Crea sito

Posts tagged “cortometraggi

un progetto da “millionairs” per Santamaria

Claudio Santamaria sta per esordire alla regia, è stato ricordato ieri al festival del fumetto di Cosenza.
Il progetto s’intitola ‘The Millionairs’, sarà un cortometraggio e sarà prodotto dal medesimo Gabriele Mainetti che lo ha diretto in ‘Lo chiamavano Jeeg Robot’.
Si tratterà, peraltro, della prima iniziativa a nascere sotto l’egida della Lu.Ca., “macrocommission” che unisce Basilicata e Calabria in una sinergia, auspicabilmente positiva, di risorse e talenti.
Nel presentare il progetto a Cosenza, Santamaria ha ricordato (more…)


a “young” Europe…

The more than 3,000 members of the European Film Academy – filmmakers from across Europe – have voted for this year’s European Film Awards. At the awards ceremony in Berlin the following awards were presented:

EUROPEAN FILM 2015: YOUTH (LA GIOVINEZZA)
WRITTEN & DIRECTED BY: Paolo Sorrentino
PRODUCED BY: Nicola Giuliano, Francesca Cima & Carlotta Calori

EUROPEAN COMEDY 2015: A PIGEON SAT ON A BRANCH REFLECTING ON EXISTENCE (EN DUVA SATT PÅ EN GREN OCH FUNDERADE PÅ TILLVARON) by Roy Andersson

EUROPEAN DISCOVERY 2015 – Prix FIPRESCI: MUSTANG by Deniz Gamze Ergüven

EUROPEAN DOCUMENTARY 2015: AMY by Asif Kapadia

EUROPEAN ANIMATED FEATURE FILM 2015: SONG OF THE SEA by Tomm Moore

EUROPEAN SHORT FILM 2015: PICNIC (PIKNIK) by Jure Pavlović

EUROPEAN DIRECTOR 2015: Paolo Sorrentino for YOUTH (La Giovinezza)

EUROPEAN ACTRESS 2015: Charlotte Rampling in 45 YEARS

EUROPEAN ACTOR 2015: Michael Caine in YOUTH (La Giovinezza)

EUROPEAN SCREENWRITER 2015: Yorgos Lanthimos & Efthimis Filippou for THE LOBSTER 

EUROPEAN CINEMATOGRAPHER 2015 – Prix CARLO DI PALMA: Martin Gschlacht for GOODNIGHT MOMMY (Ich Seh Ich Seh)

EUROPEAN EDITOR 2015: Jacek Drosio for BODY (Ciało)

EUROPEAN PRODUCTION DESIGNER 2015: Sylvie Olivé for THE BRAND NEW TESTAMENT (Le Tout nouveau testament)

EUROPEAN COSTUME DESIGNER 2015: Sarah Blenkinsop for THE LOBSTER

EUROPEAN COMPOSER 2015: Cat’s Eyes for THE DUKE OF BURGUNDY

EUROPEAN SOUND DESIGNER 2015: Vasco Pimentel & Miguel Martins for ARABIAN NIGHTS – VOL. I-III (As Mil e uma noites – Vol. I-III)

(more…)


bilancio Mia e cortometraggi 2014

La Festa del Cinema di Roma si è conclusa ieri ed in questa sede si vuol riflettere su alcuni aspetti relativi al marketing e al management dell’audiovisivo piuttosto che sull’arte per l’arte.

È stata l’edizione che ha lanciato MIA, il Mercato Internazionale dell’Audiovisivo, che sicuramente sarà realizzato anche l’anno prossimo ed è stata anche la seconda edizione con l’Italian Film Boutique.

(more…)


festival a confronto (7)

Aggiornamento: nell’ambito del Napoli Film Festival, venerdí 2 ottobre, avverrà anche la presentazione dell’Italy Drone FilmFestival, rassegna dedicata ai film realizzati con la tecnologia dei droni. Dal sito ufficiale.

Numerosi festival legati al cinema e alle arti collegate ci prendono per mano e ci guidano in queste prime battute dell’autunno.

Prende il via domani il Roma Web Fest (25-26-27 settembre); tra i temi trattati, il Tax Credit per le opere crossmediali e web native, il branded content, la scrittura seriale, Rai Fiction, le web series, il Carosello 2.0 su YouTube.

Comincia lunedí 28 settembre, per concludersi il 4 ottobre, il Napoli Film Festival, diretto da Mario Violini giunto alla diciassettesima edizione. Non per scomodare i luoghi comuni ma a pensare superstizioso ogni tanto s’indovina e gli organizzatori della manifestazione, rigorosamente partenopei, hanno pensato di esorcizzare il numero fatale con un grosso cornetto portafortuna riprodotti sui manifesti e da ospitare un’intera sezione di film che, nella storia, hanno trattato il tema della jella. Sedi dell’evento saranno il Metropolitan, il Pan, l’Institut Français e l’Instituto Cervantes; tra gli ospiti Mario Martone, Francesco Munzi, Francesco Saponaro, Marco Risi, Libero De Rienzo, Andrea Purgatori, Sergio Assisi (all’esordio come regista in ‘A Napoli non piove mai’), Amos Gitai; numerose le manifestazioni collaterali e gli appuntamenti di varia umanità. Il piú simpatico, (more…)


MoliseCinema 2015

Ha luogo da 4 al 9 agosto l’edizione 2015 del festival MoliseCinema 2015, giunto ormai alla tredicesima edizione. Nato nella terra di Fred Bongusto e dell’attore, doppiatore, direttore del doppiaggio, sceneggiatore, scrittore e produttore Renato Izzo (papà di Rossella, Simona, Fiamma e Giuppy) per riportare in auge l’arte cinematografica in aree che potrebbero sembrare periferiche, il festival si è viepiú confermato come un appuntamento interessante, in grado di gettare efficaci affreschi sul cinema italiano e proporre suggestive anticipazioni.

L’anteprima, domenica 2 agosto, è affidata a Nanni Moretti e a ‘Mia madre’; martedí 4 è prevista l’inaugurazione della mostra “Pasolini sul set”, organizzata presso la Galleria civica d’arte contemporanea (si deve ricordare che quest’anno ricorre, infatti, il quarantennale della tragica scomparsa del grande regista e intellettuale italiano).

Per gli altri eventi, si può sempre leggere il programma completo (dal sito www.molisecinema.it): (more…)


Nastri d’argento 2015 (documentari)

Sono stati rivelati oggi e sono in fase di consegna mentre scrivo i Nastri d’argento 2015

I tre Nastri dell’anno erano stati annunciati già ieri, per la verità e sono ‘Felice chi è diverso’, di Gianni Amelio, ‘Italy in a Day, di Gabriele Salvatores e ‘Quando c’era Berlinguer, di Walter Veltroni.

Costanza Quatriglio si è aggiudicata il suo secondo Nastro d’Argento con ‘Triangle‘, nella sezione Cinema del reale, mentre Giorgio Treves ha ottenuto il Nastro assegnato dalla giuria del Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani nella categoria Cinema e spettacolo, con ‘Gian Luigi Rondi: vita, cinema e passione‘.

Il detto sindacato ha ritenuto opportuno, altresí, riconoscere alcuni premi speciali a ‘La scuola d’estate‘, di Jacopo Quadri, su Luca Ronconi, ‘La zuppa del demonio‘, di Davide Ferrario, ‘Giulio Andreotti – Il cinema visto da vicino’, di Tatti Sanguineti, a ‘Nessuno siamo perfetti’, di Giancarlo Soldi, sulla figura di Tiziano Sclavi, papà di Dylan Dog. (more…)


interessanti festival a Courmayeur e l’Aquila

Prende oggi il via il ‘Courmayeur Noir in Festival’, rassegna che intende gettare un affresco sul mondo del cinema partendo da due chiavi di lettura di sicuro interesse, quali ‘Paura‘ e ‘Doppio‘. La cinematografica kermesse, giunta alla ventiquattresima edizione, ha luogo nella ridente cittadina valdostana da oggi fino a domenica 14  e si apre con la proiezione di ‘Storie Pazzesche‘, di Damian Szifron, distribuito in Italia da Lucky Red.

L’ospite di spicco di oggi è l’attrice Lucia Mascino, che abbiamo visto al cinema ne ‘La prima linea‘, in tv con ‘I delitti del bar Lume‘, sul web con ‘Una mamma imperfetta‘; l’attrice prenderà parte alle “conversazioni in pubblico” e sarà festeggiata nell’ambito del decennale di ‘Officine Artistiche’, il laboratorio che a Courmayeur costituisce una fucina di talenti e spalleggia i festival cinematografici italiani.

Nei prossimi giorni, a parlare di paura e argomenti cinematograficamente connessi,  arriveranno anche Maria Pia Calzone (‘Gomorra – La serie‘), Andrea Sartoretti (‘Ogni maledetto Natale‘) e Alessandro D’Alatri (‘Senza pelle‘); saranno ospiti di riguardo, anche a prescindere dagli argomenti di conversazione, Colin Hanks (protagonista della serie tv ‘Fargo‘ presto in onda su Sky Atlantic) e Jeffery Deaver (vincitore del Raymond Chandler Award). 

Previste l’anteprima assoluta di “Black Sea” del Premio Oscar Kevin McDonald e quella italiana del cartoon Disney di Natale “Big Hero 6”; il restauro di un classico del thriller all’italiana “6 donne per l’assassino”, diretto 50 anni fa da Mario Bava e presentato a Courmayeur dal figlio Lamberto insieme a Dario Argento; un inedito torneo di tennis “Doppio Giallo” con la partecipazione di star dello sport, del cinema e della letteratura.
Una giuria popolare, formata da tutto il pubblico del PalaNoir, decreterà il vincitore del Leone Nero, che sarà assegnato nella serata di sabato insieme a un Premio Speciale Noir a Gabriele Salvatores (‘Il ragazzo invisibile‘ ecc…) per la sua cinematografia.

È in corso di svolgimento, inoltre, l’edizione 2014 de ‘l’Aquila Film Festival‘.

< – Giornale dello Spettacolo; Cleves.it


Cinecittà ed il festival di Roma

L’edizione 2014 del Festival internazionale del Film di Roma (16 – 25 ottobre) comincerà domani (vedi oltre) ma Cinecittà ha deciso di farsi bella, se possibile piú bella, già qualche giorno prima, con una nuova insegna e una facciata restituita all’antico splendore; il lavoro, che ha richiesto 300 mila euro d’investimento, ha comportato la rimozione di tutti i lavori pittorici che si erano sovrapposti nei decenni ai colori originali, con successiva ricolorazione con gli stessi pigmenti ed ingredienti adoperati originariamente, recuperati grazie ad un paziente lavoro di ricerca dello staff di Cinecittà, in collaborazione con la sovrintendenza ai beni culturali di Roma Capitale.

Ha avuto luogo ieri sera, infatti, una serata di gala, con cocktail e cena sul set di Roma Antica, alla quale hanno presenziato personaggi del calibro d Dante Ferretti, Anna Ferzetti, Ornella Muti, Riccardo Scamarcio, Luisa Ranieri (madrina dell’ultimo festival di Venezia), Riccardo Milani, Valentina Corti, Claudia Gerini, Paola Cortellesi, Marco Müller (direttore del citato Festival di Roma), Roberto Cicutto (presidente di Istituto Luce Cinecittà), Caroline Scheufele (co-presidente di Chopard) e Luigi Abete, Presidente onorario di Cinecittà Studios. È stato proprio quest’ultimo, Abete, a ricordare che

(more…)


las cuerdas mejores

Cuerdas‘ è il cortometraggio in cui Pedro Solís García tratta l’argomento della paralisi cerebrale; è vincitore del premio Goya® 2014 come miglior cortometraggio animato, nonché del premio al miglior regista al festival dell’Orchidea d’oro in Pennsylvania.

Solís García, regista e sceneggiatore, immagina una storia dolcissima, una bimba che vive in un orfanotrofio e si accorge che il compagno di classe appena arrivato ha bisogno di qualche attenzione in piú, perché sofferente di paralisi cerebrale. Maria, questo il nome della piccola, lo circonda di attenzioni e fa di tutto per farlo guarire, instaurando un’amicizia che, pur raccontata in dieci minuti, è senz’altro da annoverare tra le piú nobili della storia del cinema dell’animazione.

In realtà la storia è ispirata alle vicende familiari del regista, padre di un bimbo, Nicolàs, affetto proprio dalla citata patologia, e di una bambina di nome Alessandra che, fin dall’arrivo del fratellino, lo ha amato e ha trascorso con lui ogni momento che le era possibile:

“È parte della mia vita, il bambino è mio figlio, la sedia è quella di mio figlio. Sono le sue piccole mani, i denti rotti dai farmaci, i suoi capelli ricci. Oggi Nicolàs sta bene, siamo stati a casa perché, quando non dormiamo a casa, siamo in ospedale.”

(…) Io sono una vittima, però c’è un’equipe molto grande dietro al corto, che ha fatto in modo che venisse bene.

Infuriato con chi ha caricato il corto in rete senza autorizzazione, pieno di dolore, conclude tuttavia:

“stavo per comprare una sedia nuova per mio figlio e non potremo comprarla. Avere un premio Goya non aiuta una famiglia come la mia.”

Bisogna accudire in tutto un figlio di vent’anni per nulla autosufficiente e

“nessuno ad aiutarti”

cuerdas solis garcia

 

– > http://cuerdasshort.com/

->https://www.facebook.com/CuerdasCorto

->www.cope.es


David di Donatello, Nastri d’argento, Ciak d’oro

I David di Donatello saranno conferiti martedí 10 giugno ma non poche sono le altre rassegne che promettono aurei e argentei riconoscimenti ai professionisti devoti alla Decima Musa (piú in là nel post si parla anche, infatti, di Nastri d’argento e Ciak d’oro).

La cerimonia di premiazione della cinquantottesima edizione dei premi David di Donatello avrà luogo presso lo studio Nomentano 5 di Roma martedí 10 giugno, con diretta su Rai Movie alle 19 e differita su Rai 1 alle 23.25, per la conduzione di Anna Foglietta e Paolo Ruffini (alle 21.10 è previsto lo spettacolo sui 100 anni del Coni)..

Ecco le candidature: (more…)


i vincitori del Festival del cinema di Roma

Il Festival del cinema di Roma 2012, per la direzione artistica di Marco Müller, si è concluso: il direttore ha assicurato che non rassegnerà le dimissioni e onorerà il contratto triennale a suo tempo firmato.

Ecco i riconoscimenti della kermesse:

Marc’Aurelio d’oro a ‘Marfa Girl‘, di Larry Clark;

Premio Speciale della Giuria ad ‘Alí ha gli occhi azzurri‘, di Claudio Giovannesi;

Premio per la Miglior Regia è andato a Paolo Franchi per ‘E la chiamano estate‘;

Premio come Miglior Interpretazione Femminile a Isabella Ferrari, per ‘E la chiamano estate‘;

Migliore Interpretazione Maschile a Jérémie Elkaïm per ‘Main dans la main‘ di Valerie Donzelli.

Attore /attrice emergente Marilyne Fontaine, per ‘Un enfant de toi‘, di Jaques Doillon;

Migliore contributo tecnico Arnau Valls Colomer per la fotografia di ‘Mai morire‘;

Migliore sceneggiatura a ‘The Motel Life‘ di Alan Polsky;

nella sezione Prospettive Italia, ‘Cosimo e Nicole’, di Francesco Amato vince come miglior lungometraggio, ‘Pezzi‘ di Luca Ferrari come miglior documentario e ‘Il gatto del Maine‘ di Antonello Schioppa come miglior cortometraggio.

Alessandro Gassman ha ottenuto una (more…)


il festival dell’Aquila

È in corso la sesta edizione de ‘L’Aquila Film Festival‘ (13 -21 novembre), manifestazione cinematografica che esprime particolare sensibilità verso la lotta alla mafia e alla criminalità.

Dopo il salto, il programma dettagliato. (more…)


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: