Get a site

Posts tagged “beni artistici e ambientali

#1maggio: concerti, arte, bellezza

“Chi lavora con le sue mani è un lavoratore.
Chi lavora con le sue mani e la sua testa è un artigiano.
Chi lavora con le sue mani, la sua testa ed il suo cuore è un artista”
.
(Louis Nizer)

Il 1° maggio, festa dei lavoratori (nel senso piú ampio del termine) si circonda di bellezza, dalla musica alle arti figurative. In questa sede si vogliono segnalare le aperture dei musei, quelle di Cinecittà, i mitici “concertoni” di Roma e Taranto.

  1. Cinecittà comunica che il 1° maggio le mostre e i set aperti saranno visitabili per tutta la giornata. Muoversi per i viali alberati di via Tuscolana 1055, in mezzo a suggestioni d’ogni tipo, potrebbe essere un modo davvero suggestivo per trascorrere una giornata di vacanza, magari dopo aver lungamente riflettuto sul significato della ricorrenza.
  2. Sarà possibile, nondimeno, visitare numerosi musei e monumenti.

consigli per le Pasquette…

Buona Pasqua! FAI, Fondo Ambiente Italia, ha stilato un elenco di preziosi consigli su come organizzare la tradizionale gita di Pasquetta (o Lunedí dell’Angelo che dir si voglia) tuffandosi nelle bellezze artistiche e paesaggistiche del nostro Paese. Pranzo compreso… Dal sito ufficiale si evincono almeno dodici possibili mete: (more…)


FAI a primavera (2019)

FAI - Fondo Ambiente Italia, sms solidale

Tornano anche nel 2019 le Giornate FAI di primavera, sabato 23 e domenica 24 marzo. Sono 1.100 i luoghi che si potranno vistare gratuitamente, in 430 diverse città, immergendosi nella bellezza, nella scoperta e nell’orgoglio delle innumerevoli primazie che il nostro Paese può vantare.
Dall’11 al 31 marzo è possibile donare 2 euro al FAI con un SMS da cellulare personale Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Iliad, Coop Voce, Tiscali. Si possono anche donare 5 euro con una telefonata da rete fissa TWT, Convergenze, PosteMobile e 5 o 10 euro con telefonata da rete fissa TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb e Tiscali.
Si può aiutare il FAI anche con la (more…)


spicchi d’arte tra baffi di storia (54)

    • L’8 marzo si celebra la Giornata internazionale della Donna ed il nostro pensiero in proposito è stato espresso in piú occasioni. In alternativa alle ovvietà, alle ipocrisie e alle melensaggini che molti profondono per la ricorrenza, vogliamo piuttosto segnalare piú originale e cinefila iniziativa: (more…)

Matera 2019 e altri demoni

Aggiornamento 4 febbraio 2019: sembra ufficiale, ‘Bond 25‘, il prossimo film della saga 007, sarà girato, almeno parzialmente, a Matera, forse anche in Puglia.
L’avventura di Matera Capitale europea della Cultura, pur anticipata da molti eventi e iniziative, comincia formalmente sabato 19 gennaio 2019 con la solenne inaugurazione trasmessa in diretta e in Eurovisione da Rai 1, dalle 18.50, per la conduzione di Gigi Proietti. Tutti i comuni della Basilicata saranno coinvolti, ci saranno 2019 musicisti e l’inaugurazione durerà tre giorni. La cerimonia di chiusura avrà luogo il 20 gennaio 2020, dopo cinquantadue settimane in cui nessun giorno arriverà a concludersi senza qualcosa d’interessante e gradevole. I temi portanti saranno cinque ( (more…)


spicchi d’arte tra baffi di storia (48)

Aggiornamento 5 gennaio 2019: sono stati comunicati ufficialmente i conduttori del festival, Claudio Bisio e Virginia Raffaele, che saranno sul palco con Claudio Baglioni.
Aggiornamenti al 21 dicembre: Claudio Baglioni ha comunicato ufficialmente i cantanti Big che prenderanno parte alla prossima edizione del festival di Sanremo. Essi, con rispettive canzoni, sono  (more…)


giornate fai d’autunno 2018

giornate fai d'autunno 2018
giornate fai d'autunno 2018

                         giornate fai d’autunno 2018

(dal sito ufficiale)
Visita i beni del FAI: Luoghi meravigliosi d’arte e natura ti aspettano in tutta Italia.
Sabato 13 e domenica 14 ottobre scopri 660 luoghi  con i giovani del FAI.
Fino al 31 ottobre puoi (more…)


spicchi d’arte tra baffi di storia (43)/ per grandi e per piccini (12)

  • La nobile città di Matera nel 2019 sarà Capitale italiana della Cultura e sede d’innumerevoli eventi; sarà sufficiente un “passaporto” da 19 euro per fruirli tutti. L’ha annunciato Paolo Verri, direttore della Fondazione Matera-Basilicata 2019, presentando il programma di ‘Matera Capitale europea della Cultura’.
  • Tornano sabato 22 e domenica 23 settembre le Giornate Europee del Patrimonio, organizzate dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, con oltre 1.200 iniziative. Il tema scelto dal Consiglio d’Europa per questa edizione è (more…)

to Liam Hemsworth with love

Dear Liam,

why don’t you come to Italy, for spending a month of carefree, visiting the beauties of our country?
In Italy there are many people who love you, who would welcome you with open arms and who would greet with enthusiasm your arrival and your stay! You could visit Rome, Florence, Naples, Venice, Genoa, (more…)


spicchi d’arte tra baffi di storia (36)

Aggiornamento 10 luglio, sul teatro greco: le tragedie di Eschilo, Sofocle ed Euripide erano normalmente trasmesse dalla televisione di Stato degli anni ’50 e ’60, basti pensare alle ‘Troiane’ di Euripide, all’‘Agamennone’ e alle ‘Coefore’ di Eschilo, programmate tutte e tre nel 1966. Nel sottostante post si è gioito, piú che altro, per l’accordo tra Rai e INDA, l’Istituto Nazionale del Dramma Antico, che merita ogni lode ed elogio. A nostro modesto avviso, anzi, L’INDA dovrebbe avere un canale dedicato, anche web, per caricare le rappresentazioni degli anni passati e i contenuti extra.

  • Sarà nelle sale in autunno ‘il giovane Sandro Pertini’, film di Giambattista Assanti, interpretato da Dominique Sanda, Ivana Monti, Gabriele Greco e Cesare Bocci. A dire il vero, a oggi non sarebbe ancora pervenuta positiva risposta alla richiesta di finanziamenti alla Regione Emilia Romagna e ad Unipol; per completare le riprese, pertanto, la produzione potrebbe affidarsi ad un crowd founding. La sceneggiatura è basata sul libro “Sandro Pertini combattente per la libertà” realizzato dalla Fondazione Turati ed incentrato sui rapporti tra Pertini e la madre (interpretata da Dominique Sanda), che (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (33)

Aggiornamento ulteriore: al momento l’unico candidato italiano ad entrare nel Patrimonio Unesco nel 2019 è il ciclo pittorico dei maestri del Trecento a Padova, nel quale rientrano, tra gli altri, gli affreschi di Giotto nella Cappella degli Scrovegni, quelli dei pittori della sua scuola nel Palazzo della Ragione, gli affreschi di Giusto De’ Menabuoi nella Basilica del Santo, quelli di Mantegna nella Cappella degli Ovetari, agli Eremitani.
Aggiornamento: la società Dante Alighieri ha promosso una petizione per candidare il Belcanto e l’Opera Lirica Italiana a Patrimonio Unesco: #OperaUnesco. L’istanza, lanciata per la prima volta all’estero presso la Scuola Italiana di Tirana, ha avuto come primo firmatario Alessandro Masi, Segretario Generale della Dante Alighieri, ed è rivolta alla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, al MiBact, al Miur e al MAECI.

  • Torna, dopo il successo della scorsa edizione, il festival ‘RisorgiMarche’, nato con l’intento di riportare turismo e grande musica nei parchi montani delle Marche colpiti dal sisma del 2016. Oltre a Neri Marcorè, peraltro ideatore e promotore, saranno coinvolti in corpo e performance Alex Britti, Angelo Branduardi, Mario Biondi, Piero Pelú, Simone Cristicchi con GnuQuartet, Andrea Mirò, Paolo Belli & Big Band, Noa, Luca Carboni, Irene Grandi, Toquinho. Tra le novità di questa edizione, in essere dal 1° luglio al 2 agosto, ci sarà anche un dopo-festival.
  • Saranno in tutto settantadue gli eventi gratuiti nel teatro all’aperto Ettore Scola, riuniti sotto il nome di “Caleidoscopio”, quelli che la Casa del Cinema di Roma ha in serbo per il suo pubblico dal 26 giugno al 5 settembre. Tra gli altri, (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (31)

Aggiornamenti 15 maggio: è stato presentato oggi, in concorso,‘Euforia’, di Valeria Golino, con Valerio Mastandrea e Riccardo Scamarcio. È la storia vera di due fratelli molto diversi per valori e scelte di vita, che si riavvicinano a causa di un problema di salute. Dal punto di vista hollywoodiano, è stato il giorno di ‘Solo: A Star Wars Story’, sorta di prequel nel quale Ron Howard ci racconta le vicende di Han Solo da diciotto ai ventiquattr’anni, e del suo amico, lo wookiee Chewbecca, incluso il loro primo incontro con Lando Calrissian.

  • È, ‘Kung Fury’, il sequel dell’omonimo cortometraggio del 2015, ambientato negli anni Ottanta, basato sulle arti marziali. Il regista è lo svedese David Sandberg, tra gli attori figurano Arnold Schwarzenegger, Michael Fassbender (anche coproduttore), David Hasselhoff e la nuova diva latina Eiza González (‘Baby Driver’).
  • Il tribunale di Parigi ha emesso parere favorevole alla proiezione a Cannes di ‘The man who killed don Quixote’, di Terry Gilliam. Come si ricorderà, il produttore Paulo Branco (Alfana Films) aveva intrapreso azioni giudiziarie per bloccare il film, a causa di una disputa finanziaria con il regista e successive incomprensioni.
  • A Cannes, tuttavia, ci sono anche Matteo Garrone e Alice Rohrwacher. Il primo concorre alla Palma d’Oro con ‘Dogman’ ma sembra che la sua versione di Pinocchio, in live action, cui sta lavorando da anni, sia già in pre-produzione, con casting in corso e inizio riprese forse già a metà novembre. L’uscita del film potrebbe avvenire nella seconda metà del 2019. Nel frattempo, (more…)

bellezza, astri e sete di giustizia per il ritorno di Persefone

Aggiornamento del 21 marzo: ricorre oggi la Giornata che Libera tradizionalmente dedica alla memoria e all’impegno in ricordo delle vittime innocenti di ogni forma di mafia.
Quale che sia la situazione meteorologica, Persefone torna della madre, il moto apparente del Sole ha incontrato l’equatore celeste* e la primavera può cominciare. Sabato 25 e domenica 24 marzo tornano anche le Giornate Fai di Primavera, con la possibilità di (more…)


belandi, che sorpresa!

Il centro storico di Genova è patrimonio mondiale Unesco e vogliamo rendergli omaggio con qualche fotografia molto semplice, scattata di sfuggita durante una veloce capatina nella città della Lanterna: (more…)


dall’alto di quelle piramidi…

Anche la Sicilia, nel suo piccolo, ha le piramidi. Lo scorso settembre Alfio Lisi, responsabile dell’Associazione Free Green Sicilia – Sos Beni culturali, ascoltato dai referenti Ansa sul territorio, ha lanciato il seguente appello:
Salviamo prima che sia troppo tardi le Piramidi dell’Etna, prima che la speculazione e i piani regolatori li cancellino dalla storia. Le piramidi di pietra lavica dell’Etna, indagate anche dall’esperta archeologa francese Antoine Gigal, potrebbero risalire a piú di duemila anni addietro. Potrebbero essere state edificate da (more…)


#faimarathon 2016

Domenica 16 ottobre 2016 torna ‘FAI Marathon‘:

“Oltre 600 i luoghi aperti in 150 città di tutta Italia grazie a 3.500 volontari: questi i numeri di FAImarathon 2016 la manifestazione nazionale affidata ai giovani del FAI, nell’ambito della campagna di raccolta fondi “Ricordiamoci di salvare l’Italia” (1-31 ottobre). (more…)


19 e 20 marzo: Giornate FAI di primavera 2016

logo

FAI Fondo Ambiente Italiano

Anche quest’anno hanno luogo le Giornate FAI di Primavera: oggi, 19 e domani, 20 marzo 2016. È in essere anche una “settimana Rai -Fai”, con appuntamenti e contenuti dedicati alla valorizzazione delle italiche bellezze, che si presenta cosí:

Per la ventiquattresima edizione di Giornate FAI di Primavera, il FAI – Fondo Ambiente Italiano insieme a RAI Radiotelevisione Italiano lancia la campagna “Insieme possiamo cambiare l’Italia. Ricordiamocelo”, una settimana dedicata alla difesa dei Beni Culturali. Dal 14 al 20 marzo, una maratona televisiva racconterà luoghi e storie che testimoniano la varietà, la bellezza e l’unicità del nostro patrimonio d’arte e natura, invitando tutti a sostenere la missione del FAI. Basta un semplice SMS: invialo anche tu! DAL 14 AL 27 MARZO  manda un SMS al 45599 o chiama da rete fissa e dona subito 2, 5 o 10 euro al FAI.

Per tutto questo e molto altro ancora, ecco i link ufficiali dell’iniziativa:

  • Home delle Giornate FAI di primavera 2016: http://www.giornatefai.it/;
  • PDF con tutte le aperture: http://www.giornatefai.it/scarica-pdf;
  • Settimana Rai -FAI:  (more…)

FAImarathon 2015

FAImarathon 2015. Con il Gioco del Lotto e il FAI una Giornata FAI d’Autunno alla scoperta di un’Italia diversa

“FAImarathon” è l’iniziativa, nata nel 2012, che consente di visitare oltre cinquecento luoghi in centotrenta diverse città d’Italia versando soltanto un contributo libero; i fondi cosí raccolti servono a finanziare la campagna “Ricordiamoci di salvare l’Italia”. L’evento, reso possibile dai 3.500 volontari del FAI (Fondo Ambiente Italia), è realizzato in collaborazione con il Gioco del Lotto.

“FAImarathon.

Con il Gioco del Lotto e il FAI una Giornata FAI d’Autunno alla scoperta di un’Italia diversa”

Ecco i link ufficiali: (more…)


Bellezza & Legalità

21 marzo, giornata di Libera in ricordo delle vittime della mafia

21 marzo, giornata di Libera in ricordo delle vittime della mafia

Giornate Fai di primavera 2015

Giornate Fai di primavera 2015

 

 

CLICCARE SUI LOGHI PER I SITI UFFICIALI E I DETTAGLI


rai 3, wozz’up?

Aggiornamento del 16 gennaio: La puntata di “Presa Diretta” oggetto del post torna su Rai3 sabato pomeriggio alle 16.30,

“fascia oraria fruibile anche dai più piccoli. Problematiche, risorse, qualità e bellezze della nostra regione sotto la lente d’ingrandimento. Iacona nel denunciare “le bruttezze di una terra spesso generate dall’uomo avido di cemento e non solo”, riscopre anche l’arte, il cibo, l’agricoltura, il paesaggio di una regione che se solo valorizzasse questi beni, arricchirebbe l’intero Paese. “Quello che abbiamo scoperto in Calabria vale per tutta l’Italia che è un tesoro da accarezzare”, ha spiegato Iacona, “se solo si valorizzassero tutte queste risorse e non si abbandonasse il territorio la Calabria sarebbe una regione ricca”. “La Calabria non è solo ‘ndrangheta malaffare e malapolitica. C’è tanta gente che sta già costruendo la Calabria del futuro” che la dice lunga su uno stile di fare giornalismo che, a differenza di quanto qualcuno rimprovera, non è preconcetto ma, al contrario, racconta le storie con stile semplice e diretto. Iacona con la sua inchiesta dimostra che forse non tutto è perduto per la Calabria, basterebbe solo una presa….di coscienza vera per voltare pagina e riprogrammare il futuro.” ← Strill.it

Ieri sera l’appuntamento con ‘Presa diretta‘, su Rai 3 a partire dalle 22, trattava argomento tra i piú interessanti: il tesoro nascosto della Calabria. A un certo punto, l’appassionante trasmissione si è interrotta ed è andato in onda, senza esaustiva delucidazione diversa da banali problemi d’audio, un pezzo del pur garbato ‘Geo&Geo’ su Mont Saint Michel, annessi e connessi.

Qualcuno ha temuto un at-ten-ta-to di braidesca memoria, un sabotaggio ad opera di non meglio identificati figuri che non volevano che qualcuno rivelasse le bellezze, le ricchezze e le potenzialità della Calabria, unitamente alla trascuratezza nel gestire il territorio e l’equilibrio idrogeologico, approfondito anche nell’ultima parte della puntata con riguardo a Genova e alla Liguria.

Quale che sia la spiegazione, la puntata è ripresa normalmente già ieri sera ed è recuperabile, altrettanto normalmente, sul sito ufficiale della Rai, all’indirizzo 

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-26740f13-b577-4361-bfe9-db33ebb40947.html.

Con l’occasione, si ricorda che questa sera è in onda, sempre su Rai 3, una puntata speciale di Ulisse dedicata al Quirinale, il palazzo storico che ospitò i papi del Cinquecento, i Savoia nell’Ottocento e i presidenti della Repubblica di oggi. il programma ha finalmente ottenuto un cambio di palinsesto, al lunedí e Alberto Angela la vive come sfida di particolare importanza:

(more…)


Ulisse – la ricchezza della scoperta

La puntata di Ulisse – il piacere della scoperta andata in onda sabato sera su Rai 3, è stata vista da 1.417.000 telespettatori, per una share del 6.66% (dati Auditel).

Pochi, pochi davvero; complici la contemporanea partenza degli spettacoli del sabato sera di Rai 1 e Canale 5 (‘Ballando con le stelle 10′ e ‘Tú sí que vales!’) ed un posizionamento non particolarmente rispettoso del target giovane che, notoriamente, il sabato sera esce (l’ideale sarebbe andare a cena direttamente con Alberto Angela, unire l’utile al dilettevole ).

È stata puntata tra le piú interessanti; ha trattato del nostro patrimonio artistico, per l’80, forse il 90 per cento ancora da scoprire, di quella “Grande ricchezza” per la quale il nostro Paese è unico al mondo e merita d’essere salvaguardato, dai nuclei speciali delle Forze dell’ordine, dagli specialisti del restauro ma anche da ognuno di noi.

È stata in grado di ricordarci come, anche in Italia, ci siano stati e operino ancora dei Monuments Men (Rodolfo Siviero, Pasquale Rotondi…) che nulla hanno da invidiare a quelli ricordati dal film di Clooney.

Quando, nel quotidiano, troviamo una testimonianza del passato, una piccola statua, un vaso, una moneta antica ma anche, se davvero fortunati, l’ingresso di una tomba etrusca, è nostro dovere segnalarne il ritrovamento entro ventiquattr’ore; il compenso non sarà immediato ma il merito incommensurabile.


giornate europee del Patrimonio

Il 20 e il 21 settembre 2014 si celebrerà la trentunesima edizione delle Giornate Europee del Patrimonio, manifestazione ideata nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee.
Si tratta di un’occasione di straordinaria importanza per riaffermare, presso l’opinione pubblica, il ruolo centrale della cultura nelle dinamiche sociali italiane. Sabato 20 settembre (…) i principali musei, monumenti e aree archeologiche saranno aperti al pubblico fino alle 24.00 al costo simbolico di 1 euro (qui l’elenco dettagliato). 

Gli Appuntamenti, poi, sono ben 918, ordinati per regione, provincia e date (sito ufficiale):

(more…)


Bronzi all’Expo? C’è chi dice no!

 “Al di là dell’Expo (…), la mia ferma contrarietà all’ipotesi che i Bronzi possano venire spostati da Reggio Calabria è motivata da serie preoccupazioni circa la conservazione di questi incredibili pezzi d’arte e di storia. Basta informarsi per venire a conoscenza dei dubbi degli esperti e dei pericoli ravvisati dalle perizie effettuate negli anni scorsi, quando le statue dovevano essere spostate in Sardegna per il vertice del G8. Ed è sufficiente aprire i giornali per leggere gli appelli del personale specializzato affinché non si vada a rischiare inutilmente un trasferimento, quando queste opere hanno svariati punti di fragilità e microfratture che rendono assai rischioso qualsiasi azzardo. Basterebbe il principio di precauzione o il semplice buon senso per portare a considerare come non ipotizzabile l’utilizzo dei Bronzi come sfondo per allietare lo sguardo dei visitatori che vorranno recarsi a quella che, in ogni caso, resta una fiera. Ma c’è un’altra ragione che mi porta a rifiutare l’ipotesi che questo vero e proprio simbolo della Calabria venga impacchettato e portato in Lombardia. Questa è l’estrema faciloneria con cui si dispone di un patrimonio che dovrebbe essere il punto di forza della nostra Regione. Una bandiera che, seppur temporaneamente, viene espropriata per ragioni che nulla hanno a che fare col nostro territorio. Io credo che si tratti dell’ennesima mancanza di rispetto che i calabresi e specialmente i reggini debbano subire. Il Museo della Magna Grecia riesce ad essere attraente, al momento, quasi esclusivamente per la presenza dei Bronzi di Riace. Ora, invece di aprire tutte le sale e renderlo un polo di attrazione per turismo e cultura, si vuole rimuoverne i pezzi più pregiati. Si tratta dell’ennesimo schiaffo al Sud. Mi sembra evidente che la sfida dell’Expo di essere un’opportunità di rilancio per l’Italia intera – eventualità cui peraltro noi del Movimento 5 stelle non abbiamo mai creduto – sia già stata persa in partenza. Ora spero solo che i cittadini e gli esperti possano far mutare idea ad una compagine di governo interessata solo alla scenografia di uno spot e non certo all’arte, alla cultura o ad un vero rilancio del Mezzogiorno.”

(more…)


ferragosto al museo

A Ferragosto il nostro Paese offre innumerevoli possibilità di vacanza intelligente e culturale; ecco, dal sito ufficiale del Ministero, l’elenco dei luoghi d’interesse che saranno aperti domani:

(more…)


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: