Get a site

Posts tagged “Magna Graecia Film Festival

festival a confronto (39)

Aggiornamento 30 giugno: per il Taormina Film Fest si può fare riferimento al post successivo e all’opportuno aggiornamento.

“Esprimiamo tutta la nostra solidarietà ai ragazzi e alle ragazze aggredite a Roma, nonché all’esperienza del Cinema America e a tutti quei giovani che creano un dialogo tra il mondo dell’arte e le persone. È inammissibile che ci sia ancora chi pensa di imporre il proprio pensiero con l’uso della violenza. Non si può accettare una ferita del genere, inferta non solo al mondo del cinema e dell’arte ma al mondo tutto”.

Francis Ford Coppola, Alfonso Cuarón, Willem Dafoe, Guillermo del Toro, Stephen Frears, Costa-Gavras, Richard Gere, Amos Gitai, Alejandro González Iñárritu, Jeremy Irons, JR, Babak Karimi, Mathieu Kassovitz, Spike Lee,
John Malkovich, Radu Mihileanu, Keanu Reeves, Paul Schrader, Wim Wenders, Debra Winger.

“Sono state giornate complesse e dolorose ma la risposta del nostro Paese, e ora del mondo del cinema internazionale, ci sta dando la forza di andare avanti senza paura.

Valerio Carocci, pres. associazione Piccolo America.

  • Si terrà dal 27 luglio al 4 agosto la sedicesima edizione del ‘Magna Graecia Film Festival’, calabra kermesse fondata e diretta da Gianvito Casadonte, da quest’anno anche rassegna letteraria.
    • Dal punto di vista cinematografico, (more…)

festival a confronto (27)

Aggiornamento: desideriamo segnalare anche la decima edizione dell’Italian Movie Award – International Film Festival, a Pompei dal 29 luglio al 6 agosto. Lungometraggi in concorso: ‘Dogman’, ‘Lazzaro felice’, ‘A casa tutti bene’, ‘Ammore e malavita’, ‘Rimetti a noi i nostri debiti’; documentari: ‘La lucida follia di Marco Ferreri’, ‘Diva!’, ’78 – vai piano ma vinci’, ‘Hitler contro Picasso e gli altri’, ‘La voce di Fantozzi’. Premi speciali a ‘Gatta Cenerentola’, ‘Made in Italy’, ‘il Tuttofare’.

  • La settantacinquesima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia accenderà di sé la laguna veneta dal 29 agosto all’8 settembre 2018 e si presenta davvero interessante.

È prevista, ad esempio, la proiezione dell’ultimo film di Orson Welles, ‘The Other Side of the Wind’, portato a termine da Peter Bogdanovich trentatré anni dopo la morte di Orson, interpretato da John Huston, Susan Strasberg e Oja Kodar, compagna del regista. Prodotto da Netflix, ha pagato il fio dell’editto che impediva a tali produzioni l’accesso al festivalma il direttore della mostra Alberto Barbera lo ha sapientemente inseguito, per proporlo come evento speciale fuori concorso con un documentario sulla sua realizzazione. Saranno presentati anche i primi due episodi della serie HBO ‘L’amica geniale’, tratta dal romanzo di Elena Ferrante, diretta da Saverio Costanzo.
È sicura l’assegnazione del Leone d’Oro alla carriera al regista David Cronenberg e alla grande Vanessa Redgrave, su decisione del Cda della Biennale di Venezia presieduto da Paolo Baratta, che ha fatto propria la proposta del Direttore della Mostra Alberto Barbera.
È prevista la proiezione fuori concorso, in prima mondiale, di ‘A Star is born’, debutto alla regia del quattro volte Oscar Bradley Cooper, interpretato dallo stesso Cooper e dalla cantante Lady Gaga, già candidata anch’ella, peraltro, alla preziosa statuetta.
L’apertura è affidata a Damien Chazelle, con il suo ‘First Man’, in cui Ryan Gosling interpreta (more…)


festival a confronto (25)

  • L’edizione 2018 del Festival di Cannes è iniziata ma, pur avendola trattata in molte altre sedi, merita d’essere nuovamente salutata. È universalmente salutata come un’edizione molto femminile, se non altro per la composizione della giuria, ma sarà anche la prima edizione nell’ambito della quale si svolgerà il primo incontro sulla gender equality. Il 14 maggio, infatti, s’incontreranno rappresentanti dei vari movimenti nazionali delle donne, da ‘Dissenso comune’ per l’Italia, a ‘Women’s Wave’ per la Grecia, a ‘Times Up’ per Gran Bretagna e Stati Uniti. L’incontro, al quale prenderanno parte il ministro francese della Cultura, Françoise Nyssen, ed il critico Thierry Frémaux, delegato generale del Festival di Cannes nonché direttore dell’Istituto Lumière di Lione, sarà moderato dalle registe francesi Rebecca Zlotovski e Céline Sciamma. Il collettivo ‘5050×2020’, creato per sfidare le istituzioni culturali francesi e creare un osservatorio sui livelli di parità nel mondo del lavoro, ha raccolto ad oggi circa seicento firme, tra cui quelle di Alice Winocour, Maiwenn, Robin Campillo, Laurent Cantet, Jacques Audiard, Lea Seydoux, Lily Rose Depp, Julia Ducournau, Eva Husson, Clémence Poesy, Si è poi saputo che la sezione ‘Un Certain Regard’, in corso dall’8 al 19 maggio, sarà aperta dal bielorusso Serghej Loznitsa con ‘Donbass’, ambientato nella terra della guerra e della pace tra Ucraina e Russia; tra gli altri titoli, ‘Faccia d’angelo’, di Vanessa Filho, ‘In ginocchio ragazzi’, di Antoine Desrosières, ‘Chuva é Cantoria na Aldeia dos Mortos’, dei portoghesi João Salaviza e Renée Nader, ‘Girl’, di Lukas Dhont, ‘Rafiki’, di Wanuri Kahiu, ‘Muori, mostro muori’, horror dell’argentino Alejandro Favel, ‘Gräns’, thriller del danese-iraniano Ali Abbasi, ‘Un lungo viaggio dentro la notte’, noir del cinese Gan BI, ‘Euforia’, di Valeria Golino, con Valerio Mastandrea e Riccardo Scamarcio. La giuria è presieduta da Benicio Del Toro.
  • Il Magna Graecia Film Festival si terrà invece a Catanzaro, dal 28 luglio al 5 agosto. Ospite d’onore sarà (more…)

festival a confronto (17)

  • La cerimonia di consegna dei Nastri d’Argento 2017, presentata da Andrea Delogu, diretta da Luca Alcini e curata da Laura Delli Colli per Sngi, sarà trasmessa da Rai 1 questa sera, 14 luglio 2017, alle 23.35 e replicata in tutto il mondo domani, 15 luglio, su Rai Italia. Il 1° luglio scorso, infatti, il Teatro Antico di Taormina ha ospitato la serata conclusiva della settantunesima edizione del premio organizzato dai Giornalisti Cinematografici Italiani, cui hanno partecipato, tra gli altri, Renato Carpentieri (protagonista de ‘La tenerezza’), Angela e Marianna Fontana (protagoniste di ‘Indivisibili’), Monica Bellucci, Sabrina Ferilli, Jasmine Trinca, Carla Signoris, Pierfrancesco Favino, Luca Argentero, Claudio Amendola, Alessandro Borghi, Ficarra e Picone, Tony Renis (che ha ritirato un premio speciale) ed Enzo Avitabile (in gara nelle categorie Miglior colonna sonora e Miglior canzone originale).
  • Il festival del cinema di Locarno si chiamerà, a partire da questa edizione, (more…)

festival a confronto (12)

Aggiornamento 28 luglio: la consueta conferenza stampa ha finalmente svelato il cartellone della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, che avrà luogo dal 31 agosto al 10 settembre. Per quanto riguarda l’Italia, ai già citati Roan Johnson e Giuseppe Piccioni si aggiunge Martina Parenti, con il documentario ‘Spira Mirabilis’; fuori concorso, sempre per l’Italia, oltre a Sorrentino e Rossi Stuart, ci sarà Francesco Munzi, con il documentario ‘Assalto al cielo‘; nella sezione Orizzonti ‘Il piú grande sogno’, di Michele Vannucci; confermato Gabriele Muccino nella sezione Cinema in giardino, con ‘L’estate addosso’, insieme a Michele Santoro e al suo ‘Robinú’ .
Ecco, dunque, tutti i film di Venezia 2016: (more…)


festival a confronto (5)

Aggiornamento del 29 luglio: tutto confermato! Alla presentazione ufficiale del cartellone di Venezia 72, orchestrata dal direttore Alberto Barbera e dal presidente della Biennale Paolo Baratta, sono stati confermati in concorso ‘A bigger splash’ di Luca Guadagnino, ‘L’attesa dell’esordiente’ Piero Messina, ‘Per amor vostro’ di Giuseppe Gaudino e ‘Sangue del mio sangue’ di Marco Bellocchio. Tra i fuori concorso ‘Non essere cattivo’ di Claudio Caligari, il documentario ‘Gli Uomini di questa città io non li conosco’ di Franco Maresco nella categoria Non fiction, il documentario  ‘L’esercito piú piccolo del mondo’, di Gianfranco Pannone, prodotto con la Svizzera e Città del Vaticano. ‘Pecore in erba’, di Alberto Caviglia e ‘Italian Gangster’, di Renato De Maria sono in concorso nella sezione Orizzonti per l’Italia. Anche Venezia 72, come il Magna Graecia, renderà omaggio a Mario Monicelli. È d’uopo ricordare che la Selezione ufficiale comprende le sezioni Venezia 72, Fuori Concorso, Orizzonti e Venezia Classici, oltre ai tre film selezionati per il progetto Biennale College – Cinema; le Sezioni autonome e parallele comprendono la Settimana Internazionale della Critica (SIC) e le Giornate degli Autori, rassegne organizzate autonomamente secondo un proprio regolamento.

Aggiornamento del 27 luglio: l’ufficialità arriverà solo mercoledí ma, stando alle indiscrezioni, alla prossima Rassegna internazionale d’arte cinematografica di Venezia potrebbero essere in concorso ben quattro film italiani: ‘A bigger splash’ di Luca Guadagnino, ‘Sangue del mio sangue’ di Marco Bellocchio, ‘L’attesa’ di Piero Messina e ‘Per amor vostro’ di Giuseppe Gaudino. Alfonso Cuarón, presidente di Giuria, ha già dichiarato che premierà chi sarà in grado di stupirlo.Come dicono gli anglofili, Stay tuned! (and cross the fingers…)

Aggiornamento del 26 luglio: annunciati ufficialmente i vincitori del Giffoni Film Festival. Dal sito ufficiale:

“Film indimenticabili, emozionanti, difficili. Sono quelli che i 3.600 giurati del Giffoni Film Festival hanno deciso di premiare nell’edizione 2015 denominata Carpe Diem. Ecco i premi ufficiali Gryphon Award: nella sezione lungometraggi +6, il premio per il miglior film è stato vinto vinto dall’italiano “Grotto” di Micol Pallucca, al secondo posto “The amazing Wiplala” dell’olandese Tim Ollehoek; nella sezione +10 ha vinto il belga “Labyrinthus” di Douglas Boswell, al secondo posto il danese “The shamer’s daughter” di Kenneth Kains; nella sezione +13 vittoria per il tedesco “Sanctuary” di Marc Brummond, al secondo posto il norvegese “Beatles” di Peter Flinth; nella sezione +16 vittoria per l’americano “All the wilderness” di Michael Johnson, al secondo posto “Standing Tall” della francese Emmanuelle Bercot; nella sezione +18 Gryphon Award per “Coin Locker Girl” di Han Jun-Hee seguito da “Gabriel” dell’americano Lou Howe. Per la sezione Gex Doc, vittoria per l’italiano “Forever stars” di Mimmo Verdesca, secondo posto per il canadese “All the time in the world” di Suzanne Crocker. Nella sezione cortometraggi, riservata ai bambini con più di tre anni, ha vinto il francese “Captain Fish” di John Banana, il ceco “The wish fish” di Karel Janak si è aggiudicato la sezione +6 mentre al secondo posto si è classificato il tedesco “The present” di Jacob Frey; nella sezione +10 ha vinto l’americano”The red hunter” di Alvaro Ron, secondo classificato l’italiano (more…)


dal David alla Magna Grecia

La cerimonia di consegna dei David di Donatello ha avuto luogo venerdí scorso e quell’usato sicuro di Tullio Solenghi, nel dare appuntamento alla sessantesima edizione, ha anticipato che è in fase di realizzazione un film su Angela Merkel, con Pierfrancesco Favino nel ruolo del teutonico primo ministro (sarà abbastanza virile?); per la disamina completa di candidati e vincitori si può rileggere ‘David di Donatello 2015’.

Il trenino (o carrozzone) del cinema comunque non si ferma ed è opportuno, in questa sede, ricordare gli eventi ospitati in due importanti centri della Magna Grecia, Taormina e Catanzaro Lido. È già in corso, infatti, nell’antica Tauromenio, il sessantunesimo Taormina Film Fest (13 – 20 giugno), che prevede la presentazione di oltre cento film, settanta ospiti nazionali e internazionali, il Campus per i giovani, il Concorso internazionale Tao Class nonché incontri ed eventi vari; l’organizzazione è affidata a Tiziana Rocca, la direzione artistica al comitato di selezione composto da Franco Montini, Jacopo Mosca, Chiara Nicoletti, Gabriele Niola. Qui il programma completo.

Quanto alla Calabria, ReggioFilmFest a parte, il Magna Grecia Film Festival si terrà a Catanzaro Lido, dal 25 luglio al 2 agosto; dai comunicati stampa si evince che la manifestazione di quest’anno sarà interamente dedicata

(more…)


festival d’estate e d’autunno

La bella stagione, almeno dal punto di vista astronomico, è nel pieno del suo farsi ma già s’intravedono alcuni appuntamenti che i cinefili attendono in autunno; per la verità l’estate stessa porta con sé manifestazioni di sicuro interesse, come Giffoni o il Magna Graecia Film Festival ma parlare del prossimo Festival di Venezia, del Roma Fiction Fest o del Festival internazionale del Film di Roma richiede sicuramente maggiore impegno.

La conferenza ufficiale di presentazione del festival di Venezia (27 agosto – 6 settembre) avrà luogo il 24 luglio, lo stesso giorno che vede l’apertura del parco di Cinecittà World, ma le (pre)visioni fioccano a iosa. È già stato pubblicato il manifesto ufficiale,  ispirato al finale de ‘I quattrocento colpi’ di François Truffaut, e sembra sicura l’apertura, affidata a ‘Birdman (o Le imprevedibili virtú dell’ignoranza)’, di Alejandro G. Iñárritu, con Michael Keaton, Zach Galifianakis, Edward Norton, Andrea Riseborough, Amy Ryan, Emma Stone e Naomi Watts. Proiettato in prima mondiale, regolarmente in concorso, il film è una black comedy che racconta la storia di un attore in declino (interpretato da Michael Keaton), ai tempi interprete di un famoso supereroe, che spera di risalire la china grazie ad uno spettacolo di Broadway che lui stesso deve organizzare; uscirà nelle sale cinematografiche del Nord America il 17 ottobre, nel resto del pianeta all’inizio del 2015.

Al termine della proiezione, ci sarà la cerimonia di apertura condotta da Luisa Ranieri. Quanto agli altri film in concorso, i migliori cavalli sui quali i bookmaker si stanno scatenando sembrano essere ‘Il giovane favoloso‘, di Mario Martone, con Elio Germano nel ruolo di Giacomo Leopardi, ‘Torneranno i prati‘,  di Ermanno Olmi, ambientato durante la Prima Guerra Mondiale, ‘Pasolini‘, di Abel Ferrara, con Willem Dafoe, Riccardo Scamarcio che interpreta Ninetto Davoli e Davoli stesso nei panni di Eduardo De Filippo, ‘Un ragazzo d’oro’, di Pupi Avati, con Sharon Stone, Riccardo Scamarcio e Cristiana Capotondi, sembra in bilico tra Venezia e il festival intenazionale del Film di Roma, ‘Anime nere’ di Francesco Munzi .
Altri titoli caldeggiati dagli scommettitori sono

  • ‘Inherent Vice’, di Paul Thomas Anderson, con Joaquin Phoenix, Josh Brolin, Owen Wilson, Reese Witherspoon e Benicio Del Toro,
  • ‘A Pigeon Sat On A Branch Reflecting On Existence’, di Roy Andersson, con Holger Andersson e Nisse Vestblom,
  • ‘The Cut’ di Fatih Akin con Tahar Rahim, George Georgiou e Akin Gazi,
  • ‘Big Eyes’ di Tim Burton, interpretato da Amy Adams, Christoph Waltz, Terence Stamp, Jason Schwartzman, Krysten Ritter, Danny Huston.

Il Roma Fiction Fest si svolgerà nella Capitale, presso l’Auditorium Parco della Musica dal 13 al 18 settembre, per la direzione artistica di Carlo Freccero, noto professionista della televisione, già dirigente e saggista.

La manifestazione è sempre stata vista come un momento importante per aggregare le energie che si esprimono nel mondo dell’audiovisivo ed è organizzata dall’Associazione Produttori Televisivi (Apt) insieme a Sviluppo Lazio, promossa dalla Regione Lazio e dalla Camera di Commercio di Roma.

Con riguardo ad alcune polemiche scaturite in seguito all’intervista rilasciata da Freccero al Corriere della Sera, TvBlog ha riportato oggi una nuova intervista, con la quale il direttore artistico del RomaFictionFest intende precisare la sua posizione: (more…)


festival d’autunno

Cominciano in queste ore gli appuntamenti con i festival che l’autunno dedica all’audiovisivo, al cinema, alla comunicazione, alle varie e alle eventuali.

Ecco alcune date:

Sarà mia cura ragguagliarvene a dovere…


festival cinematografico della Calabria

Il Festival cinematografico della Calabria 2012 nasce dalla produttiva sinergia tra i tre festival cinematografici che venivano già organizzati nelle città di Reggio, Catanzaro e Cosenza (il RC Film Fest, il Magna Grecia FF e La Primavera del Cinema Premio Federico II):

Organizzato, come si anticipava in un precedente articolo, dalla Fondazione Calabria Film Commission, sarà articolato in una serie di eventi che intendono abbracciare tutta la regione nel nome del grande cinema. Gianluca Curti, presidente della Fondazion, ha sottolineato la sesnibilità della giunta regionale che ha declinato verso la settima arte il bando eventi innovativi finanziato con i fondi POR Fesr 2007/2013, nella prospettiva di creare attorno a queste manifestazioni un grande indotto economico. Industria della Cultura nella sua accezione piú alta (non per niente è nata in quest’ambito la realizzazione deIl sud o niente” di Fabio Mollo, con Vinicio Marchionni e Valentina Lodovini, le cui riprese sono terminate di recente a Reggio Calabria)

Ecco il calendario delle  tre sezioni di cui si compone il Festival:

Reggio Calabria Film Fest‘ dal 4 al 7 dicembre,

Magna Graecia Film Festival School in the City’ tra Catanzaro e Squillace dal 10 al 15 dicembre.

Dopo il salto, il programma del Reggio Calabria Film Fest, primo segmento dell’iniziativa: (more…)


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: