Crea sito

dalla Puglia, con furore

Rino Scoppio, studioso ed esperto di marketing e marketing della grande distribuzione, segnala su Facebook questa interessante novità che riguarda la Puglia e il mondo dell’audiovisivo in generale:

“LA CITTÀ DELLE ONDE

Il piú grande polo audiovisivo d’Italia.

È un’iniziativa promossa dal Gruppo Mazzitelli, Costruzioni Generali e Strade srl.

L’investimento è pari a 16,5 milioni di euro.

Entro Natale si aspetta la firma del Contratto di Programma con la Regione Puglia (che cofinanzia l’iniziativa con circa sette  milioni di euro).

In che cosa consiste il progetto Città delle Onde?

La cittadella occuperà venti ettari alle porte di Bari, nell’ex stabilimento della Tonno Palmera.

Nei capannoni saranno realizzati:

– Teatri di posa
– Sale proiezioni
– Auditorium
– Sale regia
– Camerini
– Uffici di consulenza nel settore tv, cinema, radio
– Sale post-produzione
– Studi radio
– Sale redazione
– Aree didattiche 

Nella stessa struttura troverà sede la Linkem con il suo centro di controllo nazionale della rete gas e i servizi wi-fi a banda larga wi-max.

La Fondazione Petruzzelli ha sottoscritto un accordo per decentrare nella Città delle Onde i depositi delle scenografie.

Apulia Film Commission ha seguito la progettazione dei teatri di posa per la produzione cinematrografica.

Massimo Lupis, amministratore della Diva Eris, curerà le azioni di internazionalizzazione.

I broadcaster di tutto il mondo potranno affidare alla Città delle Onde qualunque fase di produzione della filiera audiovideo…”

Leave a Reply

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: