Crea sito

Si può fare. Stasera, alle 21.10

È bello quando un film racconta storie che migliorano il mondo.
E tenta forse, esso stesso, di migliorarlo.
Questa sera arriva sugli schermi di Canale 5 “Si può fare” (di Giulio Manfredonia, 2008).
Narra la storia vera di Nello (Claudio Bisio) che, dopo essersi occupato di marketing, scrivendo finanche un libro, deve confrontarsi con il mondo della malattia mentale.

ATTENZIONE SPOILER!

Conosce la “Cooperativa 180”, creata per accogliere quanti, in seguito alla legge Basaglia, sono stati allontanati dai manicomi.
Nello si sforza di ascoltarli e seguirli con la maggiore attenzione possibile, sforzandosi di capirli e valorizzare le loro potenzialità.
Viene avviata un’attività artigianale, quella dei posatori di parquet, e si comincia a definire l’organigramma (c’è chi si candida come direttore…).
La prima esperienza non è proprio esaltante ma alla seconda, in un atelier d’alta moda, Luca e Gigio (Giovanni Calcagno e Andrea Bosca) fanno sapiente uso di una genialità mai sopita e creano una stella usando solo scarti di materiale rimasto.
Questo consente loro di proseguire il cammino con passo sicuro, superando le difficoltà e ottenendo riscontri sempre migliori.
Si spostano ad altra sede.
Gigio però, in seguito ad una cocente delusione infertagli da Caterina (Maria Rosaria Russo) si uccide. Il sogno, ciò nonostante, continua. Si realizza che lo stato psichico dei pazienti è migliorato in virtù dell’attività lavorativa e si arriva perfino a Parigi, per decorarne la metropolitana. 
“Si può fare” ha ottenuto innumerevoli riconoscimenti:
  • 30 ottobre 2008: menzione speciale della L.A.R.A. (Libera Associaizone Rappresentanti Artisti) per il miglior cast al Festival internazionale del Film di Roma:
  • 15 marzo 2009: il film viene proiettato al Palestinian National Theatre di East Jerusalem e (il 18) all’università di Betlemme:
  • 8 maggio 2009: premio David di Donatello – Giovani;
  • 29 maggio 2009:  Nastro d’Argento come miglior soggetto;
  • 16 giugno 2009: Ciak d’Oro 2009 per il miglior cast;
  • 23 giugno 2009: premio Jin Jue Award al Festival del cinema di Shangai per  Migliore Sceneggiatura;
  • 12 luglio 2009: premio Troisi come Miglior  Commedia ;
  • 13 luglio 2009: Premio Anima per il sociale nei valori d’impresa (categoria Cinema);
  • 20 luglio 2009: Premio Giffoni al Giffoni Film Festival;
  • 12 settembre 2009: Premio Sele d’Oro Mezzogiorno;
  • 20 settembre 2009: Miglior film e Premio Giuria Pubblico al Concordia Cine Fest di Agrigento (ex aequo con “Generazione 1000 euro);
  • 20 novembre 2009: Premio degli esercenti e del pubblico al Festival du film italien de Villerupt (Francia).

Leave a Reply

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: