Crea sito

Striscia la revolution

Oggi riparte Striscia la notizia e, sebbene Canale 5 non sia piú tra le mie visioni abituali da circa due anni, è opportuno rendere conto delle novità di questa edizione del programma che costituisce da sempre fiero baluardo del Biscione agli assalti della concorrenza (il numero di visitatori di un blog, d’altra parte, va comunque tenuto alto, al netto di sabotaggi e incongruenze di contatori e plugin).

È vero pure che, pur essendo il mio nome impronunciabile, Striscia si può annoverare tra le davvero poche produzioni che hanno dimostrato sincera sensibilità e attenzione verso le categorie angeliche o diaboliche delle mie riflessioni, e la stima è stata spesso ricambiata.

Come riferito anche da altri mezzi di comunicazione, al posto delle solite e ormai banali Veline, saranno due maschietti a portare le notizie in studio, tali Pierpaolo Petrelli ed Elia Fongaro.

Di contro, sarà la conduzione ad essere affidata a due donzelle, quali la rodata Michelle Hunziker e la bravissima imitatrice Virginia Raffaele, e sarà interessante vedere se quest’ultima condurrà nelle sue spoglie consuete o in quelle di qualcuno dei suoi personaggi (probabilmente un po’ l’uno e un po’ l’altro). Come dire, invertendo i fattori, il risultato non cambia; anzi, non è detto che non migliori.

Si è anche vociferato che Ezio Greggio, di nuovo alla conduzione tra qualche mese, sarà al bancone del tg satirico per l’ultima volta, forse interessato ad altri stimoli o cambi di rete (anzi, pare che non ci sarà piú neanche il bancone, per un rinnovamento della scenografia).

Non ci sarà piú Capitan Ventosa ed è stato dato il ben servito anche all’ufficio stampa di Betti Soldati, rimpiazzata da Gigi Zazzeri.

In futuro potranno anche esserci conduzioni completamente nuove, quali Piero Chiambrettio Geppi Cucciari.

Suvvia… In bocca al lupo!

Leave a Reply

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: