Crea sito

#ioleggoperché

Oggi, 23 aprile, sarebbe un giorno davvero perfetto per le coincidenze rilevanti e le vite parallele talvolta ospitate in questo blog; morivano in questo giorno del 1616, infatti, William Shakespeare, Miguel de Cervantes e Garcilaso de la Vega (l’anno prossimo saranno 400 anni e, per simpatica coincidenza, il sottoscritto ne avrà 40).

Per questo motivo, pare, ogni 23 di aprile ricorre la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore.

Nel suo piccolo, oggi ha luogo anche l’iniziativa #ioleggoperché, con tanto di serata – evento, su Rai 3, per la regia di Duccio Forzano. Nella propria home page, l’iniziativa si presenta in tal guisa:

Il 23 aprile 2015 in Italia sarà il giorno di #ioleggoperché, un’iniziativa dell’Associazione Italiana Editori in cui i protagonisti sono i libri e i lettori.
L’obiettivo è di stimolare chi legge poco o chi non legge: parliamo di ben più della metà degli italiani.
Abbiamo deciso di incuriosirli, con l’aiuto dei lettori.
Abbiamo deciso di farlo in modo originale ed efficace.
Abbiamo deciso di mettere al centro di questa iniziativa i libri, le persone, tutti gli organismi e le iniziative che hanno a cuore la lettura e, in generale, la cultura. (…)
Il 23 aprile affideremo 240mila libri a migliaia e migliaia di lettori appassionati: i nostri Messaggeri. I Messaggeri, a loro volta,

affideranno ad altrettanti futuri lettori, in tutta Italia, questi strumenti essenziali per la diffusione della cultura. Saranno Messaggeri pronti a fare tutto per mettere in mano a parenti, amici, colleghi e sconosciuti una copia di un libro della collana speciale di #ioleggoperché. Pronti a tutto per incuriosirli e invogliarli a leggere. I Messaggeri incontreranno le persone a cui affidare i libri a scuola, all’università, al lavoro, sui treni locali, nelle biblioteche, nelle librerie. Li incontreranno nei moltissimi eventi locali organizzati in preparazione del 23 aprile, in tutte le iniziative territoriali e nel grande evento #IOLEGGOAMILANO, diffuso in diretta televisiva nazionale. (…)
#ioleggoperché invita tutti gli atenei e gli studenti universitari a partecipare agli eventi e alle iniziative che ci porteranno alla Giornata mondiale del libro, giovedì 23 aprile. Se sei uno studente universitario, oltre a poter diventare un Messaggero e offrire un contributo essenziale alla diffusione della passione della lettura in tutta Italia, potrai avere accesso ai crediti formativi se la tua università è tra quelle che li hanno previsti. Una volta Messaggero, potrai ricevere e affidare i 12 libri della collana speciale di #ioleggoperché, organizzare eventi e incontri nel tuo ateneo oppure cogliere l’occasione per ricontattare la tua scuola superiore d’origine e proporre l’iniziativa fra i suoi studenti. Inoltre potrai partecipare allo speciale contest VIDEO dedicato agli universitari: coinvolgi i tuoi amici e compagni di studio e realizza un video che RACCONTI IL TUO LIBRO PREFERITO IN UN MINUTO!
Potrai fare esperienza e formarti entrando in contatto con le iniziative di grandi e piccole librerie, biblioteche, gruppi di lettura.
Tutte le università, in occasione del 23 aprile, Giornata mondiale del libro, potranno organizzare eventi speciali che saranno inseriti nel palinsesto di#ioleggoperché. (…)

#ioleggoperché coinvolge e chiama a raccolta le scuole in vista della Giornata mondiale del libro: le invita a essere al centro della promozione delle attività dei Messaggeri, le mette in rete con università, librerie, associazioni, porta i libri della collana#ioleggoperché fra studenti e insegnanti, e soprattutto propone un’iniziativa interamente dedicata alla scuola: Crossa un libro. Se siete insegnanti, potete realizzare Crossa un libro, con il supporto di #ioleggoperché, proponendo attività di reading e di bookcrossing durante l’ultima ora di lezione del 23 aprile. La chiave di Crossa un libro è la citazione. Le citazioni dei libri preferiti dagli studenti e le frasi che raccontano il loro amore per la lettura potranno essere scritte nei foglietti Post-it di#ioleggoperché. Potranno così essere inserite nei libri destinati al bookcrossing, condivise sulla piattaforma online e sui social network, essere consegnate alle librerie aderenti al progetto.
Il 23 aprile saranno esposte sugli speciali totem #ioleggoperché e potranno diventare parte delle installazioni di Piazza un Libro nelle città selezionate.(…)
Se sei uno studente universitario iscritto all’anno accademico 2014-2015 e sei registrato come Messaggero di #ioleggoperché, puoi partecipare – da solo o con i tuoi compagni di studi – al contest video di #ioleggoperché 2015.  Il tema è ‘il tuo libro preferito’: raccontalo in un video di in un minuto e mezzo per invitare tutti a leggerlo. Scatena la tua fantasia e caricalo nella sezione pubblica dedicata del sito e potrai essere votato da tutti i Messaggeri di #ioleggoperché. Il video che riceverà più preferenze sarà pubblicato in homepage il 23 aprile 2015, mentre un video selezionato dalla giuria di qualità di #ioleggoperché potrebbe andare in onda durante la diretta RAI3 del 23 aprile 2015.

Oltre mille, inoltre, le librerie aderenti in tutta Italia.
 

 

Leave a Reply

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: