Get a site

Posts tagged “ipovedenti

brevi dai media (72)

Aggiornamento 26 settembre: la commissione di Vigilanza sulla Rai ha espresso parere favorevole alla nomina di Marcello Foa a presidente della tv pubblica. I voti favorevoli sono stati ventisette, tre i contrari, una scheda nulla e una bianca. Hanno votato trentadue componenti della bicamerale su quaranta.
Aggiornamento 27 luglio: il ministro del tesoro Tria ha proposto al Consiglio dei Ministri il nominativo di Fabrizio Salini come amministratore delegato della Rai e quello di Marcello Foa come consigliere d’amministrazione. Foa sarà votato dalla commissione di Vigilanza per la carica di presidente dell’azienda radiotelevisiva.
Aggiornamenti 20 luglio: il rappresentante dei dipendenti Rai che siederà nel Consiglio d’amministrazione della Concessionaria di Stato è Riccardo Laganà, leader del gruppo IndigneRai, eletto con 1.916 voti. Secondo è arrivato Roberto Natale, candidato dell’Usigrai, con 1.356 voti, terzo Gianluca De Matteis Tortora, sostenuto dalle sigle sindacali, con 1.201 voti. L’assemblea dei soci Rai, che dovrà ratificare la nomina del nuovo Cda, si riunirà, in prima convocazione, lunedí 23 luglio alle 12.30, a Viale Mazzini. L’assemblea è fissata in seconda convocazione anche per martedí; infatti, com’è noto, al completamento del Cda, dopo l’elezione dei quattro consiglieri da parte del Parlamento e quella del consigliere espressione dei dipendenti, mancano i due che devono essere designati dal Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell’economia e delle finanze.

  • Il senatore Alberto Barachini, candidato di Forza Italia, già giornalista Mediaset, è stato eletto presidente della Commissione di Vigilanza Rai alla terza votazione con ventidue voti; Antonello Giacomelli del Pd e Primo Di Nicola del Movimento 5 Stelle sono stati eletti vicepresidenti della Commissione parlamentare di Vigilanza Rai. Il Senato e la Camera hanno scelto i due rappresentanti a testa per il consiglio d’amministrazione della Rai: Rita Borioni (Pd) e Beatrice Coletti (M5s) sono state elette a Palazzo Madama,  Igor De Biasio (Lega) e Giampaolo Rossi (Fdi) a Montecitorio. L’altro candidato al CdA Rai del Movimento 5 stelle, votato on line dagli iscritti, era Paolo Cellini. Secondo un lancio Adnkronos, per il ruolo di Amministratore delegato della Rai  il ministero dell’Economia avrebbe ingaggiato un’azienda specializzata in head hunting.
  • Sarà nelle sale l’11 ottobre con Adler Entertainment ‘Zanna Bianca’, il primo lungometraggio d’animazione dedicato al lupo – cane (tre quarti e un quarto) protagonista dell’immortale classico di Jack London. Diretto dal premio Oscar Alexandre Espigares, il film, che ha debuttato in concorso al Sundance Film Festival, rispetta lo stile di London e racconta la vicenda della caccia all’oro nello Yukon alla fine del XIX secolo, direttamente dalla prospettiva degli animali. Tra i modelli d’ispirazione per Espigares i western di Corbucci e Sergio Leone.
  • Ricorre oggi, 18 luglio 2018, il centenario della nascita di Nelson Mandela, paladino dei diritti civili in Sudafrica, per questo a lungo in carcere, poi Presidente del suo Paese e Premio Nobel per la Pace. È nelle librerie (more…)

spicchi d’arte tra baffi di storia (32)

Aggiornamento 1° giugno: la risposta da parte di Mediapro alla Lega e a Infront è arrivata a stretto giro di posta elettronica certificata: “La decisione di risolvere il contratto con Mediapro presa dalla Lega di A è illegittima e deve essere revocata entro 3 giorni”. Secondo quanto appreso dall’Ansa, Mediapro ha chiesto di revocare immediatamente la risoluzione del contratto tra le parti, prima di dare mandato ai legali di tutelare i propri diritti in sede, civile e penale, oltre che in via cautelare. Si parlerebbe, addirittura, di “malafede”.
Aggiornamento 31 maggio: “Operatori della comunicazione e intermediari indipendenti potranno partecipare alle trattative private per l’acquisto dei diritti tv della Serie A. Lo si evince dall’invito a presentare manifestazioni di interesse che la Lega Serie A ha pubblicato sul proprio sito, dopo aver deliberato lunedì 28 maggio la risoluzione del contratto con Mediapro, efficace trascorsi sette giorni dalla relativa comunicazione agli spagnoli. Come spiega la premessa, «considerate le esigenze di oggettiva urgenza, nel frattempo la Lega Calcio Serie A intende anticipare sin da ora ai soggetti interessati le condizioni normative della Trattativa Privata che potrà avere eventualmente inizio solo a partire dal 5 giugno», quando verranno pubblicati gli schemi di offerta dei pacchetti, per piattaforma, mista o per prodotto. Si potranno presentare manifestazioni di interesse fino al 7 giugno, e l’iter per l’assegnazione dei diritti si dovrebbe concludere il 13.” (Digital-Sat)
Aggiornamento 30 maggio: sono state annunciate ieri, martedí 29, le candidature relative alla settantaduesima edizione dei Nastri d’Argento, la cui cerimonia di consegna avrà luogo al Teatro Antico di Taormina il prossimo 30 giugno. In base alla selezione messa in atto dai giornalisti cinematografici fra i 134 titoli usciti dal 1° giugno 2017 al 31 maggio 2018, (more…)


spicchi d’arte tra baffi di storia (15)

  • Un gruppo internazionale di scienziati ha rivelato che nel cadavere di Pablo Neruda, poeta cileno premio Nobel e oppositore di Pinochet, è stata rinvenuta “una tossina che potrebbe aver(ne) causato la morte. La versione ufficiale è stata quella della morte di cancro ma la famiglia ha sempre sospettato che il poeta potesse essere stato avvelenato dalla polizia segreta di Pinochet, insediatosi dodici giorni prima.
  • ‘Beautiful Minds: Bernini vs Borromini’ è il nuovo progetto di Endemol Shine Italy presentato al Mercato internazionale dell’Audiovisivo, nella sezione Drama Series Pitching Forum; Ideato e scritto da Davide Sala, Elena Fiorini e Giorgia Mariani, è un period drama che parte dal confronto tra i due geni del Seicento, animati dall’anelito alla perfezione e alla bellezza, rivali tra di loro.
  • Sempre al MIA, un altro progetto è sembrato di particolare interesse: una giovane donna che, citando testualmente Eleonora Andreatta di Rai Fiction, “corre per diventare Cancelliere”. Andreatta lo introduce mettendolo a confronto con i personaggi, sempre maschili, che hanno caratterizzato le storie della televisione, laddove quelli femminili sono stati piú spesso “protagoniste di love story o semplicemente mamme”. Prossimamente una “Cancelliera” sugli schermi di Rai 1, dunque e chissà che una battuta di Tullio Solenghi ai David 2015 non sia stata a suo modo “visionaria”: (more…)

per grandi e per piccini (4)

Quattro visionarie iniziative: il Premio Andersen, la mostra a Milano su Romano Scarpa, il film ‘Il colore dell’erba’ e una piccola rivoluzione nella tv francese.

  • Ha luogo a Sestri Levante (area metropolitana di Genova), da oggi fino al 31 marzo, la quarantanovesima edizione del Premio Andersen – Baia delle Favole che, come intuibile dal riferimento al mitico Hans Christian, si muove nel magico mondo della fiaba e dei racconti per bambini. Il concorso letterario è aperto ad autori stranieri che, esprimendosi in inglese, francese, tedesco, spagnolo, arabo, cinese oppure russo, potranno inviare i loro lavori nel rispetto delle modalità riportate sul sito ufficiale andersenpremio.it, nella spasmodica attesa di una premiazione che avrà luogo nel mese di giugno. Tema di quest’anno le Passioni…
  • Comincia oggi, per concludersi il 13 marzo, presso il Museo del Fumetto di Milano, la mostra (more…)

siamo tutti “cartoon – able”?

Cartoon Able’ è il primo cartone animato concepito e studiato anche per bambini con disabilità cognitive e sensoriali. Progetto tra i piú nobili, è stato concepito dalle responsabili della casa editrice “Punti di vista”, cooperativa formata da sole donne che si occupa di prodotti per bambini disabili, spesso non contemplati nell’editoria di largo consumo. È stato selezionato sulla piattaforma di crowdfunding di Telecom Italia, distinguendosi tra oltre centoquaranta proposte.
Un’idea del genere, quella di studiare un prodotto d’animazione fruibile anche dai bambini non udenti o non vedenti, sembra essere unica al mondo. Lo sviluppo dell’iniziativa, concepita, come anticipato, da “Punti di vista”, passa attraverso un coordinamento di educatori e psicologi esperti e la realizzazione a cura di Animundi, studio di produzione di cartoni animati ospitato all’interno degli Studios di Cinecittà.
A Natale si è piú buoni ma (more…)


il sogno d’Omero

‘Solo i ciechi vedono bene

Victor Hugo, L’uomo che ride

Omero, come ricordiamo dall’adolescenza, può significare ostaggio oppure non vedente.

È in questa seconda accezione, con ogni evidenza, che è maturato il titolo ‘Il Sogno Di Omero‘, poetico e commovente documentario sui sogni dei ciechi, diretto da Emiliano Aiello con la sensibilità di chi ha molta anima e la competenza di chi può appoggiarsi agli scienziati dal Laboratorio del Sonno della Facoltà di Medicina dell’Università di Lisbona e a ulteriori studi compiuti dall’Università di Bologna. Una volta si pensava che i ciechi congeniti non potessero sognare normalmente, mancando dell’archivio di suggestioni, percezioni, immagini che i vedenti accumulano dalla nascita durante tutta l’esistenza. Ora si è scoperto che non è cosíche anche loro sognano, e sognano colori, paesaggi, perfino figure umane.

Aiello è riuscito a entrare nel mondo onirico di cinque persone cieche dalla nascita che, per due settimane, svegliandosi, hanno riportato su un registratore il loro sogno piú recente. La narrazione si richiama nuovamente a Omero e al suo mondo fantastico perché, partendo dall’Odissea che uno dei non vedenti (Gabriel) fa per tornare a casa, vengono raccontate anche le avventure degli altri protagonisti (Fabio, Rosa, Domenico e Daniela). 

La realizzazione de ‘Il Sogno Di Omero‘ è supportata dal Centro Produzione Audiovisivi dell’Università Roma Tre e dalla casa di produzione indipendente Tfilm; è inoltre in corso una campagna crowdfunding che permette di fare donazioni a chi vuol sostenere il progetto (fino al 17 agosto 2014, informazioni sul sito www.tfilmprod.com). (< – Ansa)


un libero (e italico) rumoreggiare

Italians do it better. Sometimes.
Nell’ambito dei social network nessuno aveva mai pensato ad una piattaforma utile a condividere suoni, voci e musica. Pensieri o rumori esterni, conferenze, racconti, scherzi, barzellette, interviste, confidenze.
C’ha pensato l’italianissimo FreeRumble.
Che ha pensato anche agli ipovedenti, che possono fruire di foto e video grazie alla funzione che consente di raccontarle: la voce per descrivere un’immagine, un fatto, un’emozione.
Freerumble, ideato dalla scrittrice Sonia Topazio,  ha una parte “secrets”, in cui è possibile scambiarsi messaggi audio privati con una maggiore discrezione e tutela della privacy.
Possibile, inoltre, ascoltare  inedite ricerche scientifiche ed ottenere consulenze mediche, in totale riservatezza.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: