Crea sito

il Grande e Potente Oz

In Pioltello a preview was released on March 5 (UCI Cinema IMAX theater) but the mere mortals who do not live in the small town near Milan had to wait until today for the arrival of ‘Oz:The Great and Powerful’, the latest effort by Sam Raimi (Spider Man), produced and distributed by Disney.

It was shot in Digital 3D technology, comes at the same time world (for Italy in more than five hundred copies) and is, as can be imagined, a visionary and imaginative restatement of the story of the magician who made credible​​ his own  power through deception and illusions (fortuitously happened in a beautiful kingdom, became the leader pretending to be a powerful sorcerer, so that some political readings are perhaps compatible…).

To be honest, it is a prequel to the famous fairy tale, it tells how Oscar Diggs, self-centered man of questionable morals, because Oz has become, swept away by a tornado while traveling by balloon, he met three witches who had considered the leader quoted in an ancient prophecy to defeat the evil witch.

The path of the yellow brick there will be again, is to be considered, produced by Robert Stromberg of Avatar and Alice in Wonderland; the Dorothy who will pass through it will not have the features of the legendary Judy Garland but of Rachel Weisz, while in the shoes of Oz will be James Franco.

About Franco, it seems that at the beginning the role should go to Johnny Depp and Robert Downey Jr., but something went wrong.

The actor, who had previously worked with Raimi said that he learned a few tricks from a true magician who works in Las Vegas and that he accepted the role because as a child he had read all the fourteen books of L. Frank Baum, which the screenplay fully respects .

A Pioltello è uscito in anteprima il 5 (sala IMAX dell’UCI Cinema) ma i comuni mortali che non abitano nel piccolo centro alle porte di Milano hanno dovuto aspettare fino a oggi per l’arrivo de ‘Il Grande e Potente Oz’, ultima fatica di Sam Raimi (Spider Man), prodotta e distribuita dalla Disney.

È stato girato in tecnologia Digital 3D, esce in contemporanea mondiale (per l’Italia in oltre cinquecento copie) ed è, come intuibile, una riproposizione visionaria e immaginifica della storia del mago che rendeva credibile il proprio potere grazie a inganni e illusioni (capitato fortuitamente in un bellissimo regno, ne diventava il leader facendo credere d’essere un potente stregone, tanto che alcune letture politiche sono forse compatibili).

Per la verità, è un prequel della nota fiaba, racconta di come Oscar Diggs, uomo egoista e dalla dubbia moralità, sia diventato Oz perché, travolto da un tornado mentre viaggiava in mongolfiera, aveva incontrato tre streghe che lo avevano ritenuto il leader citato in un’antica profezia per sconfiggere la strega cattiva.

Il sentiero dei mattoni gialli ci sarà nuovamente, è da ritenere, realizzato dal Robert Stromberg di Alice in Wonderland e Avatar; la Dorothy che lo percorrerà non avrà le fattezze della storica Judy Garland ma di Rachel Weisz, mentre nei panni di Oz ci sarà James Franco.

A proposito di Franco, sembra che all’inizio il ruolo dovesse andare a Johnny Depp e poi a Robert Downey jr ma qualcosa è andato storto. L’attore, che aveva già lavorato con Raimi, ha dichiarato di aver imparato qualche trucco da un mago vero che opera a Las Vegas e di aver accettato il ruolo perché da piccolo aveva letto tutti e quattordici i libri di L. Frank Baum, che la sceneggiatura rispetta a pieno.

 

 

Leave a Reply

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: