Get a site

dal David alla Magna Grecia

La cerimonia di consegna dei David di Donatello ha avuto luogo venerdí scorso e quell’usato sicuro di Tullio Solenghi, nel dare appuntamento alla sessantesima edizione, ha anticipato che è in fase di realizzazione un film su Angela Merkel, con Pierfrancesco Favino nel ruolo del teutonico primo ministro (sarà abbastanza virile?); per la disamina completa di candidati e vincitori si può rileggere ‘David di Donatello 2015’.

Il trenino (o carrozzone) del cinema comunque non si ferma ed è opportuno, in questa sede, ricordare gli eventi ospitati in due importanti centri della Magna Grecia, Taormina e Catanzaro Lido. È già in corso, infatti, nell’antica Tauromenio, il sessantunesimo Taormina Film Fest (13 – 20 giugno), che prevede la presentazione di oltre cento film, settanta ospiti nazionali e internazionali, il Campus per i giovani, il Concorso internazionale Tao Class nonché incontri ed eventi vari; l’organizzazione è affidata a Tiziana Rocca, la direzione artistica al comitato di selezione composto da Franco Montini, Jacopo Mosca, Chiara Nicoletti, Gabriele Niola. Qui il programma completo.

Quanto alla Calabria, ReggioFilmFest a parte, il Magna Grecia Film Festival si terrà a Catanzaro Lido, dal 25 luglio al 2 agosto; dai comunicati stampa si evince che la manifestazione di quest’anno sarà interamente dedicata


“ai folli, agli anticonformisti, ai ribelli, ai piantagrane, a tutti coloro che vedono le cose in modo diverso. Costoro non amano le regole, specie i regolamenti, non hanno alcun rispetto per lo status quo. Potete citarli, essere in disaccordo, potete glorificarli o denigrarli ma l’unica cosa che non potrete mai fare loro è ignorarli…”.

È fermo intendimento degli organizzatori ricordare Mario Monicelli, che nasceva cento anni fa; all’uopo sarà presentato ‘Vicino al Colosseo… c’è Monti’, cortometraggio di ventidue minuti, già presentato a Venezia nel 2013, che consta di una breve autobiografia di Monicelli raccontata dal medesimo nei luoghi che, nella Capitale, sono piú vicini al suo mondo. Per il resto, previste proiezioni speciali de ‘La Foresta di ghiaccio’ e ‘Italo’; serata speciale dedicata a ‘Ma che bella sorpresa’, di Alessandro Genovesi con Claudio Bisio e Frank Matano. Probabile madrina, Serena Rossi.

One Response

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: