Get a site

spicchi di speranza tra baffi di virus (3)

“Ciao, Sean Connery! Insegna agli angeli a rimorchiare a 90 anni!”

©l’amico Marco Zaccà, all rights reserved

  • Nel corso del consiglio d’amministrazione della Rai, riunitosi a viale Mazzini venerdí 30 novembre, presieduto da Marcello Foa alla presenza dell’amministratore delegato Fabrizio Salini, è stata aggiornata la situazione sull’emergenza coronavirus, l’attività della task force aziendale e gli impatti economici e finanziari.
    L’Amministratore delegato ha affermato che le ipotesi relative a chiusure o accorpamenti del canale Rai Storia e del canale Rai Sport sono riconducibili a simulazioni e scenari volti ad affrontare la situazione economica ma non c’è alcuna volontà di chiudere né accorpare i suddetti canali e ha anzi confermato l’impegno per rafforzare ulteriormente l’offerta culturale della Rai in un momento particolarmente difficile per il Paese. Tra gli altri punti affrontati nel corso della seduta, la nomina di Angela Mariella alla direzione di Isoradio. Il Cda ha ricordato la figura e l’impegno di Pino Scaccia, l’inviato della Rai scomparso lo scorso 28 ottobre, e ha deciso di intitolare la sala degli Arazzi alla memoria di Sergio Zavoli e gli studi di via Teulada ad Antonello Falqui.
    (⇐Rai, ufficio stampa)
  • Vive on line dal 31 ottobre all’8 novembre la quindicesima edizione di ‘Segni – New Generations Festival’. “Nato nel 2006 come attività principale dell’Associazione Segni d’infanzia, SEGNI New Generations Festival è un appuntamento unico in Italia, un evento internazionale d’arte e teatro rivolto a bambini e giovani dai 18 mesi ai 18 anni. La manifestazione coinvolge il mondo delle scuole, delle famiglie e tutti coloro che amano il teatro, la ricerca e i linguaggi delle arti. (…)In occasione della XV Edizione, dal 31 ottobre all’8 novembre 2020, prenderanno vita oltre 300 eventi tra palcoscenici reali, dislocati nelle più belle location di Mantova e accessibili in totale sicurezza, e virtuali raggiungibili da tutti – e da tutto il mondo – accedendo alla piattaforma digitale SEGNI IN ONDA. Un progetto inedito per un festival dedicato ai giovanissimi che da sempre cresce e si manifesta attraverso la partecipazione diretta e intorno alla condivisione di performance artistiche. Ogni edizione ha il suo animale simbolo e un artista come testimonial che ne realizza l’immagine: quest’anno è la Balena creata da Vinicio Capossela. Il grande cetaceo mette a disposizione “la sua pancia” per accogliere e diventare il luogo immaginario dove si cresce, ci si trasforma e si superano le paure e dove ognuno può raccontare la sua esperienza grazie al contest “Nella pancia della Balena”. Di più: tutto il Festival diventa metaforicamente la grande pancia della Balena in cui piccoli e grandi spettatori possono compiere un viaggio incredibile in cui le storie del teatro aiutano a rielaborare i vissuti e le paure generate dalla pandemia, senza trascurare il grande dibattito sulle tematiche ambientali. SCOPRI IL PROGRAMMA della XV Edizione QUI. Per saperne di più su SEGNI scopri la nostra FESTIVAL STORY.” (dal sito ufficiale)
  • Che si deve fare? Dovrà vivere on line anche la dodicesima edizione di ‘France Odeon’, il festival del cinema francese di Firenze, già in programma dal 29 ottobre al 1° novembre al cinema la Compagnia. “Le anteprime del miglior cinema francese, i film più rappresentativi della produzione cinematografica d’Oltralpe, gli ospiti internazionali, gli attori, le personalità della cultura, i registi e gli sceneggiatori. Quattro giorni all’insegna dell’eclettismo tra commedie, film d’autore, di genere, grandi biografie e premiazioni speciali”. Cosí promette il sito. Non rimane accedere alla sala virtuale creata dal cinema La Compagnia e MyMovies.it, dove sono stati caricati tutti i film di questa edizione, alcune pellicole inedite e una selezione di contenuti delle passate edizioni.
  • Disponibile su MyMovies.it anche il ‘Trieste Science + Fiction Festival’.
  • La prestigiosa agenzia giornalistica ANSA metterà a disposizione dei teatri e degli enti culturali italiani le sue piattaforme digitali per ospitare spettacoli e manifestazioni che saranno realizzate fino al 25 novembre prossimo, data di scadenza delle misure restrittive varate dal governo. In tale data, peraltro, si terrà una speciale Giornata dello Spettacolo dal Vivo ma se ne tratterà al momento opportuno. Già il 24 novembre, a partire dalla mezzanotte, l’ANSA trasmetterà in diretta streaming la lunga maratona per la riapertura dei teatri organizzata dall’associazione dei teatri privati italiani, ATIP. Eventi e manifestazioni saranno trasmesse sulle pagine di Cultura del sito dell’ANSA. Quanto agli eventi già “in cartellone”, è stata inaugurata ieri, venerdí 20 ottobre, la formula web in streaming gratuito dell’Arena di Verona, che proseguirà per il pubblico a novembre. Lo spettacolo, un concerto con musiche di Kodaly, Bartok e Liszt, è disponibile sul sito di Ansa.it ma anche sulla nuova webtv di Fondazione Arena all’indirizzo http://arena.it/tv e sulle piattaforme Facebook e YouTube. La modalità dello streaming proseguirà per tutti i concerti in cartellone fino al 24 novembre. L’appuntamento è nell’ambito dell’accordo ANSA-Anfols in questo momento di chiusura dei teatri e nel caso dell’Arena l’iniziativa è voluta dal Sovrintendente e Direttore Artistico Cecilia Gasdia e dalla Direzione del Teatro, con l’obiettivo di mantenere viva l’attenzione sul Filarmonico e di consentire la prosecuzione delle attività per i complessi artisti del Teatro. (⇐sito Ansa.it)
  • Decisione lampo di Mediaset che concretizza l’adesione all’appello lanciato dal ministro della Cultura Dario Franceschini. Il Ministro, in circostanze particolari come quelle attuali, ha chiesto alle televisioni italiane un sostegno supplementare alla diffusione di contenuti culturali nazionali. Pier Silvio Berlusconi, amministratore delegato Mediaset, per garantire al grande pubblico l’accesso a prodotti artistici italiani non più fruibili nelle sale, ha dato disposizioni alle reti del Gruppo di arricchire la programmazione già da martedì 10 novembre 2020. Queste le prime novità inserite in palinsesto per il mese di novembre.
    • Dal 10 al 14 novembre cinque opere teatrali in seconda serata su Retequattro.
    Martedì “Il malato immaginario” di Molière, regia di Guglielmo Ferro
    Mercoledì “Il giorno della civetta” di Leonardo Sciascia, regia di F. Catalano Sciascia
    Giovedì “La bisbetica domata” di William Shakespeare, regia di Matteo Tarasco
    Venerdì “Margarita e il gallo” di Edoardo Erba, regia di Ugo Chiti
    Sabato “Il medico dei pazzi” di Eduardo Scarpetta, regia di Carlo Giuffrè
    • Da domenica 15 a sabato 21 novembre il ciclo speciale di 14 film “Omaggio al cinema italiano”: ogni sera su Iris sia in prima sia in seconda serata.
    Domenica “Ladri di biciclette”, “Morte a Venezia”
    Lunedì “Baaria”, “Mamma Roma
    Martedì “Don Camillo”, “Il Sorpasso”
    Mercoledì “Mediterraneo”, “Travolti da un insolito destino”
    Giovedì “La vita è bella”, “Il postino”
    Venerdì “La grande bellezza”, “Amarcord”
    Sabato “Che bella giornata”, “Il vigile”
    Con questi nuovi inserimenti di novembre, Mediaset conferma il proprio sostegno all’industria culturale italiana. Un sostegno che si esprime in un’offerta televisiva, giova ricordarlo, completamente gratuita per tutti i cittadini.” (⇐QuiMediaset.it)

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: