Crea sito

Posts tagged “fiction i Medici

spicchi d’arte tra baffi di storia (12)

Aggiornamento 25 settembre: una nota stampa Rai conferma che Claudio Baglioni sarà il direttore artistico di Sanremo 2018. A gennaio, nell’ambito della consueta conferenza stampa, saranno comunicati i suoi compagni d’avventura.
Aggiornamento 22 settembre: secondo l’agenzia giornalistica ANSA, Claudio Baglioni sarà direttore artistico e conduttore del festival di Sanremo 2018. Mancherebbe soltanto l’ufficialità, che dovrebbe essere ratificata lunedí prossimo, nell’ambito di un incontro formale tra Baglioni e i dirigenti Rai. Quanto al compenso, pare che il grande artista percepirà un 10% in meno rispetto a Carlo Conti.
Aggiornamento 20 settembre: sulle pagine del settimanale ‘Chi’, Beppe Fiorello ha annunciato che non prenderà parte al Festival: «Non farò Sanremo, non è il momento..
Aggiornamento 10 settembre: la sessantottesima edizione 2018 del festival della canzone italiana di Sanremo si terrà dal 6 al (more…)


caro Fabiano, ti scrivo…

Aggiornamento 21 ottobre: il palinsesto di Rai 1 subirà delle modifiche. Da lunedí prossimo, 24 ottobre, ‘Torto o Ragione’ comincerà alle ore 15 piuttosto che alle 15.15; ‘La vita in diretta’, dunque, durerà un quarto d’ora in meno e potrebbe essere rinnovato anche nella struttura e nei volti. A marzo 2017, potrebbe essere sostituito anche ‘Affari tuoi’ che, in questo periodo, è sistematicamente battuto da ‘Striscia la notizia’.
Aggiornamento 19 ottobre: Curatola, al solito, porta fortuna! La fiction ‘i Medici’, da noi salutata a fine post, è stata seguita da 7.562.000 spettatori, pari al 29.9% di share!
Sulle note di ‘L’anno che verrà’, di Lucio Dalla

Caro Andrea, ti scrivo
cosí mi distraggo un po’
e siccome dirigi Rai 1,
in rosa io ti scriverò!
C’è qualche problema,
si sa, col tuo day time,
ma mi viene in questo momento
un’idea che ti conforterà! (more…)


Rai in autunno: un cielo di stelle

Aggiornamento 11 agosto 2016: il programma che Gianluca Semprini condurrà su Rai 3 dal 6 settembre, nella posizione storica di Ballarò, si chiamerà ‘Politics. Tutto è politica’, come annunciato dal promo del programma. Lo slogan di Semprini sembra essere: “A domande precise, risposte precise“.
Aggiornamento: dopo molte indiscrezioni, Pippo Baudo ha confermato che sarà conduttore e direttore artistico di ‘Domenica in’:

“Sarò conduttore e direttore artistico della prossima Domenica In. Quasi come un regalo per i miei 80 anni! Vivo questo rientro bene con felicità, allegria, sicurezza fisica e anche sentimentale. Il mio ruolo? Presento, scrivo, intervisto, suono e canto: quello che faccio sempre. La formula sarà quella classica di Domenica In, perché funziona sempre. Niente delitti, ci sono altri investigatori. Sarò solo ma stiamo cercando una partner. Mi piacerebbe trovare un’altra Cuccarini o una Parisi. Forse sono un po’ presuntuoso, ma sento che il pubblico mi vuole bene. Anche se un pizzico di emotività ci deve essere sempre”.

Il programma sarà realizzato a Cinecittà, per circa due ore di diretta. (< -Ansa)
Ha avuto luogo oggi a Milano la presentazione dei palinsesti autunnali delle quattro reti televisive generaliste: Rai 1, Rai 2, Rai 3, Rai 4. Sarà difficile ad altri editori fare di meglio. Non impossibile, certo, ma difficile. Per soffitto un cielo di stelle, talvolta cadenti; il parterre formato da stelle in carne e ossa, da ritenere tutte viventi; alle spalle dei dirigenti che hanno condotto l’incontro, dei led wall con stelle virtuali, talvolta cadenti, icone di conduttrici e conduttori, tutti viventi.
Lo slogan della conferenza (prossima tag line editoriale?) è stato ‘Per te, per tutti’.
Le danze sono state aperte da una suggestiva intro, che si sarebbe potuto mandare in onda come contributo ma non lo si è fatto perché molto scenografica.
Annunciato dall’inconfondibile voce di Francesco Pannofino, che ha introdotto anche gli altri, ha fatto il suo ingresso Antonio Campo dall’Orto, che ha fatto alcune affermazioni di raro spessore: ‘Il mio approccio verso le televisioni non è finalistico, non è teleologico’ può essere un esempio. Ha parlato di Rai Play, anche se en passant, lasciando intendere che si tratterà di una piattaforma on line per la catch up tv, la personalizzazione dei contenuti, l’interazione del telespettatore. Ha però ribadito che Rai Play è nata internamente, senza ricorso a strutture esterne, la qual cosa, oltre a porre l’accento sulla valorizzazione delle risorse della Rai, potrebbe anche configurarsi come una stoccata verso qualcun altro.
Ha ricordato che la Rai, oltre al primato televisivo, detiene anche quello di primo editore italiano per posizionamento su Twitter, in un contesto in cui un po’ tutti “hanno perso pezzi di pubblico”. Ha parlato di gioco di squadra e altre belle cose. Sarà cambiato il 33% della programmazione delle generaliste, con trentasette programmi nuovi e cinque nuovi titoli di fiction. Ha parlato anche di radio, in un’ottica di gioco di squadra che ben vede Carlo Conti, oltre che conduttore su Rai 1, direttore di  Radio Rai, pur ammettendo che le radio di viale Mazzini sono al momento posizionate su un pubblico adulto maschile. È stato, poi, il turno dei responsabili delle reti, delle quattro citate generaliste; è sembrata oziosa la domanda di chi chiedeva per quale motivo non si parlasse anche delle tematiche, in una mattina cosí satura di contenuti.
Il primo, per storico privilegio è stato Andrea Fabiano, alla guida di Rai 1. Ancor prima di parlare, ha agevolato un video con molte delle novità autunnali di Rai 1, tra le quali ci piace citare la messa in onda in prima visione televisiva di ‘Belle et Sébastien’, ‘Maleficent’, ‘Saving Mr. Banks’. (more…)


il Cavallo ed il Biscione (2)

Si è appena concluso, in quel di Dogliani, provincia di Cuneo, il festival della televisione, al quale hanno preso parte, tra gli altri, il presidente della Rai, Monica Maggioni, Andrea Zappia di Sky, Fabrizio Salini di La7, Marinella Soldi di Discovery, Kathryn Fink di Fox.
Nel corso della manifestazione, sono sembrate di particolare interesse alcune posizioni: Fabrizio Salini ha dichiarato:

«Quella del canone in bolletta è un’operazione che porterà nelle casse della Rai trecento milioni. Cosí si crea uno squilibrio di mercato!»

Monica Maggioni gli ha risposto: (more…)


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: