Crea sito

Posts tagged “paura

spicchi d’arte tra baffi di storia (13)

Aggiornamento 3 ottobre, fonti vicine ai broadcaster esprimono malcelato disappunto: «Da quanto trapela sullo schema di decreto sugli obblighi di programmazione e investimento in opere europee ed italiane, approvato oggi dal Consiglio dei ministri, i broadcaster non possono che esprimere profonda delusione per aver dovuto constatare che le loro richieste costruttive, supportate da dati sugli investimenti e sulle dinamiche di mercato, non sono state accolte. L’impostazione anacronistica, dirigistica (quasi ad personam) e punitiva del ministro Franceschini è rimasta infatti sostanzialmente immutata nel testo condiviso dal Consiglio dei ministri. Ad essere danneggiata sarà così l’intera produzione audiovisiva italiana, con pesanti ricadute negative sull’occupazione del settore. Spiace anche leggere nel comunicato del ministero affermazioni non veritiere relative all’accoglimento di tutte le richieste dell’Autorità e sull’applicazione in anticipo e in coerenza alla nuova direttiva europea sui servizi media audiovisivi. In realtà la direttiva, per quanto riguarda l’attività di broadcasting tradizionale, non ha modificato in alcun modo l’attuale regime degli obblighi di programmazione e di investimento (peraltro calcolata in maniera non cumulativa e solo su parte degli introiti), al contrario di quanto è previsto nella riforma Franceschini, che trasferisce nel nostro ordinamento solo la parte peggiore di un sistema francese che si è dimostrato inadeguato e inefficiente per la stessa Corte dei Conti di quel Paese. Le imprese di broadcasting sono in realtà quelle che, duramente penalizzate dalle nuove disposizioni oggi approvate, con i loro investimenti garantiscono lo sviluppo dell’industria creativa e difendono la cultura in ambito europeo» Fonte: Digital-News (com.stampa)
Aggiornamento 2 ottobre: il decreto per le quote televisive, modificato, è stato approvato in via preliminare dal Consiglio dei Ministri, dove riapproderà l’11 dicembre per l’eventuale approvazione definitiva. Ecco il comunicato stampa ufficiale: (more…)


Cannes 2016 e altri demoni

  • aggiornamento 20 aprile 2016: oltre a Virzí, saranno presentati alla Quinzaine des Réalisateurs anche ‘Fai bei sogni’, di Marco Bellocchio e ‘Fiore’, di Claudio Giovannesi, una storia d’amore che si dipana attraverso le sbarre di un carcere.
    Il festival di Cannes 2016 si terrà dall’11 al 22 maggio. Nessun film italiano è in gara, ce n’è qualcuno nelle sezioni parallele: nella Quinzaine des Réalisateurs sarà presentato ‘La pazza gioia’, di Paolo Virzí, scritto con Francesca Archibugi, con Valeria Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti mentre nella sezione Un Certain Regard avrà modo di esprimersi ‘Pericle il Nero’, di Stefano Mordini con Valeria Golino e Riccardo Scamarcio, tratto dal romanzo di Giuseppe Ferrandino. È inoltre presente, nelle proiezioni speciali, il documentario italo-greco ‘L’ultima spiaggia’. Quanto a Cannes nel suo complesso, l’apertura è affidata a ‘Café Society’, di Woody Allen;  per la chiusura, è prevista la proiezione del film che avrà vinto la Palma d’oro.

La detta Palma sarà contesa da: (more…)


interessanti festival a Courmayeur e l’Aquila

Prende oggi il via il ‘Courmayeur Noir in Festival’, rassegna che intende gettare un affresco sul mondo del cinema partendo da due chiavi di lettura di sicuro interesse, quali ‘Paura‘ e ‘Doppio‘. La cinematografica kermesse, giunta alla ventiquattresima edizione, ha luogo nella ridente cittadina valdostana da oggi fino a domenica 14  e si apre con la proiezione di ‘Storie Pazzesche‘, di Damian Szifron, distribuito in Italia da Lucky Red.

L’ospite di spicco di oggi è l’attrice Lucia Mascino, che abbiamo visto al cinema ne ‘La prima linea‘, in tv con ‘I delitti del bar Lume‘, sul web con ‘Una mamma imperfetta‘; l’attrice prenderà parte alle “conversazioni in pubblico” e sarà festeggiata nell’ambito del decennale di ‘Officine Artistiche’, il laboratorio che a Courmayeur costituisce una fucina di talenti e spalleggia i festival cinematografici italiani.

Nei prossimi giorni, a parlare di paura e argomenti cinematograficamente connessi,  arriveranno anche Maria Pia Calzone (‘Gomorra – La serie‘), Andrea Sartoretti (‘Ogni maledetto Natale‘) e Alessandro D’Alatri (‘Senza pelle‘); saranno ospiti di riguardo, anche a prescindere dagli argomenti di conversazione, Colin Hanks (protagonista della serie tv ‘Fargo‘ presto in onda su Sky Atlantic) e Jeffery Deaver (vincitore del Raymond Chandler Award). 

Previste l’anteprima assoluta di “Black Sea” del Premio Oscar Kevin McDonald e quella italiana del cartoon Disney di Natale “Big Hero 6”; il restauro di un classico del thriller all’italiana “6 donne per l’assassino”, diretto 50 anni fa da Mario Bava e presentato a Courmayeur dal figlio Lamberto insieme a Dario Argento; un inedito torneo di tennis “Doppio Giallo” con la partecipazione di star dello sport, del cinema e della letteratura.
Una giuria popolare, formata da tutto il pubblico del PalaNoir, decreterà il vincitore del Leone Nero, che sarà assegnato nella serata di sabato insieme a un Premio Speciale Noir a Gabriele Salvatores (‘Il ragazzo invisibile‘ ecc…) per la sua cinematografia.

È in corso di svolgimento, inoltre, l’edizione 2014 de ‘l’Aquila Film Festival‘.

< – Giornale dello Spettacolo; Cleves.it


trent’anni a inseguire spettri

Passare trent’anni dietro a ectoplasmi e spettri potrebbe sembrare un’occupazione poco interessante ma a porla in essere sono stati Bill Murray, Dan Aykroyd, Harold Ramis ed Ernie Hudson, nel loro ruolo di ‘Ghostbusters’, gli Acchiappafantasmi, ed il discorso cambia in modo sostanziale.

Il film di Ivan Reitman arrivava nelle sale esattamente nel 1984 e festeggiaquest’anno, pertanto, il trentesimo anniversario; Nexo Digital, solita a questo genere di celebrazioni, festeggia l’evento distribuendo la versione restaurata e digitalizzata 4k del primo film della saga, proiettato oggi e domani, 18 e 19 novembre, in duecento sale italiane. È opportuno ricordare che la saga dei Ghostbusters si compone del primo film, uscito nell’84, di un sequel uscito nell’89 e di un terzo capitolo in fase di scrittura, sul qualche si sa già che sarà un reboot con protagonisti femminili.

Dalla saga vennero ricavate anche delle serie a cartoni animati, tra cui quella prodotta da Lou Scheimer e dalla sua Filmation.

Ecco le sale interessate, oggi e domani, alla proiezione del restauro: (more…)


l’importanza (anche cinematografica) della Paura (2)

La paura tiene sempre banco e, dopo il grande successo de L’importanza (anche cinematografica) della paura, è opportuno tornare su tale importante moto dell’anima.

Chi è, infatti, quel simpatico cagnolone che, pur non particolarmente coraggioso e anzi pusillanime, aiuta grandi e piccini ad affrontare le paure? Scooby-Doo, ovviamente, sempre in compagnia del suo amico Shaggy, altrettanto tremebondo, e dell’affiatato gruppo di amici della storica serie di Hanna & Barbera! In ognuna delle sue avventure c’è un mistero pauroso da scoprire ma, inevitabilmente, si scopre che dietro la paura che si poteva nutrire c’era in realtà un volgare trucco o un bieco interesse. Sembra stia per arrivare un nuovo film con Scooby-Doo, attori veri e immagini generate al computer (live action e CGI), è stato annunciato a pochi giorni dalla scomparsa di Casey Kasem, storico doppiatore del citato Shaggy. È opportuno ricordare che il simpatico alano era già stato protagonista di pellicole cinematografiche, dirette da Raja Gosnell e prodotte da Charles Roven: ‘Scooby-Doo nel 2002 e ‘Scooby-Doo 2 – Mostri scatenati nel 2004 (Warner Bros.). (Deadline)

La paura è stata anche il tema dell’ultimo Cartoons on the bay e, proprio in tale occasione, il gruppo De Agostini ha presentato la seconda stagione de L’officina dei mostri‘, il programma televisivo che consente ai minorenni di costruire davvero, in plastilina e altri materiali, il mostro dei loro incubi (o dei loro sogni, chissà); il laboratorio è aperto dal lunedí al venerdí su DeAKids, alle 18.30, con gli artisti Marco Falatti e Matteo Cremona, rispettivamente modellatore e disegnatore. Insieme al programma, all’ultima edizione del festival sono stati presentati i risultati di una ricerca dal titolo ‘La paura creativa: non un ostacolo ma una risorsa per crescere e mettersi alla prova’, rivolta dall’osservatorio Tips ai bimbi dai 5 ai 10 anni.

Simpatica coincidenza, proprio in queste ore un comunicato stampa del gruppo ci ricorda alcuni dati importanti sui suoi canali:

A due anni dal lancio, Super!, il canale di intrattenimento per ragazzi di De Agostini Editore visibile sul digitale terrestre al numero 47 del telecomando e 625 di Sky, si posiziona come secondo canale kids dtt del mercato italiano (prescolari inclusi) con un dato  progressivo di 68mila AMR sul target commerciale bambini 4-14 anni slot 7-22. (…) Anche sul fronte satellitare, il network kids dei canali tv del gruppo De Agostini Editore raccoglie nel 2014 ascolti in crescita. Il network segna un progressivo di oltre 10K AMR sul target individui slot 2-2. DeAKids, con circa 500.00 contatti al giorno e un altissimo livello di fidelizzazione, si posiziona tra i principali canali del comparto kids di Sky. Tra i principali successi, si segnalano le performance dei film di “Barbie” e le “Winx” con picchi rispettivamente di 60K e 50K AMR. Molto positivi anche i risultati di “Oggy e i maledetti scarafaggi” e de “I Dalton” con  picchi di oltre 80K AMR. Parte bene anche la nuova serie “Robin Hood Alla Conquista di Sherwood” con picchi di 40K AMR. Bene le produzioni tra cui si segnala l’ottima performance di “StyleBus Stilista per un giorno” che arriva ad ascolti pari a60K AMR. DeAJunior ben posizionato sul target prescolare e con un’ ottima presenza di mamme 35-44 anni, segna buoni risultati con “Teletubbies”, “La Pimpa” e “Lo Zecchino Show” con best events di circa 40K AMR.”

A voler concludere in modo serioso, è dedicata alla paura anche l’edizione 2014 de ‘Tabularasa‘, manifestazione giornalistica organizzata dalla testata calabrese Strill.it.


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: