Get a site

fra Diavolo, fiori in bocca e ancora info da Venezia

  • È stato ritrovato nei polverosi anfratti della storia il film ‘Fra Diavolo’, diretto nel 1925 da Roberto Roberti, padre di Sergio Leone. È stato restaurato dalla Cineteca di Bologna e presentato giovedí scorso alla 34/a edizione del Festival ‘Il Cinema Ritrovato’. ‘Fra Diavolo’ era in realtà Michele Pezza, brigante che tra il Settecento e l’Ottocento si oppose all’occupazione napoleonica del Regno di Napoli; Victor Hugo, al cui padre fu assegnato il compito di catturarlo, scrisse di lui: «Fra Diavolo personificava quel personaggio tipico, che si incontra in tutti i Paesi invasi dallo straniero, il brigante-patriota, l’insorto legittimo in lotta contro l’invasore. Egli era in Italia, ciò che sono stati, in seguito, l’Empecinado in Spagna, Canaris in Grecia e Abd-el-Kader in Africa!». La figura di Fra Diavolo compare inoltre nel romanzo di Alexandre Dumas ‘La Sanfelice’, basato sugli eventi che portarono alla costituzione della Repubblica Partenopea. Quanto a Sergio Leone, stasera alla BarcArena sarà proiettato il nuovo restauro de ‘Il mio nome è Nessuno’, di Tonino Valerii, prodotto da Leone ed interpretato da Terence Hill con Henry Fonda.
  • Iniziano quest’oggi a Modugno, vicino Bari, le riprese del nuovo film di Gabriele Lavia, ‘L’uomo dal fiore in bocca’, tratto dall’omonimo dramma di Luigi Pirandello. Come si ricorderà, il drammaturgo girgentino immaginò un personaggio affetto da una grave tumore (un leporema, donde il titolo) a colloquio con un casuale avventore del caffè di una stazione, entrambi a parlare della vita e della morte. Interpreti lo stesso Lavia e Michele Demaria. La fotografia è di Tommaso Lusena De Sarmiento, la scenografia di Dario Curatolo, i costumi di Angela Tommasicchio. Il film è prodotto da Manuela Cacciamani (One More Pictures) con Rai Cinema e il sostegno logistico di Apulia Film Commission. La troupe del film è composta all’80% da personale pugliese, come lo è il service della Dinamo Film.
  • La Cerimonia d’inaugurazione della LXXVII Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia sarà trasmessa in diretta mercoledí 2 settembre su Rai Movie a partire dalle ore 19.00.  Si aprirà con un omaggio al maestro Ennio Morricone; la Roma Sinfonietta, condotta dal Maestro Andrea Morricone, figlio di Ennio, e composta da tre primi violini, tre secondi violini, una viola, un violoncello e un contrabbasso, eseguirà sul palco della Sala Grande del Palazzo del Cinema Il ‘tema di Deborah’, composta per la colonna sonora del film ‘C’era una volta in America’ (1984) del già citato Sergio Leone. Sarà presente il figlio del Maestro, Marco, con i familiari.
  • Durante la 77^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia nasce il Premio ITTV/KINEO, un riconoscimento voluto da Kinéo e ITTV- The Italian Tv Festival di Los Angeles. Dedicato alla migliore serie televisiva italiana, premierà la produzione TV e i protagonisti che hanno ottenuto maggiori consensi negli Stati Uniti. A Marco D’Amore e a Martha De Laurentiis la prima edizione del premio.
        La partnership nasce dalla volontà di creare sinergie tra mondo del cinema e della televisione portando all’attenzione degli operatori internazionali la ricchezza del nostro sistema audiovisivo.
        “È una collaborazione prestigiosa e naturale, quella con il Kinéo sia per la sua collocazione, durante la Mostra di Venezia, sia per la nuova veste che il premio, storico, abbraccia. Quel “new generation” sposa la mission di ITTV Festival, che dà grande esposizione alle produzioni televisive nazionali e internazionali. – sottolineano Valentina Martelli, Cristina Scognamillo e Francesca Scorcucchi, ideatrici di ITTV -. Abbiamo accolto l’invito di Rosetta Sannelli che da 19 anni organizza il premio Kinéo. Nasce dunque la versione “piccolo schermo” del premio Kinéo”.
        “Sono molto felice di questa collaborazione – ha spiegato la Sannelli – perché quest’anno il Kinéo ha cambiato veste e si chiamerà ‘Kinéo New Generation’ proprio per la sua capacità di rinnovarsi restando sempre al passo con i tempi”.
        Il comitato di selezione di ITTV/KINEO è composto da Good Girls Planet: Valentina Martelli (CEO), Cristina Scognamillo, Francesca Scorcucchi; Marco Testa, Presidente Gruppo Armando Testa, Gary Marenzi, produttore e distributore USA; Fidia Falaschetti, artista e ideatore del Premio ITTV; Lidia Cudemo partner di ITTV con il suo D-Hub Studos.
        Della giuria fanno parte: Cinzia Angelini, regista; Maria Pia Calzone, attrice; Francesco Bauco, attore; Luciano Flussi Tv executive; Jeremy Spiegel, produttore Extra – US; Chiara Nicoletti, giornalista; Angela Prudenzi, giornalista e produttrice; Marina Sanna, giornalista.
        Nel settembre 2021 a Los Angeles, durante la II edizione di ITTV- The Italian Tv Festival, sarà consegnato ITTV/KINEO che premierà la migliore produzione americana e i suoi protagonisti più seguita in Italia. (⇐comunicato)

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: