Posts tagged “Dracula

spicchi d’arte tra baffi di storia (83)

  • Aggiornamento 28 luglio: tanti auguri, Riccardo Muti!
  • È iniziata venerdí 23, per concludersi il 1°d’agosto, la ventiseiesima edizione del Ventotene Film Festival, cinematografica rassegna ideata e diretta da Loredana Commonara. Sono previste cinquanta proiezioni e due concorsi internazionali: “Open Frontiers”, selezione di film e documentari valutati da una giuria presieduta dallo scrittore André Aciman (‘Chiamami con il tuo nome’) e formata dal maestro Francesco Taskayali e dal giornalista di Libération Eric Jozsef; e “Green Path”, per film dedicati a ecologia, salvaguardia dell’ecosistema e del pianeta, con una giuria presieduta dal regista premio Oscar Louie Psihoyos e formata dalla giornalista Emanuela Genovese e dalla regista Olivella Foresta. È inoltre confermato l’appuntamento con “Open Frontiers Young”, il concorso dedicato ai cortometraggi interamente realizzati da studenti italiani, la cui giuria è presieduta dal giovane attore Giulio Pranno (protagonista degli ultimi due lavori di Gabriele Salvatores). Tra gli eventi, l’incontro con Susanna Nicchiarelli, cui sarà conferito il Premio “Vento d’EuropaWind of Europe International Award”, sotto l’Alto Patronato del Parlamento Europeo; a Michela Cescon andrà invece il premio “Julia Major”, riconoscimento conferito a personalità femminili che si siano affermate nel cinema, nella musica, nella letteratura e nei diritti civili. Il Festival ospita quest’anno uno speciale tributo a Libero De Rienzo, l’attore scomparso di recente, e a Nino Manfredi, introdotto dalla presentazione della figlia Roberta e del regista e sceneggiatore Alberto Simone. Il Ventotene Film Festival viene realizzato grazie al contributo del MiC, ministero della Cultura – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo e del Comune di Ventotene.
  • Altra commendevole iniziativa è quella che vive al Museo della Radio e della TV Rai di Torino: “Museo in Musica”. Grandi concerti dal vivo, con i musicisti dell’Orchestra Sinfonica Nazionale Rai, a partire da questo week-end e ad agosto, contestualmente alle aperture straordinarie e alle visite guidate. Mozart, Bach, Albinoni, Beethoven… L’ingresso – nel rispetto delle misure anti-Covid – è gratuito, fino ad esaurimento posti, con prenotazione obbligatoria all’indirizzo [email protected]
  • È stato presentato mercoledí scorso a Bologna, nell’ambito del festival ‘il Cinema Ritrovato’, il documentario ‘Fascista’, realizzato nel 1974 da Nico Naldini, cugino di Pier Paolo Pasolini, ora in versione digitale in 2K realizzata da CSC – Cineteca Nazionale e riemerso grazie a Grimaldi Film (produttore del film) e CG Entertainment (che lo distribuirà in home video il 5 ottobre) e Cinemazero, con il festival Pordenone Docs Fest – Le voci dell’inchiesta. Intervistato dall’agenzia ANSA, Riccardo Costantini di Cinemazero, ha spiegato che «nel 1972 due anni prima dell’uscita del film, Naldini organizzò nella località balneare di Grado una retrospettiva dedicata al cinema delle dittature: riuscì ad avere dall’Istituto Luce i numeri unici – interi – dei cinegiornali che nessuno aveva più visto dall’epoca della loro realizzazione. Con materiali che vanno dall’Adunata di Napoli del 24 ottobre 1922 alla dichiarazione di guerra del 10 giugno 1940, Naldini – affidando il commento fuori campo alla voce dello scrittore Giorgio Bassani – mise a tutto schermo, con Fascista, quel Mussolini che volle dare di sé quell’immagine di dittatore buono, forte, amato dal suo popolo, seduttore. Il film generò immediato dibattito dopo la prima a Venezia del 1974: per questo, dopo alcune proiezioni, praticamente sparì dalla circolazione». Qualche tempo prima di lasciarci, Nico Naldini aveva dichiarato: «La propaganda demagogica del fascismo è stata tutto. Il regime fascista, che in essa espresse la sua originalità, e il successo personale di Mussolini negli anni Venti e tutta la sua successiva carriera di dittatore si appoggiano unicamente alla piú straordinaria macchina di public relation all’interno e all’esterno della nostra storia. Dietro questa non c’era nel pensiero politico né cultura, nemmeno come forme aberranti e degenerate (come il nazismo), ma un’involuzione storica ottenuta con i piú violenti metodi pragmatici e voluta dalla crisi del capitalismo. Questo film intende essere una presa di coscienza drammatica, forse traumatizzante per le nuove generazioni, del fenomeno mussoliniano».
  • Il Dracula di Gianluca Piredda, pubblicato su Lanciostory, diventato ‘Dracula in the west’, sbarca negli Stati Uniti. L’Editoriale Aurea, infatti, ha siglato un accordo con la casa editrice statunitense Antarctic Press, conosciuta, tra l’altro, per il fumetto ‘Warrior Nun’ di Ben Dunn, diventato serie tv su Netflix. Come si ricorderà, ‘Dracula in the west’, il fumetto western-horror creato dallo scrittore e sceneggiatore sassarese Gianluca Piredda, è una rilettura del racconto di Braham Stoker; qui si vuole che il vampiro, scampato allo scontro con chi voleva ucciderlo, sia riuscito a fuggire e sia arrivato in America. La prima storia è stata disegnata da Luca Lamberti, la seconda da Emiliano Albano, conosciuto anche per aver realizzato le tavole della trilogia ‘A casa prima del buio’ (pubblicata su Lanciostory) e alcuni volumi di Editoriale Aurea. Possiamo anticipare che, nel Continente Nuovo, il principe della notte incontrerà e affronterà le creature mitologiche della tradizione nativo-americana.
  • Quanto a Raffaella Carrà, (more…)

facebook news, dracula e altri demoni

  • aggiornamento 16 giugno 2020: ricorre oggi il 130° anniversario dalla nascita di Stan Laurel, della celeberrima coppia ‘Stanlio e Ollio
  • aggiornamento 15 giugno 2020: ricorre oggi il centenario dalla nascita di Alberto Sordi. Il quale, tra l’altro, doppiò Oliver Norvell Hardy, della celeberrima coppia ‘Stanlio e Ollio’
  • È stato lanciato ieri su internet ‘New Italian Books’, portale creato dall’Enciclopedia Treccani per promuovere l’editoria italiana. È concepito come una grande vetrina, nella quale tutti gli editori italiani possono presentare la propria offerta; articolato in diverse sezioni, fornisce delle schede sulle piú recenti novità editoriali nazionali nonché informazioni su tutti i dispositivi, italiani ed europei, a sostegno delle traduzioni. Contiene anche banche dati su case editrici, agenti, traduttori, fiere e saloni del libro, premi letterari, festival, librerie italiane all’estero, un’agenda dedicata ai principali eventi di promozione della letteratura italiana nel mondo, interviste con operatori, nazionali e internazionali, della filiera del libro (editori, agenti letterari, traduttori, italianisti, librai, bibliotecari), una serie d’interventi di approfondimento dedicati alla fortuna editoriale degli autori italiani, classici e contemporanei nel mondo. Interamente bilingue (italiano/inglese), curato da Paolo Grossi, ‘New Italian Books’ nasce con il sostegno del ministero degli Affari esteri, del Centro per il libro e la lettura, del MiBact, in collaborazione con l’Associazione italiana editori. Questo l’indirizzo: www.newitalianbooks.it
  • Tv8 avrà un telegiornale tutto nuovo e tutto suo, che si chiamerà Tg8 e debutterà lunedí 29 giugno. Ci sarà un’unica edizione, dalle 12 alle 12.30, all’interno di ‘Ogni mattina’, programma contenitore condotto da Alessio Viola e Adriana Volpe. Sarà un telegiornale indipendente ma, per andare sul sicuro, s’alterneranno alla conduzione tre volti già ben rodati su Sky.
  • Dracula è sempre attuale e tornerà nuovamente al cinema in un film diretto da Karyn Kusama (‘Destroyer’con Nicole Kidman,‘AEon Flux’ con Charlize Theron,‘Jennifer’s Body’con Megan Fox). La regista ha presentato il progetto come un adattamento molto fedele del romanzo di Bram Stoker, in grado, tuttavia, di muoversi su una prospettiva diversa dalle precedenti trasposizioni: (more…)

per grandi e per piccini (13)

  • La figura del conte Dracula è stata immortalata nell’immaginario collettivo dai romanzi di Bram Stoker e sembra, in effetti, a prova di decadimento od oblio. Per non parlare delle trasposizioni cinematografiche. Né è questa la sede per ricordare il conte Vlad III di Valacchia, che impalava turchi nel Quattrocento e sembra avere ispirato la figura letteraria… Quello che in questa sede si vuol comunicare è il suo ritorno in televisione, con una miniserie in tre puntate da 90 minuti ciascuna, scritta e creata da Steven Moffat e Mark Gatiss, prodotta dall’Hartswood Films (gli stessi della serie ‘Sherlock’) in co-produzione con BBC One e Netflix, da questi ultimi già annunciata. La serie è ambientata in Transilvania nel 1897 ed il conte Dracula s’ingegna ad architettare diabolici piani nella Londra vittoriana.
  • Dai romanzi di R.L. Stine è invece tratta la saga di ‘Piccoli brividi’, il cui secondo episodio sarà nelle sale cinematografiche giovedí 18 ottobre. Il malefico pupazzo da ventriloquo Slappy riesce a sfuggire da uno dei libri di ‘Piccoli brividi’, incompiuto e rimasto  nascosto a lungo, sfogliato accidentalmente da due ragazzi. I quali capiscono ben presto che devono fermarlo (more…)

brevi dai media (52)

  • È in corso a Savona, dal 19 al 22 ottobre, il festival del doppiaggio ‘Voci nell’ombra’, per la direzione di Tiziana Voarino, in collaborazione con Felice Rossello e Giulia Iannello. Il sito ufficiale è www.vocinellombra.com
  • Il maestro Giorgio Cavazzano ha compiuto settant’anni, nello stesso anno in cui festeggia i cinquanta di carriera. Di cuore i migliori auguri al disegnatore che, a nostro modestissimo avviso, può essere annoverato tra i migliori al mondo e ci ha regalato i becchi in assoluto piú espressivi di tutta la Disney!
  • Andrà in onda dal lunedí al venerdí su Facebook ‘Il Socialista’, la nuova trasmissione radiofonica social di Fiorello, anticipata da alcune prove audio sulla sua pagina. Il programma, incentrato sulle interazioni con il pubblico, dovrebbe iniziare alle 13, con possibili variazioni, sorprese e anticipazioni già alle 11. Come usuale nei programmi del siculo mattatore, ci sarà il crossover tra diversi mezzi di comunicazione, con collegamenti a sorpresa con programmi radiofonici o televisivi. Tra le novità del radio show c’è ‘Antitrust’, lo spazio dedicato alla pubblicità gratuita per piccoli negozi e attività commerciali, inaugurato durante le prove tecniche con una pescheria di Roma. Nei giorni scorsi, Fiorello dichiarava di poter tornare in Rai con uno spettacolo televisivo di seconda serata.
  • Ormai lo sanno anche le pietre e anche le pietre, nel loro piccolo, probabilmente piangono: (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (14)

  • Dracula torna in televisione, ogni lunedí e mercoledí alle ore 16, a partire dal 9 ottobre, su Rai Scuola (canale 146 DTT). Il personaggio nato dalla creatività di Bram Stoker, che si appoggiò a preesistenti leggende, sviluppato in decine di romanzi, film, spettacoli e cartoni animati, sarà analizzato in sei emozionanti puntate, con il contributo di Fabio Vittorini (docente universitario di Letterature Comparate) ed il supporto di esperti e studiosi, anche attraverso la lettura in lingua originale inglese di alcuni brani e una selezione degli sketch piú originali e divertenti tratti dalle Teche Rai. L’iniziativa, peraltro, ricorre a centovent’anni esatti dalla pubblicazione del primo romanzo ‘Dracula’.
  • Hugh Grant interpreterà nuovamente un personaggio gay. Sarà Jeremy Thorpe, leader politico inglese caduto in rovina per una storia omosessuale antecedente alla depenalizzazione. A trent’anni dal riuscitissimo ‘Maurice’, Hugh Grant torna dunque a vestire i panni di un personaggio omosessuale, in una serie diretta da Stephen Frears, interpretata, oltre che da Grant, anche da Ben Wishaw, realizzata per Netflix.
  • È stato ideato da Paco Lanciano, fisico, docente universitario e collaboratore di Piero Angela, il video (more…)

dalla Russia a Cannes

La campagna di Russia, della quale si trattava in un precedente articolo, si è conclusa con la vittoria di ‘C’è chi dice no’, del regista e sceneggiatore Giambattista Avellino. La pellicola, opera prima di Avellino, tratta il dramma del precariato in Italia, ha ottenuto il premio del pubblico e ha, tra gli interpreti, Luca Argentero, Paola Cortellesi e Paolo Ruffini.

Dalla Russia alla Francia. Il 65° festival del Cinema di Cannes, che avrà luogo nella ridente località francese dal 16 al 27 maggio, vedrà l’italiano Nanni Moretti alla presidenza della Giuria ma in gara il solo Matteo Garrone, con ‘Reality’ (noto in precedenza come ‘Big House’), che racconta, come intuibile dal titolo, il mondo che ruota attorno ai personaggi sconosciuti che raggiungono il loro momento di popolarità grazie al Big Brother e ai suoi fratelli. Protagonisti Aniello Arena e Loredana Simioli, con Claudia Gerini.

Da ricordare che Garrone ha trionfato a Cannes nel 2008, con ‘Gomorra’ (rileggi).

Io e te’, di Bernardo Bertolucci, è nella Selezione ufficiale fuori concorso. È la storia di Lorenzo (Jacopo Olmi Antinori), che costruisce in cantina un rifugio per sé e per il suo microcosmo e fa credere ai genitori d’essere partito per la settimana bianca.

Da ricordare che Bernardo Bertolucci, l’anno scorso, è stato insignito della Palma d’oro alla carriera.

Dulcis in fundo, ‘Dracula in 3d’, di Dario Argento, verrà proiettato nell’ambito della tradizionale proiezione di Mezzanotte.


l'oro d'Argento

Dal 19 al 25 febbraio si terrà a Los Angeles il settimo ‘Los Angeles, Italia‘, evento che celebra l’amicizia e i rapporti professionali tra due mondi lontani sulla cartina ma molto  vicini nel fare e nel sentire.

Nell’ambito della manifestazione, il nostro Dario Argento sarà oggetto di un festeggiamento e di una retrospettiva che passerà in rassegna alcuni suoi lavori passati alla storia (‘Profondo Rosso’, ‘Suspiria’, ‘La Sindrome di Stendhal’, Il gatto a nove code’) e un’anticipazione dell’attesissimo ‘Dracula 3D‘, con Thomas Kretschmann, Rutger Hauer e Asia Argento.


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: