Get a site

Posts tagged “Frozen

brevi dai media (78)

Aggiornamento: le puntate serali del ‘Milionario’ saranno realizzate in Polonia e andranno in onda a partire dal 7 dicembre; tra le innovazioni, la possibilità di chiedere il parere di un amico esperto presente in studio e la formula “chiedi a Gerry”, per un aiuto dal conduttore.

  • La Commissione Ue ha approvato l’acquisizione da parte della Disney di alcuni asset della Fox , a condizione che la casa di Topolino rispetti gli impegni e dismetta, dunque, tutti i canali fattuali che controlla nello spazio Ue: A+E Television Networks, History, H2, Crime & Investigation, Blaze e Lifetime. Secondo Bruxelles, tale impegno rimuove completamente la sovrapposizione tra le attività di Fox e Disney
  • Cominceranno giovedí 8 novembre le offerte che alcune società sportive, del comparto media, di private equity faranno per acquistare gli oltre venti canali sportivi regionali che Walt Disney sta cedendo come parte dell’acquisizione degli asset di 21st Century Fox. Secondo le valutazioni di Guggenheim Securities, i canali regionali avrebbero un valore pari a 25 miliardi di dollari, secondo altri la loro vendita frutterà piuttosto tra i 16 e i 20 miliardi. La grande proprietaria di emittenti televisive Sinclair Broadcast Group si è pubblicamente detta interessata ai canali, ai quali sarebbero interessati anche il rapper Ice Cube con Carolyn Rafaelian, fondatrice della società di gioielli e accessori ‘Alex and Ani’. Altri possibili acquirenti la società di private equity Apollo Global Management, Blackstone Group, Kkr & Co. e Providence Equity Partners ma anche Silver Lake in partnership con Endeavor Llc.
  • Molte fonti riportano che Mediaset (more…)

disney, un parco in Sicilia e altri demoni

Walt Disney voleva costruire EuroDisney in Italia
e gli amministratori dell’Epoca non gliel’hanno consentito!

Mike Bongiorno, citato a memoria.

  • Leggo su piú fonti la possibilità che il prossimo parco tematico Disney possa nascere in Sicilia, probabilmente a Termini Imerese. Si tratterebbe di una prospettiva stupenda, che renderebbe giustizia all’Italia, alla nobile Trinacria e al funzionamento neurotrasmissivo di chi conosce il marketing, lo sviluppo locale e, se destinato anche a set, il cineturismo. A quanto se ne sa, dopo un abboccamento non risolutivo (e poco pubblicizzato) nel 2013, l’attuale assessore all’Economia della Regione Sicilia ha dichiarato all’agenzia Italpress che incontrerà i vertici della Disney ai primi di maggio, dichiarando la massima disponibilità.
  • Quanto alle principesse Disney (Biancaneve, Cenerentola, Aurora, Ariel, Belle, Jasmine, Pocahontas, Mulan, Tiana,Rapunzel, Merida), (more…)

brevi dai media (61)

Aggiornamenti:

  • secondo il New York Post, ripreso in Italia da Ansa.it, nel sequel di ‘Frozen’, previsto per il 2019, Elsa potrebbe avere una compagna dello stesso stesso. Elementi saffici sono stati percepiti anche nel primo film e noi, nel nostro piccolo, avevamo previsto qualcosa; ovviamente l’aggettivo ‘saffici’ è usato in accordo all’uso comune, senza filologico scrupolo per la poesia ‘A me pare uguale agli Dèi’ o altre sfumature della poetessa di Lesbo…
  • Sky e Netflix hanno annunciato una nuova grande collaborazione per raggruppare l’intero servizio Netflix all’interno di un nuovo pacchetto d’abbonamento Sky TV. Questa partnership, prima al mondo nel suo genere, offrirà a milioni di clienti Sky accesso diretto a Netflix attraverso la piattaforma Sky Q.
  • Il Ceo di The Walt Disney Company, Robert A. Iger, dopo aver incontrato il presidente francese Macron, ha annunciato che la Disney investirà due miliardi di euro per ampliare Disney Paris, trasformando il Parc Walt Disney Studios per includere tre nuove aree tematiche dedicate a Marvel, La Regina delle Nevi (‘Frozen’) e ‘Star Wars’. I lavori cominceranno nel 2021. Nel frattempo, in Italia potremo ammirare Topolino, Paperino, Minnie, Pippo, Sebastian e le Figlie del Re Tritone da ‘La Sirenetta’, i briganti della taverna di ‘Rapunzel’, i servitori de ‘La Bella e la Bestia’, Anna ed Elsa di ‘Frozen’ nelle loro evoluzioni sul ghiaccio; prodotto da Feld Entertainment, presentato da Applauso in collaborazione con The Base, ‘Disney on Ice presenta Le Fiabe Incantate’ sarà in Italia per sedici spettacoli, a Milano (Mediolanum Forum) dal 29 novembre al 2 dicembre, a Roma (Palalottomatica) dal 6 al 9 dicembre. Con precipuo riguardo a ‘Frozen’, peraltro, bisogna ricordare che esso è anche un musical di Broadway, con apertura ufficiale prevista a marzo; i responsabili della promozione stanno diffondendo, per il momento, le canzoni dello spettacolo, che si aggiungono a quelle che abbiamo già ascoltato nel film. La prima canzone diffusa su YouTube è stata ‘Monster’, un assolo in cui Elsa si chiede se sia davvero un mostro, cosa si possa fare per far terminare l’inverno o se, addirittura, non sia opportuno togliersi la vita. Il tutto mentre quel vigliacco di Hans sta arrivando con le guardie!
  • La Paramount è una delle case cinematografiche piú importanti degli Stati Uniti, molto attiva anche in Italia; ‘The Italian Jobs: Paramount Pictures e l’Italia’ è il documentario nel quale tale attenzione è raccontata e dimostrata, in un lungometraggio scritto e diretto da Marco Spagnoli, prodotto da Ascent Film, da un’idea di Luca Cadua per Kenturio, realizzato in collaborazione con Cinecittà Luce e Centro Sperimentale di Cinematografia. Prima produzione orginale del brand, è in concorso al David di Donatello 2018 nella categoria Miglior Documentario e Finalista nella Selezione 2018 ai Nastri d’Argento. È stato trasmesso in prima visione assoluta su Paramount Channel, il canale visibile sul tasto 27 del digitale terrestre e sul 27 di Tivùsat, in occasione del suo secondo compleanno.
  • Quanto ai David, assegnati il prossimo 21 marzo, (more…)

i sogni son desideri…

Le principesse Disney, da Biancaneve a Mulan, da Cenerentola a Elsa di Frozen, da Pocahontas alla sirenetta Ariel, sono protagoniste della mostra “Sogno e avventura: 80 anni di principesse nell’animazione Disney”, ospitata dal 14 ottobre al 25 febbraio al WOW di Milano. Era il 1937, infatti, quando usciva nelle sale di tutto il mondo ‘Biancaneve e i Sette Nani’, lungometraggio d’animazione entrato per sempre nella storia del cinema, segnando anche l’inizio di una lunga serie di principesse che, in un modo o nell’altro, sarebbero state accanto ai loro principi, a volte aiutandoli, a volta essendone aiutate, a volte facendone a meno: dopo Biancaneve, giusto per citarle, Cenerentola, Aurora, Belle, Ariel, Jasmine, Mulan, Pocahontas, Rapunzel, Tiana (‘la Principessa e il Ranocchio’), Merida (‘Ribelle – The Brave’), Elsa e Anna di ‘Frozen’.
Nel comunicato stampa ufficiale si legge (more…)


Frozen at Broadway

Frozen 2’, as a film, will be released on November 27, 2019, a little gift foreseen for this Christmas a part. The Muse of Theater, however, will give us another surprise on February 22, 2018: (more…)


Frozen 2 is coming… for Christmas, a little gift!

Everyone is eagerly awaiting ‘Frozen 2’, which will be released in November 2019.
Next November, however, just to break for a little the anxious waiting, Elsa, Anna, and Olaf will give us a present, conceived to accompany ‘Coco’, another DisneyPixar production, and to (more…)


le frontiere dello spirito (4)

*La Leone Film Group ha annunciato d’aver comprato i diritti delle inchieste di Gianluigi Nuzzi sullo scandalo Vatileaks. Il progetto sarà realizzato a Los Angeles, dove si stanno già cercando un acquirente, uno showrunner e un regista. È precipuo intendimento della Leone Film Group quello di attingere ai libri di Nuzzi, che sarà peraltro supervisore alla sceneggiatura, ma anche a documenti segreti di Benedetto XVI e di papa Francesco. A quanto raccontato da Nuzzi in libri come ‘Via Crucis’,‘Sua Santità’ e ‘Vaticano Spa’ non sarà apportata alterazione alcuna. Come si ricorderà, proprio quei contenuti a stimolare le indagini che hanno portato all’arresto di alcune persone in Vaticano.  La casa di produzione di Raffaella Leone si occuperà a breve anche di western (‘Colt’) e di mafia, con la serie tv ‘i Beati Paoli’, diretta da Giuseppe Tornatore.
*Comincia a metà maggio la campagna di fundraising per dotare l’Ospedale Niguarda di Milano di una sala cinematografica sensoriale e terapeutica firmata MediCinema, con l’aiuto di Disney Italia. Come si ricorderà, la Disney non è nuova a simili collaborazioni ed è auspicabile che la campagna, che mira a diventare virale grazie a testimonial e a iniziative mirate sui social network, ottenga i migliori riscontri possibili. È auspicabile, peraltro, che la cinematerapia prenda piede sempre piú, nel nostro Paese e nel mondo. Alla presentazione, presso la sala conferenze del Grande Ospedale Metropolitano di Niguarda, sono intervenuti: Fulvia Salvi, presidente dell’associazione MediCinema Italia Onlus, Marco Trivelli, direttore generale del Grande Ospedale Metropolitano Niguarda, Fabiola Bertinotti, director corporate communications, publicity & corporate citizenship di The Walt Disney Company Italia, Celestino Pio Lombardi, primario di Chirurgia Endocrina al Gemelli.

Disney in fundo, ci piace concludere ricordando le uscite che la casa di Topolino promette per i prossimi tre anni: (more…)


brevi dai media (36)

Aggiornamento 15 dicembre: Accordo fatto fra Twenty-First Century Fox e Sky, che viene acquisita dal colosso televisivo americano per 11,7 miliardi di sterline (14,6 miliardi di dollari). 21 Century Fox prevede di completare l’operazione, che valuta Sky complessivamente 23 miliardi di dollari, entro la fine del 2017. (⇐Prima on line)
Aggiornamenti 11 dicembre: si svolgono in queste ore le ultime battute del ‘Pentedattilo Film Festival’, kermesse che valorizza, tra l’altro, uno dei borghi piú belli d’Italia, nonché del Roma Fiction Fest. Sono stati assegnati i premi EFA 2016 (European Film Awards); tra i vincitori ‘Vi presento Toni Erdmann’, di Maren Ade, ‘La mia vita da zucchina’ di Claude Barras, ‘A man called Ove’, di Hannes Holm, ‘Fuocoammare’, di Gianfranco Rosi. Raffaella Carrà, ospite di ‘Domenica Live’, ha annunciato il ritiro dalla televisione italiana. A meno che non ci sia un progetto…

  • 21st Century Fox Inc., il colosso nato dallo scorporo delle attività cinematografiche e televisive di Murdoch dalla restante parte del suo impero, vuole acquistare Sky ed è di recente tornato alla carica. Un 39% di capitale è già suo; adesso i consiglieri indipendenti sia di Sky che di 21st Century Fox hanno raggiunto un accordo su un prezzo d’offerta di 10,75 sterline per azione in contanti, da cui detrarre il valore di qualsiasi dividendo pagato dalla pay tv. Come si ricorderà, una proposta era già stata avanzata nel 2011 dall’allora casa-madre News Corp. ma era saltata a causa dello scandalo delle intercettazioni illegali del News Of The World. Due anni fa, peraltro, Sky, ha acquistato dalla stessa 21st Century Fox il controllo di Sky Italia e Sky Deutschland creando un colosso pan-europeo della tv a pagamento. I consiglieri indipendenti della pay-tv, assistiti da Morgan Stanley, PJT Partners e Barclays, hanno espresso la propria disponibilità a raccomandare agli azionisti l’offerta una volta raggiunto un accordo definitivo sebbene, al momento, alcuni termini dell’offerta rimangano oggetto di trattative, né c’è alcuna certezza “sulla formalizzazione dell’offerta da parte di 21st Century Fox né sulle condizioni della stessa”.
  • Dopo ‘Frozen’, un’altra regina dei ghiacci raggiunge i nostri schermi ed il nostro mondo interiore. Ispirata anch’essa alla ‘Regina delle nevi’ di Hans Christian Andersen, ‘La regina delle nevi’, di Vladlen Barbe e Maxim Sveshnikov, del 2012, arriva nelle italiche sale il 10 e l’11 dicembre, per cedere il posto, il 17 ed il 18, a ‘La regina delle nevi 2’, di Aleksey Tsitsilin. C’è anche un terzo capitolo, per dire la verità, ‘Snow queen 3 – Fire and Ice’, che uscirà in Russia il 29 dicembre; titolo che sembra ispirato ad intuizione analoga a quella che il vostro blogger preferito, nel suo piccolo, aveva abbozzato per un ‘Frozen 2’…
  • È in corso, per concludersi sabato 17, la ‘Primavera del Cinema Italiano’, un festival che, nelle intenzioni, (more…)

#giveElsaaGirlfriend and much more

Update on March 11, 2018: and what about a contest among the most handsome princes for Elsa’s hand? A contest decided by Anna, perhaps, or by the people of Arendelle… The princes try and try, but… Hum, now realizing, already treated in ‘the Brave’ and in other stories…
Update on #GiveElsaAGirlfriend, on May 28: of course Disney does not need our ideas but… what about a prince who falls in love with Elsa and tries to win her heart? He could be a magic prince, whose powers based on the fire, and the entire film dealing with his endeavors, and fighting, for Elsa’s heart… At the end, when Elsa seems to be conquered, we realize it is not possibile… Anna, and maybe Someone else, laugh…(© Pasquale Curatola )

Three interesting news for the Disney family, from America and Italy. As for comics, Italians artists have always expressed particular skills and the parodies have always been one of their main specialties. Well, in the next number of ‘Topolino’ (Mickey mouse) there are two: that one of ‘Slam Dunk’, the well-known japanese basketball-based manga, and that one of ‘il Gattopardo’, one of the classics of the twentieth century Italian literature, written by Giuseppe Tomasi di Lampedusa. It is an idea among the most well-aimed ones, because next week there is ‘Etna Comics’, Sicilian festival dedicated to the comics books and, as we certainly remember, it is the noble land of Sicily the backdrop of the events narrated in the novel which, although reduced by some critics, has been considered a masterpiece for a long time. (‘Gattopardo’ is the animal that was the symbol of a noble family, to be translated ‘ocelot’ for the American species, ‘serval’ for African; Luchino Visconti also made a film adaptation, starred by Alain Delon, Burt Lancaster and Claudia Cardinale).
As for the rest of the world, however, the final trailer for Finding Dory’, Andrew Stanton and Angus MacLane awaited sequel of ‘Discovering Nemo’, was launched, and the film will be released in U.S. on Friday, June 17 (in Italy on September 15). In one of the sequences, Hank, the octopus friend of the goldfish Dory, lands by chance in a wheelchair carried out at the park by two women. Is it a rainbow family? (more…)


Disney: finding Dory, awaiting the Jungle Book, glancing TV upfronts and Frozen 2

Update on April 13: today, at 11.30, Disney’s ‘the Jungle Book’ inaugurates the very special Cinema installed at the “Policlinico Universitario Agostino Gemelli” hospital, in Rome; it is the “Medicinema” project, which allows patients to see a movie at the hospital even if in bed or in a wheelchair.
2016 is a very important year for Disney films. ‘Finding Nemo’ sequel, ‘Finding Dory’, is scheduled for being released in U.S. on June 17. (It is a Friday 17. Please take me as a lucky charm). ‘Finding Dory’ will be based on that pretty fish who helped Nemo’s father in finding his little one, sure to be able, e.g., to imitate the arcane language of the whales; as everyone remembers, she suffers of amnesia and is not able to remember things for enough time. This must be the reason for she will get in troubles… An “Octopus/Sectopus” a part…

The film, a Disney – Pixar co-production, produced by the Oscar-awarded John Lasseter and directed by the Oscar-awarded Andrew Stanton, will be dealing with ecology, as well as it happens in many Disney’s movies.
As for TV, traditional upfronts partially took place, for cable channels at least. Freeform, a Disney/ABC television, revealed (more…)


let me go…

Based on ‘Let it go’, original song from Disney’s ‘Frozen’, by Kristen Anderson-Lopez and Tony Award®- winner Robert Lopez, performed by the voice of Elsa, Idina Menzel.  Published by Lyrics ©Walt Disney Music Company.

Festivities are arriving this year
as it’s usual, since long time.
The moment of celebration
is approaching, look around!
Our dreams shine as if stars throughout the sky
and, in 2016, we will get them all…
Don’t let them go,
don’t stop with them
Be the good one you’re used to be!
Be pure, no fear,
for sure you know
what is to know…
Let it go, let it go,
you can hold it anymore!
Let it go, let it go,
keep your hope always turn’d on!
I will care
just my hearth, no way,
let my fate go on…
I won’t leave my dignity anyway!
It’s funny how some people
keep with greeting nice at me
and the attention once I gave them
needs to be mastered!
(more…)


mettete Disney nei vostri cenoni!

Ogni anno a Natale e a Capodanno l’appuntamento con i  film d’animazione e con i classici Disney è istituzionale, irrinunciabile. Questo sarà l’anno di ‘Frozen’, tra l’altro ma anche del ‘Grande e Potente Oz‘ e della ‘Cenerentola‘ di Kenneth Branagh.
Ecco sciorinati, pertanto, in bell’ordine, i film e i cartoni animati che il buon vecchio Walt, anche per mano dei suoi successori, regalerà quest’anno alle diverse reti (c’è davvero di che essere riconoscenti): (more…)


ci aspettano al cinema

‘Mission impossible – Rogue Nation’ adesso, ‘The Revenant’ a breve, molto, molto altro in futuro. Quale che sia il futuro della rete distributiva, sale tradizionali o altro, la Decima Musa ha ancora molte frecce al suo arco. Il semicentenario Tom Cruise ha dato convincente prova di sé in ‘Mission: Impossible – Rogue Nation’, di Christopher McQuarrie  e c’è da scommettere che l’agognato Oscar si tufferà nel grembo di DiCaprio proprio grazie a ‘The Revenant’, di Alejandro González Iñárritu, nelle sale a settembre (Curatola porta bene, non dimentichiamolo…).

Attesissimi, nei prossimi mesi, i film basati sulle figure di Yitzhak Rabin (‘Rabin the last date’, di Amos Gitai), Steve Jobs (‘Steve Jobs’, di Danny Boyle), Edward Snowden (‘Snowden’, di Oliver Stone, con Joseph Gordon-Levitt), Lance Armstrong (‘The Program’, di Stephen Frears, con Ben Foster, Chris O’Dowd,  Lee Pace, Jesse Plemons, Guillaume Canet e Dustin Hoffman). Alcuni saranno presenti ai festival di Toronto e Venezia.

Innumerevoli, inoltre, i capitoli secondi che saranno proposti nelle prossime due stagioni (il citato Cruise potrebbe tornare anche in ‘Top Gun 2’, per dire; ‘Ghostbusters’ conoscerà un remake al femminile pe il suo trentennale, con Chris Hemsworth nel ruolo della segretaria Janine, Chris Pratt e Bryce Dallas Howard si occuperanno nuovamente di dinosauri e parchi a tema in ‘Jurassic World 2’…).

Tornerà ‘Avatar, ad esempio, la saga degli uomini che camminano a fatica nel mondo reale ma si muovono speditamente quando sognano e aprono gli occhi del cuore (cfr. Hölderlin: “L’uomo è un Dio quando sogna; è un mendicante quando pensa!” e qualcun altro: “l’idealismo è superiore al realismo”). Qualcuno li prendeva per Puffi troppo cresciuti a causa della pelle blu ma nessuno potrà mai dimenticare la bellezza e la suggestione di quel film, la cui fotografia, premiata dall’Oscar, è dell’italiano Mauro Fiore. James Cameron ha annunciato che ‘Avatar 2‘ uscirà nel Natale del 2017, con gli stessi Sam Worthington, Zoe Saldana e Sigourney Weaver; nel frattempo, sarà possibile visitare il parco tematico “Pandora”, con tecnologie avveniristiche e fondali da urlo.

Per quanto riguarda Tim Burton, arriveranno ‘Beetlejuice 2’, ‘Alice through the looking glass’ (27 maggio 2016, con Johnny Depp, Helena Bonham Carter, Mia Wasikowska e Anne Hathaway) ma anche un altro film, basato sull’adattamento del romanzo “Miss Peregrine’s Home for Peculiar Children”, di Ransom Riggs: una fanciulla, dopo la morte dei suoi genitori, indaga sulle origini della sua famiglia e trova un orfanotrofio per “bambini speciali”, con ragazzine dotate di strani poteri, capaci di dominare il fuoco e viaggiare nel tempo.

Arriveranno i secondi capitoli di Zoolander (febbraio 2016, Ben Stiller, Owen Wilson) e Il mio grosso grasso matrimonio greco (marzo 2016).

E la Disney? Star Wars: Il risveglio della Forza (Star Wars: The Force Awakens), noto anche come Star Wars: Episodio VII – Il risveglio della Forza, diretto da J. J. Abrams e co-sceneggiato dal medesimo Abrams con Lawrence Kasdan, sarà distribuito in Italia il prossimo 16 dicembre 2015, negli Stati Uniti il 18.

 ‘Star Wars: Rogue One’, invece, arriverà nelle sale a dicembre 2016; in attesa delle due pellicole, un po’ come avviene nell’ attesa di ‘Avatar 2’, gli appassionati possono ingannare l’attesa frequentando i parchi tematici; quando l’attesa per ‘Rogue One’ sarà terminata, si potrà gustare un film diretto da Gareth Edwards, che

“si discosterà dal resto della saga, pur mantenendo una familiarità con quell’universo. Entra in un nuovo territorio, esplorando la lotta galattica da una prospettiva dal basso, mantenendo lo spirito di ‘Guerre stellari’ che i fan ben conoscono. Gareth è un regista particolarmente innovativo, e sono cosí entusiasta del lavoro con lui e con il resto del cast che abbiamo trovato”.

(la presidente della Lucasfilm, Kathleen Kennedy).

Secondo quanto riportato da Entertainment Weekly, ‘Rogue One’ approfondirà una storia accennata in ‘Una nuova speranza’, laddove un ologramma della principessa Leila parlava di un gruppo di soldati della resistenza che avevano rischiato le proprie vite per rubare i piani della Morte Nera: ‘Rogue One’ si baserà su questa missione.*

Gli scenari che hanno fato da teatro alle avventure del pesciolino Nemo ospiteranno con analogo entusiasmo ‘Alla ricerca di Dory’ (‘Finding Dory’, giugno 2016),

(more…)


Disney tales among Dumbo, Star Wars and Cinderella

Disney takes care of tales and music. These days Cinderella rules, directed by Kenneth Branagh, set designed by Dante Ferretti, costume designed by Sandy Powell, starred by Lily James, Richard Madden, Cate Blanchett, Helena Bonham-Carter, moreover preceded by ‘Frozen Fever‘ (a spin-off of the successful Frozen). It is not to wait long (April 2) for ‘Into the Woods‘, by Rob Marshall, inspired by the Stephen Sondheim musical, with lyrics by James Lapine.
Set into the magical world of the Grimm Brothers, the film foresees Johnny Depp in the role (and hair) of the Big Bad Wolf, Meryl Streep in those of a witch and, in other roles, Emily Blunt (Miller’s wife), Anna Kendrick (Cinderella) and Chris Pine (a rascal – prince). It would seem unnecessary to disturb the reminiscences of Semiotics and that Propp on psychoanalytic interpretations of Little Red Riding Hood, but it seems that the film, if not by Propp, just starts by Bruno Bettelheim and his fundamental ‘The Uses of Enchantment‘ and then moves with complete nonchalance including Cinderella, Rapunzel, Jack and the Beanstalk, the daughter of Miller, the aforementioned Red Riding Hood.
It was learned recently, also, that the remake of Dumbo will be directed by Tim Burton,
Disney tiene alle fiabe e alla musica. In questo periodo furoreggia ‘Cenerentola’ (di Kenneth Branagh, scenografie di Dante Ferretti, costumi di Sandy Powell, con Lily James, Richard Madden, Cate Blanchett, Helena Bonham-Carter), peraltro preceduta da ‘Frozen Fever’ (spin off del fortunatissimo Frozen) ma non si dovrà attendere molto (2 aprile) per ‘Into the woods’, film di Rob Marshall ispirato al musical di Stephen Sondheim, con testi di James Lapine.
Ambientato nel magico mondo dei fratelli Grimm, il film vede la partecipazione di Johnny Depp nei panni (e nel pelo) del Lupo Cattivo, Meryl Streep in quelli di una strega nonché, in altri ruoli, Emily Blunt (moglie del Mugnaio), Anna Kendrick (Cenerentola) e Chris Pine (un principe birichino). Sembrerebbe inutile scomodare le reminiscenze di Semiotica e quel Propp sulle interpretazioni psicanalitiche di Cappuccetto Rosso ma pare proprio che il film, se non da Propp, prenda le mosse da Bruno Bettelheim e dal suo fondamentale ‘Il mondo incantato’ per poi muoversi, con assoluta nonchalance, tra Cenerentola, Rapunzel, Jack e il fagiolo magico, la figlia del Mugnaio, la citata Cappuccetto Rosso.
Si è saputo da poco, inoltre, che il remake di Dumbo sarà diretto da Tim Burton,

(more…)


Oscars 2014: la grande bellezza

Yesterday, in the ruins of Pompeii, the Temple of Venus and the wall of a tomb at Porta Nucera necropolis suffered some crashes (emergency meeting organized for tomorrow).

Our hope is Paolo Sorrentino’s ‘La grande bellezza’ and its well-deserved Oscar (congratulations!!!!) could remember our politicians how important is Italian beauty.

By the way, hereinafter the entire list of winners (congratulations to everybody!):

(more…)


Frozen & La grande bellezza

It was since 1989, thanks to Giuseppe Tornatore‘s ‘Nuovo cinema Paradiso‘ that Italy did not win a Golden Globe. Congratulations to Sorrentino and to Italian Cinema, and good luck for Oscars!
Quite glad for Frozen too, I liked that film…

Here the complete list of winners:

(more…)


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: