Get a site

spicchi d’arte tra baffi di storia (53)

  • Aggiornamento 1° marzo: tutt’altro che secondaria, per non dire deliziosa, è, a nostro avviso, la storia ‘Pico di Bisanzio e il mosaico barbaro’, con la famiglia dei Paperi alle prese con i Barbari e con i mosaici di Ravenna.
    Edizione straordinar… ehm, aggiornamento del 28 febbraio: il numero di Topolino in edicola, il 3301, ha in allegato una copia del Papersera, il quotidiano di Paperopoli edito da zio Paperone. Al vecchio cilindro è dedicata un’intervista esclusiva; ci sono anche un editoriale di Paperoga, uno spaccato della sede e altre sorprese.
  • Sono stati comunicati i vincitori dei Nastri d’Argento 2019 per la sezione Documentari, a fine post l’elenco completo.
  • Scambiandosi le figurine i bambini memorizzano e riconoscono le opere
    e gli artisti che le hanno prodotte a partire dai particolari raffigurati

    Daniela Re, insegnante specializzata in riabilitazione e potenziamento cognitivo, e Marco Tatarella, editore di 22Publishing

È con indicibile gioia che segnaliamo la commendevole iniziativa degli Artonauti*, che attualizza la storia dell’arte nelle figurine. Sí, avete letto bene, piuttosto che i soliti Ronaldo, D’Ambrosio, Donnarumma 1 e Donnarumma 2, i nostri fanciulli potranno collezionare le Ballerine di Degas, la Primavera di Botticelli, i graffiti di Lascaux, testimonianze varie sulle avanguardie del Novecento, l’arte egizia, la statuaria greca, l’Impero Romano, il Medioevo, il Rinascimento, il Barocco, il Neoclassicismo, l’Impressionismo e l’Espressionismo. 216 figurine 216, in sessantaquattro pagine, da collezionare con la guida di due bambini (Ale e Morgana) e del loro cane Argo. L’album costerà 3 euro; acquistandolo, si riceveranno subito tre pacchetti di figurine in regalo.

  • Sarà Alejandro González Iñárritu a presiedere la Giuria del prossimo Festival del Cinema di Cannes, in programma dal 14 al 20 maggio 2019. Non nuovo alla ridente cittadina francese, nel 2017 vi fece scalpore con una sua installazione, ‘Carne Y Arena’ sul muro tra Messico e Usa.

Tornando ai Nastri, ecco l’elenco:
Documentario dell’anno: ‘Santiago, Italia’, di Nanni Moretti
Nastro Speciale: Andrea Camilleri per ‘Conversazione su Tiresia’, con la regia di Roberto Andò
Nastro alla Carriera: Silvano Agosti
Miglior Documentario – Cinema del Reale: ‘1983 Diversi’, di Giorgio Treves
Miglior Documentario sul Cinema: ‘Friendkin Uncut’, di Francesco Zippel
Miglior Documentario – Spettacolo: ‘Sono Gassman! Vittorio Re della Commedia’, di Fabrizio Corallo
Selezione speciale Eventi d’arte:
Miglior documentario: ‘hitler contro Picasso e gli altri’, di Claudio Poli
con una menzione speciale al Maestro Remo Anzovino: La musica nell’Arte
PREMI SPECIALI
Rino Barillari Protagonista dell’anno: ‘the King of Paparazzi – La vera storia’, di Giancarlo Scarchilli, Massimo Spano
Per la ricerca storica:, ‘Il mare della nostra storia’, di Giovanna Gagliardo
Per non dimenticare: ‘Sami Modiano, Tutto davanti a questi occhi’, di Walter Veltroni
Per una straordinaria esperienza nel mondo della solidarietà: ‘Up & Down – un film normale’, di Paolo Ruffini
MENZIONI SPECIALI
‘1938, QUANDO SCOPRIMMO DI NON ESSERE PIÚ ITALIANI’, di Pietro Suber
‘Be Kind’, di Sabrina Paravicini, Nino Monteleone
‘Questo è mio fratello’, di Marco Leopardi
‘Conversazioni atomiche’, di Felice Farina
‘Ho rubato la marmellata – vita di un artista politicamente scorretto’, di Gioia Magrini, Roberto Meddi

 

* neanche a dirlo, la parola “Artonauti” deriva dalla proficua fusione di “astronauti”, “arte” e… “Argonauti”, i mitici cacciatori del Vello d’Oro…

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: