Crea sito

spicchi d’arte tra baffi di storia (14)

  • Dracula torna in televisione, ogni lunedí e mercoledí alle ore 16, a partire dal 9 ottobre, su Rai Scuola (canale 146 DTT). Il personaggio nato dalla creatività di Bram Stoker, che si appoggiò a preesistenti leggende, sviluppato in decine di romanzi, film, spettacoli e cartoni animati, sarà analizzato in sei emozionanti puntate, con il contributo di Fabio Vittorini (docente universitario di Letterature Comparate) ed il supporto di esperti e studiosi, anche attraverso la lettura in lingua originale inglese di alcuni brani e una selezione degli sketch piú originali e divertenti tratti dalle Teche Rai. L’iniziativa, peraltro, ricorre a centovent’anni esatti dalla pubblicazione del primo romanzo ‘Dracula’.
  • Hugh Grant interpreterà nuovamente un personaggio gay. Sarà Jeremy Thorpe, leader politico inglese caduto in rovina per una storia omosessuale antecedente alla depenalizzazione. A trent’anni dal riuscitissimo ‘Maurice’, Hugh Grant torna dunque a vestire i panni di un personaggio omosessuale, in una serie diretta da Stephen Frears, interpretata, oltre che da Grant, anche da Ben Wishaw, realizzata per Netflix.
  • È stato ideato da Paco Lanciano, fisico, docente universitario e collaboratore di Piero Angela, il video ‘Welcome to Rome’, presentato qualche giorno fa nel ristrutturato cinema Augustus, dove rimarrà permanentemente. “Questo è un video virtuale sulla storia millenaria di Roma in 4D, dedicato ai turisti ma anche alle nuove generazioni di romani che mi piacerebbe fossero piú consapevoli dell’importanza storica della loro città, unica al mondo. A Roma hanno chiuso 42 cinema. L’Augustus era uno di questi. La sua rinascita è costata a un gruppo di privati coraggiosi 900mila euro di ristrutturazione” ha precisato il fisico.
  • Avranno inizio a breve, secondo l’attore Liam Cunningham tra 16 e 19 ottobre, le riprese dell’ottava stagione di ‘Game of Thrones’, la cui messa in onda è prevista per il 2019. Questa ottava stagione di ‘Game of Thrones’, in Italia ‘Trono di Spade’, sarà probabilmente l’ultima; per evitare gli spoiler non desiderati, saranno realizzati diversi finali. Ci è gradito ricordare che ‘Game of Thrones’, iniziata nel 2011, ha ottenuto nel mondo riconoscimenti invidiabili in termini di pubblico e di critica ed è sta premiata da ben trentotto Emmy Award.
  • È possibile fruire fino alle 22 di domenica 8 ottobre del pop-up channel dedicato ‘Sky Ocean Rescue- Un mare da salvare’. Concepito in occasione della conferenza europea ‘Our Ocean’, tenutasi a Malta dal 5 al 6 ottobre, lanciato a livello europeo, il canale è trasmesso in Italia sul canale 50), nel Regno Unito sul canale 566, in Germania sul canale 384; la visione è possibile anche dal sito Sky News (news.sky.com) e dal canale YouTube di Sky News. Sono trasmessi anche una selezione di contenuti in lingua originale, inchieste, interviste, documentari targati Sky News, fra i quali ‘A Plastic Tide’ e ‘A Plastic Whale’. Poiché, infatti, ogni secondo viene gettata nei mari e negli oceani tanta plastica quanta ne formerebbe il corpo di una balena, oltre al documentario ‘A Plastic Whale’, nei giorni della conferenza europea ‘Our Ocean’, è stato possibile vedere ‘Plasticus’, la balena di dieci metri realizzata da Sky che di recente ha fatto il giro del Regno Unito per sensibilizzare le persone a cambiare le proprie abitudini relative al consumo di materiali di plastica. La citata conferenza, moderata dalla conduttrice di Sky News Gillian Joseph, è stata coperta integralmente in diretta. L’hashtag ufficiale è #Skyunmaredasalvare.
  • Pier Paolo Pasolini torna alla ribalta grazie alla professoressa Giuliana Cumini, che gli dedicò la tesi di laurea e che, a quarantadue anni dalla morte, ha donato alla biblioteca civica Joppi di Udine numerosi scritti e materiale vario, in gran parte inedito, appartenuto all’intellettuale. In tale donazione, burocraticamente denominata “Bologna MCMXLI / P.P. Pasolini / Poesie / (per i Prelittoriali di Poesia)” sono custoditi, tra l’altro, manoscritti e dattiloscritti inediti di testi in lingua italiana e in lingua friulana ma anche disegni e schizzi; manoscritti sia in versi che in prosa; fotografie. C’è anche un gruppo di fogli non ancora esaminato e sul quale si concentrerà l’attenzione degli studiosi. La professoressa venne in possesso di tanto materiale in occasione delle visite di cortesia successive alla stesura della tesi e poco dopo la morte del poeta, nel novembre 1975; il materiale viene considerato dagli esperti d’“assoluto valore culturale”.
  • A dieci anni dalla scomparsa di Michelangelo Antonioni, Istituto Luce Cinecittà e Il Gioco del Lotto presentano la digitalizzazione de ‘Lo sguardo di Michelangelo’, cortometraggio che Antonioni dedicò al Michelangelo scultore, pittore, architetto e poeta nel 2004, con particolare riguardo alla Tomba di Giulio II e al famoso Mosè.Per iniziativa della Soprintendenza Speciale di Roma, da venerdí 6 fino a martedí 10 ottobre negli orari di visita della Basilica (8.30-12.20/15.00-19.00), il cortometraggio restaurato è visibile gratuitamente per la prima volta a San Pietro in Vincoli a Roma, dove, come intuibile, il documentario è stato girato. ‘Lo sguardo di Michelangelo’, presentato a Cannes nel 2004, definito da alcuni critici come la cosa piú bella di quell’edizione del Festival è stato oggetto di una accurata riconversione in digitale realizzata dai negativi originali di scena e di suono; le immagini sono state scansionate ad altissima risoluzione, stabilizzate e pulite digitalmente eliminando i segni del tempo: spuntinature, righe e segni visibili di giunte. Un ulteriore intervento ha restituito la lucentezza e la ricchezza alla fotografia. È stata effettuata una pulizia digitale del suono, che ha portato alla riduzione dei rumori di fondo causati dall’usura del tempo, mantenendo però la dinamica e le particolarità della colonna sonora.

Leave a Reply

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: