Get a site

Posts tagged “festival

spicchi d’arte tra baffi di storia (75)

  • Complimenti, Raffaella Carrà per la carrambata del Guardian! Il prestigioso quotidiano britannico ti ha dedicato un lungo articolo, intitolato “Ha insegnato all’Europa la gioia del sesso” (’Raffaella Carrà: the Italian pop star who taught Europe the joy of sex’), affermando senza mezzi termini che tu, paradigmatica show woman, sei stata «un’icona culturale che ha rivoluzionato l’intrattenimento in Italia» e hai «dato alle donne la possibilità di prendere l’iniziativa nella camera da letto»!
  • Felice compleanno, Carletto Verdone!
  • “Il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, guidato dal Ministro Dario Franceschini, comunica che la Giuria per la selezione della città «Capitale italiana della cultura» 2022, presieduta dal prof. Stefano Baia Curioni, dopo aver esaminato le ventotto candidature pervenute, ha selezionato i dieci progetti finalisti, così come previsto dal bando. Entrano, dunque, nella shortlist delle città che parteciperanno alla fase finale della procedura di selezione i seguenti Comuni e Città metropolitane, con i relativi dossier: 1. Ancona, Ancona. La cultura tra l’altro; 2. Bari, Bari 2022 Capitale italiana della cultura; 3. Cerveteri (Roma), Cerveteri 2022. Alle origini del futuro; 4. L’Aquila, AQ2022, La cultura lascia il segno; 5. Pieve di Soligo (Treviso), Pieve di Soligo e le Terre Alte della Marca Trevigiana; 6. Procida (Napoli), Procida Capitale italiana della cultura 2022; 7. Taranto, Taranto e Grecia Salentina. Capitale italiana della cultura 2022. La cultura cambia il clima; 8. Trapani, Capitale italiana delle culture euro – mediterranee. Trapani crocevia di popoli e culture, approdi e policromie. Arte e cultura, vento di rigenerazione; 9. Verbania (Verbano – Cusio – Ossola), La cultura riflette. Verbania, Lago Maggiore; 10. Volterra (Pisa), Volterra. Rigenerazione umana.

Le dieci città finaliste dovranno (more…)


festival a confronto (59)

Anche i festival cinematografici sono spicchi di speranza; in questa sede vogliamo citarne tre.

  • Il primo, il Medfilm Festival, parte proprio oggi, 9 novembre. “In questi 26 anni, in ognuna delle 26 edizioni, il MedFilm festival ha saputo ascoltare, accogliere ed interpretare le diverse esigenze e spinte del momento. Ogni volta ha saputo essere presente nel modo più coerente e adeguato, amplificando ciò che si udiva som­messamente, i linguaggi non decifrati: le voci di tutti i po­poli, le voci del Mediterraneo. E anche quest’anno, il 2020, in cui l’inatteso ha bussato alle porte di ciascuno di noi, il MedFilm, ha trovato il suo nuovo linguaggio, presentandosi puntuale all’ appunta­mento. Per nulla intimorito da un nuovo concetto di stare insieme, se ne fa portavoce e rilancia un nuovo orizzonte, lo ha sempre fatto e gli viene naturale. Della stessa natura dell’acqua, che tocca rive e ne portai messaggi e quando deviata acquista più forza, il MedFilm coglie la sfida al cambiamento e ne fa ricchezza. Il MedFilm c’è. Più di prima.” (⇐Ginella Vocca, Presidente e Fondatrice Medfilm Festival). “In questo momento in cui ogni realtà è chiamata a rein­terpretarsi e rimodellarsi, il Medfilm cambia forma. Lo fa uscendo dallo spazio fisico della sala e conquistando lo spa­zio virtuale dello streaming. Per questa 26° edizione il MedFilm spalanca le porte a tutti. Grazie ad una sinergica partnership con la piattaforma Mymovies, tutto il festival: 70 film tra lungometraggi, cor­tometraggi e documentari per 30 paesi rappresentati, di cui 38 film in anteprima italiana, 4 film in anteprima internazio­nale, 1 film in anteprima mondiale, Incontri professionali, in­contri letterari, masterclass, forum, sarà a disposizione di tutti, online dal 9 al 20 novembre. Il MedFilm cambia forma, ma non essenza. La sua es­senza, permane: tenace e fiduciosa. Capace di scorgere e creare bellezza. Ed è da qui, dalla chiara impalpabilità diquesta essenza che emana un messaggio che oggi, ancor più di ieri, ha bisogno di essere udito: spingerci oltre il noto.#anewtogether”.Nulla si compie di ciò che è atteso, ma un dio trova la via dell’inatteso” (Euripide, Le Baccanti) A questo link, il programma completo.
  • Il Torino Film Festival sarà presentato ufficialmente alla stampa mercoledí prossimo, 11 novembre. Dalle schermate del sito ufficiale si può già evincere quanto segue: “(…)La prossima edizione del Torino Film Festival era stata progettata in forma ibrida e prevedeva, oltre all’online, la realizzazione in sala come ogni Festival di Cinema dovrebbe poter fare. Purtroppo la situazione non lo permette e in questo momento tutto lo Staff, artistico e tecnico, sta lavorando per una versione online ricca e sperimentale. L’idea non è semplicemente quella di trasferire il TFF su piattaforma ma è quella di creare un vero palinsesto, un programma articolato che per tutta la durata del Festival (20-28 novembre) possa dare al pubblico una possibilità innovativa di fruizione, condivisione e partecipazione in attesa che le sale cinematografiche riaprano. Vi chiediamo ancora un po’ di pazienza. Al più presto pubblicheremo tutte le info utili per poter seguire il programma del TFF38.” (…) Come peraltro si ricorderà, “il Torino Film Festival nasce nel 1982 come Festival Internazionale Cinema Giovani. Fin dall’inizio si contraddistingue per l’attenzione alle nuove forme e tendenze del cinema sostenendo le produzioni indipendenti, le opere prime e seconde, i documentari e la sperimentazione, ma anche portando avanti il lavoro di ricerca sulla storia del cinema. Ciò che rende unico il Torino Film Festival è la sua attenzione per la diversità, la collaborazione e l’innovazione, che attirano una comunità appassionata di autori e di cinefili accomunati dalla volontà di celebrare il potere del cinema di unirci e ispirarci.” Il sito ufficiale è https://www.torinofilmfest.org/it/
  • Quanto al Milano Film Festival, esso è rimandato al 2021. Ecco cosa comunicano i responsabili della manifestazione: (more…)

spicchi di speranza tra baffi di virus (3)

“Ciao, Sean Connery! Insegna agli angeli a rimorchiare a 90 anni!”

©l’amico Marco Zaccà, all rights reserved

  • Nel corso del consiglio d’amministrazione della Rai, riunitosi a viale Mazzini venerdí 30 novembre, presieduto da Marcello Foa alla presenza dell’amministratore delegato Fabrizio Salini, è stata aggiornata la situazione sull’emergenza coronavirus, l’attività della task force aziendale e gli impatti economici e finanziari.
    L’Amministratore delegato ha affermato che le ipotesi relative a chiusure o accorpamenti del canale Rai Storia e del canale Rai Sport sono riconducibili a simulazioni e scenari volti ad affrontare la situazione economica ma non c’è alcuna volontà di chiudere né accorpare i suddetti canali e ha anzi confermato l’impegno per rafforzare ulteriormente l’offerta culturale della Rai in un momento particolarmente difficile per il Paese. Tra gli altri punti affrontati nel corso della seduta, la nomina di Angela Mariella alla direzione di Isoradio. Il Cda ha ricordato la figura e l’impegno di Pino Scaccia, l’inviato della Rai scomparso lo scorso 28 ottobre, e ha deciso di intitolare la sala degli Arazzi alla memoria di Sergio Zavoli e gli studi di via Teulada ad Antonello Falqui.
    (⇐Rai, ufficio stampa)
  • Vive on line dal 31 ottobre all’8 novembre la quindicesima edizione di ‘Segni – New Generations Festival’. “Nato nel 2006 come attività principale dell’Associazione Segni d’infanzia, SEGNI New Generations Festival è un appuntamento unico in Italia, un evento internazionale d’arte e teatro rivolto a bambini e giovani dai 18 mesi ai 18 anni. La manifestazione coinvolge il mondo delle scuole, delle famiglie e tutti coloro che amano il teatro, la ricerca e i linguaggi delle arti. (…)In occasione della XV Edizione, dal 31 ottobre all’8 novembre 2020, prenderanno vita oltre 300 eventi tra palcoscenici reali, dislocati nelle più belle location di Mantova e accessibili in totale sicurezza, e virtuali raggiungibili da tutti – e da tutto il mondo – accedendo alla piattaforma digitale SEGNI IN ONDA. Un progetto inedito per un festival dedicato ai giovanissimi che da sempre cresce e si manifesta attraverso la partecipazione diretta e intorno alla condivisione di performance artistiche. Ogni edizione ha il suo animale simbolo e un artista come testimonial che ne realizza l’immagine: quest’anno è la Balena creata da Vinicio Capossela. Il grande cetaceo mette a disposizione “la sua pancia” per accogliere e diventare il luogo immaginario dove si cresce, ci si trasforma e si superano le paure e dove ognuno può raccontare la sua esperienza grazie al contest “Nella pancia della Balena”. Di più: tutto il Festival diventa metaforicamente la grande pancia della Balena in cui piccoli e grandi spettatori possono compiere un viaggio incredibile in cui le storie del teatro aiutano a rielaborare i vissuti e le paure generate dalla pandemia, senza trascurare il grande dibattito sulle tematiche ambientali. SCOPRI IL PROGRAMMA della XV Edizione QUI. Per saperne di più su SEGNI scopri la nostra FESTIVAL STORY.” (dal sito ufficiale)
  • Che si deve fare? Dovrà vivere on line anche la dodicesima edizione di ‘France Odeon’, il festival del cinema francese di Firenze, già in programma dal 29 ottobre al 1° novembre al cinema la Compagnia. “Le anteprime del miglior cinema francese, i film più rappresentativi della produzione cinematografica d’Oltralpe, gli ospiti internazionali, gli attori, le personalità della cultura, i registi e gli sceneggiatori. Quattro giorni all’insegna dell’eclettismo tra commedie, film d’autore, di genere, grandi biografie e premiazioni speciali”. Cosí promette il sito. Non rimane accedere alla sala virtuale creata dal cinema La Compagnia e MyMovies.it, dove sono stati caricati tutti i film di questa edizione, alcune pellicole inedite e una selezione di contenuti delle passate edizioni.
  • Disponibile su MyMovies.it anche il ‘Trieste Science + Fiction Festival’.
  • La prestigiosa agenzia giornalistica ANSA metterà a disposizione dei teatri e degli enti culturali italiani le sue piattaforme digitali per ospitare spettacoli e manifestazioni che saranno realizzate fino al 25 novembre prossimo, data di scadenza delle misure restrittive varate dal governo. In tale data, peraltro, si terrà una speciale Giornata dello Spettacolo dal Vivo ma se ne tratterà al momento opportuno. Già il 24 novembre, a partire dalla mezzanotte, l’ANSA trasmetterà in diretta streaming la lunga maratona per la riapertura dei teatri organizzata dall’associazione dei teatri privati italiani, ATIP. Eventi e manifestazioni saranno trasmesse sulle pagine di Cultura del sito dell’ANSA. Quanto agli eventi già “in cartellone”, (more…)

Alice, Mia e la Festa del Cinema (2020)

  • La sesta edizione del Mia, Mercato internazionale dell’Audiovisivo, ha luogo dal 14 al 18 ottobre 2020. Da sito ufficiale, si apprende che il MIA è organizzato in quattro filoni principali d’attività: 1) Content Showcases, con l’obiettivo di incrementare la distribuzione e la diffusione internazionale, incluse proiezioni di mercato e quattro vetrine di contenuti in progress; 2) What’s Next Italy, incentrato sul cinema italiano in progress; 3) Greenlit, sessione di MIA|Drama dove scoprire le serie di alta gamma della co-produzione italiana; 4) Italians Doc it Better, con l’obiettivo di promuovere il valore dell’industria DOC italiana e la sua creazione di contenuti originali. Il Mia prevede anche: 1) Co-production Market and Pitching Forum per progetti selezionati di film, drama series e documentari, incluse sessioni specifiche di pitching ed eventi matchmaking mirati; 2) Networking guidato e gratuito (incontri prefissati, pitch pubblici, presentazioni pubbliche delle aziende, incontri gratuiti e indipendenti, eventi sociali); 3) Focus su Paesi europei e internazionali e conferenze/dibattiti sull’industria. Avrà luogo nei consueti spazi di palazzo Barberini ma anche, da quest’anno, sul web, sulla piattaforma Mia digital, fondamentale strumento a potenziamento dell’esperienza di mercato. La line-up di questa edizione ammonta a 50 progetti totali da piú di 20 Paesi tra film, serie tv e documentari; il 50% dei 16 progetti del Mia|Film coproduction market, provenienti da 14 Paesi, è di registe donne, a riprova dell’impegno del Mercato a favore dell’inclusività e della valorizzazione del lavoro femminile. A questo link il programma completo.
  • La quindicesima edizione della Festa del Cinema di Roma si terrà dal 15 al 25 ottobre 2020 presso l’Auditorium Parco della Musica e in altri luoghi della Capitale. La struttura firmata da Renzo Piano sarà il fulcro della manifestazione e ospiterà proiezioni, incontri, eventi, mostre, installazioni, convegni e dibattiti. I 1300 mq del viale che conduce alla Cavea saranno trasformati in uno dei più grandi red carpet al mondo. Oltre ai film della Selezione Ufficiale e di “Tutti ne parlano”, un ruolo importante sarà anche quest’anno svolto dagli Incontri Ravvicinati con autori, attori e protagonisti della cultura italiana e internazionale, dalla Retrospettiva, dai Restauri e dagli Omaggi. A questo link il programma completo.
  • Come da tradizione, c’è poi ‘Alice nella Città’, sezione parallela ma (more…)

Cosenza comics & games 2020 (on line!)

Cosenza Comics 2020

È in corso, nella terra dei Bretti e di Telesio, il Cosenza Comics and Games. Ecco quanto comunicato dalle sedi ufficiali:

Cosenza Comics and Games è una grande fiera dedicata al mondo del fumetto, della creatività, del gioco e della fantasia, come quelle che da tempo si sono affermate e consolidate nelle città di Lucca, Roma e Napoli. L’obiettivo di Cosenza Comics and Games è quello di portare e di promuovere grandi novità rispetto alle più comuni fiere comics and games. Non solo fumetti, tornei e cinema ma anche scienza, spettacolo, musica, grandi ospiti ed esclusive! Intrattenimento e spensieratezza per una TRE GIORNI cosentina che è già fra le più attese di tutto il Sud Italia!” (dal sito)

“In un momento così difficile e particolare per il settore fieristico Cosenza Comics and Games, la fiera del fumetto della città di Cosenza, opterà per un evento online ricco di dirette, conferenze virtuali e presentazioni che si svolgeranno sui social ufficiali. Oltre all’impostazione generale del festival, quest’anno cambierà anche il periodo in cui si svolgerà. L’evento online infatti (more…)


festival a confronto (57)(+ dimore storiche)

  • Vive dal 1° al 4 ottobre la ventitreesima edizione del festival “CinemAmbiente” di Torino. Al cinema Massimo, uno dei templi della cinematografia nella città sabauda, ma anche on line, saranno proposti 65 film provenienti da 26 diversi Paesi, molti preceduti da presentazioni e incontri a tema in streaming da tutto il mondo. Tra tutti, ‘Rebuilding Paradise’, del Premio Oscar Ron Howard, è basato sugli incendi che, nel 2018, hanno raso al suolo la cittadina californiana di Paradise in sole tre ore. Il neo-confermato presidente del Museo del Cinema di Torino, Enzo Ghigo, ha dichiarato: « Con i nostri festival vogliamo portare al pubblico i grandi temi che deve affrontare la nostra società, come l’ambiente, i diritti umani e lgbt, le istanze dei giovani ».
  • Le Giornate del Cinema Muto di Pordenone (3 – 10 ottobre), 11 programmi con lungometraggi, cortometraggi e contenuti speciali dell’epoca piú gloriosa del cinema, sono interamente on line, fruibili sul sito MyMovies, all’indirizzo https://www.mymovies.it/ondemand/giornate-cinema-muto/.
  • A Videocittà s’è accennato in altra sede; il programma di “Lucca Film Festival e Europa Cinema 2020” è consultabile a questo link.
  • Domenica prossima, 4 ottobre torna la giornata nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane. Quella di quest’anno è la decima edizione ed è arricchita dal supporto e dalla collaborazione della Federazione italiana Amici dei musei (Fidam) e dell’Associazione nazionale Case della Memoria. Apriranno gratuitamente al pubblico oltre 300 tra rocche, parchi, ville, castelli e giardini dislocati in tutta Italia. Tra i tanti siti degni d’attenzione, vale la pena di segnalare almeno la Tenuta di Floriano sull’Appia antica, Villa Borghese Bell’Aspetto fra Nettuno e Anzio, la casa natale di Michelangelo Buonarroti a Caprese, il giardino di Villa Torrigiani di Camigliano a Lucca. A causa dell’emergenza Covid-19, la prenotazione è di particolare importanza: https://www.associazionedimorestoricheitaliane.it/visite_giornata_nazionale.php
  • Al pari di quella primaverile, anche l’edizione autunno 2020 del Romics, la rassegna internazionale su fumetto, animazione, videogiochi, cinema e intrattenimento in programma ad ottobre, è stata annullata a causa delle restrizioni per il coronavirus. L’annuncio è arrivato, illo tempore, dagli stessi organizzatori: (more…)

Soundscreen, Prix Italia e altri demoni

  • Adieu, madame Gréco! Vous apparteniez vous aussi au signe du Verseau
  • È dal 1948 che la Rai organizza Prix Italia, kermesse internazionale che vede in gara i migliori programmi televisivi, radiofonici e web del mondo. Duecentocinquanta titoli da sessantacinque broadcaster e trentotto diversi Paesi dei cinque continenti. A questo link il programma completo.
  • Videocittà 2020, Festival della visione, è spostato alla prossima settimana causa maltempo. L’appuntamento è ora fissato alle date del 2, 3 e 4 ottobre prossimi. Come si ricorderà, Videocittà è stato concepito con l’intento di proporre la realtà trasformativa delle diverse discipline ed espressioni creative, artistiche e tecnologiche proprie dell’audiovisivo contemporaneo; questa terza edizione, presentata da Eur Spa, con Eni main partner e con il sostegno dell’Unione Europea, Repubblica Italiana, Regione Lazio e Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, è realizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Crescita Culturale di Roma Capitale e ANICA. Media Partner del Festival è la Rai, Radio Televisione italiana. È importante ricordare che l’edizione 2020 sarà dedicata alla lotta contro ogni forma di violenza e si schiera a favore della parità di genere, al rispetto del prossimo e della diversità per una crescita culturale condivisa e per la libertà di espressione di ogni individuo. A questo link il programma completo.
  • Si tiene a Ravenna, dal 26 settembre al 3 ottobre, la quinta edizione del ‘Soundscreen Film Festival’, uno dei pochi festival cinematografici europei dedicati interamente al rapporto tra cinema e musica, dalla fiction al biopic, dai documentari al genere musical. Il Concorso Internazionale per lungometraggi, che presenterà il meglio della recente produzione filmica mondiale a tema, è l’evento principale di questa edizione. Almeno cinque i cine-concerti previsti quest’anno: tra le anticipazioni, il compositore e chitarrista Paolo Spaccamonti e il trombettista Ramon Moro musicheranno ‘Vampyr’, il capolavoro di un grande maestro del cinema nordico, Carl Theodor Dreyer. A questo link il programma completo.
  • Quanto al Florence Korea Film Fest, (more…)

festival a confronto (56)

  • aggiornamento 28 settembre: prende il via quest’oggi a Pisa, per concludersi il 30 settembre, l’edizione 2020 del Chinese Film Festival.
  • aggiornamento: a questo link il programma dell’interessante Florence Korea Film Fest (23 – 30 settembre)
  • aggiornamento: il lungometraggio d’animazione ‘Soul’ (DisneyPixar) sarà proiettato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma (15 – 25 ottobre). Sarà il film d’apertura.
  • Quantunque poco rilanciato in Italia, il festival di San Sebastián è un appuntamento interessante. Si presenta come una kermesse che vive 365 giorni l’anno ed è organizzata in quello che è il capoluogo* della provincia di Guipúzcoa, parte della comunità autonoma dei Paesi Baschi, l’area piú ricca della Spagna. A questo link, la presentazione dei film in concorso; ospite d’onore di questa 68a edizione Viggo Mortensen.
  • Comincia quest’oggi, d’altra parte, il Festival Filosofia a Modena, Carpi e Sassuolo. Come da presentazione ufficiale, il festivalfilosofia cambia per tre giorni il volto delle città di Modena, Carpi e Sassuolo allestendo spazi aperti, comuni e diffusi di formazione e di conversazione. A questo link il programma completo.
  • Vive invece da mercoledí 16, all’isola d’Elba, la seconda edizione di Elba film festival, appuntamento dedicato al cinema indipendente. È in programma tra Marciana Marina e Portoferraio, fino a domenica 20 settembre. Per ampliare la partecipazione al festival i film in concorso saranno trasmessi in diretta streaming sul canale YouTube dell’Eff, a esclusione della prima nazionale italiana del nuovo lavoro della regista tedesca Doris Doerrie, ‘Cherry blossom and demons’. Altro appuntamento centrale del programma è la proiezione di ‘Diva!’ di Francesco Patierno, tratto dall’autobiografia di Valentina Cortese, in programma il 18 settembre alle 20,30 a Portoferraio.
  • La quarta edizione del Laterale Film Festival sembra orientata alla riflessione sulle prospettive future e futuribili della settima arte: (more…)

festival a confronto (55)

manifesto festival Venezia 2020
  • Prende il via domani, 28 agosto 2020, per concludersi lunedí 31 la settima edizione del Festival della Bellezza. Madrina tra le più acconce, Jasmine Trinca aprirà al Teatro Romano di Verona una rassegna che quest’anno ha come chiave di lettura il tema “Eros e bellezza”, indagato tra cinema, teatro, letteratura, filosofia. Dopo Jasmine Trinca, ospiti del Festival della Bellezza saranno Pupi Avati (29 agosto), Alessandro Piperno (29 agosto), Igor Sibaldi (30 agosto), Gianni Canova (30 agosto), Stefano Massini (31 agosto), Luca Barbareschi (31 agosto).  La seconda parte dell’edizione 2020 si terrà dall’11 al 19 settembre, eccezionalmente all’Arena di Verona per il progetto speciale “Arena Agorà”, co-ideato con Gianmarco Mazzi, che dell’Arena è amministratore delegato. L’anfiteatro romano ospiterà incontri d’alto livello e spessore: Alessandro Baricco (11 settembre), Mogol (11 settembre), Edoardo Bennato (12 settembre), Massimo Recalcati (13 settembre), Morgan con Vittorio Sgarbi (13 settembre), Philippe Daverio (14 settembre), Federico Buffa con Flavio Tranquillo ( 14 settembre), Umberto Galimberti (15 settembre), Gioele Dix (15 settembre), Massimo Cacciari (16 settembre), Stefano Bollani (16 settembre), Alessandro Baricco con Gloria Campaner e Orchestra Canova (18 settembre), Vittorio Sgarbi (19 settembre), Alessio Boni (19 settembre).
  • Quanto alla Mostra internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, è stato ribadito in queste ore che il manifesto ufficiale di questa LXXVII edizione non è la bambina in mutande ricavata da una scena de ‘Le sorelle Macaluso’, di Emma Dante, ma quella che circola da un mese, ideata da Lorenzo Mattotti, qui sotto riprodotta.
    manifesto festival Venezia 2020

    manifesto festival Venezia 2020

    Il fraintendimento aveva dato luogo a polemiche. Il premio ‘Jaeger-LeCoultre – Glory to the Filmmaker’, da conferirsi ad una personalità che abbia segnato in modo particolarmente originale il cinema contemporaneo, è stato attribuito al regista statunitense Abel Ferrara. La consegna del riconoscimento si terrà sabato 5 settembre in Sala Grande, prima della proiezione fuori Concorso del suo nuovo film, il documentario ‘Sportin’ Life’ (Italia, 65′) con Abel Ferrara, Willem Dafoe, Cristina Chiriac, Anna Ferrara, Paul Hipp, Joe Delia. Nella Giuria, Matt Dillon ha sostituito il regista rumeno Cristi Putu, impossibilitato a partecipare. La Mostra lo ha ringraziato “”per aver a suo tempo accettato l’incarico, e per la sensibilità dimostrata nel tentativo di tenere fede all’impegno assunto, anche quando sono emerse impreviste difficoltà”. A questo link il programma definitivo di questa LXXVII Mostra internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

  • La serie ‘We are Who We Are’, esordio in televisione di Luca Guadagnino, sarà presentata in prima mondiale al Festival di San Sebastián, uno dei piú prestigiosi d’Europa, sul quale ci riserviamo di meditare nuovamente a breve. Gli otto episodi di Hbo-Sky saranno programmati integralmente, nella forma cinematografica di 7 ore e 50 minuti, nella Selezione Ufficiale, nell’ambito delle proiezioni speciali. Prodotta da Lorenzo Mieli per The Apartment e Mario Gianani per Wildside, entrambe società di Fremantle, con Small Forward la serie è stata scritta da Paolo Giordano e Francesca Manieri con Guadagnino medesimo. Il cast include Chloe Sevigny, Jack Dylan Grazer, Alice Braga, Jordan Kristine Seamón, Spence Moore II, Kid Cudi, Faith Alabi, Francesca Scorsese, Ben Taylor, Corey Knight, Tom Mercier e Sebastiano Pigazzi. In Italia, sarà in onda dal 9 ottobre su Sky.
  • A questo link, le informazioni sul Pesaro Film Festival.
  • Ed ecco, infine, cosa è stato comunicato nelle sedi ufficiali riguardo al festival dei Due Mondi di Spoleto, giunto ormai alla seconda sessione:

(more…)


festival a confronto (54)

  • Si terrà dal 24 al 29 agosto 2020 la quattordicesima edizione del Reggio Calabria Film Fest. Vivrà in un’ambientazione particolarmente suggestiva e (si spera) salúbre, l’arena che, dal lido comunale, si apre verso le acque dello Stretto di Messina. La conferenza stampa di presentazione ha avuto luogo oggi, presenti il direttore generale Michele Geria, il direttore artistico Mimmo Calopresti, il presidente di giuria Millennial Movie Marcello Fonte, le autorità cittadine. Mimmo Calopresti ha detto che Marcello Fonte rappresenterà un punto di riferimento dell’intero festival: “è il nuovo che avanza, è uno di noi, è riuscito nel mondo del cinema”. Particolarmente attesi ospiti quali Maurizio Mattioli e Giorgio Pasotti, il quale ultimo presenterà la sua opera seconda, ‘Abbi Fede’, e dirigerà la masterclass di regia, recitazione e casting, insieme con Christian Marazziti, Laura Muccino, Andrea Quattrini. Sarà ricordato Giacomo Battaglia e saranno proiettati film anche all’interno delle strutture carcerarie, grazie alla collaborazione del garante Agostino Siviglia. La prima proiezione sarà ‘Locktown’, un documentario di Emanuele Freni.
  • Prenderà vita già domani, 22 agosto, per concludersi il 30, l’undicesima edizione del Bif&st, il Bari international film festival. In edizione limitata unicamente serale, nel rispetto delle norme anti-Covid, la kermesse ospiterà figure di sicuro interesse, quali Roberto Benigni, Matteo Garrone e (more…)

festival a confronto (53). Con il Sud.

Speravo de mori’ prima
striscione dedicato a Totti in una nota ricorrenza nonché, a breve, serie per la tv
“(…) Possa io morire quando piú non m’importino queste cose: l’amore consumato nel segreto, i dolci doni e il letto, che, desiderabili, rapidi, sono fiori della giovinezza (…)”
Mimnermo, poeta greco del VII – VI secolo a.C.

  • Al via oggi, come s’accennava, al Forte Village di Cagliari, la terza edizione di ‘Filming Italy Sardegna Festival’, di Tiziana Rocca, con Isabelle Huppert, Matt Dillon, Claudia Gerini e Ilenia Pastorelli. Nonché, tra gli altri, Arisa, Riccardo Milani, Ficarra e Picone, Michele Placido, Carol Alt, Gianmarco Tognazzi, Giorgio Pasotti, Gabriele Muccino, Rossi De Palma, Pedro Alonso Joaquin de Almeida, Maria Isabel Diaz, Marta Milans, Toby Jones e Naomie Harris. Collegati in streaming: John Turturro, Harvey Keitel, Sarah Ferguson, Laia Costa e Salma Hayek. Ci sarà poi una serata speciale dedicata a Gabriele Muccino e la consegna a Riccardo Milani del Premio ‘Women in Film’, per la sua sensibilità nei confronti delle donne. Spazio anche al post lockdown nell’industria cinematografica: in collaborazione con APA – Associazione Produttori Audiovisivi, rappresentata in conferenza stampa da Giancarlo Leone, infatti saranno presentati due panel sulla produzione del dopo Covid, con produttori e broadcaster sia italiani che internazionali. ‘Filming Italy Sardegna Festival’ celebrerà anche il lancio italiano di Disney+, il servizio di streaming di The Walt Disney Company dedicato ai film e ai prodotti d’intrattenimento di Disney, Pixar, Marvel, Star Wars e National Geographic, riuniti insieme per la prima volta. Ci sarà una proiezione speciale del live actionLilli e il Vagabondo’ e del lungometraggio Disney – Pixar ‘Onward – Oltre la Magia’. Non mancheranno le serie per la televisione, come ‘The Plot Against America’, serie HBO, adattamento di un libro di Philip Roth, che riscrive la storia degli Stati Uniti nella Seconda Guerra Mondiale; ‘Yellowstone’, che segue le vicende della famiglia Dutton, proprietaria di un ranch nel Montana; ‘Le Bureau – Sotto copertura’, che vede il funzionario dell’intelligence francese Guillaume Debailly rientrare a Parigi dopo sei anni trascorsi a Damasco sotto copertura. Film di chiusura sarà ‘Blackbird’, di Roger Michell con Susan Sarandon e Kate Winslet.
  • Quanto alla Festa di Roma, la cui quindicesima edizione avrà luogo dal 15 al 25 ottobre, già si conoscono alcune interessanti anticipazioni: Francesco Totti, una sinergia con Cannes ed il biopic su David Bowie. L’ex capitano della Roma, anche noto come ‘er Pupone’, è infatti il protagonista dell’ultima cinematografica fatica di Alex Infascelli, (more…)

festival a confronto (52) (con molto Morricone e premi antimafia)

  • Sull’edizione 2020 del Giffoni Film Festival si è riflettuto in altra sede, con i dovuti entusiasmi
  • Come ben sappiamo, la settantasettesima Mostra del Cinema di Venezia avrà luogo dal 2 al 12 settembre. In armonia e in osservanza dei protocolli sanitari, l’offerta delle proiezioni vivrà a ranghi ridotti ma in misura tale da non inficiare il consueto, cinematografico splendore della Laguna in quel particolare periodo dell’anno. Il programma prevede la conferma delle sezioni competitive ‘Venezia 77’- con i suoi 50-55 film provenienti da tutto il mondo- e ‘Orizzonti’, cosí come ‘Fuori Concorso e ‘Biennale College Cinema’ che si terranno secondo le modalità consuete, con proiezioni allestite nelle sale tradizionalmente allestite al Lido. ‘Venezia Classici’ sarà ospitato dalla Cineteca di Bologna, dal 25 al 31 agosto, mentre il concorso ‘Venezia Virtual Reality’ sarà interamente fruibile on line. Una nutrita presenza di autori e attori accompagnerà i film al Lido, mentre collegamenti via internet consentiranno la realizzazione di conferenze stampa per tutti coloro che non potranno partecipare di persona. Quanto al Soundtrack Stars Award 2020, previsto anch’esso nell’ambito della 77/a edizione della Mostra Internazionale di Arte cinematografica di Venezia, esso sarà dedicato a Ennio Morricone, il grande compositore che inaugurò il Premio nel 2012 con il primo riconoscimento all’eccellenza della musica nel cinema. Il Soundtrack Stars Award è ormai giunto all’ottava edizione; ideato e prodotto interamente da Free Event, gruppo da anni protagonista nel settore musicale, il Premio nasce con l’intento di valorizzare la musica che ha un ruolo chiave, imprescindibile nella produzione di un film, una sceneggiatura nella sceneggiatura: fu assegnato a Morricone la prima volta, in una sorta di “numero zero”; in occasione della 70/a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, la prima Giuria d’esperti assegnò il Soundtrack Stars Award al miglior produttore emergente, alla migliore canzone originale, alla migliore colonna sonora dei film presenti nella selezione ufficiale.A condurre le serate d’apertura e di chiusura sarà l’attrice Anna Foglietta.
  • Anche l’‘Ischia Global Film & Music festival’ renderà omaggio al Maestro Ennio Morricone: Tony Renis, presidente onorario della manifestazione, ha dichiarato (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (71)

aggiornamento 21 settembre: negli ultimi giorni è stata rilanciata da varie testate (Sole 24Ore, Repubblica) la notizia degli abboccamenti tra Mediaset e John Malone, azionista di riferimento di Discovery, avvenuti nel 2019. Il progetto “Amerigo”, tale il frutto dell’abboccamento, si muoverebbe su un asse Italia-Spagna-Germania-Usa, con possibile estensione alla Francia. Di certo l’Europa ha per Discovery un’importanza strategica, nella prospettiva di fronteggiare Netflix, Amazon Prime Video, Disney+. Proprio nel giugno 2019, infatti, Discovery ha lanciato in Germania una joint venture con Prosiebensat ed il fatto che anche Mediaset si sia alleata con i tedeschi dev’essere stato per Discovery un interessante spunto di riflessione, è intuibile. Quanto al progetto Amerigo, esso è sicuramente in stand by né, per la verità, sembra accomunare i vertici del Biscione con unanime entusiasmo; secondo Repubblica, Marco Giordani, Chief Financial Officer del Gruppo Mediaset, starebbe ragionando ancora in prospettiva “eurocentrica” e, piuttosto, di possibile accordo con Vivendi; è la stessa Repubblica a riportare come, da quanto lasciato trapelare da Cologno, “una fusione tra Mediaset e il gruppo americano Discovery verrebbe difficilmente presa in considerazione dal Biscione in quanto troppo diluitiva per l’azionista di controllo Fininvest. Mentre sarebbe stato possibile ragionare su un ingresso delle attività europee del gruppo americano in Mfe, ipotesi però tramontata dopo la bocciatura della holding da parte dei tribunali spagnoli e olandese”.
aggiornamento 9 luglio, dal sito MiBact: “il Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, ha firmato di concerto con il Ministro delle Finanze, Roberto Gualtieri, un potenziamento del Tax Credit per l’anno 2020 per sostenere l’intera filiera cinematografica e audiovisiva italiana. “Per far fronte alla emergenza che ha colpito duramente il settore cinematografico e l’audiovisivo, abbiamo potenziato e rafforzato le misure già previste dal tax credit cinema per riconoscere questo importante strumento di agevolazione fiscale per tutto il 2020 alle produzioni fortemente limitate dalle conseguenze della pandemia e introdotto un meccanismo a tutela dei rischi collegati al Covid-19”. In particolare, grazie a questo provvedimento, il tax credit cinema verrà riconosciuto fino al 31 dicembre 2020 e le aliquote verranno incrementate di dieci punti percentuale fino al massimo del 40% per i film che hanno sostenuto almeno due settimane di riprese nel periodo dal 23 febbraio al prossimo 30 novembre. Inoltre l’importo del credito d’imposta verrà riconosciuto, in deroga alle disposizioni vigenti, anche alle produzioni non produzioni non terminate a causa di un’interruzione irreversibile delle riprese e dell’assoluta impossibilità di completarle per effetto della pandemia, arrivando a coprire fino al 40% dei costi effettivamente sostenuti. Infine, il decreto stabilisce la non obbligatorietà di forme di copertura assicurativa sul rischio di fermo tecnico derivante da Covid-19 se non disponibili correntemente sul mercato. Il decreto è stato inviato agli organi di controllo e sarà disponibile sul sito www.beniculturali.it dopo la registrazione.”

  • La nobile terra d’Umbria, già “cuore verde d’Italia” nonché patria di san Francesco, santa Chiara, Anna Marchesini, Filippo Timi e Monica Bellucci, diventerà anche una sala cinematografica all’aperto. Anec Umbria, infatti, ha concepito‘Super cinema estate’, un format che consente di proiettare film in giardini, cortili, ville, rocche e piattaforme. L’iniziativa coinvolge al momento tredici città ma non mancheranno altre iniziative cinematografiche in tutta la regione. Riccardo Bizzarri, presidente regionale Anec, ricorda che gli esercenti umbri puntano sulle arene estive, con proiezioni all’aperto, “per incentivare la presenza degli spettatori, lavorando insieme e in sintonia”.
  • Marcel Marceau non fu soltanto un attore di mimo ma anche un protagonista della Storia. Ben lo racconta il film ‘Résistance – La voce del silenzio’, di Jonathan Jakubowicz, con Jesse Eisenberg, Cléménce Poesy ed Édgar Ramírez, in esclusiva in VOD dal 23 giugno sulle principali piattaforme (Sky Primafila – Apple Tv – ChiliGoogle Play – Infinity – TimVision – Rakuten TV – Cg Entertainment – The FIlm Club. Reclutato dal cugino Georges Loinger, comandante dell’unità Oeuvre de Secours aux Enfants, insieme alla politicamente impegnata Emma (Poésy), Marcel Marceau sfidò il nazismo e portò dalla Francia alla neutrale Svizzera un nutrito gruppo di bambini. Durante il tragitto, grazie alla sua arte, riuscí anche a tenerli tranquilli. Fino ad allora il giovane Marcel, d’origini ebraiche, figlio d’un macellaio, era soltanto un attore che si esibiva nei locali di burlesque.
  • Sarà l’attore, regista e sceneggiatore Michele Placido il Presidente di Giuria della diciassettesima edizione del Magna Graecia Film Festival, cinematografica kermesse ideata e diretta da Gianvito Casadonte che si tiene a Catanzaro, quest’anno dall’1 all’8 agosto. Il festival, dedicato alle opere prime e seconde, in questa edizione è dedicato a Federico Fellini e Alberto Sordi e sarà animato da masterclass, proiezioni, dibattiti, presentazioni di libri e musicali performance. Madrina di questa edizione l’attrice Barbara Chichiarelli.
  • Da non confondersi con il testé citato Magna Graecia Film festival, l’altrettanto nobile Magna Grecia Awards torna dal 17 luglio al 2 agosto, con la sua ventitreesima edizione. Ideata e diretta dallo scrittore Fabio Salvatore, la manifestazione, patrocinata anche dal MiBact, dalla Regione Puglia, dalla Città Metropolitana di Bari, quest’anno avrà come sottotitolo ‘L’amore è un cerchio piú forte della paura’ (#lapauranonesiste) e sarà dedicata a Nadia Toffa, l’inviata delle Iene scomparsa un anno fa, premiata in una serata di gala alla presenza della madre Margherita. Con presidente onorario Fiammetta Borsellino e madrina d’eccezione Lorella Cuccarini, la rassegna premierà anche quest’anno, secondo consuetudine, uomini e donne che (more…)

festival a confronto (51) (e altri demoni…)

aggiornamento 21 giugno: con l’arrivo dell’estate, torna anche il Ravenna Festival.

  • Giancarlo Giannini e Luciano Pavarotti avranno le loro brave stelle sulla Walk of Fame di Hollywood.  Sono i due nominativi made in Italy comunicati dalla Hollywood Chamber of Commerce, nel consueto elenco di personalità, quest’anno trentacinque, designate per il prestigioso riconoscimento. Il numero di stelle italiane sulla Walk of Fame arriva dunque a sedici. Felicitazioni sincere a Giannini, che è ancora pienamente in attività, e a Pavarotti che, dal cielo, forse ci legge. Fuori dall’Italia, siamo contenti anche altre stelle, tra cui quelle riconosciute a Benedict Cumberbatch, Zac Efron, Naomi Watts.
  • A settembre Rai Radio avrà un canale televisivo. Lo ha annunciato il direttore di Rai Radio, Roberto Sergio, in occasione della presentazione di ‘Back2Back Speciale Let’s Play!’. Ecco quanto comunicato dall’ufficio stampa Rai: (more…)

festival a confronto (50)

Vogliate gradire qualche aggiornamento sui festival cinematografici che avranno luogo nei prossimi mesi:

  • L’Ischia Global Film & Music festival si terrà dal 12 al 19 luglio, all’insegna di ‘Campania Regione sicura’, con il coinvolgimento di molti protagonisti dell’industria mondiale sui temi legati alla ripresa di cinema, audiovisivi e turismo. Sarà presieduto da Carolina Rosi, sapientemente fiancheggiata da Cheryl Boone Isaacs, già presidente dell’Accademy, e dal produttore Andrea Iervolino; membri onorari del consiglio d’amministrazione del festival saranno Marina Cicogna, Franco Nero, Enrico Lucherini, Enrico Vanzina, i premi Oscar Bille August, Bobby Moresco e Paul Haggis ed i produttori Mark Canton (USA) e Trudie Styler (U.K.). Il riconoscimento per il Film italiano dell’anno sarà assegnato ai fratelli Fabio e Damiano D’Innocenzo, quello per i produttori dell’anno ad Agostino, Giuseppe e Maria Grazia Saccà e alla loro Pepito, scopritori dei gemelli D’Innocenzo e trionfatori sia con ‘Favolacce’, sia con ‘Hammamet’, rispettivamente interpretati da Elio Germano e Pierfrancesco Favino. Tra i primi ospiti annunciati ci sono i giovanissimi attori Roman Griffin Davis e Federico Ielapi, protagonisti di Jojo Rabbit e del ‘Pinocchio’ di Matteo Garrone. La manifestazione, che avrà anche una sezione ‘smart’ digitale, è promossa col sostegno del MiBact (Dg Cinema) e della Regione Campania. Le proiezioni si svolgeranno nelle sale ‘storiche’ dell’isola, l’Excelsior di Ischia Porto e il delle Vittorie di Forio.
  • L’‘Ennesimo Film Festival’ 2020, tradizionalmente legato ai cortometraggi, si dividerà in due parti. La prima sarà in onda da oggi, 16 giugno, fino al 20 su Trc Tv (canali 11 e 15 del digitale terrestre) con venti cortometraggi della Selezione Ufficiale. La seconda sarà dedicata alle altre sezioni in concorso e si svolgerà fra agosto e settembre a Fiorano Modenese, sede del Festival. Duemilacinquecento i cortometraggi arrivati, da tutto il mondo, cinquanta quelli in concorso nelle varie sezioni del Festival; ventuno i Paesi rappresentati e molti film provengono da cinematografie meno conosciute.
  • Si terrà invece a Catanzaro, dal 1° all’8 agosto 2020 la diciassettesima edizione del Magna Graecia Film Festival, cinematografica kermesse ideata e diretta da Gianvito Casadonte e dedicata alle opere prime e seconde, quest’anno dedicata a Federico Fellini e Alberto Sordi. Masterclass, proiezioni, dibattiti, presentazioni di libri e performance musicali animeranno il festival nel cuore della Magna Graecia. Madrina di questa edizione, l’attrice Barbara Chichiarelli, reduce dal testé citato ‘Favolacce’, dei fratelli D’Innocenzo, dove ha interpretato la moglie di Elio Germano e si è meritata il Nastro d’Argento come Miglior Attrice Non Protagonista.
  • La quindicesima edizione della Festa del Cinema di Roma si svolgerà invece nella Capitale, all’Auditorium Parco della Musica, dal 15 al 25 ottobre. Negli stessi giorni, si svolgerà anche Alice nella città, sezione autonoma e parallela dedicata alle giovani generazioni.
  • La 34/a edizione del festival ‘Il Cinema Ritrovato’ si svolgerà a Bologna dal 25 al 31 agosto 2020, come ideale apice di (more…)

festival a confronto (49)

  • La cinquantesima edizione del Giffoni Film Festival vivrà dal 18 al 22 agosto 2020 e si destreggerà tra le contingenze con una componente on line, ingressi contingentati e piú attente misure di sicurezza. Non sarà certo un’edizione meno ambiziose di altre, tuttavia, ed il cinquantesimo anniversario sarà suggellato da quattro diverse fasce temporali: dal 18 al 22 agosto ci sarà il programma per i ragazzi +16 e +18, con 305 giurati nella cittadina campana (75 per le masterclass) e 1300 negli hub italiani (34) e internazionali (17); dal 25 al 29 agosto saranno di scena i Giffoners della fascia d’età +13 (305 a Giffoni e 1300 negli hub ‘esterni’ in Italia e nel mondo); per tutto l’autunno ci saranno attività ed eventi vari; dal 26 al 30 dicembre s’ascolterà la voce dei piú piccoli, 1500 bambini e bambine delle fasce +6 e +10. Tra gli ospiti, previsti Benedetta Porcaroli, Valentina Bellè, Raoul Bova, Sergio Castellitto, piú qualcuno di respiro internazionale, ancora non comunicato. I 6500 ragazzi che erano già stati selezionati come giurati per l’edizione del 2020 potranno partecipare a quella del 2021 che Claudio Gubitosi, ideatore della kermesse, vorrebbe chiamare “edizione 50 plus”.
  • Sebbene la competizione di Cannes quest’anno non si possa aver luogo, Variety ha anticipato che mercoledí prossimo, 3 giugno, il delegato generale Thierry Frémaux annuncerà il cartellone del festival che vivrà, con ogni evidenza e come anticipato, con forme alternative a quelle usuali. Tra i titoli oggetto di scommesse e pronostici, dai cinquanta probabilmente in palinsesto, si vogliono citare ‘The French Dispatch’, di Wes Anderson; ‘Another Round’, di Thomas Vinterberg; ‘Comes Morning’, di Naomi Kawase. Sarà nostra cura quella di aggiornarci. ‘Tre Piani’, di Nanni Moretti, potrebbe conoscere la sua prima mondiale direttamente a Venezia; proprio di recente Luca Zaia, governatore del Veneto e membro del CdA, ha ritenuto di comunicare che «La Mostra del cinema di Venezia si farà a settembre, come previsto. Gli esperti dicono che settembre è la finestra per le elezioni quindi si può fare la Mostra. Ho parlato con il Presidente Roberto Cicutto e sul problema Biennale Architettura è stato detto che la maggior parte degli espositori non se la sentiva di fare gli allestimenti dei padiglioni, sulla Mostra del cinema probabilmente non ci saranno tutte le produzioni che siamo abituati a vedere perché si sono fermate le lavorazioni ed anteprime dei film».
  • Analoga solerzia deve aver mosso il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca riguardo all’Ischia Global Film & Music Fest, tanto che Tony Renis, presidente onorario della manifestazione, ha dichiarato: (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (70)

Segnali di vita anche in tempi di pandemia. Se l’edizione 2020 del festival di Cannes è stata definitivamente cancellata (Thierry Frémaux ha dichiarato di non immaginare un’edizione fisica della kermesse, si dovrà fare altro), se finanche Umbria Jazz, previsto quest’anno dal 10 al 19 luglio, ha dovuto rassegnarsi, è vero pure che:

  • circa sedicimila (dicesi sedicimila) video hanno raggiunto la scrivania ed il computer di Gabriele Salvatores, per il progetto ‘Viaggio in Italia’, curato dal citato Salvatores premio Oscar e prodotto da Indiana Production e Rai Cinema per raccontare vita ed emozioni degli italiani in tempi di Covid-19 e conseguenti quarantene. Coraggio, paura, gioia, vita, dolore Storie di determinazione, conforto, speranza: dal frammento di cielo visto attraverso le corde di una chitarra agli operatori sanitari in prima linea, ai concerti via web perché l’arte non si ferma. Nel video che promuove l’iniziativa, Salvatores ed il suo montatore storico Massimo Fiocchi, in collaborazione con Sara Graziotti, rinnovano a tutti l’invito a realizzare e mandare i propri video, per poter continuare il racconto anche durante la cosiddetta “fase 2”. Contestualmente a questo progetto, è stata anche promossa una raccolta di fondi che andranno a favore della Protezione civile.
  • La Hollywood Foreign Press, l’associazione dei giornalisti di testate straniere con base a Los Angeles che ogni anno assegna i Golden Globes, ha annunciato che saranno d’ora in poi candidabili ai premi anche produzioni girate fuori dagli Stati Uniti, in una lingua che non sia l’inglese. I film in lingua straniera non dovranno piú essere esclusivamente distribuiti nel loro Paese d’origine durante i quindici mesi dal primo ottobre al 31 dicembre dell’anno precedente ai premi, come finora previsto dallo statuto. Saranno ammissibili anche le pellicole che “avevano già in calendario di uscire tra il 15 marzo e una data determinata dalla Hollywood Foreign Press quando le sale in quel paese saranno riaperte e che sono uscite in qualsiasi Paese e in qualsiasi formato”. Le nuove norme sono però temporanee e legate all’andamento della pandemia, si è voluto precisare.
  • Andranno in onda su Sky Arte (120 e 400 di Sky) il 14 e il 21 maggio, alle 21.15, le due puntate de ‘Brunelleschi e le grandi cupole del mondo’. Come si ricorderà, “seicento anni fa Filippo Brunelleschi e i suoi operai iniziavano a (more…)

Netflix in Anica e altri sconvolgimenti

  • Netflix ha aderito all’Anica, l’Associazione nazionale delle industrie cinematografiche audiovisive e multimediali che “rappresenta le industrie italiane del cinema e dell’audiovisivo nei rapporti con le istituzioni e nelle trattative sindacali ed è deputata a stabilire relazioni con i maggiori attori del sistema per la valorizzazione del settore cinematografico e audiovisivo (in primo luogo quello nazionale) in Italia e all’estero*“. (*Cosí sul sito) è stato annunciato in una nota congiunta, nella quale è esplicato che Netflix “ha presentato la sua richiesta di iscrizione all’Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive Multimediali. Si tratta del passo naturale nell’ambito del costante dialogo che si è svolto negli ultimi mesi, a partire dall’incontro a Roma lo scorso anno tra il fondatore della piattaforma streaming Reed Hastings e il presidente dell’Associazione Francesco Rutelli. I rappresentanti di Netflix parteciperanno dunque (…) all’attività dell’Anica, al Consiglio Cinema, Audiovisivo e Digitale e ai suoi Comitati impegnati in questa fase di grande trasformazione dell’ecosistema cine-audiovisivo. Particolare impegno sarà dedicato alla condivisione di proposte per migliorare ulteriormente la regolamentazione in Italia, nell’interesse di creatività, produzioni e occupazione. Questi obiettivi devono accomunare la filiera in tutte le sue componenti, dagli autori all’esercizio“.
  • I principali festival cinematografici al mondo si uniscono per ‘We Are One: A Global Film Festival’, un evento che sarà trasmesso su YouTube. Sono chiamati a raccolta la Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, il Festival di Cannes, il festival di Berlino, il Tribeca Film Festival, il Toronto International Film Festival, il Sundance Film Festival e tanti altri; dal 29 maggio al sette giugno, in modo completamente gratuito, il pubblico da casa avrà la possibilità di assistere a film, corti, documentari e dibattiti previsti nelle rispettive programmazioni e saltati a causa dell’emergenza legata al Coronavirus Covid-19. Tutta la programmazione sarà gratuita: le donazioni andranno a favore del Fondo disolidarietà Covid­19 dell’Organizzazione mondiale della sanità. La megainiziativa ‘We Are One: A Global Film Festival’ è stata organizzata da Tribeca Enterprises di New York, la piattaforma creata nel 2003 da Robert De Niro e Jane Rosenthal che, tra le altre cose, produce il Tribeca Film Festival. Come si ricorderà, il festival di Venezia è comunque confermato dal 2 al 12 settembre mentre quello di Cannes è in fase di ridefinizione
  • È invece annullata la settantatreesima edizione del festival di Locarno: (more…)

tutti contro il Covid: Unesco, discografici, produzioni e… biennale di Venezia!

aggiornamenti 22 aprile: Giancarlo Leone, appena confermato alla guida dell’Associazione dei produttori audiovisivi (Apa), ha dichiarato all’Ansa che “il mondo dell’audiovisivo è pronto a ripartire”. “Il comparto – ha  spiegato – impiega oltre 100mila persone e vale 1 miliardo l’anno: 380 milioni la fiction, 320 l’intrattenimento, 250 milioni il cinema, il resto tra documentari e animazione. (…) insieme ai produttori abbiamo stabilito un percorso a tappe: innanzi tutto, concludere entro pochi giorni tutti i protocolli sanitari necessari per la ripartenza delle società di produzione, condivisi con i produttori cinematografici dell’Anica; la normale ripresa delle attività, fin dal 4 maggio, negli uffici di produzione, nei cantieri e in tutte le attività relative alla preparazione di una produzione; l’obiettivo, tornare sui set entro il mese di giugno”. La possibilità di tornare a girare è “strettamente collegata all’implementazione di tutti gli strumenti di monitoraggio che consentano la messa in sicurezza di troupe a attori: ma sono ottimista sul fatto che il progresso tecnologico e i nuovi sistemi di controllo, tra esami sierologici e tamponi a risposta immediata, ci aiuteranno nell’ultimissima fase”, in particolar modo “nelle situazioni in cui non sia possibile rispettare le distanze”. Quanto all’intrattenimento, Leone afferma che “I tempi potrebbero essere ulteriormente anticipati rispetto a fiction e cinema, perché le modalità di ripresa e i format possono essere adattati alle nuove esigenze di sicurezza. Questo vuol dire che fin da maggio potrebbe riprendere la preparazione, se non la produzione, di gran parte dei programmi interrotti, a fronte della disponibilità dichiarata della Rai e anche di Mediaset di considerare i mesi e giugno e luglio come stagione piena e non come stagione estiva. Questo anche in virtù del fatto che le emittenti hanno bisogno di prodotto nuovo, dopo mesi di repliche, e che inevitabilmente la platea televisiva estiva sarà più ampia di quella degli anni precedenti, in ragione di una profonda modifica dei comportamenti sociali. (…) C’è grande interesse da parte delle emittenti televisive, Rai e Mediaset in particolare, a mantenere un livello alto di disponibilità di prodotto nuovo da trasmettere”.
Il responsabile MiBact, Dario Franceschini, intervistato alla Camera dei Deputati nell’ambito del question time, si è cosí espresso:
(more…)


giornata sull’autismo, festival, eventi, documentari e… altri antivirus

  • Il Festival Internazionale del Cinema Nuovo, organizzato dall’Associazione Romeo Della Bella in collaborazione con Mediafriends, è un concorso per cortometraggi interpretati da persone con disabilità. Deve la sua unicità alla partecipazione attiva di operatori e utenti di comunità, centri diurni o residenziali e associazioni di volontariato, veri protagonisti nelle diverse fasi di realizzazione dei cortometraggi. Il Festival è oggi un punto di riferimento importante e seguitissimo nel panorama delle attività cinematografiche per persone con disabilità. L’iniziativa conta una Giuria di notevole qualità con Giampaolo Letta come Presidente di Giuria e Pupi Avati come Presidente Onorario. Tra i giurati vi sono inoltre sia rappresentanti del mondo giornalistico e televisivo sia professionisti qualificati del settore. Testimonial del Festival sono, come sempre, Ale e Franz. I cortometraggi, in arrivo dall’Italia e dall’estero si contendono i premi previsti per le sezioni corti, cortissimi e animazione. In considerazione delle vicende che stiamo vivendo, l’edizione 2020 del festival si caratterizza per un’iniziativa in piú: “Un Festival a casa!”. Gli organizzatori chiedono agli enti che lavorano con disabili di far loro produrre brevi video a tema libero ma legati all’emergenza Covid-19, con l’intento di far arrivare messaggi di senso al cuore delle persone. Attori, artisti, musicisti o youtuber con disabilità potranno partecipare con video sull’importanza di rimanere a casa, con messaggi di speranza, ringraziando medici, infermieri, Protezione civile e volontari. I video dovranno essere pubblicati entro venerdí 10 aprile sui propri canali social, Facebook o Instagram, o sulla pagina della propria associazione / cooperativa inserendo l’hashtag #unfestivalacasa.
  • È partita in data 1° aprile l’iniziativa #Eppurmimuovo, format concepito dalla Uisp Emilia – Romagna in collaborazione con Lepida Tv e con il patrocinio della già citata regione Emilia – Romagna. Semplicemente: fare attività fisica e restare in forma ai tempi del Covid-19. Restando, ovviamente, a casa. Si tratta di (more…)

per grandi e per piccini (24)

  • aggiornamento 9 marzo: le misure cautelari e di contenimento sono state estese a tutta Italia, senza piú distinzioni tra zona 1 e 2. Il nuovo slogan è #IoRestoaCasa. Si perdonerà un ironico minuto di raccoglimento per quanti, furbescamente, hanno frettolosamente lasciato alcune aree del Paese pensando di rifugiarsi a Sud.
  • aggiornamento: riprendiamo integralmente il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri siglato oggi, 8 marzo 2020, che elenca tutte le disposizioni e le misure “per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19 sull’intero territorio nazionale”, ivi comprese quelle che attengono al mondo dello Spettacolo.
  • Era prevista dal 9 al 15 marzo 2020 la quinta edizione di ‘Uno Sguardo Raro – The Rare Disease International Film Festival’, prima e unica manifestazione in Europa che, attraverso il cinema e gli eventi, intende stimolare la riflessione sulle malattie meno conosciute. In concorso ventiquattro pellicole tra corti e documentari, cui si aggiungono le cinque opere per il Premio USR-FERPI e le cinque per il Premio USR-PA Social, selezionate per la fase finale tra 1150 opere provenienti da 99 diversi Paesi tra cui, oltre all’Italia, l’Iran (192), l’India (118), la Turchia (49), gli Stati Uniti (45), la Spagna (43). Le pellicole selezionate saranno votate e premiate da una Giuria di qualità, anche quest’anno presieduta dall’attore Giammarco Tognazzi e composta da professionisti del cinema, della comunicazione, del mondo scientifico e da rappresentanti della comunità dei malati rari. Presente anche in questa edizione la Giuria Popolare che potrà votare i finalisti su una pagina dedicata del nuovo sito del Festival (https://www.unosguardoraro.org/), on line dalla prima settimana di marzo. Sul sito https://www.unosguardoraro.org/ sono disponibili tutti i dettagli, nella speranza che le recenti contingenze non abbiano modificato nulla.
  • È invece allestita ai Musei civici di Modena, al Palazzo dei Musei, fino al 17 maggio, la mostra ‘Anni molto animati. Carosello, SuperGulp!, Comix’, dedicata alla storia del fumetto e dell’animazione modenese dagli anni Cinquanta ai Novanta. Il percorso espositivo consente al fortunato fruitore d’incontrare i personaggi piú famosi di Carosello, poi l’epopea del Fumetto in Tv con le trasmissioni ‘Gulp!’ e ‘Supergulp!’, per arrivare a Comix, il “giornale dei fumetti” firmato da attori, comici e artisti. In mostra oltre trecento disegni originali provenienti da raccolte pubbliche e private, attrezzature tecniche, fotografie e merchandising in un allestimento arricchito da oltre una decina di postazioni audio-video.
  • Torna da domani, lunedí 9 marzo, su Rai2 e Rai Yoyo, ‘L’Albero Azzurro’, che festeggia peraltro i trent’anni di messa in onda; in occasione dell’apertura su Rai 2 della fascia mattutina dedicata ai bambini, la trasmissione andrà in onda alle ore 7:30 su Rai 2 e alle ore 16:20 su Rai Yoyo. Le puntate saranno disponibili anche su RaiPlay e l’App RaiPlay Yoyo, dove ci saranno spunti e contenuti extra. Pensato per offrire a un target di bambini compreso tra i 4 e 7 anni una grande varietà di stimoli, proposte, suggerimenti e spunti, l’Albero Azzurro segue una formula d’intrattenimento educativo, che comprende sia spazi dedicati alla creazione e al gioco, sia momenti di svago attraverso racconti e scenette.
  • È ancora RaiPlay a offrire, a partire dall’8 marzo, ‘Indomite – Storie di donne che fanno ciò che vogliono’, box set che (more…)

per grandi e per piccini (23)

  • aggiornamento 26 febbraio, Bob Iger ha dichiarato: «Con il successo del lancio delle attività Disney dirette ai consumatori e l’integrazione con 21st Century Fox avviata, ritengo sia il momento ottimale per una transizione a un nuovo amministratore delegato». L’abbandono di Iger, dopo 15 anni, è in ogni caso volontario.
  • La Disney ha nominato nuovo CEO Bob Chapek, con effetto immediato; Bob Iger continuerà ad esercitare le sue funzioni fino al 31 dicembre 2021, scadenza naturale del contratto. Chapek, settimo CEO della casa di Topolino, è chairman uscente della Disney Parks, Experiences, and Products. Lo comunica un lancio dell’agenzia Reuters. Cari saluti ad entrambi.
  • Il maestro giapponese Ryuichi Sakamoto sarà ospite al Locarno Film Festival 2020, in piazza Grande, giovedí 6 agosto. Durante il festival saranno proiettati tre dei film per cui Sakamoto ha scritto le musiche, rappresentativi dell’eclettismo del suo stile e del suo percorso artistico: ‘Merry Christmas Mr. Lawrence’ (Furyo, 1983) di Nagisa Oshima, ‘The Last Emperor’ (L’Ultimo imperatore, 1987) di Bernardo Bertolucci, che gli è valso un Oscar e un Grammy Award per la miglior colonna sonora, e ‘The Revenant’ (Revenant – Redivivo, 2015) di Alejandro González Iñárritu, nominato per un Grammy Award e un Golden Globe. Al Maestro sarà peraltro consegnato il Vision Award Ticinomoda.
  • Il film d’animazione Disney – Pixar ‘Onward’ sarà nelle sale americane il 6 marzo 2020, il 16 aprile in Italia, ma sta già facendo parlare di sé. Uno dei personaggi del film, infatti, è una poliziotta con un solo occhio, che dichiarerà apertamente di avere una compagna. Negli Stati Uniti la destra religiosa ha già dichiarato: «i nostri figli non dovrebbero essere soggetti a cartoni animati di indottrinamento gay». 
  • In occasione dei cento anni dalla nascita di Gianni Rodari, che fu autore del libro, e a venticinque anni dalla prima uscita in sala, torna nei cinema italiani ‘La Freccia Azzurra’ di Enzo D’Alò, distribuito dalla Viggo. La versione proposta sarà quella restaurata in 2K voluta da Alice nella Città e realizzata con il sostegno della Siae, in collaborazione con Lanterna Magica, che lo produsse la prima volta, Csc, Cineteca Nazionale e Biblioteche di Roma. Il film ‘La Freccia Azzurra’, uscito nel 1996, è inserito nel novero dei film di genere piú belli e premiati in Italia; Enzo D’Alò, che lo diresse, lo scrisse con Umberto Marino. È opportuno ricordare che la storia è liberamente tratta dall’omonimo racconto di Gianni Rodari, piú volte ricordato in questo blog, di cui nel 2020 ricorre il centenario dalla nascita, e a cinquant’anni dall’assegnazione del Premio Hans Christian Andersen per la letteratura per l’infanzia. Presentato alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia nel 1997, il film si aggiudicò il David di Donatello per le musiche di Paolo Conte, e due Nastri d’Argento.
  • Anche un altro libro, ‘Rinascere’, di Manuel Bortuzzo’, edito da Rizzoli, diventerà un film. È la storia vera di Manuel Bortuzzo, giovane promessa del nuoto italiano che, colpito per sbaglio durante una sparatoria, (more…)

festival a confronto (48) (& Nastri d’argento)

aggiornamento 3 marzo: il direttore del Bif&st-Bari International Film Festival, Felice Laudadio, ha informato il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l’Apulia Film Commission che, allo stato, “non sussistono più le condizioni per garantire alla manifestazione” gli esiti desiderati che hanno caratterizzato il festival nei suoi primi dieci anni di attività. La conferenza stampa del 9 marzo non avrà luogo; la Regione Puglia e l’Apulia Film Commission hanno condiviso l’indicazione del direttore Laudadio e, d’intesa, si adopereranno per organizzare a date da destinarsi la celebrazione del Bif&st 2020 anche sulla base dell’accurato e completo programma già predisposto.
aggiornamento 27 febbraio, dal sito ufficiale: «(…) il Centro Espressioni Cinematografiche di Udine ha condiviso con la Regione Friuli Venezia Giulia e il Comune di Udine la decisione di far slittare la ventiduesima edizione del Far East Film Festival all’inizio dell’estate. Per l’esattezza, dal 26 giugno al 4 luglio.

  • Gli Industry Days del FEFF, Focus Asia, si terranno quindi dal 29 giugno al 1° luglio. Confermata la dodicesima edizione del workshop di co-produzione Asia-Europa Ties That Bind (dal 28 giugno al 2 luglio) e la nuovissima sezione dei work in progress, Far East in Progress, la prima e unica piattaforma europea dedicata ai film asiatici in post-produzione.

(…) Confermato anche il doppio omaggio all’attore e regista filippino Eddie Garcia (il “Kirk Douglas” del sud-est asiatico) e quello al cinema eccentrico dei fratelli Watanabe: Hirobumi, regista alla Jim Jarmusch, e Yuji, autore delle splendide musiche di tutti i loro film!»

  • Quest’anno i Nastri d’Argento saranno consegnati a Napoli, dal 13 al 15 marzo, in un’edizione che sarà caratterizzata dalla collaborazione con la Film Commission Regione Campania e dal sostegno del MiBact. La novità del 2020 è che saranno premiate anche le grandi serie italiane, la grande fiction per la televisione. La Presidente del Direttivo, Laura Delli Colli, ha espresso malcelato entusiasmo: «Accanto ai lungometraggi, ai documentari e ai corti avremo d’ora in poi cinquine e Nastri ogni anno anche per le serie. E non è un caso che il partner di quest’evento che inaugura per i Nastri un vero e proprio ‘nuovo corso’ sia proprio la Film Commission Regione Campania che ha visto nascere e continua a produrre sul suo territorio serie cinematografiche di grande appeal anche internazionale, solo per citare un paio di eccellenze da Gomorra nata nel 2014 a L’amica geniale proprio in questi giorni in onda»; pronta eco è arrivata da Titta Fiore, Presidente della Film Commission Regione Campania: «La scelta di Napoli come location di quest’evento speciale premia la particolare accoglienza che la Campania ha riservato a titoli di successo e l’impegno con cui la Film Commission Regione Campania ha contribuito ad attrarre grandi progetti seriali – dalla serie Capri a L’amica geniale – con un’azione di accompagnamento efficace, incentivi, agevolazioni e servizi, fra cui il primo nucleo del futuro Distretto Regionale dell’Audiovisivo.»
  • L’undicesima edizione del Bif&st – Bari International Film Festival vivrà invece al teatro Petruzzelli del capoluogo pugliese, dal 21 al 28 marzo 2020. Ecco quanto comunicato dalle sedi ufficiali:
  • (more…)


    festival a confronto (47)

    • La settantesima edizione del Festival internazionale del cinema di Berlino vivrà dal 20 febbraio al 1° marzo 2020; come ricordato nel sito ufficiale, “il festival dell’anniversario (…) sarà anche il primo festival guidato dalla coppia di registi Mariette Rissenbeek (direttore esecutivo) e Carlo Chatrian (direttore artistico)”.
      L’Orso d’oro alla carriera è stato assegnato all’attrice Helen Mirren, cui è dedicata la sezione Homage. Il programma completo dell’edizione sarà annunciato l’11 febbraio 2020 ma già si conoscono i film in concorso e si può affermare che il nostro Paese è posizionato in modo brillante: nove pellicole selezionate, quattro classici riproposti, un cortometraggio, un progetto al Berlinale Coproduction Market, due registi, due titoli per un evento speciale ed un romanzo nella sezione Books. Ci sarà un omaggio a Federico Fellini, nel centenario della nascita, con la proiezione a Berlinale Classics della versione restaurata de ‘il Bidone’. I film italiani in concorso sono tre:

      • ‘Siberia’, di Abel Ferrara, con Willem Dafoe;
      • ‘Volevo nascondermi’, di Giorgio Diritti, dedicato alla vita del pittore Antonio Ligabue, interpretato da Elio Germano;
      • ‘Favolacce’, anch’esso con Germano, opera seconda di Damiano e Fabio D’Innocenzo, rivelatisi proprio alla Berlinale;

    ‘Pinocchio’, di Matteo Garrone, sarà proiettato nella sezione Berlinale Special Gala mentre in Panorama sarà presentato ‘Semina il vento’, secondo film di Danilo Caputo, basato sulla lotta tra gli ulivi pugliesi ed il tristemente noto parassita denominato Xylella. Nella sezione Generation è stato selezionato ‘Palazzo di giustizia’, opera prima, nella finzione, di Chiara Bellosi. Due i titoli italiani invitati dal Forum: ‘La casa dell’amore’, di Luca Ferri e ‘Zeus Machine. L’invincibile’, di Nadia Ranocchi e David Zamagni. Il 2020, peraltro, segna il cinquantenario del Forum della Berlinale, e si è ritenuto di festeggiare riproponendo il programma dell’edizione 1971, nella quale si videro ‘Ossessione’, di Luchino Visconti, ‘Ostia’, di Sergio Citti, e ‘Othon o Gli occhi non vogliono in ogni tempo chiudersi’, di Jean-Marie Straub e Danièle Huillet. Alla Settimana della Critica verrà programmato il documentario ‘Faith’, di Valentina Pedicini, su una comunità di monaci guerrieri. Paolo Taviani riproporrà ‘Cesare deve morire’, già Orso d’Oro alla Berlinale 2012, e introdurrà un nuovo autore ed un film da lui scelti: Carlo Sironi e il suo recente esordio, ‘Sole’. Al Berlinale Co-production Market è stato scelto il progetto ‘The Long Run’, di Andrea Magnani; il romanzo cui facevamo cenno all’inizio è ‘I figli di Svevia’, di Romina Casagrande. A fine post l’elenco completo dei film in concorso.

    • Si terrà invece dal 19 al 27 marzo la diciottesima edizione del (more…)

    Follow

    Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

    Join other followers:

    %d bloggers like this: