Crea sito

il festival dell’Aquila

È in corso la sesta edizione de ‘L’Aquila Film Festival‘ (13 -21 novembre), manifestazione cinematografica che esprime particolare sensibilità verso la lotta alla mafia e alla criminalità.

Dopo il salto, il programma dettagliato.

FILM IN CONCORSO

CORTOMETRAGGI, MEDIOMETRAGGI, LUNGOMETRAGGI

BATTAGLIA ALLA MAFIA

ESPOSIZIONI FOTOGRAFICHE DI LETIZIA BATTAGLIA E DELL’ASSOCIAZIONE ANTIMAFIE DASUD

CON INCONTRI E PROIEZIONI

 

CORTORIMET

PER LA PRIMA VOLTA IN UN FESTIVAL SARA’ STABILITO IL MIGLIOR CORTOMETRAGGIO AL MONDO

IL PUBBLICO VOTERA’ IL PIU’ BELLO TRA I CORTOMETRAGGI CHE HANNO VINTO I CINQUE FESTIVAL PIU’ IMPORTANTI AL MONDO

 

ANTEPRIMA24

DUE ANTEPRIME MONDIALI DIRETTAMENTE DAL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA

 

… E LA VITA CONTINUA

INCONTRI E PROIEIZONI SUL DELICATO TEMA DELLA DONAZIONE DEGLI ORGANI E DEL SANGUE

 

MATINEE CON LE SCUOLE

INCONTRI E PROIEZIONI PENSATE PER I PIU’ GIOVANI, MA NON SOLO

 

PROGRAMMA GIORNO PER GIORNO

 

MARTEDI 13 NOVEMBRE

ore 11.00

Saluto dell’Assessore Regionale LUIGI DE FANIS per l’apertura della sesta edizione del L’Aquila Film Festival

APERTURA ESPOSIZIONI FOTOGRAFICHE DI:

LETIZIA BATTAGLIA

ASSOCIAZIONE DASUD – L’ULTIMA FOTO ALLE MAFIE

INCONTRO: BATTAGLIA ALLA MAFIA
Saranno presenti le scolaresche aquilano

Interverranno:

– Letizia Battaglia

– Pasquale Grosso (Ass. daSud)

– Angelo Venti (LIBERA, Associaizoni, nomi e numeri contro le mafie)

– Massimo Cialente (Sindaco dell’Aquila)

ore 18.00 PROIEZIONI

RITORNO IN SICILIA Incontro con Letizia Battaglia, di Salvo Cuccia (ITALIA, 27 min)

Letizia Battaglia, vincitrice a New York del prestigioso Cornell Capa Infinity Award 2009, racconta la sua grande avventura nella fotografia e nella vita, del suo impegno politico e sociale, dei viaggi, del trasferimento a Parigi e del successivo ritorno nella sua Palermo.

IN CONCORSO

MUNNIZZA, di L. Esposito, M. Dal Prato, A. Satta (ITALIA, 17 min)

Cortometraggio dedicato a Peppino Impastato e sua madre Felicia.

DAMIANO AL DI LA DELLE NUVOLE COMINCIANO I SOGNI, di Giovanni Virgilio (ITALIA, 15)

Sicilia, 1992. Damiano, un bambino di nove anni, vive attraverso i suoi attenti occhi le stragi e gli attentati mafiosi di quegli anni. Le difficoltà del padre nel trovare lavoro, l’uccisione del suo maestro, mentore e amico ma anche audace giornalista messo a tacere dalla mafia e il tragico assassinio del giudice Giovanni Falcone fanno rifugiare Damiano nei sogni, unico spiraglio per evadere dalla desolante realtà in cui vive.

ore 21.00 PROIEZIONI IN CONCORSO

LA CALMA, di David Gonzalez (SPAGNA, 12 min)

Jorge è un uomo come tanti che si avvicina alla quarantina; egli vede come la stabilità del suo mondo viene minacciata da una serie di eventi del passato che credeva dimenticati.

CHI RESISTE DI PIU’, di Gregorio Muro (SPAGNA, 12 min)

Un pericoloso gioco per i giovani cambierà per sempre la vita di Ander e della sua famiglia.

MIRACOLO AQUILANO, di S. Mutolo, M. Iannini (ITALIA, 14 min)

L’Aquila, Settembre 2009. Uno sciacallo travestito da prete benedice i moduli abitativi consegnati alla popolazione dopo il terremoto, per intascarsi i soldi delle donazioni e rubare i beni di valore rimasti nelle macerie della città fantasma.

PERFETTO, di Corrado Ravazzini (ITALIA, 11 min)

Misuriamo la vita degli altri confrontandola con la nostra e l’idea che ci facciamo è spesso errata e lontana dalla realtà. Un affermato self made man incontra la sua antitesi durante la sua serata perfetta. La commedia come pretesto per affrontare una moderna guerrilla fra classi.

 IF YOU WANT YOUR MOTHER BACK, di Xavier Douin (FRANCIA, 10 min)

In un piccolo villaggio della Francia, un bambino prende in ostaggio dalla chiesa la statua della Madonna, allo scopo di ottenere la bicicletta dei suoi sogni.

394-TRILOGIA DEL MONDO, di Massimiliano Pacifico (ITALIA, 55  min)

Il film ricostruisce le tappe di un viaggio che tocca, fra le tante città, Berlino e Mosca, Parigi e New York, Madrid e Istanbul, al seguito della lunga tournée internazionale di “Trilogia della villeggiatura” di Carlo Goldoni, diretta e interpretata da Toni Servillo. Non solo un film sul teatro, sugli attori e la recitazione, ma anche il vivace racconto di un’esperienza speciale, attraverso un confronto intenso e talvolta divertente con luoghi, culture e stili di vita diversi.

MERCOLEDI 14 NOVEMBRE

Ore 10.30

Saluto dell’Assessore alle Cultura del Comune dell’Aquila STEFANIA PEZZOPANE

PROIEZIONE

IL ROSSO E IL BLU, di Giuseppe Piccioni (il regista sarà presente in sala)

Saranno presenti le scolaresche aquilane.

in collaborazione con AGIS Scuola

Ore 17.00 PROIEZIONI

I DISCENDENTI DEL GIAGUARO, a cura di Amnesty International e Indigenous Kichwa People of Sarayaku (Ecuador, 30 min)

La storia di un piccolo gruppo di indiani indigeni che sfida una compagnia petrolifera e il governo ecudaoreno per salvare il proprio modo di vita e la foresta pluviale in cui vive. Una lotta dieci anni li ha visti lasciare la giungla e il loro paese per chiedere una sentenza storica che potrebbe avere un impatto non solo sul loro futuro, ma su quello di tutto pianeta.

A QUEL NO ERA YO, di Esteban Crespo (SPAGNA, 24 min)

La storia di Kaney e Paula, un bambino africano e una donna spagnola che uniranno le loro vite senza speranza attraverso un colpo. Un colpo che dà la vita.

OSHIMA, di Lars Henning (GERMANIA, 33 MIN)

Oshima, un uomo d’affari giapponese si trova in transito tra i continenti. Una favola moderna di amore, perdizione, immaginazione e redenzione.

FOOTING, di Damien Gault (FRANCIA, 17 min)

Un freddo mattino d’inverno, Marco va a correre con suo padre. La conversazione tra i due è piuttosto difficile. Lungo la strada, diventa chiaro che un divario si è ampliato tra Marco e suo padre Jean-Claude, un militare in pensione.

THAT’S NOT SCI-FI, di A. La Camera e L. Del Gamba (ITALIA, 4 min)

Riflessioni su tematiche attuali attraverso il montaggio di frasi tratte da alcuni importanti film di sci-fi con immagini di eventi drammatici del secolo da poco trascorso.

VODKA TONIC, di Ivano Fachin (ITALIA, 9 min)

Il mio cancro sei tu. Il mio cancro è un televisore da 60 pollici. Il mio cancro è un numero. Il mio cancro è un conto in banca o un’offerta speciale.  Essere cattivi non fa differenza.

GIANNI SCHICCHI, di G. Dettori, F. Visco (ITALIA, 10 min)

Una giovane coppia sta prendendo il sole in spiaggia quando arriva l’amico Gianni Schicchi. Gianni Schicchi è bello, Gianni Schicchi è simpatico, Gianni Schicchi sa fare l’amore! Gianni Schicchi mi ha stancato.

LA PARTE CHE MANCA, di Paolo Budassi (ITALIA, 18 min)

Elena è una donna sopravvissuta sotto le macerie di un terremoto. Nella sua vita dopo l’evento tutto è cambiato, tutto è diventato difficile, diverso. Chiusa nella totale solitudine, un giorno troverà il “suo” modo per ricominciare a vivere.
FULGENZIO, di Aldo Iuliano (ITALIA, 14 min)

Sull’altare, al momento del fatidico “Sì”, Gioia scopre che il suo futuro marito Marco ha un secondo nome ridicolo: Fulgenzio. Solo un miracolo potrebbe salvare quella santa unione … oppure un’idea.

PIECE OF PAPER, di Daniel Schwarz (GERMANIA, 3 min)

Un viaggio attraverso un paesaggio distopicO, giocando con la creazione, la distruzione, la rinascita.

ANGUSTIA, di Leon Rechy (MESSICO, 8 min)

Dopo aver partecipato ad un’esecuzione per iniezione letale, un medico è così sopraffatto dal senso di colpa che decide di trovare una via d’uscita.

 

ORE 21.00 PROIEZIONI

BORREGUITO, di Antonino Isordia (MESSICO, 10 min)

Una storia di violenza, un rapporto fatto di brutalità si interrompe quando la ribellione di un essere, che dovrebbe essere docile, contrasta l’abuso.

ESKIMAL, di Homero Ramirez (MESSICO, 9 min)

Eskimal e Morsa lavorano insieme per preservare il grande ghiacciaio, affrontando un disastro imminente causato dal mondo industrializzato.

ZOMBI, di David Moreno Guiòn (SPAGNA, 13 min)

Se non hai più memoria, il tuo sguardo è vuoto e non sai nemmeno parlare… sei uno zombie, vero?

LA CASA DI ESTER, di S. Chiodini, A. Brizzi (ITALIA, 15 min)

Dietro l’apparente ordinarietà della vita di coppia, una donna prende finalmente coscienza del dramma intollerabile di violenza che subisce ogni giorno recuperando un passato mai dimenticato del tutto.

A MANO LIBERA, di Giuseppe Gennaro Stasi (ITALIA, 2 min)

Un pittore, una tavolozza, un fascio di pennelli e un bicchiere di vino. A volte le vie della creazione artistica sono imprevedibili.

HERMENEUTICS, di Alexei Dmitriev (RUSSIA, 3 min)

Un film di guerra.

LASCIARE SEGNI, di Daniele Cini (ITALIA, 9 min)

Jacopo e Grazia sono due ragazzi sordi aquilani. I loro destini si incroceranno proprio la notte del 6 aprile 2009, quando la città verrà scossa da un terribile terremoto.

COME PRIMA PIU’ DI PRIMA MI AMERO’, di Stefano Grasso (ITALIA, 50 min)

Quale cuore batte dietro un seno al silicone? Quindici donne partecipano a un concorso di bellezza molto particolare: Miss Chirurgia Estetica 2010. Quindici donne in gara tra loro per vincere la corona che dovrebbe premiare quella “rifatta meglio”.

GIOVEDI 15 NOVEMBRE

ore 18.00 PROIEZIONI

CHAMPIONS, di Caroline Van Kerckhoven (BELGIO, 38 min)

In questo ritratto corale, un allenatore entusiasta ci guida attraverso i vari incontri di boxe. Scopriamo che per la vittoria i giovani pugili devono combattere non solo con il loro avversario, ma anche con il loro peso, i giudici di parte, l’allenatore e soprattutto con se stessi.

UN PASSO PER VOLARE, di Piergiorgio Lalli (ITALIA, 30 min)

Dopo un terribile terremoto, nella mente di Ivana, una giovane studentessa universitaria, riaffiorano ricordi traumatici del passato. In preda ad una vera e propria follia, Ivana fugge da quella nuova realtà col un peluche, da cui non si era mai separata.

ERIKA & SALLY, di Hanna Andersson (SVEZIA, 16 min)

Erika e Sally sono due sorelle la cui relazione viene messa alla prova quando la madre viene ricoverata in ospedale. Un dramma sulle responsabilità che abbiamo per coloro che amiamo.

CROSSING THE SCHOOLYARD, di Annarita Zambrano (FRANCIA, 16 min)

Nuova al liceo. Il telefono cellulare a portata di mano. Cercando le parole giuste con le cicatrici sulla pelle. Per lottare per il proprio posto nel mondo, si deve attraversare il cortile.

COWBOY UND INDIANER, di Jan-Gerrit Seyler (GERMANIA, 13 min)

Il figlio di Karin perse la vita durante una missione in Afghanistan. Quando incontrerà un suo compagno e amico in visita di condoglianze, riafforeranno ricordi dell’infanzia, attivando un drammatico processo di lutto.

DIE KATZE TANZE, di Esther Bialas (GERMANIA, 7 min)

Un addio al nubilato con un gruppo di amici di lunga data si trasforma in una serata di bevute, balli e confessioni, dando la possibilità di fare cose evitate per anni.

ore 21.00 PROIEZIONE

FREAKBEAT, di Luca Pastore (ITALIA, 80 min) – SARA’ PRESENTE IL REGISTA

con Roberto “Freak” Antoni e Maurizio Vandelli

Un road movie emiliano alla ricerca del “Sacro Graal” del Grande Beat: il nastro perduto di una mitica session fra l’Equipe 84 e Jimi Hendrix. Impossibile? Forse. Ma Freak Antoni, l’intellettuale demenziale, il teppista soffice, ci crede al punto da trascinare sua figlia Margherita su un vecchio furgone Volkswagen alla ricerca della mitica reliquia sonora.

VENERDI 16 NOVEMBRE

ore 18.00 INCONTRO

… E LA VITA CONTINUA

Momento informativo sullo stato attuale nella donazione degli organi e del sangue, in collaborazione con:

FONDAZIONE TRAPIANTI MILANO

CENTRO TRAPIANTI OSPEDALE SAN SALVATORE DELL’AQUILA

AVIS L’AQUILA

 

INTERVENGONO:

Prof. Antonio Famulari – CENTRO TRAPIANTI OSPEDALE SAN SALVATORE DELL’AQUILA

Avv. Antonello Passacantando – AVIS L’AQUILA

PROIEZIONI FUORI CONCORSO:

ROSSO VIVO, di Annamaria Liguori (ITALIA, 16 min)

con Lorenzo Balducci, Pino Quartullo, Fabio Troiano

Rosso Vivo racconta la storia di Matteo, un ragazzo che scopre di essere affetto da una leucemia acuta. La diagnosi gli viene comunicata in prima persona dal Prof. Franco Mandelli da lui interpellato per una inspiegabile e persistente debolezza.

E LA VITA CONTINUA, di Pino Quartullo (ITALIA, 19 min)

con Ricky Tognazzi, Francesco Pannofino, Ludovico Fremont

Lorenzo, giovane laureato in filosofia, d’estate lavora come bagnino. Attilio è un noto attore che soffre di una grave patologia epatica. Le loro vite s’incrociano in modo tragico e meraviglioso allo stesso tempo, attraverso la donazione dell’organo del ragazzo improvvisamente scomparso a causa di un incidente con la moto.

a seguire:

PROIEZIONE:

LA NATURE DES CHOSES, di Audrey Espinasse (FRANCIA, 15 min)

Gli agnelli, il fuoco, gli uomini: la celebrazione della Pasqua attraverso l’elaborazione di un pasto in un monastero benedettino.
SWIMSUIT 46, di Wannes Destoop (BELGIO, 15 min)

Chantal, una ragazza paffuta di dodici anni, non ha molti amici. Solo nella piscina locale, dove si allena intensamente per una gara di nuoto, si sente veramente a casa. Ma quando ha bisogno di un nuovo paio di occhiali da nuoto, le cose non vanno nel modo migliore.

 

DER PHILATELIST, di Jan-Gerrit Seyler (GERMANIA, 7 min)

Hugo vive da solo nel suo mondo dove regna la simmetria e l’ordine. Un giorno, il suo francobollo preferito, con un motivo di un risciò indiano vola fuori dalla finestra. Uscire e lasciare la sua stanza diventa inevitabile.

 

ore 21.00 PROIEZIONE

TUTTI I RUMORI DEL MARE, di Federico Brugia (ITALIA, 95 min)

Il protagonista è un uomo che ha cancellato il suo passato, che ha scelto di vivere senza identità e trasporta persone per una multinazionale che traffica di esseri umani. Si tratta di una specie di Caronte moderno, che non si pone domande, che non vive alcuna emozione o credo di poterlo fare.

 

SABATO 17 NOVEMBRE

ore 18.00 PROIEZIONE

REMINGTON AND THE CURSE OF THE ZOMBADINGS, di Jade Castro (FILIPPINE, 96 min)

Remington è innamorato di Hannah, ma lei lo trova pigro e goffo. All’improvviso lui inizia a cambiare. Diventa sempre più ordinato, bello, sensibile. Lo sta facendo per lei? O qualcosa che va oltre il suo controllo lo sta trasformando in una persona che non lo è?

ore 21.00 PROIEZIONE

CAMMINANDO VERSO, di Roberto Cuzzillo (ITALIA, 75 min) – SARA’ PRESENTE IL REGISTA

Nello sguardo di Emina si scorge un’ombra che nasconde un oscuro segreto del passato, ma che ancora incupisce il suo spirito e le conferisce un alone di ambiguità dal quale Antonia viene irrimediabilmente attratta. Antonia e Emina vorrebbero amarsi fino in fondo, ma la vita porterà quest’ultima a scontrarsi con un misterioso uomo bosniaco che la costringerà a fare i conti con ciò che le sembra impossibile lasciarsi alle spalle.

 

DOMENICA 18 NOVEMBRE

ore 18.00 Proiezioni

WILLY, di Bartosz Kruhlik (POLONIA, 15 min)

Che cosa faresti se la Morte ti facesse una visita improvvisa?

 

GOMERAS, di Andres Luciano Gallo (ARGENTINA, 8 min)

In un villaggio della remota Pampa nell’Argentina centrale, tre ragazzini si riuniscono per passare una delle tante giornate assieme alle loro fionde. Percorrono i posti caratteristici della zona in cerca di bersagli finchè, nel bosco, qualcosa li sorprenderà.

WHERE IS BEAUTY, di Enrique Cerrejon (SPAGNA, 9 min)

In un museo di arte contemporanea, una scultura si impegna in una discussione su che cosa sia arte e meriti di essere riconosciuto come tale.

LA REALTA’ AL CONTRARIO, di Daniele Cini (ITALIA, 6 min)

Giacinto si sveglia in un mondo dove nessuno lo capisce. La sua giornata è scandita da una serie di incontri bizzarri, con i personaggi di tutti i giorni che stranamente parlano un’altra lingua. Preso dallo sconforto torna a casa dove lo attende una notizia sconvolgente.

 

LAS HERIDAS LILAS, di Maria Lorente (SPAGNA, 13 min)

Angel è una ragazza che vive in un ambiente conservatore. Per uscire da un passato terribile, la sera vende il suo corpo al miglior offerente. Una notte incontra Gabriel.

THE END OF THE WORLD, di Chris Downs (SPAGNA, 13 min)

 1 MAGGIO 2021 “La crisi economica” ha portato la fame, la guerra e la disperazione in ciò che resta della società. Un uomo solitario in cerca di lavoro e cibo, fruga la sua città distrutta, incontrando altri sopravvissuti del disastro.

TEMPERAR A GOSTO, di Susana Neves (PORTOGALLO, 10 min)

Alberto è uno chef che cerca di svelare un misterioso gioco-gourmet e di scoprire chi c’è dietro.

LA MEDIA PENA, di Natxo Lopez (SPAGNA, 14 min)

All’alba, un dirigente sta per spararsi nel suo ufficio. Quando sta per premere il grilletto, l’arrivo inaspettato della donna delle pulizie lo interrompe. Il dirigente può solo nascondersi e spiarla.

COMING SOON, di Fabrice Maruca (FRANCIA, 11 min)

Quando Fred incontra Anna, la sua vita sembra essere una commedia romantica. Ma quando si trasferiscono in una casa infestata, diventa un film di paura. E se la vita di Fred fosse un susseguirsi di trailer?

RENDEZ VOUS, di Rodolphe Viémont (FRANCIA, 10 min)

Un padre visita suo figlio, ricoverato in ospedale dopo un tentativo di suicidio fallito. La comunicazione tra i due è denota disagio e imbarazzato, e presto i due cominciano ad incolparsi a vicenda.

SHADOW PLAY, di Sinan Sertel (TURCHIA, 4 min)

A tutti i bambini piace giocare.

ore 21.00 PROIEZIONE FUORI CONCORSO

LIMEN (OMISSIS), di Emiliano Dante (ITALIA, 93 min) – SARA’ PRESENTE IL REGISTA

con Fabrizio Croci, Francesca Zavaglia, Roberto Lattanzio, Danil Aceto, Piotr Hanzelewicz, Elvira Di Bona, Mario A. Di Gregorio, Emiliano Dante, Edoardo Caroccia, Nicoletta Rugghia, Dimitra Moschopoulou, Matthias Junker.

2005, anno della morte di Giovanni Paolo II. Luca Bianco è un fondamentalista cristiano, ossessionato dall’Islam e da un’interpretazione estremamente razzista del cristianesimo. L’unica persona con cui è in contatto è una donna greca che viene ogni giorno a intervistarlo. E’ solo l’inizio dell’ascesa di Luca Bianco all’interno di un’organizzazione dai contorni sempre più estesi ed inquietanti.

 

LUNEDI 19 NOVEMBRE

ore 21.00 CONCLUSIONE

CORTORIMET – Premiazione del miglior cortometraggio al mondo edizione 2012, scelto tra i vincitori dei principali festival dei cinque continenti

 

Conferimento del PREMIO MASCHERA – Miglior attore italiano 2012 a ROBERTO HERLITZKA (PRESENTE IN SALA)

a seguire: PREMIAZIONE DEI VINCITORI DEI CONCORSI 2012

 

MARTEDI 20 NOVEMBRE – ANTEPRIMA24

ore 21.00 PROIEZIONE

WAVES, di Corrado Sassi (ITALIA, 80 min)

Ispirato ad un racconto del 1894 di R.L. Stevenson, Il Riflusso della Marea, racconta la storia di tre uomini che lasciano le coste italiane su una barca a vela alla volta del Mediterraneo orientale. Andrea  e Riccardo sono gli unici membri dell’equipaggio a conoscere il vero motivo del viaggio, mentre il terzo viene scelto per le sue abilità nautiche. All’arrivo i nodi verranno al pettine.

 

MERCOLEDI 21 NOVEMBRE – ANTEPRIMA24

ore 21.00 PROIEZIONE

E LA CHIAMANO ESTATE di Paolo Franchi (ITALIA, 89 min)

Dino e Anna sono una coppia di quarantenni. Si amano intensamente ma la loro nonDino e Anna sono una coppia di quarantenni. Si amano intensamente ma la loro non è una relazione convenzionale: tra loro non c’è mai stato un rapporto fisico. Dino si è sottratto a questo, come se dentro di lui ci fosse una scissione netta e dolorosa tra eros e amore.

Leave a Reply

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: