Get a site

Madonna, Ulisse e altri demoni

  • Come ripreso, tra gli altri, dal sito ufficiale del Mia, mercato internazionale dell’audiovisivo, la pop star Madonna dirigerà un film sulla propria vita e sulla propria carriera. Il film non ha ancora un titolo né se ne conosce un possibile cast od un possibile periodo di lavorazione. È arrivato al cospetto delle alte sfere della Universal Pictures, tuttavia, ed è basato su una sceneggiatura che Madonna sta scrivendo insieme con il premio Oscar Diablo Cody.
  • Torna questa sera, 16 settembre, e compie vent’anni, Ulisse – il piacere della scoperta’, l’apprezzato appuntamento di divulgazione condotto da Alberto Angela. Ecco il comunicato ufficiale: Con un volo nei cieli di Roma riprendono i viaggi di “Ulisse, il piacere della scoperta” mercoledì 16 settembre, alle 21.25, su Rai1. Quattro puntate per raccontare quattro viaggi alla ricerca di storie molte diverse tra loro. Nella prima puntata dal titolo “Sotto il cielo di Roma” guarderemo la città dall’alto, da una prospettiva inconsueta. Piazze, strade, edifici, chiese appariranno diversi, come se li vedessimo per la prima volta. Si scopriranno la grandezza e la maestosità di numerosi luoghi spesso ignoti ai turisti e agli stessi romani. Alberto Angela si muoverà dalla cima della chiesa di Trinità dei Monti a piazza del Popolo e poi al Vittoriano, il monumento che più impressiona chi viene a Roma per la prima volta e che sembra voler abbracciare la città con la sua forma un po’ curvilinea. Con un sorvolo andremo alla scoperta di uno dei palazzi nobiliari più estesi e meno conosciuti di Roma, Palazzo Colonna, spesso al centro della storia cittadina. A pochi passi di distanza il Campidoglio, la piazza gioiello disegnata da Michelangelo, che non ha eguali al mondo. Vedremo il Foro romano dall’alto, e ciò che colpisce è la sua grandezza. “Qui non si sa cosa sia la piccolezza” scriveva Goethe. Piazza Sant’Ignazio con gli edifici che la contornano è una piazza davvero strana, che non ha paragoni. Solo dall’alto la si può apprezzare. E solo dall’alto si può indovinare sotto un intero isolato semicircolare, nei pressi di Campo de’ fiori, la presenza delle gradinate dell’antico teatro di Pompeo. E a piazza Navona la pianta del sottostante circo di Domiziano. L’edificio che più è presente nelle foto e nei ricordi dei turisti è certamente Castel Sant’Angelo, un edificio che ha accompagnato la storia di Roma, adattandosi ai cambiamenti storici ma ha conservato intatta la sua sagoma. Partendo dal basso Alberto Angela ne racconterà le vicende: da mausoleo dell’imperatore Adriano a castello medievale, a residenza papale. Sorvoleremo il corso del Tevere alla scoperta dei suoi ponti e ascenderemo all’Aventino, alla sede dei Cavalieri di Malta, per dare anche noi uno sguardo dal famoso buco della serratura. E infine arriveremo al Palazzo della civiltà italiana all’Eur, il famoso “Colosseo quadrato”, definito uno degli edifici più belli del Novecento. A punteggiare il racconto di Alberto Angela saranno alcuni sonetti del Belli recitati da Gigi Proietti, un dialogo con Carlo Verdone sul rapporto tra i romani e il potere, e un omaggio musicale a Roma di Noemi.” (⇐Ufficio Stampa Rai)
  • Negli ultimi tre anni, Rai Radio ha messo in atto una vera e propria rivoluzione all’insegna del digitale. Tutta la filiera produttiva è stata interessata, dalla realizzazione dei programmi fino alla messa in onda, passando per il totale rifacimento degli studi. Questo ha consentito l’aumento dell’offerta editoriale, con l’avvio di sette nuovi canali verticali: Radio1 Sport, Radio2 Indie, Radio3 Classica, Radio Kids, Radio Live, Radio Techete’, Radio Tutta Italiana. Inoltre, il nuovo approccio multimediale con cui sono nate le nuove sale ha consentito da un lato di ospitare show di altissimo livello come “Viva RaiPlay!”, interamente prodotto nella sede di via Asiago, dall’altro, ha aperto nuovi scenari fino ad allora impensabili, come la visual radio, al via con Radio2 da settembre. A seguire finestre video per tutti i canali radio. Questo cambio di passo ha consentito di trasformare un mezzo rimasto analogico e non allineato ai tempi, in un polo di produzioni multimediali, fiore all’occhiello per tecnologie ed efficienza. E ovviamente non ci fermiamo qui. Nuovi programmi stanno prendendo il via con il palinsesto autunnale, novità importanti sono in arrivo per tutti i canali, anche, come detto, in modalità visiva per tutto il palinsesto di Radio2, visibile su RaiPlay. Per ulteriori approfondimenti vedi NewsRai dedicato. (⇐Ufficio Stampa Rai)
  • Disney+, l’attesissimo servizio di streaming di The Walt Disney Company, arriva in Portogallo, Norvegia, Danimarca, Svezia, Finlandia, Islanda, Belgio e Lussemburgo.  Con centinaia di film, Original Movie esclusivi e serie, e migliaia di episodi televisivi Disney, Pixar, Marvel, Star Wars, National Geographic e molto altro, Disney+ è la casa dello streaming di alcune delle storie più amate al mondo.“Abbiamo superato i 60,5 milioni di abbonati a livello mondiale e oggi continuiamo la nostra espansione internazionale con il lancio di Disney+ in otto paesi. In qualità di uno dei maggiori  player  nel settore del direct-to-consumer a livello mondiale, stiamo portando lo storytelling di alta qualità che ci si aspetta dai nostri brand a un numero sempre maggiore di persone”, ha detto Rebecca Campbell, Chairman of Walt Disney Direct-to-Consumer and International. Da oggi, gli abbonati possono vedere i titoli Disney+ Originals, incluse le tre serie nominate agli Emmy: The Mandalorian, la prima epica serie live-action di Star Wars, Il Mondo Secondo Jeff Goldblum, la docuserie di National Geographic e Dietro le quinte dei Parchi Disney: The Imagineering Story, il documentario in sei episodi diretto da Leslie Iwerks, regista nominata agli Emmy e agli Oscar. Tra gli altri titoli Disney+ Originals disponibili ci sono: Marvel’s Hero Project, che celebra straordinari ragazzi che fanno la differenza nelle loro comunità; Encore!, che vede la talentuosa Kristen Bell come produttrice esecutiva; e le raccolte di corti animati SparkShorts e I Perché di Forky di Pixar Animation Studios. Disney+ è anche la nuova casa dello streaming dell’iconica serie animata I Simpson, con oltre 600 episodi disponibili on-demand per la prima volta insieme. Le prime 30 stagioni sono ora disponibili, mentre la stagione 31 arriverà sulla piattaforma entro la fine dell’anno. Guardalo dove vuoi, quando vuoiDa oggi, il pubblico di questi otto Paesi può guardare Disney+ in streaming sulla maggior parte dei dispositivi mobili e TV connesse. Gli abbonati possono godere di una visione senza interruzioni pubblicitarie, fino a 4 stream contemporanei, download illimitati su 10 dispositivi, suggerimenti di visione personalizzati, e la possibilità di creare fino a 7 profili differenti, inclusa l’opportunità per i genitori di impostare profili per i bambini che li facciano accedere solo a contenuti appropriati alla loro età.Gli utenti possono iscriversi a Disney+ direttamente dal sito DisneyPlus.com o tramite acquisto in-app da:
    • Apple (iPhone, iPad, iPod touch e Apple TV, e completamente integrate con l’app Apple TV)
    • Google (telefoni Android, dispositivi Android TV, dispositivi Google Chromecast e Chromecast integrati, ad eccezione di Islanda e Groenlandia)
    • Amazon (dispositivi Fire TV, smart TV Fire TV Edition, e Fire Tablet solo in Lussemburgo).

    Gli abbonati possono accedere all’app di Disney+ anche tramite smart TV, incluse le Smart TV LG webOS e Smart TV Samsung, console di gioco incluse Microsoft Xbox One e Sony PlayStation 4 e tramite browser web. La lista completa dei dispositivi supportati è disponibile su help.disneyplus.com.

    L’abbonamento annuale a Disney+ è proposto ai seguenti prezzi:
    ·         €6.99/€69.99 in Portogallo, Belgio, Finlandia, Islanda e Lussemburgo
    ·         69 NOK/689 NOK in Norvegia
    ·         69 SEK/689 in Svezia
    ·         59 DKK/589 DKK in Danimarca

    Tutti i dettagli e le informazioni su come abbonarsi sono disponibili su Disneyplus.com. Per l’assistenza clienti, gli abbonati sono invitati a visitare l’Help Center che potrà dare risposta alle domande più frequenti e aiutarli a navigare su Disney+. (⇐Comunicato stampa)

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: