Get a site

Posts tagged “Planes 2

somebody flies, somebody steals…

Once finished the vision of ‘Planes 2‘ it can be said without fear of contradiction that Dusty is in perfect shape, even after the hardships and dangers of this episode. He went above and beyond what his speedometer obliged it, putting at risk the transmission, passing water, fire and even running the risk of succumbing. Sincere thanks to the entire staff who made the film, to the director Roberts Gallaway and to all the others.

*****

It arrived in Japanese theaters the long-awaited film in live action ‘Lupin III’ (ル パ ン 三世 ‘Rupan Sansei’) derived from the same Monkey Punch’s manga from which they were born, at the time, the daring exploits of the thief most famous in the world, its friends and inspector Zenigata, who always was in hot pursuit of him, achieving poor results.

The role of Arsene Lupin III, a descendant of that Lupin invented for literature by Maurice Leblanc, was portrayed by Shun Oguri, Jigen by Tetsuji Tamayana, while Goemon, Fujiko and Zenigata are relived, respectively, in the interpretations of Gō Ayano, Meisa Kuroki and Tadanobu Asano.

Distributed by Toho, the film sees the characters struggling with the “crimson heart of Cleopatra”, a jewel of inestimable value; the film took four years working and was shooted in Japan, the Philippines, Hong Kong, Singapore, Thailand.

 

Al termine della visione di ‘Planes 2‘ si può affermare senza tema di smentita che Dusty è in perfetta forma, anche dopo le peripezie e i pericoli di questo episodio. È andato al di là di quanto il suo tachimetro gli imponesse, mettendo a rischio la trasmissione, superando acqua, fuoco e correndo finanche il rischio di soccombere. Sinceri ringraziamenti all’intero staff che ha realizzato il film, dal regista Roberts Gallaway a tutti gli altri.

*****

È arrivato nelle sale giapponesi il tanto atteso film in live action di ‘Lupin III’ (ルパン三世 ‘Rupan Sansei’), ricavato dallo stesso manga di Monkey Punch dal quale nacquero, ai tempi, le mirabolanti imprese del ladro piú famoso del mondo, dei suoi amici e dell’ispettore Zenigata che sempre gli era alle calcagna, con scarsi riscontri.

Il ruolo di Arsenio Lupin III, discendente di quell’Arsenio Lupin inventato per la letteratura da Maurice Leblanc, è stato interpretato da Shun Oguri, quello di Jigen da Tetsuji Tamayana, mentre Goemon, Fujiko e Zenigata sono rivissuti, rispettivamente, nelle interpretazioni di Gō Ayano, Meisa Kuroki e Tadanobu Asano.

Distribuito dalla Toho, il film vede i protagonisti alle prese con il “Cuore cremisi di Cleopatra”, gioiello dall’inestimabile valore; ha richiesto quattro anni di lavorazione ed è stato girato in Giappone, nelle Filippine, a Hong Kong, a Singapore, in Tailandia.

 

 


Dumbo is coming back!

Disney‘s Dumbo is coming back; not before ‘Planes 2′, Alice through the Mirror‘ and the remakes of ‘Cinderella‘ (Kenneth Branagh), ‘Beauty and the Beast‘ and ‘The Jungle Book‘ (Jon Favreau), but it is coming back.

The lovely and tender puppy elephant, ears ridiculous but able to fly, worthy metaphor of those who are destined to be valued only in second place, will live again in a live-action remake written and co-produced by screenwriter Ehren Kruger (Transformers 2, 3 and 4).

As far as we know, this time the story will not cover only the baby elephant at the unimaginable potential, but will also speak of a family of human beings.

Kruger will produce the film together with Justin Sprienger (Tron of Legacy, Oblivion); it is meant to recall that the original film, of 1941 lasted 64 minutes and went down in history for some songs, such as “When I See an Elephant Fly” and the Oscar-nominated “Baby Mine“.

Dumbo della Disney sta per tornare; non prima di Planes 2, di ‘Alice attraverso lo specchio’ e dei rifacimenti di ‘Cenerentola’ (Kenneth Branagh), ‘La Bella e la Bestia‘ e ‘Il libro della giungla’ (Jon Favreau) ma sta per tornare.

Il delizioso e tenerissimo cucciolo d’elefante, dalle orecchie spropositate ma in grado di volare, degna metafora di chi è destinato ad essere valorizzato solo in seconda battuta, vivrà nuovamente in un remake live action scritto e co-prodotto dallo sceneggiatore Ehren Kruger (Transformers 2, 3 e 4).

A quanto se ne sa, questa volta la storia non riguarderà soltanto il piccolo elefante dalle inimmaginabili potenzialità ma parlerà anche di una famiglia di esseri umani.

Kruger produrrà il film insieme a Justin Sprienger (Tron of Legacy, Oblivion); si vuol ricordare che il film originale, del 1941, durava 64 minuti ed è passato alla storia anche per alcuni brani, come “Quando Ho Visto Un Elefante Volar” e il candidato all’Oscar “Bimbo mio”.

 

(The Hollywood Reporter < – The Guardian < – The Huffington Post)


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: