Get a site

spicchi d’arte tra baffi di storia (60)

  • La Disney ha finalmente designato in Halle Bailey l’attrice che interpreterà il ruolo di Ariel nella trasposizione dal vero (live action) del film d’animazione ‘La Sirenetta’, del 1989. È brava, grintosa e con una bellissima voce ma negli Stati Uniti alcuni non apprezzano il fatto che sia afroamericana. È stato diffuso in queste ore, peraltro, il primo teaser trailer della versione live action di ‘Mulan’, che sarà nelle sale il 27 marzo 2020; lo proponiamo a fine post.
  • Le celebrazioni per l’ottantesimo compleanno di Batman non sono certo concluse, DC sta organizzando eventi live, fan celebration, lanci di prodotti esclusivi nel corso di tutto l’anno. Il 26 luglio, al Giffoni Film Festival, Warner Bros. e DC Comics celebreranno il cavaliere oscuro alle 16, con una master class dal titolo ‘#Batman80 – Il Mito del Cavaliere Oscuro’ che ha illuminato per sempre il mondo dei Comics, moderata da Manlio Castagna e tenuta dal fumettista Carmine Di Giandomenico; alle 17, sempre a Giffoni, verrà presentato, in anteprima nazionale ‘Batman: Hush’, film disponibile per l’acquisto e il noleggio dal 21 settembre su tutte le piattaforme digitali tra cui Infinity, SKY Primafila, iTunes, Youtube, Chili, Timvision. La giornata si concluderà con la proiezione dell’ultimo episodio della quinta e ultima stagione di ‘Gotham’.
  • L’ultima cinematografica fatica di Brian De Palma s’intitola ‘Domino’ e uscirà in Italia l’11 luglio. Thriller in salsa terroristica,  basato sulla lotta internazionale contro l’Isis, produzione europea posta in essere grazie a fondi danesi, francesi, belgi, olandesi e italiani, ‘Domino’ poteva esprimere delle potenzialità immense ma si dice che abbia sofferto per dei tagli al budget (da due ore si è passati a 90 minuti), divergenze creative, sceneggiatura non del regista, effetti speciali perfettibili. De Palma è sempre De Palma, in ogni caso, e in ‘Domino’ c’è anche un po’ d’Italia: le musiche di Pino Donaggio nella scena della corrida e alcune riprese in Sardegna tra Cagliari, Capoterra, Domus De Maria e Pula. Una capatina al cinema il prossimo 11 luglio è sicuramente da prendere in considerazione!
  • Non si è ancora spenta l’eco del dolore per la scomparsa di Ugo Gregoretti. Alla camera ardente allestita alla Casa del Cinema di Roma c’erano soltanto posti in piedi, mentre sullo schermo scorrevano le immagini del suo ‘Circolo Picwick’. Per ricordarlo, erano presenti in sala la moglie Fausta, i figli Lucio, Gian Lorenzo, Filippo, Orsetta, il genero Felice Laudadio, poi Marco Bellocchio, Pupi Avati, Milena Vukotic, Italo Moscati, Gianni Amelio, Furio Colombo, Silvia Scola, Gianni Bisiach, Gianfranco Pannone, Vincenzo Vita, Renato Parascandolo e Laura Delli Colli. Le esequie hanno avuto luogo ieri, 6 luglio,  nella Chiesa degli Artisti in piazza del Popolo.
  • A due anni dall’uscita di ‘Masters’, si completa il lavoro di restauro e rimasterizzazione dell’opera di Lucio Battisti: il 6 settembre esce infatti ‘Masters – Vol.2’, la seconda raccolta targata Sony Music, con 48 brani estratti dai nastri analogici originali restaurati e rimasterizzati a 24bit/192KHZ, la migliore definizione attualmente possibile. Venticinque anni fa Battisti consegnava il suo ultimo album in studio (‘Hegel’) e Sony Music, nei giorni dell’anniversario della scomparsa dell’artista (9 settembre 1998) pubblicherà il secondo cofanetto a lui dedicato.
  • A partire da settembre, il settimanale italiano Topolino proporrà delle storie davvero speciali, basate sulle vicende di Pippo, Topolino e Paperino nella loro giovinezza. Si tratta di una fascia d’età che gli sceneggiatori non avevano mai analizzato e la curiosità è davvero tanta; le già storie in questione sono state pubblicate in USA, Norvegia e Brasile, in questi giorni anche in Germania. L’Italia, però, si è distinta dall’inizio, perché molti nomi di sceneggiatori e disegnatori suonano perlomeno familiari: Francesco Antibani, Stefano Ambrosio, Stefano Intini, Marco Mazzerello, Francesco D’Ippolito e Antonello Dalena.
  • Il prossimo 20 luglio ricorre il cinquantesimo anniversario dello sbarco sulla Luna; Rai Radio3 lo celebra con la serie radiofonica ‘L’uomo è sulla Luna’, a cura di Roberto e Sara Cavosi. La serie è incentrata sul corto circuito di senso attivato dall’accostamento tra la missione lunare e gli eventi terrestri: il razzismo, la ricerca di lavoro, il femminismo, la speranza nella vita, il progresso o, ancora, il rapporto tra sogno e realtà; si sviluppa in quattordici emozionanti puntate, in onda alle ore 16 a partire da domani, 8 luglio, fino al 21, all’interno di ‘Fahrenheit’ oppure, il sabato e la domenica, di ‘Pantagruel’.  Il progetto ‘L’uomo è sulla Luna’ è realizzato in collaborazione con Sardegna Teatro e Sardegna Film Commission; Nel cast: Michela Atzeni, Cristina Maccioni, Luigi Tontoranelli, Marco Spiga, Roberto Cavosi, Miana Merisi, Felice Montervino, Daniel Dwerryhouse, Eleonora Giua, Noemi Medas, Angelo Trofa, Leonardo Tomasi, Daniele Monachella, Angelo Zedda. L’ambientazione sonora è stata affidata ad Alessandro Olla.
  • L’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, che ogni anni assegna gli Oscar, ha invitato 842 nuovi membri da 59 paesi e quasi la metà sono donne. Per la prima volta è stata raggiunta la parità di genere, anche in settori quali la regia, la produzione e la sceneggiatura. Il 29% è di colore mentre le donne hanno aumentato la loro presenza. Tra le new entry Lady Gaga, Adele, Sterling K. Brown, Claire Foy, Letitia Wright, Tom Holland. Academy ha oltre seimila membri, in 17 settori dell’industria cinematografica. 
  • Secondo Assomusica, associazione alla quale aderiscono oltre 120 imprese che realizzano l’80% dei concerti in Italia, i biglietti nominativi per i concerti dal vivo presentano numerose criticità: non servono a ridurre il bagarinaggio, creano code enormi e lungaggini per gli appassionati di musica, aumentano i costi dei biglietti e quelli degli organizzatori, la sintesi dell’associazione . Il presidente Spera osserva che “nel calcio non sono serviti a ridurre il fenomeno” e precisa: “Siamo contrari a ogni forma di bagarinaggio ma i consumatori devono sapere che i costi dei biglietti aumenteranno, cambiare il nome dell’utilizzatore non sarà una procedura veloce e si creeranno più code agli ingressi per i controlli”. Spera chiede “di chiudere i siti di secondary ticketing o di renderli legali come in Germania dove è previsto un ricarico massimo del 20% ma si potrebbe scendere al 15 o al 10”. La nostra umile opinione, a integrazione di quanto detto da Spera, è che debba essere un diritto recarsi ad un concerto in modalità anonima.
  • Stanno per arrivare anche in Italia gli spot televisivi fruibili da persone con disabilità visive e uditive: incorporano nei messaggi pubblicitari una narrazione audio del contenuto per descrivere le immagini mostrate e i sottotitoli. A lanciare l’iniziativa è Procter & Gamble, in base agli esempi già realizzati in Spagna e Regno Unito, e in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti. P&G è in attesa dell’adeguamento tecnologico per la messa in onda di queste pubblicità da parte dei principali network televisivi italiani. “P&G crede da sempre nella valorizzazione delle diversità e nell’inclusione”, dice Valeria Consorte, direttore marketing e media Procter & Gamble in Italia. “Già da dieci anni in alcuni paesi del mondo ha introdotto i sottotitoli negli spot e dallo scorso anno ha deciso di rendere la sua pubblicità più inclusiva con audio-descrizioni che rendano gli annunci pubblicitari per la tv accessibili anche ai milioni di consumatori affetti da cecità completa o da disabilità visive”. “In Europa – ricorda – siamo già attivi in Spagna e nel Regno Unito ed ora il nostro desiderio è di iniziare quanto prima anche in Italia con tutti i nostri marchi principali. Alcuni canali italiani stanno già trasmettendo parte dei propri contenuti con modalità accessibile alle persone con disabilità visiva e con sottotitoli, ma questo adattamento non è ancora stato realizzato per gli intrattenimenti pubblicitari, richiedendo un investimento alle aziende per la modifica degli spot e ai network tv per un adeguamento della tecnologia per la messa in onda”. (Comunicato stampa)
  • il cast di ‘Diabolik’ è stato finalmente comunicato in via definitiva. Luca Marinelli vestirà i panni (e la calzamaglia) del tenebroso protagonista, Miriam Leone quelli di Eva Kant, Valerio Mastandrea quelli dell’ispettore Ginko

Ecco infine, come anticipato, il trailer della versione live action di ‘Mulan’:

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: