Crea sito

festival a confronto (2)

Il programma 2015 del festival di Cannes (13 – 24 maggio) è stato finalmente annunciato. Come da pronostici, ripresi da un Pasquale Curatola che, come noto, porta fortuna, saranno in lizza ben tre italiani: Paolo Sorrentino, Nanni Moretti e Matteo Garrone (e un altro italiano, Roberto Minervini, è nella sezione Un certain regard). Non succedeva da vent’anni. A una sola voce il loro commento:

 “Siamo felici e orgogliosi di rappresentare l’Italia in concorso al prossimo Festival di Cannes. Siamo consapevoli che è una grande occasione per noi e per tutto il cinema italiano. I nostri film, ognuno a suo modo, cercano di avere uno sguardo personale sulla realtà e sul cinema; ci auguriamo che la nostra presenza a Cannes possa essere uno stimolo per tanti altri registi italiani che cercano strade meno ovvie e convenzionali”.

Tutti gli approfondimenti su Cannes e sul suo programma nel prosieguo del post; si vuol ricordare, nel frattempo, l’esordio di due altre interessanti manifestazioni:

  • comincia oggi, nel suo piccolo, anche il Nordic Film Fest Roma, che promuove il cinema di Svezia, Islanda, Danimarca, Norvegia e Finlandia (a Roma, da oggi a domenica).
  • comincia oggi, come anticipato, anche Cartoons on the bay.

Si torna adesso a Cannes.

Matteo Garrone vi fa ritorno dopo il già palmato ‘Reality‘  e lo fa con ‘Tale of Tales – il Racconto dei racconti‘, liberamente ispirato a ‘Lo Cunto de li cunti’, raccolta che il napoletano Giambattista Basile curò nel XVII secolo ed ebbe poi straordinaria importanza nei secoli successivi. È una produzione di respiro internazionale e intreccia le storie di tre diversi regni e tre diversi sovrani, interpretati da Salma Hayek, Toby Jones e Vincent Cassel (nel cast anche John C. Reilly e Alba Rohrwacher).

Paolo Sorrentino propone invece ‘Youth – La giovinezza‘, con Michael Caine, Harvey Keitel, Rachel Weisz, Jane Fonda, Paul Dano. Anticipato, su alcune scene, da Canale 5 ma nelle sale solo a maggio, il film racconta la storia di due amici ormai anziani (sugli ottanta…), un direttore d’orchestra ed un regista cinematografico, che si ritrovano durante una vacanza sulle Alpi e…

Mia madre‘, di Nanni Moretti, con Margherita Buy, già nelle sale, è un film nel quale Moretti crea un suo alter ego femminile, una regista alle prese con il film che sta girando, sull’occupazione di una fabbrica ma anche, forse soprattutto, con un problema di salute della madre, malata terminale, interpretata da Giulia Lazzarini.

Non ci saranno solo italiani, comunque, a Cannes. Si presenta agguerrito il film d’apertura, ‘La tête Haute‘ di Emmanuelle Bercot, e vanno segnalati ‘Deephan‘ di Jacques Audiard, ‘Marguerite et Julien’ dell’attrice Valerie Donzelli, ‘The Lobster‘ del greco Yorgos Lanthimos, ‘Carol‘ di Todd Haynes, ‘Nie yin niang‘ di Hou Hsiao-Hsien, ‘Louder Than Bombs’ del norvegese Joachim Trier, ‘Son of Saul‘, dell’ungherese László Nemes.

La giuria sarà affidata ai fratelli Coen, Ingrid Berman sulla locandina.

Ecco il programma completo (forse qualche sorpresa nei prossimi giorni):

FESTIVAL DI CANNES 2015: FILM IN CONCORSO:

IL RACCONTO DEI RACCONTI (THE TALE OF TALES) by Matteo GARRONE

DHEEPAN (TEMPORARY TITLE) by Jacques AUDIARD

LA LOI DU MARCHÉ (A SIMPLE MAN) by Stéphane BRIZÉ

MARGUERITE ET JULIEN (MARGUERITE AND JULIEN) by Valérie DONZELLI

CAROL by Todd HAYNES

NIE YINNIANG (THE ASSASSIN) by HOU Hsiao Hsien

SHAN HE GU REN (MOUTAINS MAY DEPART) by JIA Zhang-Ke

UMIMACHI DIARY (OUR LITTLE SISTER) by Hirokazu KORE-EDA Hirokazu

MACBETH by Justin KURZEL

THE LOBSTER by Yorgos LANTHIMOS

MON ROI by MAÏWENN

MIA MADRE by Nanni MORETTI

YOUTH by Paolo SORRENTINO

LOUDER THAN BOMBS by Joachim TRIER

THE SEA OF TREES by Gus VAN SANT

SICARIO by Denis VILLENEUVE

UN CERTAIN REGARD –

MASAAN (FLY AWAY SOLO) by Neeraj GHAYWAN
HRÚTAR (RAMS) by Grímur HÁKONARSON
KISHIBE NO TABI (JOURNEY TO THE SHORE) by KUROSAWA Kiyoshi
JE SUIS UN SOLDAT (I AM A SOLDIER) by Laurent LARIVIÈRE
ZVIZDAN (THE HIGH SUN) by Dalibor MATANIC
THE OTHER SIDE by Roberto MINERVINI
UN ETAJ MAI JOS (ONE FLOOR BELOW) by Radu MUNTEAN
MU-ROE-HAN (THE SHAMELESS) by OH Seung-Uk
LAS ELEGIDAS (THE CHOSEN ONES) by David PABLOS
NAHID by Ida PANAHANDEH
COMOARA (THE TREASURE) by Corneliu PORUMBOIU
CHAUTHI KOOT (THE FOURTH DIRECTION) by Gurvinder SINGH
MADONNA by SHIN Suwon
MARYLAND by Alice WINOCOUR

 FILM FUORI CONCORSO

Tra gli altri, ‘Le Petit Prince’, di Mark Osborne, dal romanzo di Antoine de Saint-Exupéry,  e ‘Inside Out’, Disney- Pixar (cinema d’animazione) ; poi, per gli altri generi, ‘Mad Max: Fury Road’ e ‘Irrational Man’ di Woody Allen.

Leave a Reply

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: