Get a site

sanremo 70, stato dell’arte e ultime indiscrezioni

(post aggiornato dall’11 novembre scorso)
aggiornamenti 15 gennaio: secondo un’indiscrezione del giornalista Paolo Giordano, rilanciata, tra l’altro, dal Messaggero, sul palcoscenico di Sanremo 2020 potrebbe esserci anche Lei, la mitica Raffaella Carrà, che andrebbe ad aggiungersi alle undici esponenti del gentil sesso già confermate. Quanto a Giordano, il testo pubblicato sul suo profilo Twitter cosí recita: “Le 10 ‘ragazze’ di Amadeus in realtà sono 11. Forse 12 (arriva la Carrà?). Peppino Di Capri pronto per il premio alla carriera. E il divo* di Hollywood? Non se ne sentirebbe la mancanza”. Secondo altre indiscrezioni, Elisabetta Gregoraci potrebbe co-condurre ‘L’Altro festival’, rubrica che chioserà ogni serata sanremese. (* link creato in automatico dal software)
aggiornamenti 14 gennaio: ha avuto luogo oggi la conferenza di presentazione del festival di Sanremo. Le donne che affiancheranno Amadeus sul palcoscenico del teatro Ariston saranno Antonella Clerici, Diletta Leotta, Emma D’Aquino, Laura Chimenti, Francesca Sofia Novello nonché Monica Bellucci (seconda serata) e, dice Amadeus, Rula Jebreal, Sabrina Salerno, Alketa Vejsiu, Mara Venier (quinta serata) e Georgina Rodriguez. Ci saranno Fiorello e Benigni; ci saranno anche, tra gli ospiti, la pop star Dua Lipa e Johnny Dorelli; confermati Mika e Massimo Ranieri, il quale ultimo canterà con Tiziano Ferro, presente in tutte e cinque le serate. Amedeo Umberto Rita Sebastiani, in arte Amadeus, ha anche dichiarato che sono in corso trattative per Al Bano e Romina (“con un inedito scritto da Malgioglio”), per Zucchero e per Ultimo.
aggiornamenti 6/7 gennaio:

  • In merito alla presenza di ospiti del 70esimo Festival di Sanremo, l’Amministratore delegato Fabrizio Salini ricorda che, dopo aver definito il cast fisso di conduzione, stasera sarà presentato in diretta su Rai1 il cast dei cantanti in gara. Da domani si definiranno le altre presenze che affiancheranno Amadeus nel corso delle 5 serate e la partecipazione di altri ospiti, oltre a quelli già decisi. Le proposte della Direzione Artistica, già discusse con la direzione di Rai1, saranno oggetto, come di prassi, di un confronto con l’Amministratore delegato, con il solo obiettivo di realizzare un grande Festival di Sanremo”. Nota stampa Rai, 7 gennaio 2020
  • Rula Jebreal sarà ospite una serata al prossimo Festival di Sanremo, affiancando Amadeus sul palcoscenico dell’Ariston. È quanto deciso oggi nel corso dell’incontro a tre che ha visto impegnati l’amministratore delegato Rai, Fabrizio Salini, la direttrice di Rai1, Teresa De Santis, e lo stesso Amadeus. (AGI)
  • Come Amadeus aveva già rivelato a Repubblica e di recente confermato, l’elenco per ordine alfabetico degli artisti e dei brani di Sanremo 2020 è il seguente: Achille Lauro (‘Me ne frego’), Alberto Urso (‘Il sole a est’), Anastasio (‘Rosso di rabbia’), Bugo e Morgan (‘Sincero’), Diodato (‘Fai rumore’), Elettra Lamborghini (‘Musica – E il resto scompare’), Elodie (‘Andromeda’), Enrico Nigiotti (‘Baciami adesso’), Francesco Gabbani (‘Viceversa’), Giordana Angi (‘Come mia madre’), Irene Grandi (‘Finalmente io’), Junior Cally (‘No grazie’), Le Vibrazioni (‘Dov’è’), Levante (‘Tiki Bom Bom’), Marco Masini (‘Il confronto’), Michele Zarrillo (‘Nell’estasi o nel fango’), Paolo Jannacci (‘Voglio parlarti adesso’), Piero Pelù (‘Gigante’), Pinguini Tattici Nucleari (‘Ringo Starr’), Rancore (‘Eden’), Raphael Gualazzi (‘Carioca’), Riki (‘Lo sappiamo entrambi’), Rita Pavone (‘Niente – Resilienza 74’), Tosca (‘Ho amato tutto’).

aggiornamenti al 20 dicembre: le Nuove Proposte di Sanremo 2020 saranno Eugenio in Via Di Gioia, Fadi, Fasma, Gabriella Martinelli e Lula, Leo Gassmann, Marco Sentieri, Matteo Faustini, Tecla Insolia. Tiziano Ferro sarà ospite per tutte e cinque le serate; altri ospiti Lewis Capaldi e Roberto Benigni.
aggiornamenti 23 novembre: durante il secondo appuntamento di ‘Sanremo giovani a Italia sì’, sabato 23 novembre su Rai1, sono stati votati dalla Giuria demoscopica e dalla Commissione musicale i primi cinque finalisti di Sanremo giovani: Fadi (‘Due noi’), Fasma (‘Per sentirmi vivo’), Leo Gassmann (‘Va bene cosí’), Marco Sentieri (‘Billy Blu’) e Thomas (‘Ne 80’). Il secondo blocco sarà sottoposto al vaglio delle due giurie sabato 7 dicembre; al termine delle quattro semifinali si conosceranno dunque i dieci finalisti che poi si sfideranno la sera del 19 per conquistare cinque degli otto posti disponibili per la sezione Nuove proposte del Festival di Sanremo 2020 (altri due saranno invece assegnati agli artisti provenienti da Area Sanremo, uno spetta di diritto alla vincitrice di Sanremo Young).

aggiornamenti al 20 novembre: Amadeus ha annunciato che il numero di Big in gara potrebbe salire da venti a ventiquattro; lo si saprà il 6 gennaio, contestualmente ai nominativi e ai titoli delle canzoni in gara. A metà dello stesso mese, peraltro, nell’ambito della tradizionale conferenza, saranno resi noti i nomi dei conduttori. Quanto ai giovani, gli otto nominativi saranno resi noti il 19 dicembre; tuttavia Angelo Autorino, in arte Devil A, tra i candidati all’ultima fase, ha già lasciato la competizione, per fare ‘Amici’su Canale 5. Hollywood in fundo, per la settantesima edizione Sanremo avrà anche la sua speciale walk of fame, un tappeto rosso con i nomi dei sessantanove vincitori del passato, che si snoderà partendo dal proscenio dell’Ariston ad un palco esterno, allestito in piazza Colombo.
aggiornamento 13 novembre: con riguardo al ruolo di Tiziano Ferro a Sanremo, Giulio Pasqui di TvBlog riprende una dichiarazione del suo manager, Fabrizio Giannini. Quest’ultimo avrebbe dichiarato: “Parliamo di Sanremo e ammetto che ne stiamo discutendo ma Tiziano non sarà a Sanremo nel ruolo di co-conduttore. Lui è un cantante. Stiamo studiando cosa fare: Tiziano vuole esserci e Amadeus lo vuole. Ma non vogliamo esserci con un altro medley. Credo che sia preferibile non esserci che passare inosservati come è capitato a molti altri artisti“. Sembra anche a noi, per inciso, che Ferro come co-conduttore sarebbe non idoneo, forse addirittura sprecato; come cantante potrebbe, se non altro, promuovere la tournée 2020.
aggiornamento 7 novembre, Tiziano Ferro su Twitter: Mi state chiedendo se sarò a Sanremo! Ne stiamo parlando, è vero. Ancora non ci sono certezze, se non che amo Sanremo e vorrei tornare a cantare su quel palco! Quando ci saranno notizie le saprete… da Amadeus!“. Chiosando con il ricordo video della sua ultima apparizione sanremese.
aggiornamento 4 novembre, i semifinalisti di Sanremo Giovani, aspiranti nuove proposte di Sanremo 2020, con le loro venti canzoni:
Ainè (Arnaldo Santoro) canta ‘Van Gogh’; Avicola (Simone Avincola), ‘Un rider’; Devil A (Angelo Autorino), ‘Disordine’; Eugenio in Via di Gioia (Eugenio Cesaro, Emanuele Via, Paolo Di Gioia, Lorenzo Federici), ‘Tsunami’; Fadi (Thomas Olowarotimi Fadimiluyi), ‘Due noi’; Fasma (Tiberio Fazioli), ‘Per sentirmi vivo’; Federica Abbate, ‘I sogni prima di dormire’; Giulia Mutti, ‘Romanzo Cattivo’; Jefeo (Fabio Migliano), ‘Un due tre stella’; Leo Gassmann, ‘Va bene cosí’; Libero (Libero Proietto), ‘La Casa del Vento’; Marco Sentieri (Pasquale Mennillo), ‘Billy Blu’; Mike Baker (Michele Sechi), ‘Stupido’; Nico Arezzo (Domenico Arezzo), ‘Volo’; Nova (Davide Ferlito), ‘Resta’; Raim (Raimondo Cataldo), ‘Labirinto’; Réclame (Marco Fiore, Riccardo Roia, Edoardo Roia, Gabriele Roia), ‘Il viaggio di ritorno’; Samuel Pietrasanta, ‘E dove sarai tu’; Shari (Shari Noioso), ‘Stella’; Thomas (Thomas Bocchimpani), ‘Ne 80’. Come si ricorderà, le prossime tappe per le aspiranti Nuove Proposte saranno i quattro appuntamenti pomeridiani, da sabato 16 novembre a sabato 7 dicembre, nella trasmissione ‘Italia Sí’ condotta da Marco Liorni su Rai1, per poi approdare alla finalissima di ‘Sanremo Giovani’ del 19 dicembre, in diretta su Rai1. Tra i 65 brani ce n’era uno, ‘Io sto con Paolo’, che l’artista Cristian Pintus ha eseguito con accanto un ragazzo affetto da Sla. Non ha superato la selezione ma Amadeus lo farà esibire durante una delle cinque serate di festival, anche per trattare un argomento di tale importanza.

aggiornamenti 3 novembre: in attesa di ulteriori rivelazioni, la Commissione artistica per le Nuove Proposte di Sanremo 70 ha dedicato l’intera giornata di oggi alle audizioni dei 65 artisti, selezionati da 850. Intervistato da Vincenzo Mollica, Amadeus ha dichiarato che, se Jovanotti e Fiorello saranno suoi ospiti già alla prima puntata, «sarà l’uomo piú felice del mondo». Con riguardo all’edizione 2019, è bello ricordare che Mahmood, proprio in queste ore, è stato proclamato vincitore della categoria BEST ITALIAN ACT agli MTV EMAs 2019.
aggiornamento 2 novembre: Massimo Galanto di TvBlog cita Diletta Leotta quale possibile co-conduttrice del festival e Lorella Boccia per la rubrica ‘L’altro Festival’, che andrà in onda su RaiPlay al termine delle serate, a commento di queste ed in sostituzione dell’usuale ‘DopoFestival’. Galanto scrive che la Boccia “conduce il daytime di Amici e Rivelo su Real Time, ed è la fidanzata del figlio di Lucio Presta, Niccolò, agente di Amadeus (e della Clerici, e di Benigni)“.
aggiornamento 1°novembre, ore  15.03: secondo il blogger Davide Maggio, Amadeus sta trattando con Tiziano Ferro, affinché sia lui il personaggio maschile che lo affiancherà sul palcoscenico dell’Ariston. Sarebbe una scelta abbastanza azzeccata, anche in virtú delle capacità artistiche trasversali del garbato cantautore. Ci sovviene, peraltro, che il citato cantautore inaugurerebbe in tal modo la sua tournée 2020, già prevista negli stadi.

Negli ultimi giorni d’ottobre si è tornato a parlare di Sanremo 2020, c’è stata la pubblicazione del regolamento ed è stata rilasciata qualche dichiarazione ufficiale, con alcune indiscrezioni di contorno. Amadeus, conduttore e direttore artistico, ha rivelato al Messaggero che, assieme a lui, sul palco dell’Ariston, ci saranno “due donne o due donne e un uomo“. Sarà invitato, forse, qualche vecchio conduttore del festival, ovviamente qualche superospite. Confermatissimo Fiorello, da Amadeus ma anche dal diretto interessato, che ne ha parlato alla conferenza stampa di ‘Viva RaiPlay’. La scenografia tornerà nelle mani di Gaetano Castelli, sul palco torneranno i fiori. Il Dopofestival ed il Question Time non saranno su Rai 1 ma soltanto su RaiPlay, su cui andrà in diretta anche l’incontro giornaliero con la stampa di dirigenti e artisti Rai. Secondo Massimo Galanto di TvBlog, che attinge alle sue fonti, le persone che affiancheranno Amadeus saranno, complici i buoni uffici di Lucio Presta, il già citato Fiorello, Jovanotti, Antonella Clerici e Roberto Benigni. Probabilmente un personaggio diverso per ogni serata.
Al momento le notizie veramente sicure sono quelle pubblicate sul sito ufficiale, che qui di seguito riportiamo:

La 70ᵃ edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo che vede la direzione artistica di Amadeus, andrà in onda su Rai1 dal 4 all’8 febbraio 2020 in diretta dal Teatro Ariston.
Il Festival si articolerà in cinque serate. Gli Artisti e le relative canzoni che parteciperanno a Sanremo 2020 saranno suddivisi in due sezioni:
– Sezione CAMPIONI
– Sezione NUOVE PROPOSTE
Ecco il programma serata per serata:
Prima Serata (martedì 4 febbraio 2020)
Si alzerà il sipario sul palco del Teatro Ariston e verranno eseguite 10 canzoni in gara della sezione CAMPIONI e 4 canzoni della sezione NUOVE PROPOSTE.
Seconda Serata (mercoledì 5 febbraio 2020)
Esecuzione delle altre 10 canzoni in gara della sezione CAMPIONI. Esecuzioni delle altre 4 canzoni in gara della sezione NUOVE PROPOSTE.
Terza Serata (giovedì 6 febbraio 2020) SANREMO 70
Esecuzione da parte dei 20 CAMPIONI di canzoni edite appartenenti al repertorio della storia del Festival. Gli Artisti potranno scegliere di esibirsi insieme ad artisti ospiti italiani o stranieri. Interpretazione delle 4 canzoni rimaste in competizione della sezione NUOVE PROPOSTE.
Quarta Serata (venerdì 7 febbraio 2020)
Esecuzione delle 20 canzoni in gara della sezione CAMPIONI. Esecuzione delle 2 canzoni rimaste in competizione della sezione NUOVE PROPOSTE. Al termine della serata verrà proclamata la canzone/artista Vincitrice della sezione NUOVE PROPOSTE.
Quinta Serata – Serata Finale (sabato 8 febbraio 2020)
Esecuzione delle 20 canzoni in competizione della sezione CAMPIONI. Al termine della serata verrà proclamata la canzone/artista Vincitrice della sezione CAMPIONI.(…)

Ed ecco, sempre dal sito ufficiale, il regolamento completo:

24 ottobre 2019
SANREMO 2020
70° FESTIVAL DELLA CANZONE ITALIANA
4,5,6,7 e 8 febbraio 2020
Premessa
L’organizzazione e realizzazione della 70ma edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo (di seguito anche “Sanremo 2020” o “Festival”) sono state affidate dal Comune di Sanremo alla Rai -Radiotelevisione Italiana Spa (di seguito anche “RAI” o “Rai”), la quale si avvale della collaborazione di Amadeus in qualità di direttore artistico (di seguito anche “Direttore Artistico”),
Per la composizione del cast degli Artisti in gara il Direttore Artistico – che condivide l’impostazione editoriale e le relative scelte con la Direzione di Rai Uno.- potrà avvalersi della collaborazione di una Commissione Musicale (di seguito definita).
L’Organizzazione del Festival è l’ufficio di RAI-Direzione di Rai Uno incaricato di gestire il progetto di Sanremo 2020.
Sanremo 2020 si articolerà in cinque serate, comprensive di anteprime (di seguito anche “Serate”), che saranno trasmesse, in diretta dal Teatro Ariston di Sanremo, su Rai Uno nei giorni 4, 5, 6, 7 e 8 febbraio 2020, salvo eccezionali esigenze di palinsesto.
Gli Artisti e le relative canzoni “nuove” ai sensi del presente Regolamento (di seguito anche “canzoni/Artisti” ) che parteciperanno a Sanremo 2020 saranno suddivisi in due sezioni, come meglio specificato nel prosieguo del presente Regolamento:
(a) Sezione CAMPIONI
(b) Sezione NUOVE PROPOSTE.
Il Regolamento di Sanremo Giovani ed. 2019, allegato sub A al presente Regolamento, ne costituisce parte integrante e sostanziale, per quanto ivi espressamente richiamato, al pari dell’Allegato 1, contenente i Diritti, come infra definiti, riconosciuti a RAI e, per essa, ai suoi aventi causa a qualsiasi titolo e le relative limitazioni.
IL FESTIVAL
Sanremo 2020 prevede:
A) una competizione (o “gara”) tra 20 canzoni/Artisti nella sezione denominata CAMPIONI.
Le canzoni dovranno essere nuove ai sensi del presente Regolamento. La competizione tra le 20 canzoni/Artisti della Sezione CAMPIONI si svolgerà all’interno delle cinque Serate, come meglio specificato nel prosieguo del presente Regolamento;
B) una Serata-evento, la Terza Serata, denominata Sanremo 70, compresa nella competizione della sezione CAMPIONI, nel corso della quale gli Artisti della suddetta sezione interpreteranno ognuno una canzone edita, da essi individuata – d’intesa con il Direttore Artistico – tra i grandi brani della storia del Festival (di seguito anche “Canzone/i di Sanremo 70”).
Le interpretazioni degli Artisti verranno votate e i risultati concorreranno alla determinazione della classifica generale della competizione nella sezione CAMPIONI.
Gli Artisti potranno scegliere di esibirsi insieme ad artisti Ospiti italiani o stranieri.
C) una competizione (o “gara”) tra 8 canzoni/Artisti nella sezione denominata NUOVE PROPOSTE. Le canzoni dovranno essere nuove ai sensi del presente Regolamento (v. anche Allegato “A”). La competizione si svolgerà nell’arco di quattro Serate, come meglio specificato nel prosieguo del presente Regolamento.
Ogni decisione in merito all’organizzazione e realizzazione di Sanremo 2020 spetta, su base esclusiva, a Rai-Direzione di Rai Uno d’intesa con il Direttore Artistico (es. suddivisione degli Artisti, ordine di esecuzione delle canzoni, sfide dirette ecc.).
Complessivamente, le giurie che determineranno classifiche e vincitori delle suddette competizioni, esprimendo il loro voto secondo le modalità dettagliate nel prosieguo del presente Regolamento, saranno:
(a) una Giuria Demoscopica;
(b) una Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web;
(c) il pubblico tramite il sistema di Televoto da telefonia fissa e da telefonia mobile (di seguito anche “Televoto”);
(d) i musicisti e coristi dell’Orchestra del Festival.
LE SERATE
Prima Serata (martedì 4 febbraio 2020)
▪ Interpretazione-esecuzione di 10 canzoni in gara da parte di 10 Artisti della sezione CAMPIONI.
Le canzoni/Artisti verranno votate dalla Giuria Demoscopica. All’esito delle votazioni, verrà stilata una classifica delle 10 canzoni/Artisti eseguite in serata.
• Interpretazione-esecuzioni di 4 canzoni in gara da parte degli Artisti della sezione NUOVE PROPOSTE.
Gli Artisti si esibiranno in due coppie a “sfida diretta”. Le votazioni verranno effettuate dalla Giuria Demoscopica.
Le due canzoni/Artisti risultanti vincitrici nelle rispettive sfide dirette accederanno alla Terza Serata. Le due canzoni/Artisti perdenti verranno eliminate dalla competizione.
Seconda Serata (mercoledì 5 febbraio 2020)
• Interpretazione-esecuzione delle altre 10 canzoni in gara da parte degli altri 10 Artisti della sezione CAMPIONI.
Le canzoni/Artisti verranno votate dalla Giuria Demoscopica. All’esito delle votazioni verrà stilata una classifica delle 10 canzoni/Artisti eseguite in Serata.
Al termine della Seconda Serata verrà stilata una classifica congiunta di tutte le 20 canzoni/Artisti in competizione nella sezione CAMPIONI, risultante dalle percentuali di voto da queste ottenute nel corso della Prima Serata (le prime 10) e di quelle ottenute nel corso della Seconda Serata (le seconde 10).
• Interpretazione-esecuzioni delle altre 4 canzoni in gara da parte degli altri 4 Artisti della sezione NUOVE PROPOSTE.
Gli Artisti si esibiranno in due coppie a “sfida diretta”. Le votazioni saranno effettuata dalla Giuria Demoscopica.
Le 2 canzoni/Artisti risultanti vincitrici nelle rispettive sfide dirette accederanno alla Terza Serata. Le due canzoni/Artisti perdenti verranno eliminate dalla competizione.
Terza Serata (giovedì 6 febbraio 2020) SANREMO 70
• Interpretazione – esecuzione – da parte dei 20 Artisti della sezione CAMPIONI – di canzoni edite appartenenti al repertorio della storia del Festival (Canzoni di Sanremo 70). Gli Artisti, che potranno scegliere di esibirsi insieme ad artisti Ospiti italiani o stranieri, verranno votati dai musicisti e dai coristi componenti l’Orchestra del Festival.
La media tra le percentuali di voto ottenute dagli Artisti in Serata e quelle ottenute dalle canzoni /Artisti in competizione nella sezione CAMPIONI nelle Serate precedenti determinerà una nuova classifica delle suddette 20 canzoni/Artisti nella sezione CAMPIONI.
• Interpretazione-esecuzione delle 4 canzoni rimaste in competizione da parte dei 4 rispettivi Artisti della sezione NUOVE PROPOSTE.
Gli Artisti si esibiranno in due coppie a “sfida diretta” (Semifinali). La votazione avverrà con sistema misto: (i) della Giuria Demoscopica (ii) della Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web e (iii) del pubblico, tramite Televoto.
Le 2 canzoni/Artisti risultanti vincitrici nelle rispettive sfide dirette accederanno alla finale della sezione NUOVE PROPOSTE nella Quarta Serata. Le due canzoni/Artisti perdenti saranno eliminate dalla competizione.
Quarta Serata (venerdì 7 febbraio 2020)
• Interpretazione-esecuzione delle 20 canzoni in gara da parte degli Artisti della sezione CAMPIONI.
Le canzoni/Artisti verranno votate dalla Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web.
La media tra le percentuali di voto ottenute in Serata e quelle ottenute nelle Serate precedenti determinerà una nuova classifica delle 20 canzoni/Artisti nella sezione CAMPIONI.
• Interpretazione – esecuzione delle 2 canzoni rimaste in competizione da parte dei relativi Artisti della sezione NUOVE PROPOSTE (Finale)
La votazione avverrà con sistema misto; (i) della Giuria Demoscopica; (ii) della Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web; (iii) del pubblico, tramite Televoto.
La canzone/Artista più votata verrà proclamata Vincitrice della sezione NUOVE PROPOSTE.
Quinta Serata – Serata Finale (sabato 9 febbraio 2020)
• Interpretazione-esecuzione delle 20 canzoni in competizione da parte dei 20 Artisti della sezione CAMPIONI.
Le votazioni avverranno con sistema misto: (i) della Giuria Demoscopica; (ii) della Giuria della Stampa, Tv, Radio e Web; (iii) del pubblico, tramite Televoto.
La media tra le percentuali di voto ottenute in Serata e quelle ottenute nelle Serate precedenti determinerà una nuova classifica delle 20 canzoni/Artisti.
Riproposizione attraverso esecuzione dal vivo o attraverso registrazione (RVM) dell’ultima esibizione effettuata (o di parte di questa) delle 3 canzoni nuove degli Artisti della sezione CAMPIONI che hanno ottenuto il punteggio complessivo più elevato nella suddetta classifica.
Le votazioni precedenti verranno azzerate e si procederà a una nuova votazione, sempre con sistema misto: (i) della Giuria Demoscopica, (ii) della Giuria della Stampa, Tv, Radio e Web; (iii) del pubblico, tramite Televoto.
La canzone/Artista con la percentuale di voto complessiva più elevata ottenuta in quest’ultima votazione verrà proclamata Vincitrice di SANREMO 2020 (sezione CAMPIONI).
Verranno proclamate anche la seconda e la terza classificate.
Gli ARTISTI
Gli Artisti in gara potranno essere sia singoli che gruppi.
ARTISTI CAMPIONI
Gli Artisti con le relative canzoni nuove che parteciperanno alla competizione nella sezione CAMPIONI saranno scelti ed invitati – sulla base di insindacabili valutazioni artistiche ed editoriali – dal Direttore Artistico, che potrà avvalersi della collaborazione della Commissione Musicale, secondo criteri che terranno conto della qualità e originalità delle canzoni, nonché dell’interpretazione e dei requisiti di contemporaneità, fama e valore riconosciuti degli artisti interpreti-esecutori.
Inoltre, potranno essere presentate proposte artistiche, rispettose dei requisiti di livello richiesti e indicati per la partecipazione, che dovranno pervenire – entro lunedì 9 dicembre 2019 – a: RAI – Organizzazione del Festival, via Montesanto 68, 00195 Roma (da lunedì a venerdì, orario 10.00-18.00).
Le proposte potranno essere corredate dall’indicazione della Canzone di Sanremo 70 che si intenda interpretare.
In nessun caso, la ricezione delle proposte da parte di RAI vincolerà quest’ultima all’accettazione delle stesse.
°°°
Nell’eventualità che un brano – da chiunque presentato – dovesse rientrare nella fattispecie di cui a successivo capitolo Le Canzoni punto B) (iv) (brano contenente stralci di altro brano edito dello stesso autore), il Direttore Artistico e/o Rai Direzione di Rai Uno dovranno esserne informati tempestivamente e in forma scritta.
°°°
Il Direttore Artistico avrà facoltà di invitare gli Artisti prescelti, con relative canzoni nuove, a partire da lunedì 16 Dicembre 2019 ed entro e non oltre la data di venerdì 3 gennaio 2020, tramite comunicazione scritta. Gli Artisti invitati dovranno effettuare formale iscrizione al Festival congiuntamente con le loro rispettive Case discografiche entro 3 giorni dal ricevimento dell’invito, facendo pervenire un plico chiuso a: Rai – Organizzazione del Festival, Via Montesanto 68, 00195 Roma (o secondo le modalità da quest’ultima indicate per iscritto) contenente:
a) il modulo di iscrizione (fornito dall’Organizzazione del Festival), compilato in ogni sua parte, sottoscritto dall’Artista (ovvero da tutti i componenti se si tratta di gruppo) e dal legale rappresentante della relativa Casa discografica. In caso di minorenni, il modulo di partecipazione dovrà essere sottoscritto anche dagli esercenti la potestà genitoriale ovvero dal tutore;
b) una breve nota biografica aggiornata;
c) 5 (cinque) copie del testo letterario della canzone nuova presentata;
d) la registrazione audio (testo e musica) dell’interpretazione della canzone nuova, resa dall’Artista;
e) la dichiarazione di ogni compositore e/o autore della canzone nuova, debitamente datata e sottoscritta nelle forme di legge, con autocertificazione – nel caso di minorenni,
sottoscritta anche dagli esercenti la potestà genitoriale ovvero dal tutore – che attesti: (i)
la caratteristica di canzone nuova, secondo quanto richiesto dal presente Regolamento,
(ii) l’accettazione delle previsioni del presente Regolamento e dei relativi Allegati con particolare ma non esaustivo riferimento ai Diritti spettanti a RAI, come infra definiti e individuati;
f) per le Case discografiche indipendenti – non iscritte (facendo riferimento all’anno 2019) ad A.F.I. (Associazione dei Fonografici Italiani), F.I.M.I. (Federazione Industria Musicale Italiana) o P.M.I. (Produttori Musicali Indipendenti) in quanto associazioni di produttori di fonogrammi firmatarie dei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro del settore – la dichiarazione sostitutiva (autocertificazione), ex artt. 46 e 76 D.P.R. n.445/2000 e successive modifiche e integrazioni, di iscrizione alla C.C.I.A.A. (Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura), con indicazione dell’oggetto dell’attività quale produttore discografico o editore musicale o similari (RAI si riserva di effettuare gli
opportuni controlli di legge, con riserva di esclusione in caso di dichiarazioni mendaci);
g) fotocopia di valido documento di identità di ogni soggetto citato alle lettere che precedono (Artisti, anche componenti di gruppi, legale rappresentante Casa discografica, compositori, autori, in caso di minorenni anche esercenti la potestà genitoriale e/o tutori).
h) 3 (tre) fotografie dell’Artista (per fini promozionali della manifestazione, per le quali si fornisce – con la sottoscrizione del modulo di iscrizione di cui al punto a) – autorizzazione all’uso)
Gli Artisti scelti per la gara, con il titolo delle relative canzoni nuove, saranno resi noti da RAI nella giornata di lunedì 6 gennaio 2020 durante il programma televisivo di Rai Uno “I Soliti Ignoti”.
I suddetti Artisti si impegnano a partecipare al programma. In caso di inosservanza di tale impegno, il Direttore Artistico, in accordo con RAI-Direzione di Rai Uno, si riserva la facoltà di escludere dalla gara l’Artista con relativa canzone nuova e di sostituirlo con un altro Artista con relativa canzone nuova.
Una volta ricevuto l’invito a partecipare al Festival e formalizzata l’iscrizione, gli Artisti della
sezione CAMPIONI e le rispettive Case discografiche, responsabili anche di tutti i soggetti
interessati a qualsiasi titolo alla suddetta partecipazione, si impegnano a non divulgare e/o
diffondere la notizia dell’avvenuta scelta sino al momento della comunicazione ufficiale di Rai,
provvedendo comunque nel frattempo a tutte le operazioni di preparazione dei brani in gara e più in generale della manifestazione, così come previsto nel presente Regolamento e come richiesto dall’Organizzazione del Festival.
Gli eventuali artisti Ospiti che potranno esibirsi insieme agli Artisti della Sezione CAMPIONI nel corso della Terza Serata – Sanremo 70 saranno individuati da questi ultimi e dalle loro rispettive Case discografiche, e dovranno essere concordati con il Direttore Artistico e con RAI- Direzione Rai Uno.
ARTISTI NUOVE PROPOSTE
Parteciperanno alla sezione NUOVE PROPOSTE i 5 (cinque) Artisti e relative canzoni scelti/e all’esito della Finale della manifestazione Sanremo Giovani edizione 2019, nonché i 2 (due) Artisti con relative canzoni scelti/e tra i vincitori del concorso Area Sanremo edizione 2019 (v. allegato A “Regolamento di Sanremo Giovani edizione 2019”) e l’Artista vincitore della manifestazione Sanremo Young edizione 2019 e relativa canzone (che dovrà essere inviata – ai fini della pubblicazione sul sito www.sanremo.rai.it, come da Allegato “A” – all’Organizzazione del Festival con le modalità e i tempi da quest’ultima indicati, eventualmente anche prima dell’iscrizione di cui al seguente punto B).
(A) Per i suddetti 5 Artisti scelti al termine della manifestazione Sanremo Giovani edizione 2019 e le rispettive Case discografiche non sarà necessaria una specifica iscrizione a Sanremo 2020 ai fini della partecipazione alla competizione, avendo già provveduto a inviare a RAI, in occasione di Sanremo Giovani – edizione 2019, la documentazione richiesta ai punti a), b), c), d) e) ed f) dell’art. 4 del Regolamento di Sanremo Giovani – edizione 2019 (v. Allegato “A”).
(B) I 2 Artisti provenienti da Area Sanremo edizione 2019 e l’Artista vincitore della manifestazione Sanremo Young edizione 2019 dovranno formalizzare l’iscrizione a Sanremo 2020 attraverso Casa discografica inviando – entro il 23 dicembre 2019 – a Rai Organizzazione del Festival Via Monte Santo, 69 – 00195 Roma il medesimo materiale di cui all’art. 3, sub (A), del Regolamento di Sanremo Giovani edizione 2019 (allegato “A” al presente regolamento di Sanremo 2020), ad eccezione del CD dei brani pubblicati e in commercio, ovvero della certificazione dell’avvenuta commercializzazione su digital
stores (punto b), in quanto non è richiesto ai suddetti Artisti il requisito di cui al punto 4) dell’art. 2 del Regolamento di Sanremo Giovani – edizione 2019 (v. Allegato “A”).
In mancanza di Casa discografica, gli Artisti provenienti da Area Sanremo ed. 2019 dovranno essere iscritti dalla Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo, ente organizzatore del suddetto concorso.
LE CANZONI
Tutte le canzoni in gara dovranno avere i seguenti requisiti:
(A) il testo dovra’ essere in lingua italiana. Si considera in lingua italiana anche il testo che contenga parole e/o locuzioni e/o brevi frasi in lingua dialettale e/o straniera (o di neoidiomi o locuzioni verbali non aventi alcun significato letterale/linguistico), purché tali da non snaturarne il complessivo carattere italiano, sulla base delle valutazioni artistiche/editoriali del Direttore Artistico.
Per quel che riguarda le interpretazioni-esibizioni delle Canzoni di Sanremo 70, previste nel corso della Terza Serata, il Direttore Artistico valuterà – sulla base di insindacabili criteri di natura artistico-editoriali – eventuali esigenze di ulteriore inserimento di parti di testo in lingua straniera o dialettale.
(B) eccezion fatta unicamente per le Canzoni di Sanremo 70, tutte le canzoni dovranno essere “nuove”.
Le 20 canzoni interpretate-eseguite dagli Artisti della Sezione CAMPIONI dovranno essere nuove al momento dell’iscrizione a Sanremo 2020 e rimanere tali sino alla loro prima esecuzione nel corso del Festival.
Le 8 canzoni interpretate-eseguite dagli Artisti della Sezione NUOVE PROPOSTE dovranno essere nuove al momento della presentazione della domanda di partecipazione alle selezioni di Sanremo Giovani – edizione 2019 (o al momento delle presentazione della domanda di iscrizione al concorso Area Sanremo – edizione 2019 per gli Artisti provenienti da questo concorso, e dell’invio del brano all’Organizzazione del Festival per l’Artista proveniente da Sanremo Young ed. 2019) e rimanere tali sino alla loro pubblicazione sul sito www.sanremo.rai.it (v. Allegato A, Regolamento di Sanremo Giovani edizione 2019).
È considerata nuova, ai sensi e per gli effetti del presente Regolamento, la canzone che, nell’insieme della sua composizione o nella sola parte musicale o nel solo testo letterario (fatte salve per quest’ultimo eventuali iniziative editoriali debitamente autorizzate) non sia già stata fruita, anche se a scopo gratuito, da un pubblico presente o lontano, o eseguita o interpretata in tutto o in parte dal vivo ovvero in versione registrata alla presenza di pubblico presente o lontano.
A titolo esemplificativo e non esaustivo, sussiste inoltre la caratteristica di “canzone nuova” quando:
(i) la canzone nell’insieme della composizione o nella sola parte musicale o nel solo testo letterario sia stata solo occasionalmente interpretata e/o eseguita dal vivo (ovvero diffusa in versione registrata) in un contesto privato e/o familiare o comunque al di fuori dell’esercizio della professione artistica seppure sia avvenuta una ripresa e/o registrazione e/o riproduzione da chicchessia, anche se l’Artista
ne abbia avuto contezza;
(ii) sia stata eseguita soltanto all’interno della cerchia privata degli autori o dell’Artista in gara a Sanremo 2020 o degli addetti ai lavori della Casa discografica o editrice di appartenenza del predetto Artista o di operatori del settore, e comunque senza finalità commerciali;
(iii) sia stata trascritta su stampati o altri supporti simili oppure registrati su dischi e nastri fonografici o analoghi e/o diversi mezzi, anche audiovisivi, ma mai posti in circolazione all’esterno degli ambiti sub (i) e (ii);
(iv) nell’eventualità di utilizzo di stralci di partiture musicali e/o testuali di canzoni già edite purché mai poste in vendita/commercializzate su supporti fonografici o su negozi digitali online o offerte con servizi in abbonamento a pagamento e purché composte dallo stesso autore/compositore e/o dallo stesso gruppo di autori/compositori della canzone medesima presentata, sempre che queste nel
totale non superino un quinto della canzone nuova stessa.
A titolo esemplificativo e non esaustivo, non sussiste la caratteristica di canzone nuova nell’eventualità che l’insieme o la parte musicale o il testo letterario della canzone:
• abbia generato introiti derivanti da eventuale sfruttamento, diffusione e distribuzione totale o parziale di natura commerciale, riscontrabili e verificabili presso gli enti preposti alla riscossione di diritti d’autore e/o editoriali, fatti salvi eventuali introiti derivanti dalla mera stampa per finalità interne al di fuori di ogni fattispecie di distribuzione;
• abbia già avuto un impiego totale o parziale in una qualsiasi attività o iniziativa, direttamente o indirettamente, commerciale anche senza generazione di introiti.
(C) Tutte le canzoni interpretate-eseguite dagli Artisti in gara dovranno avere – in sede di esecuzione durante ciascuna delle Serate – una durata che non superi i 3 ’30’’ (tre minuti e trenta secondi).
Saranno ammesse eccedenze di pochi secondi solo in caso di incontrovertibili esigenze di natura artistica.
(D) Tutte le canzoni, così come tutti i materiali audio video inviati, dovranno rispettare
scrupolosamente la normativa vigente, primaria e secondaria e/o contenuta in codici
di autoregolamentazione e/o delibere/provvedimenti delle Autorità di settore, italiane
e/o internazionali, a qualsiasi titolo applicabile, anche in considerazione del fatto che
le canzoni e i materiali audio video inviati potranno essere oggetto di comunicazione
al pubblico, da parte di RAI e/o dei suoi aventi causa, su una e/o più reti di
comunicazione elettronica (di seguito anche complessivamente “Normativa”).
In particolare, dovranno attenersi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, alla
normativa in materia di: tutela dei minori, pubblicità, diretta e indiretta, e più in
generale relativa alle comunicazioni commerciali e product placement, divieto di
discriminazioni, di incitamento alla violenza e all’odio, onorabilità delle persone, diritto alla riservatezza dei dati personali, pluralismo, proprietà intellettuale, diritto d’autore e diritti connessi, nonché alle previsioni del Codice Etico Rai (consultabile sul sito www.rai.it).
ULTERIORI SPECIFICHE
Fatti ovviamente salvi gli utilizzi, da parte di RAI, per fini collegati a Sanremo 2020 e/o previsti
nel presente Regolamento e/o nel Regolamento di Sanremo Giovani-edizione 2019, tutti gli altri
aventi diritto, a qualsiasi titolo, sulle canzoni (autori, Artisti, Case discografiche, compositori,
editori, etc.) si obbligano a non eseguire, diffondere, utilizzare e/o sfruttare le canzoni
partecipanti a Sanremo 2020 – in tutto o in parte – su qualsiasi rete di comunicazione elettronica
e/o con qualsiasi mezzo e/o supporto, in qualsiasi forma e/o modo e/o tecnologia (e così,
esemplificativamente ma non esaustivamente: per radio, televisione, telefonia, via internet, etc)
sino alla loro prima esecuzione/pubblicazione nel corso di Sanremo 2020, e segnatamente:
(a) per le 10 (dieci) canzoni nuove interpretate-eseguite dagli Artisti della sezione CAMPIONI nel corso della Prima Serata, fino alla conclusione della Prima Serata;
(b) per le 10 (dieci) canzoni nuove, interpretate-eseguite dagli Artisti della sezione CAMPIONI nel corso della Seconda Serata, fino alla conclusione della Seconda Serata;
(c) per le 8 (otto) canzoni nuove, interpretate-eseguite dagli Artisti della Sezione NUOVE PROPOSTE, fino al momento della loro pubblicazione sul sito www.sanremo.rai.it da parte di RAI-Direzione di Rai Uno;
(d) per le Canzoni di Sanremo 70, nell’interpretazione resa da ciascun Artista della sezione CAMPIONI (anche se in versione diversa da quella da eseguire al Festival) , fino alla conclusione della Prima Serata (per gli Artisti che si esibiranno nel corso della Prima Serata stessa) o della Seconda Serata (per gli Artisti che si esibiranno nel corso della Seconda Serata stessa).
In egual modo, con salvezza degli utilizzi, da parte di RAI, nell’ambito di Sanremo 2020, la comunicazione/vendita al pubblico – con qualsiasi mezzo e/o modalità e/o in qualsiasi forma / tecnologia effettuati (a titolo esemplificativo on-line, telefonia, dischi, supporti fonografici e/o audiovisivi di qualsivoglia natura) – potranno avere inizio:
(i) per le 10 canzoni nuove della sezione CAMPIONI eseguite nel corso della Prima Serata, solo al termine della Prima Serata stessa;
(ii) per le 10 canzoni nuove della sezione CAMPIONI eseguite nel corso della Seconda Serata stessa, solo al termine della Seconda Serata stessa;
(iii) per le canzoni nuove della Sezione NUOVE PROPOSTE, solo dal momento della loro pubblicazione sul sito www.sanremo.rai.it a cura di RAI-Direzione di Rai Uno;
(iv)per le Canzoni di Sanremo 70 interpretate nella Terza Serata dai 20 Artisti della sezione CAMPIONI, anche se in versione diversa da quella interpretata-eseguita nel corso di Sanremo 2020, solo al termine della Prima Serata (per gli Artisti che si esibiranno nel corso della Prima serata Stessa) o solo al termine della Seconda Serata (per gli Artisti che si eibiranno nel corso della Seconda Serata stessa).
La violazione accertata degli obblighi sopra descritti comporterà l’esclusione dell’Artista e relativa canzone da Sanremo 2020 e la loro eventuale sostituzione nei termini di cui al presente Regolamento, impregiudicato il risarcimento del danno per RAI.

ESCLUSIONI
Gli Artisti in gara e le rispettive Case discografiche potranno inoltrare formale contestazione a
RAI-Direzione di RaiUno circa l’eventuale mancanza del requisito di novità in una tra le canzoni
in competizione.
Tale formale contestazione, da formularsi a pena di inammissibilità in forma scritta, dovrà
pervenire – non oltre la ventiquattresima ora successiva all’esecuzione della prima prova
ufficiale resa a Sanremo dal relativo Artista ai fini della partecipazione a Sanremo 2020 –
all’indirizzo di posta elettronica [email protected] ovvero presso entrambi i seguenti
indirizzi: RAI – Organizzazione del Festival, via Montesanto 68, 00195 Roma (da lunedì a
venerdì, orario 10.00-18.00) a RAI- Organizzazione del Festival c/o Teatro Ariston, corso
Giacomo Matteotti 226 – 18038 Sanremo (IM),
La segnalazione dovrà essere corredata dalle prove documentali che attestino la mancanza
del requisito.
RAI-Direzione di Rai Uno, ricevuta la suddetta contestazione nelle modalità sopra indicate, e
qualora sulla base delle prove contenute accerti la mancanza del predetto requisito della
“novità”, dovrà quindi a sua volta contestare – per iscritto e ad uno o più degli indirizzi email o
fisici indicati nel modulo di iscrizione – detta mancanza alla Casa discografica e all’Artista
interessato entro ventiquattro ore dalla ricezione della contestazione formale, comunicando
contemporaneamente l’esclusione dalla gara di Sanremo 2020 della canzone e del relativo
Artista interprete-esecutore, con salvezza di ogni ulteriore diritto e/o azione previsti dalla
legge e/o dal presente Regolamento.
°°°
RAI-Direzione di RaiUno potrà comunque rilevare in qualsiasi momento e in qualsiasi maniera,
di propria iniziativa o su segnalazione, anche nel corso di ciascuna delle Serate la mancanza
del requisito di novità e/o di uno e/o più requisiti previsti nel presente Regolamento e/o la
violazione delle norme in esso contenute, e potrà procedere – a seguito di istruttoria e sentita
la parte interessata – all’esclusione di uno e/o più Artisti con relative canzoni dal 70° Festival
della Canzone Italiana.
Tale attività verrà svolta nei tempi e con le modalità più funzionali al corretto svolgersi della
manifestazione.
°°°
Resta fermo che avverso l’esclusione, da qualsiasi ragione determinata, l’Artista e/o la Casa
discografica potranno proporre, entro le successive ventiquattro ore dalla comunicazione
dell’esclusione stessa, reclamo motivato e corredato da prove e/o elementi idonei a far ritenere
la mancanza di responsabilità anche indiretta per il difetto del requisito della novità e/o di altri
requisiti previsti nel presente Regolamento o per la violazione di norme in esso contenute.
RAI – Direzione di Rai Uno deciderà sul reclamo sopra indicato, insindacabilmente, entro sei
ore dalla ricezione del reclamo medesimo.
°°°
In caso di esclusione, il Direttore Artistico avrà l’insindacabile facoltà – valutate le circostanze
del caso e in accordo con Rai-Direzione di Raiuno – di scegliere ed invitare, laddove le
condizioni e le tempistiche consentano l’inserimento in gara, un altro Artista con relativa
canzone nuova o di non procedere ad alcuna sostituzione.
ONERI RAI E ONERI DEGLI ARTISTI/CASE DISCOGRAFICHE
Gli Artisti e/o le relative Case discografiche organizzeranno e gestiranno sulla base degli
accordi tra di essi intercorsi – a proprio esclusivo onere e carico fatto salvo esclusivamente
l’eventuale Contributo RAI di cui infra – tutte le attività utili e/o necessarie alla partecipazione
a Sanremo 2020, ivi comprese le relative prove, secondo i calendari stabiliti a giudizio
insindacabile di RAI (a titolo esemplificativo ma non esaustivo: spese relative alla
partecipazione alle prove e alle dirette di Artisti in gara ed eventuali artisti Ospiti,
arrangiamenti delle canzoni, relativi materiali/master, provini audio, direttore d’orchestra,
tecnici e/o altri soggetti che gli Artisti/Case discografiche, previa autorizzazione di RAI,
riterranno di utilizzare ai fini della partecipazione a Sanremo 2020).
In particolare e senza limitare le generalità di quanto sopra:
(a) la direzione orchestrale sarà a esclusiva cura e spese dell’Artista e/o della relativa Casa
discografica;
(b) gli Artisti e/o le relative Case discografiche invieranno, a propria esclusiva cura e spese,
gli arrangiamenti delle canzoni nuove in gara, entro la data che verrà comunicata
formalmente e tempestivamente dall’Organizzazione del Festival, al seguente
seguente indirizzo: RAI – Organizzazione del Festival, Via Montesanto 68, 00195 Roma
( o in altre modalità indicate dall’Organizzazione del Festival);
(c) inoltre, con riferimento alla Terza Serata, gli Artisti e/o le relative Case discografiche dovranno far pervenire a RAI – Direzione di Rai Uno – sempre a propria esclusiva cura e spese e sempre all’indirizzo di cui alla precedente lettera (b) (o in altre modalità indicate dall’Organizzazione del Festival ) – entro la data del 20 gennaio 2020, l’arrangiamento della Canzone di Sanremo 70 da eseguire nella Terza Serata;
(d) per ogni canzone, inclusa la Canzone di Sanremo 70, sono richieste: n. 6 (sei ) copie cartacee della partitura generale e 1 (una) copia cartacea delle parti singole (trascritte per ciascun elemento dell’orchestra), più la copia sia della partitura che delle parti singole in digitale unitamente alle eventuali sequenze audio digitali (con l’indicazione del contenuto), secondo l’organico orchestrale e i supporti tecnici messi a disposizione dall’Organizzazione del Festival;
(e) gli eventuali artisti Ospiti dovranno far pervenire a RAI-Direzione di Rai Uno, a RAI – Organizzazione del Festival, Via Montesanto 68, 00195 Roma e in copia a RAI – Organizzazione del Festival c/o Teatro Ariston, Corso Giacomo Matteotti 226 – 18038 Sanremo (IM), entro la data di lunedì 21 gennaio 2020, apposito modulo di iscrizione (fornito anch’esso dalla suddetta Organizzazione), datato e sottoscritto.
LE INTEPRETAZIONI – ESECUZIONI
Le interpretazioni-esecuzioni delle canzoni durante Sanremo 2020 saranno effettuate:
a) per la parte canora, mediante la viva voce dei rispettivi Artisti interpreti-esecutori;
b) per la parte strumentale, mediante l’accompagnamento dell’orchestra messa a
disposizione dalla RAI, composta da cinque sezioni (ritmica, tastiere, fiati, archi e coro).
Gli Artisti (singoli o gruppi) dovranno esibirsi dal vivo e utilizzare strumenti predisposti e
messi a disposizione da RAI.
RAI – Direzione di Rai Uno potrà consentire – su richiesta dell’Artista e/o relativa Casa
discografica – l’ esibizione di Artisti anche accompagnati da uno o più propri musicisti
aggiunti, i cui costi saranno a esclusivo onere e carico dell’Artista e/o della relativa Casa
discografica. RAI–Direzione di Rai Uno si riserva di accettare o meno tali richieste, valutando
caso per caso sulla base di criteri produttivi e/o organizzativi e/o artistici.
La composizione della formazione orchestrale e i relativi strumenti, nonché quanto attinente
ai più moderni supporti tecnici, saranno decisi da RAI-Direzione di Rai Uno, la quale potrà
avvalersi della collaborazione di un maestro concertatore e direttore d’Orchestra,
denominato “Direttore Musicale”, responsabile musicale del Festival, e di un suo sostituto.
Le sequenze audio digitali potranno contenere esclusivamente suoni ed effetti non
riproducibili in diretta o dal vivo dall’orchestra.
Qualunque decisione sull’ammissibilità dei contenuti delle sequenze audio digitali e sul loro
utilizzo spetterà a Rai-Direzione di Raiuno.
Gli Artisti e le relative Case discografiche potranno, inoltre, avvalersi durante le prove e
durante le dirette di Sanremo 2020, a loro totale onere e carico, di un tecnico che collaborerà
con il responsabile fonico ufficiale di Sanremo 2020 e che potrà essere incaricato di seguire
anche più di una canzone. Resta comunque fermo che avranno priorità le esigenze
segnalate dal fonico ufficiale di Sanremo 2020.
Qualora in una o più Serate si rendesse impossibile o estremamente e obiettivamente
difficoltoso l’uso dell’orchestra, RAI potrà utilizzare basi musicali sulle quali l’Artista si esibirà con la sua viva voce. In previsione di tale ipotesi, ogni Casa discografica dovrà consegnare dette basi a RAI-Direzione di Rai Uno nel corso della prima prova che il proprio Artista effettuerà presso il Teatro Ariston di Sanremo.
Durante la preparazione delle esibizioni, potranno effettuarsi adattamenti marginali alle canzoni in gara che, in ogni caso, non ne dovranno alterare il senso complessivo
LE PROVE
Le prove di Sanremo 2020 inizieranno in località e date che saranno stabilite a giudizio insindacabile di RAI-Direzione di Rai Uno e da quest’ultima tempestivamente comunicate agli Artisti e relative Case discografiche.
Gli Artisti dovranno, sulla base del calendario stabilito da RAI–Direzione di Rai Uno e secondo le modalità da quest’ultima indicate, effettuare tutte le prove che saranno ritenute necessarie da RAI – Direzione di Rai Uno stessa, senza costi e/o oneri per RAI, fatto salvo esclusivamente l’eventuale Contributo RAI di cui infra.
L’EVENTUALE CONTRIBUTO RAI ALLE SPESE
RAI – senza assumere alcun obbligo in tal senso e al solo fine di favorire e agevolare la partecipazione degli Artisti a Sanremo 2020, nonché in considerazione dei Diritti alla stessa riconosciuti sulla base del presente Regolamento – potrà contribuire alle spese sostenute dagli Artisti e/o dalle relative Case discografiche ai fini della partecipazione a Sanremo 2020.
VOTAZIONI, GIURIE E PREMI
VOTAZIONI sezione CAMPIONI
Attraverso i quattro sistemi di votazione precedentemente citati, della Giuria Demoscopica, della Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web, del Televoto (da telefonia fissa e da telefonia mobile) e dei musicisti e coristi componenti l’Orchestra del Festival si arriverà, progressivamente nelle cinque Serate, a definire le graduatorie che decreteranno la canzone/Artista vincitrice della sezione CAMPIONI di SANREMO 2020.
Nella Prima Serata voterà:
– la Giuria Demoscopica
All’esito delle votazioni, verrà stilata da RAI una classifica delle 10 canzoni/Artisti eseguite in Serata.
Nella Seconda Serata voterà:
– la Giuria Demoscopica
All’esito delle votazioni, verrà stilata da RAI una classifica delle altre 10 canzoni/Artisti eseguite in Serata
Al termine della Serata verrà stilata una classifica congiunta di tutte le 20 canzoni /Artisti in gara risultante dalle percentuali di voto da queste ottenute nel corso della Prima Serata (le prime 10) e di quelle ottenute nel corso della Seconda Serata (le seconde 10)
Nella Terza Serata voteranno:
– i musicisti e i coristi componenti l’Orchestra del Festival
Verranno votate le interpretazioni-esecuzioni dei brani editi denominati “Canzoni di Sanremo 70” da parte dei 20 Artisti in competizione nella sezione CAMPIONI.
Le votazioni avranno valore per la determinazione di una nuova classifica delle 20 canzoni/Artisti in gara, risultante dalla media tra le percentuali di voto ottenute in Serata dagli Artisti e quelle ottenute dalle canzoni/Artisti nelle Serate precedenti.
Nella Quarta Serata voterà:
– la Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web
All’esito delle votazioni, verrà stilata da Rai una nuova classifica delle 20 canzoni/Artisti in gara, determinata dalla media delle percentuali di voto da queste ottenute in Serata e quelle ottenute nelle Serate precedenti.
Nella Quinta Serata (Serata Finale) voteranno:
– la Giuria Demoscopica
– la Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web
– il pubblico, attraverso Televoto
I tre sistemi di votazione in Serata avranno un peso così ripartito: Giuria Demoscopica 33%; Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web 33 %; Televoto 34 %.
Al termine verrà stilata una classifica delle canzoni/Artisti determinata dalla media tra le percentuali di voto da queste ottenute in Serata e quelle ottenute nelle Serate precedenti.
Dopo che i risultati di tutte le votazioni precedenti saranno azzerate, avrà luogo una nuova votazione delle 3 (tre) canzoni/Artisti risultate ai primi posti nella classifica, sempre de:
– la Giuria Demoscopica
– la Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web
– il pubblico, attraverso Televoto
I tre sistemi di votazione avranno sempre un peso così ripartito: Giuria Demoscopica 33 %;
Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web 33 %; Televoto 34 %.
All’esito di queste ultime votazioni, verrà stilata una nuova classifica delle 3 canzoni/Artisti,
La canzone/Artista prima in quest’ultima classifica sarà proclamata vincitrice di Sanremo 2020.
°°°
VOTAZIONI sezione NUOVE PROPOSTE
Attraverso i tre sistemi di votazione precedentemente citati della Giuria Demoscopica, della Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web e del Televoto (da telefonia fissa e da telefonia mobile), si arriverà, progressivamente nelle prime quattro Serate indicando i vincitori delle sfide dirette tra coppie di canzoni/Artisti in competizione, a decretare la canzone/Artista vincitrice della sezione NUOVE PROPOSTE di SANREMO 2020.
Nella Prima Serata voterà:
– la Giuria Demoscopica
Le votazioni determineranno quali canzoni/Artisti risulteranno vincitrici nelle rispettive “sfide dirette”, accedendo così alla Terza Serata.
Nella Seconda Serata voterà:
– la Giuria Demoscopica
Le votazioni determineranno quali canzoni/Artisti risulteranno vincitrici nelle rispettive “sfide dirette”, accedendo così anch’esse alla Terza Serata.
. Nella Terza Serata voteranno:
– la Giuria Demoscopica
– la Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web
– il pubblico, attraverso Televoto
I tre sistemi di votazione in Serata avranno un peso così ripartito: Giuria Demoscopica 33
%; Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web 33 %; Televoto 34 %.
Le votazioni determineranno quali canzoni/Artisti risulteranno vincitrici nelle rispettive “sfide dirette” (semifinali), accedendo dunque alla finale della Quarta Serata.
Nella Quarta Serata voterà:
– la Giuria Demoscopica
– la Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web
– il pubblico, attraverso Televoto
I tre sistemi di votazione in Serata avranno un peso così ripartito: Giuria Demoscopica 33%; Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web 33 %; Televoto 34 %.
Le votazioni decreteranno la canzone/Artista vincitrice dell’ultima “sfida diretta” (finale), che sarà proclamata quindi vincitrice della sezione NUOVE PROPOSTE di SANREMO 2020.
°°°
Se nel corso della Terza Serata, della Quarta Serata o della Serata Finale durante la gara di Sanremo 2020, in una delle sessioni di voto con sistema misto si dovessero verificare casi di ex aequo dopo quattro cifre decimali nei risultati complessivi, si farà sempre riferimento all’ultima graduatoria risultante dalla votazione espressa dal pubblico (Televoto).
In caso di ulteriore persistenza di ex aequo, si farà riferimento all’ultima graduatoria risultante dalla votazione espressa dalla Giuria della Sala Stampa Tv, Radio e Web; in caso di ulteriore
persistenza di ex aequo, si farà riferimento all’ultima graduatoria risultante dalla votazione
espressa dalla Giuria Demoscopica.
Se nel corso della Prima Serata e Seconda Serata, durante la gara della sezione NUOVE PROPOSTE, in una sfida diretta la votazione della Giuria Demoscopica dovesse dar esito ad un ex aequo, per la determinazione del vincitore si farà riferimento al voto collegiale della Commissione Musicale, presente sul posto.
°°°
Nel corso delle cinque Serate televisive di Sanremo 2020 Rai-Direzione di Rai Uno si riserva di comunicare o meno al pubblico l’andamento delle classifiche delle canzoni/Artisti, secondo le modalità ritenute più opportune.
Tutte le operazioni di voto saranno controllate e verbalizzate da notai incaricati dalla RAI.
GIURIE e TELEVOTO
La giuria Demoscopica è composta da un campione statisticamente rappresentativo di almeno 300 persone selezionate tra abituali fruitori di musica, le quali esprimeranno il proprio voto da casa attraverso un sistema di votazione elettronico.
La giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web è composta da giornalisti accreditati a Sanremo 2020 della carta stampata, tv, radio e web e voterà secondo modalità che saranno indicate prima dell’inizio delle dirette di Sanremo 2020 dall’Ufficio Stampa della RAI.
L’ organico dell’Orchestra del Festival è composto da: musicisti professionisti, parte dei quali viene scelta da Rai sulla base di riconosciute qualità e parte viene invece messa a disposizione dalla Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo; coristi professionisti, scelti da RAI sulla base di riconosciute qualità.
La votazione mediante Televoto (votazione da telefonia fissa e da telefonia mobile) da parte del pubblico avverrà nel rispetto del regolamento dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in materia di trasparenza ed efficacia del servizio di Televoto approvato con delibera n 38/11/CONS e successive modificazioni (di seguito anche “Regolamento AGCOM”), nonché dell’apposito Regolamento in materia per Sanremo 2020, che verrà pubblicato sul sito www.sanremo.rai.it, prima dell’inizio delle dirette di Sanremo 2020, con tutti i dettagli relativi alle modalità di votazione.
Ai sensi dell’art. 5 comma 4 del predetto Regolamento AGCOM, è espressamente vietato esprimere voti tramite sistemi, automatizzati o meno, fissi o mobili, che permettono l’invio massivo di chiamate o SMS e/o da utenze che forniscono servizi di call center.
L’inosservanza dei predetti divieti comporterà comunque l’immediata esclusione dei responsabili e comunque della canzone e relativo Artista, anche ai sensi di quanto infra previsto nel presente Regolamento, con salvezza di ogni ulteriore diritto e/o azione previsti dalla legge e/o dal presente Regolamento a tutela e salvaguardia della RAI e di Sanremo 2020.
PREMI
Nella Quarta Serata verrà premiata la canzone/Artista vincitrice della sezione NUOVE PROPOSTE.
Nella Quinta Serata (Serata Finale) verrà premiata la canzone/Artista vincitrice di SANREMO 2020 sezione CAMPIONI.
Nel corso della Terza Serata sarà facoltà di Rai-Direzione di Rai Uno premiare l’interpretazione della Canzone di Sanremo 70 più votata in Serata.
Verranno inoltre assegnati i seguenti premi: Premi della Critica, Premio al Miglior Testo e Premio alla Migliore Composizione Musicale.
I premi consegnati nel corso di Sanremo 2020 avranno tutti un valore simbolico.
Nel corso delle cinque Serate potranno essere attribuiti, d’intesa con il Direttore Artistico e con RAI-Direzione di Rai Uno, i riconoscimenti della Città di Sanremo a grandi artisti della musica contemporanea.
ORGANISMI DI SANREMO 2020
Il Direttore Artistico
La Direzione Artistica di Sanremo 2020 è affidata ad Amadeus.
Il Direttore Artistico, in accordo con RAI-Direzione di Rai Uno, elabora il progetto di spettacolo, cura la composizione del cast artistico, sceglie e invita – sulla base di insindacabili valutazioni artistiche ed editoriali, e avendo facoltà di avvalersi della collaborazione della Commissione Musicale – gli Artisti in gara, cura i rapporti con le Case discografiche e svolge tutte le attività così come previste dal presente Regolamento.
La Commissione Musicale
La Commissione Musicale è l’organismo collegiale che ha svolto le operazioni di selezione degli Artisti per la manifestazione Sanremo Giovani ed. 2029, ha partecipato alle votazioni durante quest’ultimo e può collaborare, se richiesto, con il Direttore Artistico nella scelta degli Artisti in gara.
La Commissione Musicale è composta da esperti provenienti dal mondo della musica, della cultura e della comunicazione multimediale.
Nel caso che – durante la gara della sezione NUOVE PROPOSTE nella Prima e/o Seconda Serata – la votazione della Giuria Demoscopica in una sfida diretta dovesse dar esito ad un ex aequo, la Commissione Musicale dovrà esprimere la propria preferenza, con voto collegiale, per determinare il vincitore della suddetta sfida.
Il Comitato di Controllo
Il Comitato di Controllo, nominato da RAI – Direzione di Rai Uno e composto da almeno 3 (tre) membri, all’interno del quale saranno chiamate a partecipare le organizzazioni sindacali firmatarie dei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro del settore, svolgerà funzioni di verifica e controllo per tutta la durata di Sanremo 2020, provvedendo in particolare a:
a) verificare il materiale inviato dalle Case discografiche e/o dagli Artisti per l’iscrizione a Sanremo 2020;
b) segnalare a RAI – Direzione di Rai Uno i casi di documentazione incompleta, non conforme o carente;
c) redigere i verbali al termine delle sue diverse fasi di lavoro.
I componenti del Comitato di Controllo potranno assistere alle operazioni relative alle votazioni.

DISPOSIZIONI GENERALI E FINALI
Informazioni agli Organi di Stampa
Contestualmente o successivamente alla comunicazione dell’invito agli Artisti in gara, i titoli delle canzoni e i nomi degli artisti interpreti-esecutori, autori e compositori nonché ogni altro dato relativo alle canzoni ammesse a Sanremo 2020 potranno essere diffusi a mezzo degli organi di informazione da RAI.
Materiali
I materiali consegnati a RAI ai sensi del presente Regolamento non verranno restituiti e potranno essere distrutti tre mesi dopo la conclusione di Sanremo 2020.
Ospiti
RAI – Direzione di Rai Uno e il Direttore Artistico si riservano la facoltà di invitare a Sanremo 2020, in qualità di ospiti del programma, artisti di musica italiana e internazionale, nonché personaggi del mondo della cultura, dello spettacolo e della società civile, individuati a loro insindacabile giudizio.
Trasferimento della titolarità delle canzoni/supporti
Le Case discografiche, una volta formalizzata l’iscrizione, non potranno trasferire la titolarità dell’abbinata canzone o del supporto fonografico o di altro genere, anche eventualmente audiovisivo, a terzi, comprese altre Case discografiche, pena l’esclusione, impregiudicato il risarcimento del danno per RAI.
Codice Etico e Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo
RAI-Direzione di Rai Uno si riserva espressamente – in caso di inadempienza anche a una sola delle disposizioni contenute nel presente Regolamento, nonché nel Codice Etico RAI e/o nel Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo adottati da RAI ex D. Lgs. n.231/2001 e nel Piano Triennale Per la Prevenzione della Corruzione e relativi protocolli, nella versione messa a disposizione dalla RAI medesima sul sito internet www.rai.it – la facoltà di escludere in qualsiasi momento da Sanremo 2020 l’Artista coinvolto nell’inadempienza.
Garanzie e Manleve
Tutti i soggetti che, a qualsiasi titolo, hanno partecipato e/o parteciperanno alla realizzazione ed esecuzione di ciascuna canzone ammessa a partecipare a Sanremo 2020, incluse le Case discografiche, dichiarano e garantiscono:
(i) che le canzoni stesse sono state ideate e realizzate nel rispetto della Normativa e possono essere liberamente comunicate al pubblico da RAI, nel legittimo esercizio dei Diritti, come infra definiti, alla stessa spettanti ai sensi del presente Regolamento, senza che alcuna pretesa, ad alcun titolo, possa essere da terzi avanzata a tale riguardo;
(ii) di essere titolari esclusivi di tutti i diritti sull’AUDIO, sul VIDEO, sulle foto nonché sul testo letterario e di non aver concesso, né di concedere a terzi e comunque di non aver posto in essere atti in contrasto con i Diritti e con gli utilizzi concessi a RAI, assicurandone anche il pacifico godimento;
(iii) di aver adempiuto a tutti gli eventuali compensi, spese e oneri di ogni tipo a qualunque titolo dovuti ai soggetti a qualunque titolo coinvolti nella realizzazione di AUDIO, VIDEO, foto nonché testo letterario;
(iv) che AUDIO, VIDEO, foto nonché testo letterario sono pienamente conformi alle caratteristiche descritte dal presente Regolamento;
(v) di essere in possesso di tutte le autorizzazioni, i permessi, le liberatorie e le licenze che sono richieste per permettere l’adempimento di tutte le obbligazioni previste relativamente alla partecipazione a Sanremo 2020 e di concedere validamente alla RAI i Diritti previsti nel presente Regolamento;
(vi) che l’AUDIO, il VIDEO, le foto nonché il testo letterario non sono oggetto di alcuna controversia, vincolo o interesse di terzi che possano impedire o limitare in qualunque modo l’utilizzazione degli stessi da parte di Rai;
(vii) che l’utilizzo dell’ AUDIO, VIDEO, foto nonché del testo letterario da parte della RAI non violano alcun diritto di terzi, compresi, ma non solo, i diritti derivanti da contratti stipulati tra i titolari e terzi, diritti di proprietà intellettuale, diritti relativi a dati personali, diritti di pubblicità o qualsiasi altro diritto esclusivo;
(viii) che la canzone è “nuova” avendo tutte le caratteristiche di cui al paragrafo del presente regolamento rubricato “i requisiti delle canzoni”.
I predetti soggetti si impegnano altresì a manlevare e tenere indenne RAI da qualsiasi pretesa che, a qualsiasi titolo, in qualsiasi sede e/o in qualsiasi tempo (anche in data successiva al termine delle dirette di Sanremo 2020), possa essere da terzi avanzata in relazione alla e/o comunque in connessione con la comunicazione al pubblico, da parte di RAI, delle canzoni ammesse a Sanremo 2020 e/o l’esercizio, da parte di RAI, dei diritti alla stessa spettanti in base al presente Regolamento, con salvezza di ogni ulteriore diritto e/o azione previsti dalla legge e/o dal presente
Attività degli Artisti
Fatta salva l’eventuale preventiva autorizzazione scritta di RAI-Direzione di Rai Uno e fermo restando, in ogni caso, quanto stabilito nel presente Regolamento in merito al fatto che le canzoni ammesse a Sanremo 2020 devono essere nuove (ai sensi del presente Regolamento ed eccezione fatta per le Canzoni di Sanremo 70), tutti gli artisti in gara nella sezione CAMPIONI non potranno prendere parte – pena l’esclusione da Sanremo 2020 e con salvezza di ogni ulteriore diritto e/o azione previsti dalla legge e/o dal presente Regolamento – a programmi, manifestazioni, incontri o eventi che prevedano loro interpretazioni-esecuzioni di qualsiasi composizione musicale (anche se diverse da quelle presentate in occasione della gara a Sanremo 2020), in diffusione televisiva, radiofonica, via internet, etc. nel periodo tra il 7 Gennaio 2020 e sino al termine della Quinta Serata (Serata Finale) di Sanremo 2020;
in quest’ultimo periodo indicato sono comunque consentite le partecipazioni per interviste, in accordo con l’Ufficio Stampa Rai.
Fatta salva l’eventuale preventiva autorizzazione scritta di RAI-Direzione di Rai Uno e fermo restando, in ogni caso, quanto stabilito dal presente Regolamento in merito al fatto che le canzoni ammesse a Sanremo 2020 devono essere nuove (ai sensi del presente Regolamento ed eccezion fatta unicamente per le Canzoni di Sanremo 70), gli 8 artisti della Sezione NUOVE PROPOSTE non potranno, fino alla conclusione di Sanremo 2020, esibirsi – a pena d’esclusione e con salvezza di ogni ulteriore diritto e/o azione previsti dalla legge e/o dal presente Regolamento – sia dal vivo che in playback con la canzone presentata a Sanremo 2020 in alcun programma televisivo.
Ritiri
Gli Artisti e le relative Case discografiche, ricevuta la comunicazione della partecipazione alla gara ed effettuata l’iscrizione nei modi previsti dal presente Regolamento, non potranno ritirarsi prima o durante lo svolgimento di Sanremo 2020, salvi i casi di necessità e di forza maggiore.

Dichiarazioni
Gli Artisti e, in generale, tutti i partecipanti, a qualsiasi titolo, a Sanremo 2020 (ivi inclusi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i direttori d’orchestra, i musicisti, i tecnici, gli artisti Ospiti, ecc.) non potranno, nel corso delle loro pubbliche esecuzioni a Sanremo 2020, fare dichiarazioni, in contrasto con le disposizioni del Codice Etico, del MOGC 231 e del PTPC, a tal fine di impegnano a concordare i propri interventi con l’Ufficio Stampa Rai.
Esibizioni e Prove
Gli Artisti e, in generale, tutti i partecipanti, a qualsiasi titolo, a Sanremo 2020 (ivi inclusi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i direttori d’orchestra, i musicisti, i tecnici, gli artisti Ospiti, ecc.), durante le loro esibizioni, non potranno assumere atteggiamenti e movenze o usare abbigliamenti e acconciature in contrasto con la linea editoriale della Rai, quale concessionaria del servizio pubblico radiofonico televisivo e multimediale ovvero in violazione di norme di legge o di diritti anche di terzi.
Non potranno altresì pronunciare frasi, compiere gesti, utilizzare oggetti o indossare capi di vestiario aventi riferimenti, anche indirettamente, pubblicitari o promozionali.
Nel caso di concomitanza con consultazioni elettorali politiche, amministrative, europee o referendarie, gli Artisti dovranno astenersi da qualsiasi affermazione, dichiarazione o
comportamento che possa, direttamente o indirettamente, influenzare o orientare il voto degli
elettori, fornire indicazioni di voto o manifestare preferenza di voto e dovranno astenersi,
inoltre, dal formulare qualsiasi riferimento alle menzionate elezioni.
In tutti i casi di defezione o di esclusione, da qualsiasi motivo determinate, con salvezza di
ogni ulteriore diritto e/o azione previsti dalla legge e/o dal presente Regolamento, il Direttore
Artistico avrà l’insindacabile facoltà, valutate le circostanze del caso, di scegliere e invitare
un altro Artista con relativa canzone nuova (secondo i criteri regolamentari indicati
precedentemente) o di non procedere ad alcuna sostituzione.
Per facilitare il lavoro artistico e tecnico, nel corso delle prove generali gli Artisti e tutti coloro
che si esibiranno a Sanremo 2020 (es. direttore d’orchestra, musicisti, ballerini, ecc.) saranno
tenuti a mostrare preventivamente a Rai gli abiti di scena.
Elementi di accompagnamento
Ove un Artista si sia esibito, in occasione della prima prova a Sanremo, utilizzando eventuali
elementi di accompagnamento (esempio: balletto, musicisti aggiunti etc.) approvati dal Direttore Artistico questi ultimi, come presentati in detta prova, non potranno essere successivamente modificati senza il consenso di RAI-Direzione di Rai Uno.
Trasmissioni correlate e/o connesse a Sanremo 2020
Gli Artisti e le relative Case discografiche si obbligano, a richiesta di RAI, a partecipare, a titolo gratuito, a trasmissioni radiotelevisive correlate e/o connesse a Sanremo 2020 (es. Dopo Festival, Domenica In).
Gli Artisti si impegnano altresì a partecipare, a titolo gratuito, ove richiesto, alla realizzazione da parte della RAI di promo televisivi ed eventuali clip video funzionali allo spettacolo di Sanremo 2020.
Eurovision Song Contest
L’Artista vincitore del 70° Festival della Canzone Italiana (sezione CAMPIONI) parteciperà, in rappresentanza dell’Italia, all’edizione 2020 dell’Eurovision Song Contest, su richiesta di RAI.
Gli Artisti interessati all’eventuale partecipazione alla manifestazione e le rispettive Case discografiche saranno tuttavia tenuti a consegnare preventivamente a RAI – nei tempi da quest’ultima indicati e comunque non oltre la data della Prima Serata del Festival – il modulo di accettazione alla partecipazione all’ Eurovision Song Contest 2020 (fornito dall’Organizzazione del Festival) debitamente firmato.
Nel caso che l’Artista vincitore del Festival non consegni il modulo nei tempi indicati, RAI si riserva il diritto di scegliere l’Artista che la rappresenterà all’Eurovision Song Contest secondo propri criteri, senza che il suddetto Artista vincitore abbia nulla a pretendere.
Dichiarazioni e Diritti
Tutti gli Artisti e le relative Case discografiche dichiarano e riconoscono di aver preso visione del presente Regolamento, con piena comprensione di tutte le clausole nello stesso contenute e di accettarle incondizionatamente.
In particolare, gli Artisti, le relative Case discografiche e tutti i soggetti, a qualsiasi titolo, aventi diritto sulle canzoni e/o interpretazioni-esecuzioni rese nell’ambito della e/o ai fini della partecipazione a Sanremo 2020 dichiarano espressamente che spettano a RAI e, per essa, ai suoi aventi causa a qualsiasi titolo, senza limitazioni di spazio, di tempo e/o di passaggi e su base esclusiva:
(A) i diritti di ripresa audio e/o video e/o i diritti di ripresa fotografica (esercitabili anche a mezzo terzi) dell’immagine, della voce e delle interpretazioni-esecuzioni rese dagli artisti (i) sia nel corso delle audizioni effettuate da RAI nell’ambito delle selezioni di Sanremo Giovani – edizione 2019 e nelle prove e puntate della competizione Sanremo Giovani ed. 2019; (ii) sia nel corso delle prove e delle Serate di Sanremo 2020; (iii) sia nell’ambito di interventi/interviste in altri programmi RAI (es. Domenica In), siano
essi o meno connessi e/o correlati a Sanremo 2020 (di seguito complessivamente “Riprese”);
(B) fatte salve le tassative ed esaustive limitazioni espressamente previste nell’Allegato1 del presente Regolamento, i diritti di sfruttamento economico e commerciale/diffusione/comunicazione al pubblico dei risultati delle Riprese e del materiale fotografico realizzato da RAI, direttamente e/o a mezzo terzi e/o fornito dagli artisti e/o dalle relative Case discografiche specificati in Allegato 1 al presente Regolamento.
(C) (di seguito complessivamente i diritti sub (A) e (B) anche “Diritti”)
Pubblico e Altri Accessi
Per inderogabili necessità di ordine pubblico, durante lo svolgimento di Sanremo 2020 saranno ammessi in sala esclusivamente spettatori muniti di biglietto d’ingresso.
Durante le prove di ogni Artista saranno ammessi in sala solo i rappresentanti della Casa discografica interessata muniti di pass speciali rilasciati da RAI, eccezion fatta per la prima sessione di prova a Sanremo 2020, durante la quale sarà permesso a un rappresentante accreditato di ogni Casa discografica relativa agli Artisti di rimanere in sala in occasione delle prove.
Sia durante le prove che durante le Serate sarà ammesso nell’area back-stage, tassativamente, un solo rappresentante per ogni Casa discografica, mentre gli accompagnatori al seguito (sarte, parrucchieri, truccatori, personale vario) potranno accedere nell’area camerini in numero limitato e comunque solo se autorizzati e muniti di pass rilasciato da RAI. Il pass dovrà essere sempre indossato in modo ben visibile all’interno dei luoghi previsti per la manifestazione. I pass e i biglietti per la manifestazione potranno essere dotati di sistema per la verifica della presenza in sala ed il conteggio delle persone con riconoscimento del verso di attraversamento.
Foro Competente
Ogni controversia sarà di esclusiva competenza del Foro di Roma.
Modifiche e/o Integrazioni al Regolamento
RAI ha facoltà di apportare integrazioni e/o modifiche al presente Regolamento per esigenze
organizzative e/o funzionali, mediante comunicazione agli interessati attraverso la pubblicazione delle integrazioni/modifiche sul sito www.sanremo.rai.it.
Sarà cura e onere degli interessati consultare periodicamente il suddetto sito.
Nessuna delle disposizioni del presente regolamento di SANREMO 2020 potrà essere interpretata, singolarmente o complessivamente, in senso abusivo ovvero non conforme a
correttezza, buona fede, lealtà e agli altri principi etici generali e relativi canoni di comportamento, quali contemplati in particolare nel Codice Etico RAI, nel Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo adottati da RAI ex D. Lgs. n. 231/2001 e nel Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione e relativi protocolli.
per contatti: [email protected]
ALLEGATO “1” AL REGOLAMENTO DI SANREMO 2020
Definizioni Diritti RAI e relative limitazioni – ulteriori definizioni ai fini
dell’interpretazione del presente regolamento
Diritti RAI di sfruttamento economico e utilizzazione commerciale delle
Riprese (complessivamente “Diritti”)
Diritti Free Tv
Diritti Pay Tv
Diritti Pay Per View e/o Near Video On Demand
Diritti Video On Demand (Diritti VOD)
Diritti Home Video
Diritti Multimediali
Diritti di Merchandising
Diritti Theatrical
Diritti Non Theatrical
Diritti Commercial Video
Diritti Ancillary
Diritti di Pubblicità e Promozione
Diritti di Editing
Diritti di Publishing
Diritti di Sponsorship
Diritti di Elaborazione Creativa
Diritti Radiofonici
Diritti Musicali
Diritti Diversi
Limitazioni Diritti RAI
1) E’ escluso qualsiasi uso discografico dell’interpretazione-esecuzione
musicale delle canzoni degli Artisti nell’ambito di progetti editoriali diversi
da Sanremo 2020.
2) L’interpretazione e esecuzione musicale delle canzoni degli Artisti potrà
essere utilizzata da Rai sui propri domini per la promozione della propria
programmazione su Sanremo 2020 e/o per i suoi fini istituzionali.
3) I Diritti Multimediali aventi ad oggetto l’interpretazione-esecuzione musicale della canzone di ogni Artista eseguite durante le serate di Sanremo 2020 spettano a RAI con le seguenti limitazioni:
(a) esclusivamente in modalità “streaming” (anche non in simultanea con la
diffusione televisiva), senza possibilità di “download”; e
(b) solo per il periodo dal 4 al 16 febbraio 2020.
4) Diritti Video on demand (VOD) : RAI potrà sfruttare fino ad un massimo di 60” di ogni canzone ai soli fini dell’erogazione dei cd. servizi di “catch up tv” e “reply tv”, per i sei mesi successivi alla prima diffusione televisiva
5) È escluso qualsiasi uso di Videogrammi delle Riprese relative all’esecuzione – interpretazione delle canzoni eseguite dagli Artisti.
6) Restano ferme tutte le limitazioni previste nel Regolamento di Sanremo Giovani – edizione 2019 ( allegato A) se ed in quanto compatibili con il presente Regolamento
DEFINIZIONI
Diritti Free Tv: la diffusione/comunicazione al pubblico – con qualsivoglia tecnologia e/o su qualsiasi Rete di comunicazione elettronica e/o con qualsiasi modalità (i.e. streaming, simulcasting, ecc.), attualmente noti o ancora da inventare – di un segnale per la ricezione delle Riprese su un apparecchio
televisivo e/o su uno schermo (es. monitor pc, tablet smart-phone, cellulare, ecc.), senza pagamento di alcun compenso da parte degli Utenti, fatto salvo esclusivamente il pagamento del canone e tasse previsti per legge.
Diritti Pay Tv: la diffusione/comunicazione al pubblico – con qualsivoglia tecnologia e/o su qualsiasi Rete di comunicazione elettronica e/o con qualsiasi modalità (i.e. streaming, simulcasting, ecc.), attualmente noti o ancora da inventare – di un segnale per la ricezione delle Riprese su un apparecchio
televisivo e/o su uno schermo (es. monitor pc, tablet smart-phone, cellulare, ecc.), dietro pagamento di un abbonamento da parte degli Utenti (esclusa qualsiasi ricezione dietro pagamento per singolo programma) per l’abilitazione alla visione di più canali e/o prodotti.
Diritti Pay Per View e/o Near Video On Demand: la diffusione/comunicazione al pubblico – con qualsivoglia tecnologia e/o su qualsiasi Rete di comunicazione elettronica e/o con qualsiasi modalità, attualmente noti o ancora da inventare – di un segnale per la ricezione delle Riprese su un apparecchio televisivo e/o su uno schermo e/o su qualsiasi apparecchio atto alla ricezione di un segnale audio/video (es. monitor pc, tablet, smart-phone, cellulare, ecc.), dietro pagamento di uno specifico compenso per ogni singola fruizione da parte degli Utenti, nelle date prestabilite dal Fornitore di servizi di media.
Diritti Video On Demand (Diritti VOD): la diffusione/comunicazione al pubblico – con qualsivoglia tecnologia e/o su qualsiasi Rete di comunicazione elettronica e/o con qualsiasi modalità (i.e. streaming, download, ecc.), attualmente noti o ancora da inventare – di un segnale per la ricezione delle Riprese su un apparecchio televisivo e/o su uno schermo e/o su qualsiasi apparecchio atto alla ricezione di un segnale audio/video (es. monitor pc, tablet, smart-phone, cellulare, ecc.), nel momento specificamente richiesto e scelto dagli Utenti. I Diritti VOD devono intendersi comprensivi anche di tutte le funzionalità agli stessi normalmente connesse (es. pause, forward, rewind) nonché dei Diritti di Catch Up Tv intendendosi per tali i diritti di sfruttare le Riprese, in tutto od in parte, nell’ambito di un servizio non lineare che permette agli Utenti di vedere e/o rivedere le Riprese – in tutto od in parte, con qualsivoglia tecnologia e/o su qualsiasi Rete di comunicazione elettronica e/o con qualsiasi modalità attualmente noti o ancora da inventare – dopo l’originaria diffusione sui canali televisivi, per un periodo di tempo limitato. Qui di seguito un’elencazione, non esaustiva, delle principali tipologie di Diritti VOD:
1. Free Video On Demand (Diritti FVOD): i Diritti VOD in base ai quali il Fornitore di servizi di media consente agli Utenti l’accesso alla copia digitale delle Riprese con (Diritti Advertising Video On Demand – Diritti AVOD) o senza la possibilità di supportare detto accesso attraverso la vendita di spazi
commerciali;
2. Subscription Video On Demand (Diritti SVOD): i Diritti VOD in base ai quali il Fornitore di servizi di media consente agli Utenti l’accesso alla copia digitale delle Riprese a fronte della conclusione, da parte degli stessi, di un contratto di abbonamento che prevede il pagamento di un canone periodico
per la fruizione di più programmi;
3. Transactional Video On Demand (Diritti TVOD): i Diritti VOD in base ai quali il Fornitore di servizi di media consente agli Utenti l’accesso alla copia digitale delle Riprese a fronte del pagamento, da parte degli stessi, di uno specifico compenso per ogni singola fruizione. Rientrano nell’ambito dei Diritti
TVOD i Diritti Electronic Sell Through, anche detti Diritti Download To Burn/Own (di seguito anche Diritti EST o Diritti DTB/DTO) nonché i Diritti Download to Rent (di seguito anche Diritti DTR), definiti rispettivamente come: (i) Diritti EST, i diritti in base ai quali il Fornitore di servizi di media
consente agli Utenti l’acquisto, a pagamento, della copia digitale delle Riprese per una visione non pubblica, da tenersi in abitazione privata e (ii) Diritti DTR, i diritti in base ai quali il Fornitore di servizi di media consente agli Utenti il noleggio, a pagamento, della copia digitale delle Riprese per una visione non pubblica, da tenersi in abitazione privata.
Diritti Home Video: tutte le forme di sfruttamento delle Riprese – con qualsivoglia tecnologia e/o su qualsiasi Rete di comunicazione elettronica e/o su qualsiasi supporto (i.e. CD-I. CD-ROM, DVD, DVD ROM, UMD, VCD, ecc.) –attraverso il Canale Rental, il Canale Sell-Through, il Canale Edicola, il Canale
Door-To-Door ed il Canale Mailing, come infra definiti o altri simili canali attualmente noti o ancora da inventare:
1. Canale Rental: il noleggio di un Videogramma delle Riprese effettuato nei videoshop (del genere Blockbuster o similari). Il Canale Rental non comprende la pubblica esibizione, la diffusione, la rappresentazione o la trasmissione di alcun Videogramma, se non per fini meramente illustrativi e/o promozionali;
2. Canale Sell-Through: la vendita di un Videogramma delle Riprese effettuata nei videoshop (del genere Blockbuster o similari), nelle librerie, nei centri di grande distribuzione. Il Canale Sell-Through non comprende la pubblica esibizione, la diffusione, la rappresentazione o la trasmissione di alcun
Videogramma, se non per fini meramente illustrativi e/o promozionali;
3. Canale Edicola: la vendita di un Videogramma delle Riprese effettuata presso le edicole e/o i punti vendita dei giornali, anche eventualmente sia abbinata ad una pubblicazione giornalistica (es. quotidiani, settimanali, mensili) sia abbinata ad una testata autonoma della RAI. Il Canale Edicola non comprende la pubblica esibizione, la diffusione, la rappresentazione o la trasmissione di alcun Videogramma, se non per fini meramente illustrativi e/o promozionali;
4. Canale Door-To-Door: la vendita di un Videogramma delle Riprese effettuata porta-a-porta. Il Canale Door-To-Door non comprende la pubblica esibizione, la diffusione, la rappresentazione o la trasmissione di alcun Videogramma, se non per fini meramente illustrativi e/o promozionali;
5. Canale Mailing: la vendita di un Videogramma delle Riprese effettuata per corrispondenza. Il Canale Mailing non comprende la pubblica esibizione, la diffusione, la rappresentazione o la trasmissione di alcun Videogramma, se non per fini meramente illustrativi e/o promozionali.
Diritti Multimediali: qualsiasi forma di sfruttamento delle Riprese – con qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, con qualsivoglia tecnologia e/o su qualsiasi Rete di comunicazione elettronica, attualmente noti o ancora da inventare – che consenta agli Utenti di interagire con il contenuto attraverso una trasmissione bilaterale con il sistema per l’accesso al contenuto audiovisivo, senza
modificarne l’originaria continuità. A titolo esemplificativo ma non esaustivo, rientrano nell’ambito dei Diritti Multimediali i diritti di creazione o gestione di siti internet e/o social account, i cd. Diritti IVOD (Interactive Video on Demand), nonché i cd. Diritti di Digital Extension, cioè i diritti di sfruttamento di qualsiasi elemento audio e/o video delle Riprese ai fini della creazione e/o messa in
commercio di giochi, suonerie, avvisi, clip video, sfondi per pc, screensaver, short code e/o applicazioni standard o premium di messaggistica (i.e. SMS e MMS), biglietti di auguri e/o servizi integrati costituiti da alcune o tutte le categorie di cui sopra.
Diritti di Merchandising: tutte le forme di sfruttamento delle Riprese aventi ad oggetto la produzione, la vendita e/o la commercializzazione di oggetti, inclusi libri e dischi, che ritraggano e/o incorporino qualsiasi elemento delle Riprese (es. Titolo, loghi, nome e/o immagine di personaggi, ecc.).
Diritti Theatrical: tutte le forme di sfruttamento delle Riprese (es. rappresentazione diretta e/o sfruttamento di Videogrammi), in tutto od in parte, presso sale cinematografiche, multiplex, drive in e/o teatri cui sia stata concessa la licenza, a tale titolo, che siano aperti al pubblico su una base di programmazione regolare e che prevedano il pagamento di un biglietto di ingresso per la visione delle Riprese.
Diritti Non Theatrical: le forme di sfruttamento delle Riprese (es. rappresentazione diretta e/o sfruttamento di Videogrammi), in tutto od in parte, consistenti nella trasmissione in piazze e/o luoghi pubblici e/o aperti al pubblico e/o attraverso maxischermi. I Diritti Non Theatrical includono, quindi, anche i Diritti Commercial Video, come infra definiti.
Diritti Commercial Video: tutte le forme di sfruttamento delle Riprese presso e/o attraverso enti, soggetti e/o organizzazioni la cui attività principale non sia quella dell’esercizio cinematografico e/o teatrale quali, per esempio, organizzazioni didattiche, chiese, ristoranti, bar, club, discoteche, treni/stazioni, aeroporti, porti, piattaforme e giacimenti petroliferi, ambasciate, basi militari, bus, librerie, ecc., esclusi Alberghi, Navi ed Aerei.
Diritti Ancillary: tutte le forme di sfruttamento delle Riprese e su Aerei, Navi o Alberghi:
1. Aerei: lo sfruttamento delle Riprese per la rappresentazione diretta in aerei che siano autorizzati da una compagnia aerea battente la bandiera di qualsivoglia paese del Territorio;
2. Navi: lo sfruttamento delle Riprese per la rappresentazione diretta su navi, marittime e/o oceaniche, facenti capo ad una compagnia marittima battente la bandiera di qualsivoglia paese del Territorio;
3. Alberghi: lo sfruttamento delle Riprese per la rappresentazione diretta presso abitazioni provvisorie o permanenti quali alberghi, motel, ospedali, residence o altri similari attraverso sistemi televisivi a circuito chiuso.
Diritti di Pubblicità e Promozione: i diritti di utilizzazione dei personaggi, sequenze, immagini e/o elementi tratti dalle Riprese per promuovere e/o pubblicizzare prodotti e/o servizi commerciali diversi dalle Riprese.
Diritti di Editing: il diritto di apportare alle Riprese, in tutto od in parte, correzioni, adattamenti, miglioramenti e modifiche di altro genere (i.e. doppiaggi, traduzioni, adattamenti, variazioni, sottotitolazioni, riduzioni, voice over, sonorizzazioni, sincronizzazioni, ecc.).
Diritti di Publishing: il diritto di pubblicare le Riprese, in tutto od in parte, a mezzo carta stampata e/o a mezzo editoria elettronica (es. quotidiani, settimanali, mensili, libri, enciclopedie, e-book, ecc.).
Diritti di Sponsorship: il diritto di associare e/o abbinare marchi e/o prodotti e/o servizi di terzi alle Riprese e/o a singoli elementi/sequenze degli stessi.
Diritti di Elaborazione Creativa: includono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, i Diritti di Novelization, i Diritti di Prequel e Sequel, i diritti di adattamento del Format nonchè i Diritti di Remake e Spin Off, come qui di seguito definiti:
1. Diritti di Novelization: il diritto di rifacimento e/o rielaborazione delle Riprese ai fini della realizzazione di un testo letterario;
2. Diritti di Sequel: il diritto di creare un nuova opera audiovisiva completa in se stessa ma in continuazione della storia già iniziata nell’ambito delle Riprese;
3. Diritti di Prequel: il diritto di creare una nuova opera audiovisiva in cui appaiono uno e/o più elementi presenti nelle Riprese e che vuole raccontare fatti antecedenti o analoghi a quelli delle Riprese;
4. Diritti di adattamento del Format: il diritto di apportare al Format, in tutto od in parte, correzioni, adattamenti, miglioramenti e modifiche di altro genere (i.e. traduzioni, adattamenti, variazioni, riduzioni, ecc.), anche ai fini della realizzazione di nuove opere e/o prodotti di qualsiasi genere;
5. Diritti di Spin Off: il diritto di creare una nuova opera audiovisiva nella quale appaiono uno e/o più elementi presenti nelle Riprese e che vuole essere lo sviluppo di una storia diversa da quella narrata in questi ultimi ma con gli stessi elementi;
6. Diritti di Remake: il diritto di creare una nuova opera audiovisiva sullo stesso tema o concept su cui si fondano le Riprese.
Diritti Radiofonici: tutte le forme di sfruttamento delle Riprese in sede radiofonica, con qualsiasi modalità e/o tecnologia e/o su qualsiasi piattaforma radiofonica attualmente note o ancora da inventare (a titolo esemplificativo ma non esaustivo: FM, AM, OM, DAB, DVB-S, Internet, WMP, Real Player, podcasting, ecc.).
Diritti Musicali: tutte le forme di sfruttamento, in tutto od in parte, della colonna sonora delle Riprese, in qualsiasi forma e/o modalità attualmente noti o ancora da inventare. E così, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, rientrano nei Diritti Musicali: i Diritti DEM o di Pubblica Esecuzione, cioè il diritto di eseguire e/o far eseguire in pubblico, dal vivo, la colonna sonora delle Riprese, in tutto od in parte; i Diritti Fonomeccanici, tra i quali si devono includere i Diritti di Music Recording – cioè il diritto di registrare e/o far registrare la colonna sonora delle Riprese , in tutto od in parte e su qualsiasi tipo di supporto attualmente noto o ancora da inventare (i.e. nastri, dischi, video, cd-rom, ecc.) ed il diritto di sfruttare le predette registrazioni, con qualsiasi mezzo attualmente noto o ancora da inventare – nonché i Diritti di Soundtrack Album, cioè il diritto di utilizzare e/o far utilizzare la colonna sonora delle Riprese, in tutto od in parte, quale sottofondo di altri prodotti audiovisivi, diversi dalle Riprese (i.e. film, spot, ecc.); i Diritti di Sincronizzazione, cioè il diritto di collocare la colonna musicale in immagini video, sincronizzandola con le immagini visive stesse; i Diritti di Music Publishing, cioè il diritto di amministrare il diritto d’autore sulle composizioni musicali presenti nella colonna sonora delle Riprese.
Diritti Diversi: ogni altra forma di sfruttamento non compresa negli sfruttamenti di cui alle definizioni Diritti delle precedenti lettere.
Facoltà incluse nei Diritti
Tutti i Diritti sopra menzionati includono anche le seguenti facoltà di RAI: (i) facoltà di sublicenziare e/o cedere a terzi, tanto a titolo oneroso quanto a titolo gratuito, uno e/o più Diritti (e relative facoltà); (ii) facoltà di interrompere le Riprese con, e/o di abbinare agli stessi, iniziative promozionali, interattive e/o
pubblicitarie, di qualsiasi tipo, attualmente consentite e/o consentite in futuro dalla normativa applicabile (es. promo, break pubblicitari, product placement, sponsorizzazioni, televendite, banner pubblicitari, in logo, sovrimpressioni, giochi, concorsi, televoti, ecc.), facendone propri, in via esclusiva, i relativi proventi; (iii) facoltà di utilizzare brani/sequenze delle Riprese anche (ma non solo) per fini promozionali e/o pubblicitari degli stessi e/o di RAI e/o dei suoi prodotti/offerte e/o dei prodotti/offerte facenti capo alle società del Gruppo Societario e/o di terzi, eventualmente anche inserendo detti brani e/o sequenze nell’ambito di altri programmi e/o prodotti.
Tutti i Diritti (e relative facoltà) sono esercitabili da RAI, con la massima libertà artistica ed editoriale, direttamente e/o a mezzo terzi ed hanno ad oggetto le Riprese.
Ulteriori Definizioni
Format: il progetto sul quale si basa il Contributo e relative Riprese ovvero il Materiale.
Fornitore di servizi di media: la persona fisica o giuridica definita come tale dal TUR.
Gruppo Societario: il gruppo societario cui appartiene RAI, determinato ai sensi e per gli effetti dell’art.2359 del Codice Civile, incluse le consociate e/o partecipate, sia direttamente che indirettamente.
Reti di comunicazione elettronica: (i) Etere; (ii) Cavo; (iii) Satellite; (iv) Rete IP (Internet Protocols) e web in generale; (v) Radio; (vi) Rete Mobile, cioè tutte le reti che utilizzano uno spettro di frequenze radio, in qualsiasi banda, per permettere e/o facilitare la trasmissione di testi, dati, voce, video, multimedia o altri servizi verso terminali mobili, anche ibridi, attualmente noti o ancora da inventare e con qualsiasi tecnologia, attualmente nota o ancora da inventare (a titolo esemplificativo ma non esaustivo: GPRS, GSM, PCN, CDMA e/o CDMA2000, TDMA, WAP, UMTS, DVB-H, EDGE, Bluetooth, Hyperlan, i- mode, WLan, ecc.); (vii) Telefonia Fissa, cioè tutte le reti che utilizzano uno spettro di frequenze radio, in qualsiasi banda, per permettere e/o facilitare la trasmissione di testi, dati, voce, video, multimedia o altri servizi verso terminali telefonici fissi;
(viii) ogni altro sistema di trasmissione e/o risorsa, attualmente noti o ancora da inventare, che consenta di trasmettere un segnale, indipendentemente dal tipo di
informazione trasportato (a titolo esemplificativo ma non esaustivo: audio e/o video, testi, dati, ecc.).
Riprese: ripresa televisiva e/o radiofonica dell’evento 70° Festival della Canzone Italiana (compreso Sanremo Giovani edizione 2019) e degli eventi connessi e/o correlati effettuata ai fini della diffusione televisiva e/o radiofonica secondo le modalità definite nei Diritti Territorio: il territorio entro il quale potranno essere liberamente esercitati i Diritti spettanti a RAI, coincidente con il mondo intero e, quindi, normalmente comprensivo anche dei territori in cui siano comunque ricevibili le trasmissioni del canale attualmente denominato “RAI Italia” e/o quelle di qualsiasi altro canale il cui segnale origini comunque dal territorio italiano e sia destinato principalmente al pubblico italiano presente all’estero, fatte salve eventuali limitazioni contenute, in forma di deroga espressa.
TUR: il D.Lgs. 177/2005 e successive modifiche e/o integrazioni.
Utenti: le persone fisiche e/o giuridiche, enti e/o associazioni, pubbliche e/o private, nazionali e/o straniere, autorizzate, in tutto od in parte, alla ricezione delle Riprese dal Fornitore di servizi di media.
Videogramma: qualsiasi supporto (videocassetta, video disco, CD. dvd, laser disc), attualmente noto o ancora da inventare, che contiene, memorizza e/o comunque viene utilizzato per la riproduzione audiovisiva, in tutto od in parte, delle Riprese e che ne consenta la visione, per uso privato o pubblico, tramite l’utilizzo di un dispositivo di riproduzione direttamente collegato a e/o che faccia parte dell’apparecchio televisivo, schermo del PC o sistema di telecomunicazione o qualunque altro dispositivo per la visione o di ricezione, elettronico, meccanico o altro.
°°°
ALLEGATO “A” AL REGOLAMENTO DI SANREMO 2020
Vedi Regolamento di Sanremo Giovani-edizione 2019

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: