Get a site

Posts tagged “Pino Insegno

cosa ci riserva il 2015 (2)

Il 2015, con buona pace di alcuni professori che vanno in televisione, è l’anno della Capra, segno orientale caratterizzato da istinto, creatività, inventiva, mitezza ma anche pessimismo.

Quanto agli appuntamenti cinematografici, si sono già ricordati quelli internazionali e si tratterà di quelli italiani (proprio oggi, per inciso, esce ‘Si accettano miracoli‘, con Alessandro Siani).

Quanto agli appuntamenti non esclusivamente cinematografici e alle ricorrenze d’ogni tipo, nel 2015: (more…)


manca solo che la fanno papa (2)

Ha avuto luogo mercoledí scorso, 3 dicembre 2014, nella suggestiva cornice dell’Auditorium del Massimo in Roma, la cerimonia di premiazione del Gran Premio internazionale del Doppiaggio.

“Giunta alla sua sesta edizione, l’iniziativa è stata organizzata e promossa dalla INCE MEDIA, con il contributo del MIBACT, della REGIONE LAZIO, il sostegno di NUOVO IMAIE e della SIAE, il patrocinio di ROMA CAPITALE, ANEC, AIDAC, ANAD e ANEM, e la collaborazione dell’ENCICLOPEDIA del DOPPIAGGIO, ACQUA FILETTE e 3D PRINT ROMA.

Presentato da Francesca Draghetti e da Pino Insegno, il Premio, che ha ottenuto una medaglia di rappresentanza
dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, si è svolto alla presenza del MINISTRO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Sen. STEFANIA GIANNINI che ha consegnato IL PREMIO ALLA CARRIERA a GIANCARLO GIANNINI e a VITTORIA FEBBI.”

(dal sito ufficiale)

Il testé citato ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, onorevole Stefania Giannini, ha dato inoltre prova delle sue qualità paraministeriali giocando con Pino Insegno a ridoppiare una scena di Casablanca, nei panni e nelle corde vocali di Ingrid Bergman:


da Napoli a Perugia, da Cinecittà al Kilimangiaro

  • Esce oggi nelle sale ‘L’arte della felicità‘, il film d’animazione, nato sotto l’egida di Cinecittà Luce, nel quale il regista e fumettista Alessandro Rak racconta la storia di un tassista che porta in giro i suoi clienti sotto una pioggia battente, tentando di elaborare il lutto del fratello.

  • Si svolge a Cinecittà, al Teatro 1, il convegno ‘Cinema Day’, organizzato da Millecanali; il programma è scaricabile all’indirizzo http://banner.b2b24.it/nwl/mc/convegno/2013/Programma_Cinema_Day.pdf.

  • È in corso a Perugia ‘Immaginario Festival‘, interessante rassegna che, nell’edizione di quest’anno, vuole affrescare la cultura nelle sue valenze creative, essendo la creatività la declinazione nella quale la cultura soprattutto si realizza. Il programma della kermesse passa attraverso il cinema, la televisione, la radio, il fumetto, il web, i new media, il teatro; prevede seminari, talk show, spettacoli, e workshop.
  • Nel capoluogo umbro si terrà, nel 2014, anche il Festival internazionale del giornalismo; sembrava a rischio a causa dei mancati finanziamenti pubblici ma ha trovato un’interessante risorsa nel crowdfunding, ossia la raccolta di fondi privati attraverso la rete.

  • Il 28 novembre uscirà invece African Safari 3 D‘, documentario sulle bellezze dell’Africa diretto da Ben Stassen, già noto per film d’animazione quali ‘Le avventure di Sammy‘ e ‘Sammy 2, la grande fuga‘. La voce narrante è di Pino Insegno.


Cinecittà in 3 D (una notte agli Studios)

Esce oggi nelle sala ‘Una notte agli Studios’, il primo Fantasy in 3D tutto italiano. Diretto da Claudio Insegno, il film è una divertente commedia in stile cartoon che qualcuno, forse frettolosamente, ha definito una sorta di risposta italiana a Scary Movie.

Due comparse, Filippo e Giorgio, vengono invitate ad un provino e viene spiegato loro che devono interpretare due personaggi che devono salvare il cinema, muovendosi da un genere cinematografico all’altro. Da un effetto speciale all’altro, da un vampiro a un mostro mitologico, dall’azione al western al peplum, i due si trovano a vivere una serie di situazioni improbabili e rocambolesche.

Intanto Mr Frame, produttore americano tra i piú malvagi (interpretato da Daniel Mc Vicar), vorrebbe radere al suolo gli studi di Cinecittà per ricavarne un parco a tema. 

Una notte agli Studios‘ è interpretato da Giorgia Wurth, Enrico Silvestrin, Claudio Insegno, Sandra Milo, Eva Robin’s, Pino Insegno, Michele La Ginestra  e Luca Ward

Rileggi la fabbrica dei sogni (notturni)

una notte agli Studios


la fabbrica dei sogni (notturni)

Salda in cuore la speranza di risolvere a breve i dubbi del genetliaco, ci preme segnalare una simpatica iniziativa, non meno mediatica dei nostri dubbi, che presenterà Cinecittà in chiave affatto originale.

Claudio Insegno ha infatti presentato alla stampa “Notte a Cinecittà 3D“, l’opera che comincerà a realizzare il prossimo 12 marzo e che presenterà gli studios di via Tuscolana by night, popolati dalle suggestioni e dalle chimere dell’ottava musa, ma anche da personaggi in carne e ossa, che magari prendono vita per l’occasione.

Ispirato a “Una notte al museo”, che vede Ben Stiller alle prese con gli strani accadimenti che possono verificarsi in una struttura museale durante le ore di chiusura, il film vedrà la partecipazione dello stesso Claudio Insegno nonché di Giorgia Wurth, Luca Ward, Paolo Ruffini, Marco Messeri e Pino Insegno.

 Secondo il racconto del regista,

Protagonisti sono due comparse che vogliono salvare gli studios da un cattivo americano che vuole distruggerli per aprire una sua nuova Cinecittà, più grande e moderna”.

Il 3D ci salverà, dunque…


vanno a rapallo 2011

L’edizione 2011 di Cartoons on the Bay,  Festival dell’Animazione televisiva e cross-mediale, si terrà anche quest’anno a Rapallo, Santa Margherita Ligure e Portofino, dal 7 al 10 aprile.

Nell’ambito della manifestazione, e ad apertura della stessa, verrà proiettata l’anteprima di ‘Rio’, di Carlos Saldanha. Il film, realizzato dagli stessi creatori de ‘L’era glaciale’, uscirà nelle sale il 15 aprile, per 20th Century Fox.

Le voci italiane del film saranno quelle  di Fabio De Luigi, Victoria Cabello, Pino Insegno, Mario Biondi ma anche, a sorpresa, di Emilio Carelli, José Altafini e Francesco Castelnuovo.


Laika e le altre. Soprattutto le altre…

Space Dogs 3D è film d’animazione di produzione russa che  ha furoreggiato nell’est Europa la scorsa stagione e viene distribuito in Italia da quei birichini della One Movie Entertainment (uscita venerdì prossimo, 25 marzo).

Laika fu l’eroica cagnetta che morì nello spazio nell’ambito della spedizione  del 1957 (racconta Alberto Angela che il cuoricino dell’animale si fermò quasi subito,  in seguito allo spavento e all’accelerazione).

Fine migliore attese le due cagnette Belka e Shelka che, a bordo dello Sputnik 5, trascorsero l’intero 19 agosto 1960 nello spazio e tornarono sulla Terra ancora abbaianti e scodinzolanti.

Nel film, Strelka (randagia) e Belka (stella del circo di Mosca) vengono rapite da un’auto misteriosa e portate in un centro d’addestramento alle missioni spaziali, dove vengono allenate e supervisionate dall’arcigno pastore tedesco Kazbek (doppiato da Pino Insegno).

Particolarmente simpatico il topolino Vanja, alla continua quête di un pezzetto di formaggio, come Skratch con la ghianda ne L’era glaciale.


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: