Get a site

TV

a volte ritornano (25), a volte se ne vanno

Aggiornamento 21 luglio: anche i supereroi dell’universo Marvel vanno e, nel loro piccolo, a volte ritornano. Al Comic -Con di san Diego è stata svelata la “fase 4” del Marvel Cinematic Universe e ne diamo conto a fine post.

“Eris, dea della Discordia, aveva dei figli, che si chiamavano Strage, Omicidio, Fame, Errore…
E chiamane uno Pasquale, no?”

Luciano de Crescenzo

Io sono stato povero e ho conosciuto il successo in tarda età. Tutto è arrivato tardi nella mia vita e questa è una fortuna: mi sento come di aver vinto alla Sisal. Il successo fa venire in prima linea l’imbecillità. Se avessi ottenuto da giovane quel che ho oggi, non so come sarebbe finita. Non conosco il mio livello di imbecillità.
Andrea Camilleri

  • Gina Lollobrigida tornerà domani, 21 luglio, al Teatro Antico di Taormina per ritirare un meritatissimo Nation Award alla carriera. L’ultima apparizione in sala della diva, sempre splendida, risale giusto a cinquant’anni fa, quando recito in ‘Buonasera, signora Campbell’, di Melvin Frank, e ricevette, proprio a Taormina, il David di Donatello come Miglior Attrice non protagonista.
  • Si sapeva da un po’ ma sono state svelate solo al Comic-Con di San Diego le prime immagini del nuovo ‘Top Gun’. Tom Cruise ha nuovamente (more…)

Giffoni film festival 2019

poster giffoni film festival 2019
Da venerdì 19 luglio, sulle Reti Mediaset torna, per dieci giorni consecutivi*, il “Giffoni Film Festival” con rubriche, approfondimenti e interviste esclusive. 
“Giffoni Film Festival”, giunto alla sua 49esima edizione, è la kermesse cinematografica più apprezzata al mondo dedicata a bambini e ragazzi. 101 le opere in concorso e fuori concorso, di cui 15 italiane, 7 anteprime assolute, oltre 15 appuntamenti speciali e quasi un centinaio di ospiti tra artisti italiani e star internazionali.
Tra i grandi nomi del cinema presenti quest’anno sfileranno sul “Blu Carpet” gli attori: (more…)

un grande passo per l’umanità (e per i media!)

aggiornamento 17 luglio: con riguardo alla programmazione di Mediaset, si è ritenuto di fare un’integrazione nel post, quasi alla fine.
Era il 16 luglio 1969. Il dio Apollo, pur nelle inusuali fattezze di modulo spaziale dal numero 11, muoveva per raggiungere la sorella Artemide oppure, ad essere precisi, la manifestazione celeste della medesima Diva triformis che era Artemide in terra, Ecate agl’inferi, Selene in cielo. L’avrebbe raggiunta il 20 luglio successivo e gli esseri umani a bordo della navicella avrebbero scritto la pagina piú importante della storia dell’astronomia. Stasera, quasi a ricordare l’importante cinquantenario, la Luna stessa andrà in eclissi, con un fenomeno pienamente osservabile anche dalla Terra.
E la televisione cosa fa?
(more…)


brevi dai media (89)

  • aggiornamento 15 luglio: sono iniziate sui terreni dietro Cinecittà World, a Castel Romano, le riprese della serie in dieci puntate ‘Romulus’, che muove le mosse dal coraggioso e filologico film ‘il Primo Re’, di Matteo Rovere. L’ambientazione è quella di un’Alba Longa dell’800 a.C; Matteo Rovere, creatore, show runner e regista degli episodi insieme con Michele Alhaique e Enrico Maria Artale, spiega che nella serie sarà raccontata la “realtà che ha fatto da genesi a quella leggenda, sui movimenti e gli scontri delle tribú latine, su chi ci sia dietro il personaggio leggendario di Romolo”. Produzione Sky, Cattleya e Groenlandia, distribuita da Itv, ‘Romulus’ debutterà nel 2020.
  • Una conduttrice, anche attrice, che stimo particolarmente, tornerà finalmente in televisione con un programma tutto suo. La conduttrice è Enrica Bonaccorti, la trasmissione si chiamerà ‘Ho qualcosa da dirti’ e andrà in onda su Tv8, nel pomeriggio; sorta di emotainment, ospiterà persone vere che non sono mai riuscite a dire qualcosa davvero importante a chi tenevano davvero. Per partecipare basta mandare un messaggio di posta elettronica a [email protected] o chiamare il numero 3914173072.
  • Carlo Verdone è stato invitato dall’Academy of Motion Pictures Arts and Sciences ad entrare nella giuria che, ogni anno, assegna le preziose statuette. L’attore simpaticamente confessa d’averlo saputo da un messaggino di Anna Praderio, la giornalista del Tg5, e d’aver esclamato: «Ma davero? Famme guarda’ su Internet…». Bisogna precisare, ma la cosa assolutamente non va a detrimento di Carlo, che l’Academy prevede l’iscrizione dei membri in una sola delle diciassette categorie; Carlo è stato inserito in quella degli attori, in compagnia, tra gli italiani, di Giancarlo Giannini, Matteo Garrone e Toni Servillo.
  • Il liquidatore della società “Edizioni Musicali Acqua Azzurra”, che custodisce i dodici album storici di Lucio Battisti, ha deciso di (more…)

discoveries of Discovery… (2019 – 2020)

Si è conclusa da poche ore la presentazione dei palinsesti autunnali del gruppo Discovery Italia che, come si ricorderà, gestisce i canali Nove, Real Time, DMax, Frisbee, K2, Giallo, MOTOR TREND, Food Network, Discovery Channel, Discovery Science, Eurosport 1, DPlay, Eurosport player, GOLFTV. Con le versioni +1 e HD, ovviamente. Alessandro Araimo, amministratore delegato di Discovery Italia, ha detto: (more…)


anche La7, nel suo piccolo… (5)

Anche La7 ha raccontato, proprio quest’oggi, 10 luglio, le sue proposte per l’autunno, tra le quali spiccano il rinnovo di Massimo Giletti, non solo per la domenica, e l’acquisizione di Licia Colò, che ci permettiamo di considerare mossa piú che azzeccata. Non è stato confermato il rapporto con il concorso di miss Italia
Poiché di racconto abbiamo parlato, che s’attinga dalla pagina ‘La7 racconta’ il contenuto da raccontare!

Dopo una stagione di grandi successi che ha visto La7 – da settembre 2018 a giugno 2019 – realizzare i migliori ascolti degli ultimi 6 anni – la Tv di Cairo Communication diretta da Andrea Salerno, riparte da settembre con (more…)


le offerte di mamma Rai (2019 – 2020)

Nelle stesse ore in cui Massimo Giletti confermava la sua collaborazione con Urbano Cairo e con La7, nelle modalità che saranno oggetto delle nostre migliori attenzioni nei prossimi post, mamma Rai, nel suo piccolo, presentava la sua offerta per la stagione televisiva 2019 – 2020. Stavolta solo a Milano. Senza citare la trasmissione in diretta della prima della Scala, che diamo comunque per scontata.
Ecco, settore per settore, quanto comunicato dalla Concessionaria di Stato nei materiali ufficiali per la stampa  (NewsRai): (more…)


le scelte del Biscione (9)

Mediaset, offerta dei film in prima visione 2019 - 2020

Aggiornamento – riflessione del 4 luglio: strano non siano state trattate le reti tematiche.
Si è tenuta a Santa Margherita Ligure la tradizionale conferenza stampa per la presentazione dei palinsesti di Mediaset; la ridente cittadina delle Cinque Terre è stata omaggiata in segno di riscatto, con l’augurio di completa rinascita dopo le terribili mareggiate dello scorso autunno. Pier Silvio Berlusconi, oltre alle informazioni specifiche sulla programmazione e sulle scelte editoriali, si è espresso sulle ultime novità riguardo alla diatriba con Vivendi, su
Media for Europe e sulla strategia d’espansione in Europa: “Viste le prime sinergie del nostro progetto e i primi risultati si uniranno anche gli altri broadcaster. (…)Abbiamo lanciato un progetto coraggioso e vorremmo diventasse la casa della tv europea: è destinato a creare valore – ha dichiarato nel corso della presentazione dei nuovi palinsesti televisivi di Mediaset per la stagione 2019-20 – Abbiamo già individuato oltre 100 milioni di euro di risparmi solo in Italia e in Spagna. Solamente diventando piú grandi si può continuare a competere: le sinergie riguardano la piattaforma tecnologica, la raccolta dati, l’adressable tv che, se fatte unendo le forze, possono portare a grandi risultati. Ci sono tavoli di lavoro già in atto: speriamo di portarli a un livello piú  alto e di spingere e di convincere il management di ProSiebenSat a seguire questa strada e trovare dei risparmi anche dal punto di vista dell’efficienza tecnologica insieme. Che sia con gli azionisti, che sia con il management, che sia con l’acquisto di un’altra quota o una fusione, il modo si trova. Cominciamo a portare a termine la nascita di Media For Europe, un passo alla volta. ProSiebensat ci piace ma di possibilità in Europa ce ne sono altre”. Il Ceo, oltre che amministratore delegato di Mediaset, ha ammesso degli abboccamenti con Netflix e Amazon per eventuali co – produzioni e possibilità d’integrazione di Ei Towers con Rai Way, definita “la strada obbligata” sebbene, al momento, non vi sia “nulla di concreto”. Quanto al canale francese Tf1 e alle indiscrezioni, Berlusconi jr. ha precisato “Stiamo dialogando con tutti ma non c’è niente di concreto che assomiglia a una notizia di un accordo”. Possibilità di collaborazione al progetto Mef sembrano essere pervenute anche dal Portogallo (Media Capital) e da un piccolo gruppo televisivo francese, che si chiama NRJ.
Qui di seguito, le salienti novità sui palinsesti: (more…)


Vivendi e Biscione, la saga continua

Aggiornamento 18 luglio: Simon Fiduciaria, il trust che detiene il 19,1% dei diritti di voto di Vivendi in Mediaset, ha depositato un atto di citazione al tribunale di Milano in cui chiede l’annullamento della delibera assembleare sul voto maggiorato. Lo fa sapere una nota di Mediaset. Simon Fiduciaria chiede al giudice, in caso di mancato accoglimento della richiesta, di iscrivere le azioni a lei intestate al registro del voto maggiorato. L’atto di citazione di Simon Fiduciaria fa seguito a quello analogo di Vivendi di due settimane fa. Simon Fiduciaria ha peraltro richiesto di unire i due procedimenti. Entrambe le udienze sono fissate per il 26 novembre. (Reuters)
Aggiornamento 11 luglio: un portavoce di Vivendi ha dichiarato che “questa è la prima volta in assoluto in cui una società, in questo caso Fininvest, cerca di prendere il controllo totale di un’altra società non solo senza offrire alcun premio ma soprattutto facendolo a sconto, andando così contro gli interessi di tutti gli azionisti di minoranza”; il valore del recesso di 2,77 euro per azione sarebbe “ben al di sotto del valore intrinseco della società” perché “il prezzo di recesso di 2,77 euro per azione di Mediaset è di circa il 30% più basso rispetto al prezzo medio che Fininvest ha pagato ad aprile e a maggio 2017 per l’acquisto di azioni a 3,67 euro ed è anche minore del prezzo medio pagato da Vivendi nel 2016 (3,7 euro)” e la Fininvest starebbe (more…)


Sanremo 2020, un’idea per lo spartito

Secondo me, il settantesimo festival della canzone italiana di Sanremo
dovrebbe rendere giustizia sia al passato, sia al presente, sia al futuro.

Amadeus e Mina sarebbero perfetti, ci mancherebbe ma,
oltre a loro … (more…)


brevi dai media (88)

Aggiornamento 26 giugno: stasera riparte ‘SuperQuark’! In programma scimpanzé del Senegal, Museo archeologico di Napoli, grotte di Bueno Fonteno, sul lago d’Iseo, artificieri del Genio Militare, bistecca senza carne stampata in 3d, indiani d’America, prolattina, alimentazione degli astronauti e molto altro.

  • Buon lavoro! Sky Italia ha annunciato che Maximo Ibarra, a partire dal 1° Ottobre 2019, assumerà il ruolo di CEO di Sky Italia riportando ad Andrea Zappia, che dallo scorso novembre è alla guida dell’area europea continentale di Sky.
  • Il positivo verdetto del Comitato olimpico internazionale, riprodotto in altre sedi, ha premiato le risorse naturali, il know how ma anche la sostenibilità che la candidatura Milano – Cortina per Olimpiadi e Paralimpiadi invernali 2026 poteva garantire. Bellezza delle Dolomiti, suggestione delle metropoli ma anche ricadute economiche positive sul Pil per 2.3 miliardi, secondo uno studio de La Sapienza, con possibilità di ricavi fino a 3 miliardi di euro, secondo un’analisi della Bocconi. Olimpiadi e Paralimpiadi si terranno, rispettivamente, nei periodi 6-22 febbraio e 6-15 marzo; gli eventi saranno distribuiti fra Lombardia, Veneto e province di Trento e Bolzano: Milano, Valtellina, Cortina e Val di Fiemme. La cerimonia d’apertura davanti agli 80 mila spettatori di San Siro potrebbe diventare la piú partecipata nella storia dei Giochi invernali, con Pechino 2022. Quella di chiusura andrà in scena nel suggestivo scenario dell’Arena di Verona, sito patrimonio dell’Unesco.
  • Auditel rileva anche i dispositivi portatili, come smartphone, SmartTv, tablet, PC e console per i videogiochi. Le App saranno rilevate a partire da fine estate. Già disponibili e in fase di test dal 16 dicembre 2018, le nuove misurazioni di Auditel sono quindi diventate pubbliche e ufficiali il 24 di giugno; i dati giornalieri sono disponibili da oggi, dalle ore 14; una disamina settimanale sarà inoltre consultabile alle dieci del mattino del martedí, per consentire e suggerire un’analisi piú attendibile e stabile della fruizione video che si realizza sugli schermi alternativi. Secondo la ricerca base cui Auditel attinge, in Italia ci sono oggi oltre 112 milioni gli schermi che possono accedere a contenuti video o tv, di cui 42 milioni circa sono televisori tradizionali, 43 milioni smartphone, 7 milioni i tablet e altrettante le smart tv connesse, 19 milioni i pc, cui si aggiungono le piattaforme per i videogiochi. Andrea Imperiali, presidente di Auditel, ha ricordato (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (59)

Aggiornamento 3 luglio: il cast di ‘Diabolik’ è stato finalmente comunicato in via definitiva. Luca Marinelli vestirà i panni (e la calzamaglia) del tenebroso protagonista, Miriam Leone quelli di Eva Kant, Valerio Mastandrea quelli dell’ispettore Ginko.

  • Le riprese del nuovo ‘Diabolik’, diretto dai fratelli Manetti, dovrebbero iniziare tra qualche settimana, alla peggio in autunno. È stato risolto il problema delle location, trovate in gran parte a Trieste, anche alla Stazione Marittima e al caveau della Fondazione CrT. Il ruolo del protagonista, ovviamente glaucopide, dovrebbe essere assegnato a Luca Marinelli, è lui, almeno, il candidato meglio posizionato nelle quotazioni; Miriam Leone potrebbe essere Eva Kant, forse Valerio Mastandrea in quelli dell’ispettore Ginko. Il soggetto del film, ambientato negli anni Sessanta, è scritto dai fratelli Manetti, dallo sceneggiatore Michelangelo La Neve e da Mario Gomboli, direttore della casa editrice Astorina (per le cui stampe Diabolik vide la luce) nonché storico soggettista del fumetto. 
  • Un altro glaucopide, Alessio Boni, interpreterà invece Enrico Piaggio in un film per la televisione di Umberto Marino, interpretato da Violante Placido, Francesco Pannofino, Enrica Pintore, Roberto Ciufoli, Bruno Torrisi, Moisè Curia e Beatrice Grannò, prodotto da Massimiliano La Pegna per Moviheart, in coproduzione con Rai Fiction. Come si ricorderà, Enrico Piaggio fu il padre della Vespa, il ciclomotore piú venduto e conosciuto al mondo; nel secondo dopoguerra, quando la fabbrica di Pontedera, come gran parte dell’Italia era in macerie, cominciò a formarsi nella sua mente l’idea di un mezzo di trasporto piccolo, robusto, agile ed economico. Le immagini di Audrey Hepburn e Gregory Peck a bordo della Vespa in Vacanze romane chiuderanno il film.
  • Dalla storia vera di un capitano coraggioso a una fiaba senza tempo e sempre attuale: dopo l’esordio alla Semaine de la Critique di Cannes, arriva nelle sale italiane grazie ad Academy Two ‘Sir – Cenerentola a Mumbai’, opera d’esordio della regista indiana Rohena Gera. È sicuramente una fiaba ma avvicina la cultura orientale a quella occidentale nella ricerca della felicità e nei sottotesti sociologici.
  • L’Orchestra multietnica di piazza Vittorio festeggia quest’anno i diciott’anni d’attività; è dal 2002, infatti, che, con la guida visionaria dell’ex Avion Travel Mario Tronco ed il finanziamento dei cittadini del quartiere di Roma, regala al mondo spettacoli nomadi, poliedrici e poliglotti. È ambientato proprio a piazza Vittorio, a Roma, il film ‘Il Flauto Magico di Piazza Vittorio’, di Tronco e Gianfranco Cabiddu, prodotto da Arturo Paglia e Isabella Cocuzza, del quale abbiamo fatto qualche cenno in altra sede.
  • Sono stati assegnati ieri alla Link Campus University di Roma i Ciak d’Oro 2019. (more…)

a volte ritornano (24)

Aggiornamento 22 giugno: la trasmissione televisiva della ‘Traviata’ allestita da Franco Zeffirelli e realizzata postuma è stata seguita da 1.927.000 spettatori, pari al 12.5% di share. Bravissimi tutti!

  • La quarta edizione del ‘Collegio’, il popolare docu reality di Rai 2 realizzato da Magnolia – Banijay Group, sarà ambientata negli anni Ottanta. Quanto agli aspiranti collegiali, la Rai informa che gli iscritti ai provini sono piú di ventiduemila mentre coloro che ambiscono alla nobile responsabilità di formare i fanciulli sono trecentosessantatré. Si cerca, peraltro, anche un docente d’informatica. In tutto millecinquecento le candidature spontanee lasciate nei vari desk.
  • A memoria di Curatola, Canale 5 aveva un suo gioco balneare negli anni Novanta, con ‘Bellezze al bagno’. Stando alle indiscrezioni sulla prossima stagione televisiva, sembra che il Biscione voglia resuscitare, piuttosto, ‘Giochi senza frontiere’, testata storica di Rai 1, protagonista di ben trenta catodiche estati.
  • Quanto a Lucifer, (more…)

ballate e concerti a Genova ed Assisi

Stasera, 10 giugno, ‘Con il cuore, nel nome di Francesco’; venerdí prossimo, 14, ‘Ballata per Genova’. È bello quando la musica e la solidarietà s’incontrano ed il palinsesto di Rai 1, di ciò probabilmente consapevole, ci offre ben due appuntamenti nella stessa settimana.


in soccorso del Pronto soccorso 2/bis

Da quanto emerge dalle statistiche in mio possesso, qualcuno sta cercando di raggiungere un vecchio post senza trovarlo. Eccolo accontentato:

in soccorso del Pronto Soccorso (2)

PS: bastava contattarmi
PS2: se lo si desidera, si può sempre rimeditare in soccorso del pronto soccorso (1)
PS3: (more…)


le scelte del Biscione (8)

Aggiornamento 19 giugno 2019: è stato pubblicato lo statuto di Mfe – Media for Europe, leggere qui.
Mediaset trasferisce la sua sede legale in Olanda, costituendo una holding che contiene anche la partecipazione di controllo di Mediaset España. È stato deciso oggi, venerdí 7 giugno 2019, nell’ambito di un Consiglio d’Amministrazione straordinario. La holding MFE – MEDIAFOREUROPE N.V. sarà quotata sia a Milano sia a Madrid e avrà sede fiscale in Italia, nell’ottica di facilitare le alleanze internazionali iniziate con l’acquisto del 9,6% della tedesca ProsiebenSat1. 
Pier Silvio Berlusconi ha dichiarato: (more…)


maestri a confronto (3)

statuetta dorata di Paperino, per i suoi 85 anni

Aggiornamento 8 giugno: proprio cinquant’anni fa nasceva Paperinik, alter ego di Paperino nonché… diabolico vendicatore…
Sono giorni di grandi ricorrenze, per il mondo dello spettacolo e della comunicazione: di Paperino e Pippo Baudo si ricordano gli anniversari, di Corrado e Mike Bongiorno la nostalgia. Nel caso di Mike, si è usata una piccola licenza temporale.
Si procederà per ordine: (more…)


diversity & diversity media awards

Aggiornamento ulteriore: Change.org invita alla sensibilizzazione e alla mobilitazione per aiutare i ragazzi diversamente abili della Locanda dei Girasoli, che rischiano di rimanere senza lavoro.
Aggiornamento: in tema di diversità è da ricordare anche il Diversity Day, organizzato domani, 5 giugno, presso l’Università Cattolica di Milano, dalle 9 alle 15.30. O
ltre settanta aziende nazionali e internazionali svolgeranno centinaia di colloqui, si tratta del “più grande evento riservato all’inserimento lavorativo di persone con disabilità e appartenenti a categorie protette”. Per iscrizioni e informazioni Diversityday.it
Fondata nel 2013, Diversity è una no profit impegnata nel diffondere la cultura dell’inclusione, favorendo una visione del mondo che consideri la molteplicità e le differenze come valori e risorse preziose per le persone e le aziende. Comunicazione, ricerca, monitoraggio, formazione, consulenza e advocacy sono le principali attività svolte da Diversity, in collaborazione con un’ampia gamma di partner, tra cui università, istituti di ricerca, istituzioni, aziende e organizzazioni non governative nazionali e internazionali.”
Tra le altre attività, Diversity organizza ogni anno i Diversity Media Awards (DMA), che sono conferiti alle produzioni cinematografiche e televisive, ai broadcaster, ai creativi e ai protagonisti dei prodotti mediali e al personaggio pubblico che “meglio hanno raccontato temi o storie di inclusione nel corso dell’anno precedente (…) i personaggi e i contenuti media che hanno contribuito a una rappresentazione valorizzante della diversità nelle aree genere e identità di genere, orientamento sessuale ed affettivo, etnia, età e generazioni, (dis)abilità.”
Francesca Vecchioni, presidente di Diversity, ha dichiarato:
(more…)


spicchi d’arte tra baffi di storia (58)

Aggiornamento 3 giugno 2019: l’Academy of Motion Picture Arts & Sciences ha annunciato che tra gli Academy Honorary Awards (anche noti come Oscar alla carriera) assegnati quest’anno ce n’è uno per la regista italiana Lina Wertmüller. Novant’anni, Lina Wertmüller è stata la prima donna candidata all’Oscar come miglior regista, per il film ‘Pasqualino Settebellezze’, nel 1977; l’Oscar alla carriera è stato auspicato dalla figlia Maria all’ultimo festival di Cannes e prospettato da Leonardo DiCaprio. I quattro premiati (Lina Wertmüller, David Lynch, Wes Studi e Geena Davis) saranno presentati il 27 ottobre agli undicesimi Annual Governors Awards dell’Academy.

  • È in corso al teatro Massimo di Torino il ventiduesimo ‘CinemAmbiente’, festival cinematografico dedicato all’ecologia e al rapporto tra Uomo e Natura. Tra le tante proiezioni, da segnalare ‘Terre di cannabis’, di Gianluca Marcon, storia di una campagna abbandonata che risorge con le coltivazioni di canapa recentemente legalizzate e il lavoro degli immigrati, e film cult come ‘The Cove. La baia dove muoiono i delfini’, di Richard O’Barry, nonché ‘#SaveGorillas’, documentario di Chef Rubio sulle campagne per salvare i gorilla. Il festival prosegue fino a mercoledí prossimo, 5 giugno, con 140 film da 28 nazioni.
  • È stato assegnato all’attrice premio Oscar Vanessa Redgrave il premio ‘Eschilo d’oro’, promosso dalla Fondazione Inda; l’attrice lo riceverà il 12 giugno al Teatro Greco di Siracusa. L’ha reso noto il sovrintendente dell’Inda Antonio Calbi.
  • Protagonista al Festival della Parola per parlare di Lucio Dalla e altri argomenti, Pupi Avati ha dichiarato: (more…)

Fazio, Nastri d’Argento e altri demoni

  • Fabio Fazio si sposterà su Rai 2, almeno per ‘Che tempo che fa’. Lo si vocifera da mesi e sembra adesso ufficializzato dalle dichiarazioni che Carlo Freccero, direttore della seconda rete Rai, ha rilasciato in queste ore ai cronisti, dopo la presentazione del programma ‘Realiti’: “Io ho parlato a lungo con Fabio Fazio e siamo molto vicini ad un accordo editoriale per il suo passaggio su Rai2, che riguarda la programmazione domenicale con ‘Che Tempo Che Fa’ che avrebbe una prima parte prima del Tg2, dalle 19.30 alle 20.29, che sarebbe più ironica e leggera, e una seconda parte in prime time. Ma  ora bisogna avere il placet dell’amministratore delegato. E bisognerà vedere se si riuscirà a raggiungere anche un accordo contrattuale.  Però questa parte non spetta a me ma appunto all’ad, agli uffici  legali e ad altri”.
  • Matilde Bernabei, presidente Lux Vide, è stata nominata Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, su proposta del Ministro dello Sviluppo Economico, del Lavoro e delle Politiche Sociali, onorevole Luigi Di Maio. I nuovi Cavalieri del Lavoro sono venticinque in tutto; la Bernabei è l’unica rappresentante del settore audiovisivo, ambito nel quale, in passato, sono stati nominati Cavalieri Aurelio De Laurentiis, Urbano Cairo e Fulvio Lucisano.
  • La quinta edizione del Mia (Mercato Internazionale Audiovisivo) si terrà a Roma, dal 16 al 20 ottobre: (more…)

Romulus e altri demoni

  • Come anticipato a commento d’altro post, la riuscita trasposizione cinematografica delle vicende di Romolo e Remo (‘Il Primo Re’, di Mattero Rovere) diventerà una serie televisiva. Prodotta da Sky, Cattleya e Groenlandia, ‘Romulus’, questo il titolo della serie, sarà composta da dieci episodi, girati tutti in protolatino a Roma e in altri luoghi del Lazio, con due intere città meticolosamente ricostruite sulla base di ricerche storiche documentate, migliaia di figuranti, piú di 700 cascatori e controfigure, centinaia di armi. Nel cast, quali attori principali, Andrea Arcangeli, Marianna Fontana e Francesco Di Napoli; registi Michele Alhaique, Enrico Maria Artale nonché, come non poteva non essere, lo stesso Matteo Rovere.
  • Arriva oggi in Italia ‘Facebook Film’, nuova interessante funzione del popolare social medium. Si tratta, come intuibile, di una funzionalità pensata per chi va al cinema, già rodata negli Stati Uniti, in Canada e nel Regno Unito, che consente di visualizzare tutti i film in programmazione nelle vicinanze e, ovunque si sia, (more…)

l’ologramma di W. Houston tra Rambo, Downton Abbey e Christopher Nolan

Aggiornamento 5 giugno: si è concluso nella sala riunioni della Tod’s, a Corso Venezia, l’accordo tra Della Valle e Commisso per l’acquisto della Fiorentina, per 170 milioni di dollari. Stando alle indiscrezioni, il nuovo presidente della squadra viola vuol cominciare il prima possibile una strategia di rilancio, nella prospettiva di sollevare sia il fatturato sia la qualità delle prestazioni. Previsto per il fine settimana un incontro con l’amministrazione comunale, per il progetto stadio e della Cittadella.

    • Ospite al festival di Cannes, colà oggetto d’acconcia celebrazione, Sylvester Stallone ha presentato ‘Rambo: Last Blood’, accompagnato dalla spagnola Paz Vega. 73 anni, Stallone ricorda ancora il primo successo, arrivato nel ‘76 con l’Oscar per ‘Rocky’, una pellicola girata “in 25 giorni da un cameraman che non aveva mai fatto un film“: “tutti sul set hanno lavorato praticamente gratis, non esisteva il reparto costumi, ognuno si portava i propri vestiti da casa. Alla fine, quando l’abbiamo finito, gli Studios non volevano neppure farlo uscire, lo volevano mandare soltanto nei drive-in”. Stallone dice che Rambo è l’altra faccia di Rocky: “Rambo è la parte pessimista, dove Rocky è ottimista
    • Secondo quanto riportato dal New York Times, il miliardario italo-americano Rocco Commisso è a un passo dal concludere l’acquisto della Fiorentina. 69 anni, emigrato in Usa dalla Calabria quando ne aveva 12, proprietario dei New York Cosmos, Commisso seguiva la squadra viola da tempo. L’accordo con Diego Della Valle, proprietario della Fiorentina, sarebbe stato sancito alla fine della scorsa settimana per una cifra intorno ai 150 milioni di dollari, circa 135 milioni di euro, con l’obbligo di non far uscire la notizia. L’annuncio ufficiale, secondo il quotidiano di New York, potrebbe essere dato lunedí.
    • FoxLife, canale 114 del satellite, si tingerà d’arcobaleno per tutti e cinque i sabati di giugno. Ogni sabato FoxLife trasmetterà in prima serata una selezione di episodi delle serie ‘Butterfly’ (candidata ai Diversity Media Awards): (more…)

duisburg e altri demoni

Aggiornamenti ulteriori:

  • Francesco Di Lieto, vicepresidente nazionale del Codacons, si è espresso in questi termini: «Da sempre siamo contro la filmografia che vede la ‘ndrangheta protagonista, perché è molto più pericolosa che formativa. Il rischio di produrre effetti “emulativi”, soprattutto nei ragazzi, è infatti estremamente elevato. Tuttavia contestiamo l’insolita levata di scudi da parte dell’intera politica regionale, con il Governatore in testa. È triste che il Presidente Oliverio abbia ad indignarsi perché nel corso dello “sceneggiato” sulla strage di Duisburg, su di un treno si poteva leggere “Puglia” in luogo di “Calabria” o perché qualche termine dialettale risultasse errato o, peggio ancora, perché le tradizioni enogastronomiche fossero state profanate o, infine, perché le scene siano state girate in Puglia e non in Calabria. Se il Governatore si fosse informato, probabilmente avrebbe saputo che il film è stato realizzato con il contributo della Regione Puglia (190.964,00 euro) con risorse POR Puglia 2014/2020 e con il sostegno di Apulia Film Commission (sempre Puglia)! Quanto al danno d’immagine, rammentiamo al Governatore che il vero danno per la Calabria è la ‘ndrangheta e non la verità. Iniziasse a far pulizia invece di ergersi a novello censore delle fiction. Sono anni che andiamo avanti con arresti e rinvii a giudizio che vedono coinvolta l’intera classe politica Calabrese… e ci si indigna per un programma televisivo! Per liberare la Calabria l’unica via d’uscita sono le dimissioni in massa di tutti i consiglieri regionali e questa ultima stucchevole presa di posizione del Governatore ci spinge a continuare ad appellarci al senso di dignità dei Consiglieri affinché vogliano essere ricordati come coloro che hanno posto fine ad una delle pagine più nere della nostra regione».
  • in merito, poi, alle esternazioni della responsabile di produzione della serie riguardo alle non meglio specificate “minacce” che avrebbero costretto la produzione a spostarsi in Puglia, il Presidente della Calabria Film Commission, Giuseppe Citrigno ha dichiarato: (more…)

il Cavallo ed il Biscione (7)

Aggiornamento 22 maggio, sulla cessione di R2 a Sky: leggi qui.

  • Secondo alcune voci, peraltro avallate da quanto scritto da Giovanna Vitale su Repubblica, Carlo Conti starebbe per passare a Mediaset. Lo si era vociferato già in passato, lo si fa nuovamente perché il contratto del conduttore toscano scade il 30 giugno; allora come adesso, Carlo Conti, che il 16 giugno ricomincia ‘Ieri e Oggi’ su Rai 3, si vede costretto a smentire: “Quando un matrimonio va bene non c’è motivo per cui ci si debba separare”. Ho letto chiacchiere che puntualmente si ripetono allo scadere dei miei contratti. Ho abbassato i compensi negli ultimi due ma (more…)

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: