Get a site

Posts tagged “Piero Messina

festival a confronto (8)

Aggiornamento: è opportuno aggiungere, anche solo citando:

  • il Bif&st, che ha luogo a Bari dal 2 al 9 aprile;
  • il Future Film Festival, a Bologna dal 3 all’8 maggio (lo scorso novembre, in anteprima, è stato proiettato Iqbal);
  • il Biografilm, anch’esso a Bologna, dal 10 al 12 giugno;
  • il V Meeting Internazionale del Cinema Indipendente, a Matera dal 9 al 13 marzo;
  • il Sottodiciotto Film Festival, dal 2 al 7 dicembre per quanto attiene al Concorso Nazionale degli under18 indipendenti, dal 1° al 7 aprile 2017 per quanto riguarda il Concorso Nazionale dei prodotti audiovisivi delle scuole;
  • È in corso, fino al 12 marzo, il festival ‘Il cinema italiano visto da Milano’, organizzato nel capoluogo lombardo da Fondazione Cineteca Italiana presso Mic e Spazio Oberdan, a Paderno Dugnano da Area Metropolis 2.0. Presente Laura Morante, con il suo recente ‘Assolo’ e con un’interessante retrospettiva (‘Ciliegine’) ma anche ‘Dobbiamo parlare’, di Sergio Rubini, con Isabella Ragonese. Non mancheranno un omaggio a Claudio Caligari e a Ettore Scola.

  • In perfetta contemporaneità (5 – 12 marzo), vive a Bologna il festival ‘Youngabout’, che presenta otto film in concorso (tra cui, in anteprima, ‘Familia Dionti’, del brasiliano Alan Minas e ‘Aurelie Laflamme – Les pieds sur terre’, del canadese Nicolas Monette).  La kermesse prevede il coinvolgimento degli studenti di settantacinque classi di scuole superiori di Bologna e provincia. Previsto anche un focus sul regista Paolo Benvenuti, del quale saranno proiettati ‘Segreti di Stato’ e ‘Puccini e la fanciulla’ e a cui sarà conferito il premio Vassallo.

  • Il Piemonte Movie gLocal Film Festival, invece, ha luogo dal 9 al 13 marzo; organizzato dal Museo Nazionale del Cinema di Torino, offre ben cinquantasei proiezioni, alcune in anteprima assoluta, tese a dimostrare l’assoluta vitalità della cinematografia sabauda. Tra i titoli,  (more…)


Venezia 2015: the winners

“Leone d’oro” (Golden Lion): ‘Desde allá’ (From afar), by Lorenzo Vigas (Venezuela).
“Coppa Volpi” for the best female interpretation: Valeria Golino (‘Per Amor Vostro‘, by Giuseppe Gaudino).
Silver Lion for the best direction: Pablo Tapero (‘El Clan’, Argentina).
“Leone del futuro” (Lion of the future): ‘The Childhood of a Leader‘, by Brady Corbet (United Kingdom, Hungary).
Best screenplay: Christian Vincent (‘L’Hermine‘, directed by him).
Mastroianni Award: the little Abraham Attah (‘Beasts of no nation‘, by Cary Joji Fukunaga.
Grand Award of the Jury: ‘Anomalisa‘, animation film by Charlie Kaufman and Duke Johnson.
Special Jury Award: ‘Abluka (Frenzy)‘, by Emin Alper (Turkey). (more…)


festival a confronto (6)

Avrà luogo dal 10 al 13 settembre in quel di Camogli (città metropolitana di Genova) il Festival della Comunicazione; lo slogan della manifestazione, stando a quanto gli organizzatori hanno dichiarato, si può riassumere con:

“Cambieranno i modi, i mezzi e i tempi del comunicare, ma quel che è certo è che non smetteremo di parlare e interagire con gli altri”.

Comunicazione in tutte le salse, dalla linguistica, all’economia, alla tecnologia, all’arte, alla divulgazione, alla dimensione sociale; tra i relatori ci sarà anche Umberto Eco, che terrà una lectio magistralis dal titolo “Tu, Lei, la memoria e l’insulto”. L’inaugurazione, invece, sarà a cura del linguista Tullio De Mauro, che tratterà “Il linguaggio degli italiani dall’Unità d’Italia a oggi”. Il festival,  promosso dalla Regione Liguria e dal Comune di Camogli, si svilupperà nell’arco di quattro giorni.

Avrà luogo a ottobre, invece, il ‘London Film Festival’, dal 7 al 18 del mese; il nostro cinema sarà rappresentato da dieci film, tra cui quattro opere prime, due presenti anche a Venezia. I dieci italici film che difenderanno l’Italia nella perfida Albione sono i seguenti: (more…)


festival a confronto (5)

Aggiornamento del 29 luglio: tutto confermato! Alla presentazione ufficiale del cartellone di Venezia 72, orchestrata dal direttore Alberto Barbera e dal presidente della Biennale Paolo Baratta, sono stati confermati in concorso ‘A bigger splash’ di Luca Guadagnino, ‘L’attesa dell’esordiente’ Piero Messina, ‘Per amor vostro’ di Giuseppe Gaudino e ‘Sangue del mio sangue’ di Marco Bellocchio. Tra i fuori concorso ‘Non essere cattivo’ di Claudio Caligari, il documentario ‘Gli Uomini di questa città io non li conosco’ di Franco Maresco nella categoria Non fiction, il documentario  ‘L’esercito piú piccolo del mondo’, di Gianfranco Pannone, prodotto con la Svizzera e Città del Vaticano. ‘Pecore in erba’, di Alberto Caviglia e ‘Italian Gangster’, di Renato De Maria sono in concorso nella sezione Orizzonti per l’Italia. Anche Venezia 72, come il Magna Graecia, renderà omaggio a Mario Monicelli. È d’uopo ricordare che la Selezione ufficiale comprende le sezioni Venezia 72, Fuori Concorso, Orizzonti e Venezia Classici, oltre ai tre film selezionati per il progetto Biennale College – Cinema; le Sezioni autonome e parallele comprendono la Settimana Internazionale della Critica (SIC) e le Giornate degli Autori, rassegne organizzate autonomamente secondo un proprio regolamento.

Aggiornamento del 27 luglio: l’ufficialità arriverà solo mercoledí ma, stando alle indiscrezioni, alla prossima Rassegna internazionale d’arte cinematografica di Venezia potrebbero essere in concorso ben quattro film italiani: ‘A bigger splash’ di Luca Guadagnino, ‘Sangue del mio sangue’ di Marco Bellocchio, ‘L’attesa’ di Piero Messina e ‘Per amor vostro’ di Giuseppe Gaudino. Alfonso Cuarón, presidente di Giuria, ha già dichiarato che premierà chi sarà in grado di stupirlo.Come dicono gli anglofili, Stay tuned! (and cross the fingers…)

Aggiornamento del 26 luglio: annunciati ufficialmente i vincitori del Giffoni Film Festival. Dal sito ufficiale:

“Film indimenticabili, emozionanti, difficili. Sono quelli che i 3.600 giurati del Giffoni Film Festival hanno deciso di premiare nell’edizione 2015 denominata Carpe Diem. Ecco i premi ufficiali Gryphon Award: nella sezione lungometraggi +6, il premio per il miglior film è stato vinto vinto dall’italiano “Grotto” di Micol Pallucca, al secondo posto “The amazing Wiplala” dell’olandese Tim Ollehoek; nella sezione +10 ha vinto il belga “Labyrinthus” di Douglas Boswell, al secondo posto il danese “The shamer’s daughter” di Kenneth Kains; nella sezione +13 vittoria per il tedesco “Sanctuary” di Marc Brummond, al secondo posto il norvegese “Beatles” di Peter Flinth; nella sezione +16 vittoria per l’americano “All the wilderness” di Michael Johnson, al secondo posto “Standing Tall” della francese Emmanuelle Bercot; nella sezione +18 Gryphon Award per “Coin Locker Girl” di Han Jun-Hee seguito da “Gabriel” dell’americano Lou Howe. Per la sezione Gex Doc, vittoria per l’italiano “Forever stars” di Mimmo Verdesca, secondo posto per il canadese “All the time in the world” di Suzanne Crocker. Nella sezione cortometraggi, riservata ai bambini con più di tre anni, ha vinto il francese “Captain Fish” di John Banana, il ceco “The wish fish” di Karel Janak si è aggiudicato la sezione +6 mentre al secondo posto si è classificato il tedesco “The present” di Jacob Frey; nella sezione +10 ha vinto l’americano”The red hunter” di Alvaro Ron, secondo classificato l’italiano (more…)


cosa ci riserva il 2015 (3)

Aggiornamento del 10 gennaio: purtroppo è venuto a mancare il regista Francesco Rosi ed è d’obbligo ricordarlo, in un post sul nostro cinema. R.I.P.

Aggiornamento dell’11 gennaio: ha deciso di lasciarci anche Anita Ekberg; svedese, ha ricoperto un ruolo di spicco nel nostro cinema come la Anitona de ‘La dolce vita‘.

È d’uopo gettare uno sguardo d’insieme sull’offerta che il cinema italiano riserva ai propri adepti in questo 2015, almeno per le pellicole che sono già calendarizzate:

  • il 15 gennaio è prevista l’uscita di ‘Hungry Hearts’, di Saverio Costanzo  (il regista e la protagonista Alba Rohrwacher hanno ricevuto oggi a Roma, proprio al termine della presentazione del film, il terzo premio Pasinetti, assegnato dai giornalisti del SNGCI a Venezia 2014, per la migliore interpretazione femminile e la miglior regia; la Rohrwacher e Adam Driver avevano già ricevuto la Coppa Volpi a Venezia);

  • e di ‘Italo’, di Alessio Scarso;

  • il 22 gennaio ‘Sei mai stata sulla luna?’, di Paolo Genovese (giornalista in carriera, frequentatrice del jet set, s’innamora di un contadino e del suo mondo; con Raoul Bova, Liz Solari, Sabrina Impacciatore, Neri Marcorè, Giulia Michelini, Sergio Rubini, Emilio Solfrizzi, Pietro Sermonti, Nino Frassica e Paolo Sassanelli. Distribuito da 01, tanto d’inedito del cantautore Francesco De Gregori nella colonna sonora);

  • nonché ‘Il nome del figlio’, di Francesca Archibugi;

  • il 26, 27 e 28 gennaio, in occasione del Giorno della memoria, arriva nelle sale ‘Corri ragazzo corri’, di Pepe Danquart,  ispirato all’omonimo romanzo di Uri Orlev (bimbo di otto anni fugge dal ghetto di Varsavia e cerca di sopravvivere fingendo d’essere un orfano polacco e lavorando come bracciante);

    (more…)


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: