Crea sito

essere o non essere?



Essere di Destra o di Sinistra è ancora una scelta di campo, o è ormai semplice astrazione filosofica?

Chi appartiene ad un determinato schieramento politico, lo fa per convinzione ideologica o calcolo d’interessi?

E l’ideologia stessa, le eterne categorie che rimandano ai due approcci, che attualità rivestono?

6 Responses

  1. Roberts

    Mah, io penso che ci sia un po’ di tutto. Sicuramente interessi: nessuno vota un partito che non porta i propri interessi, no?

    Poi sicuramente c’è una forte componente ideologica radicata e magari ereditata dai genitori…

    Questa, secondo me, è quella peggiore perchè è “a priori” e quindi cieca alla verità.
    roberts

    13/12/2007 at 10:03

  2. Io credo che ci siano più fattori. Tutti legittimi. Interessi, idee, ideali, sogni, eredità familiare.
    Anni fa la politica contribuiva a formare l’identità di una persona (anni prima anche la patria). Oggi non più, o molto meno. Credo che non sia più tanto in gioco l’identità. Ciò ha i suoi lati positivi e negativi. Ma forse non sono più in gioco nemmeno i sogni, e ciò per me è negativo.
    Io personalmente credo che la distinzione dx / sx abbia ancora senso anche dopo il crollo delle ideologie, perché la politica è comunque mediazione, e la mediazione deve avvenire tra parti parigrado. Non può avvenire tra i presunti “buoni e giusti” della sinistra e i presunti “satana” della destra. Credo e spero che la nascita del Pd e del PdL vadano in questa direzione.
    Viva la politica, viva i sogni.
    vincenzillo

    13/12/2007 at 11:03

  3. Geggione

    ciao,
    io do ancora fiducia alla politica, perché se no le varie tirannidi si diffonderebbero ancora di più.
    Il Partito democratico è un esperimento importante ( forse uno tra gli ultimi) per superare la crisi della politica autocentrata.
    Tutela del lavoro, elazione dei ceti popolari, sanità e scuola pubbliche, credo che siano elementi di distizione tra Sinistra e altri schieramenti.
    geggione
    geggione

    13/12/2007 at 10:20

  4. Altro

    parlo con la gente per strada e nessuno è più di destra, nessuno è più di sinistra.
    Tutti sono incazzati.
    Batman
    ALTRO

    13/12/2007 at 11:05

  5. Roberts

    Comunque, tendenzialmente preferisco che Dx e Sx si scannino piuttosto che vadano “troppo” d’accordo… in genere questo implica “inciucio”… il peggiore dei mali della politica…

    Molto meglio un dibattito forte e serrato (ma corretto) piuttosto che troppi tarallicci e vino…. 😉
    roberts

    13/12/2007 at 12:46

  6. roberts, geggione, vincenzillo, ALTRO, avete avuto la capacità di esprimervi in modo preciso e politically correct. Ho particolarmente apprezzato vincenzillo, che si è espresso oltretutto in modo decisamente alto. Una delle motivazioni che mi hanno spinto a crivere il post è stato il verificare come, ad esempio in talune consultazioni, locali, taluni esponenti fluttuino da uno schieramento all’altro solo per avere garanzia di vittoria e consequenziale spartimento di poltrone, non in virtù dei propri valori. Quanto a Destra e Sinistra, quando rettamente intese, dice bene chi concepisce la politica come un dialogo, in cui la democrazia nasce dal confronto delle idee. Né è indispensabile fare riferimento a fattispecie contingenti, della nostra povera Italia. Ancora grazie a tutti.

    13/12/2007 at 12:50

Leave a Reply

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: