Get a site

radio

CambieRai? (2)

È on line, sul sito Cambierai.gov.it, il questionario attraverso il quale i cittadini possono dare la loro opinione sulla Rai, in vista del rinnovo a quest’ultima della della Convenzione tra Stato quale radio e televisione pubblica. Il questionario, realizzato con la collaborazione tecnica di Istat, è compilabile per 45 giorni e ed è composto da trentasei domande, dall’utilizzo degli introiti che derivano del canone e della pubblicità al consumo dei programmi, dal rapporto con l’industria dell’audiovisivo alla presenza sulle nuove piattaforme, dall’alfabetizzazione digitale alla dimensione che si deve acquisire nel contesto globalizzato, dal giornalismo libero e indipendente, al rapporto con la pubblica amministrazione, la società, la scuola. Il Ministero per lo Sviluppo economico ha anche pubblicato le proposte uscite dai sedici tavoli tecnici convocati lo scorso 12 aprile all’Auditorium-Parco della Musica di Roma, distribuiti in quattro macro-aree: Sistema Italia, Industria creativa, Digitale e Società italiana. Ai tavoli erano seduti esponenti della televisione, della radio, del cinema, dell’informazione, dell’animazione, autori, rappresentanti del made in Italy, del turismo, del digitale, dei beni culturali, del terzo settore, della scuola, dell’università, dei consumatori. A luglio Istat raccoglierà i risultati e li analizzerà, documentandoli in una sintesi che farà da viatico alla nuova bozza di Convenzione tra Stato e Mamma Rai, da approvare entro ottobre. Ecco, qui di seguito, tutte le proposte: (more…)


la memoria e l’impegno. Anche in tv (2016)

Il 21 marzo, oltre a simboleggiare il risveglio della natura. simboleggia anche il risveglio della legalità, almeno da quando si è soliti celebrare la ‘Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie’; lo scorso 17 marzo, l’istituzione della ‘Giornata nazionale della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie’ è stata ratificata all’unanimità anche dal Senato della Repubblica, con 209 voti.
Organizzato dall’associazione Libera, quest’anno l’evento prende vita a Messina, città bella e meritevole di migliori destini; il titolo di quest’edizione, la ventunesima,  è ‘Ponti di memoria, Luoghi d’impegno.
Sarà letto un elenco di circa novecento nomi di vittime innocenti, alla presenza di vedove, di figli rimasti senza genitori o fratelli, di semplici cittadini vogliosi di onorare la memoria delle vittime; vi prenderanno parte le associazioni, la rete di Libera,  il terzo settore, le scuole, tutti i mondi che respirano (e fanno respirare) la legalità.
Nando Dalla Chiesa, Presidente Onorario dell’Associazione Libera e docente di sociologia della criminalità organizzata presso l’Università Statale di Milano, è stato anche ospitato, ieri, domenica 20 marzo, nella rubrica del TGR ‘RegionEuropa.
La programmazione televisiva vede la Rai impegnata in prima linea, d’altra parte, con due linee di programmazione e iniziative mirate anche sui social network: (more…)


brevi dai media (17)

  • Radio 105 festeggia oggi, 16 febbraio, i suoi primi quarant’anni e lo fa con tanti amici del mondo dello spettacolo, attori, musicisti, scrittori. Una giornata di festa condivisa sul web (www.105.net), alla quale sono stati invitati, tra gli altri, Marco Galli, Pizza, Mitch, Squalo, Bettina, Carlotta, Tony Severo, Rosario Pellecchia, Daniele Battaglia, Marco Mazzoli nonché personaggi cui il pubblico di 105 è sicuramente affezionato, quali Alvin, Dj Giuseppe, Gianluigi Paragone, Mara Maionchi, Ylenia, Paolino, Martin, Kris & Kris, Fabiola, Dario Spada, Laura Gauthier, Gli Autogol. In piú, Alex Britti, Elenoire Casalegno, Benedetta Parodi, Elio e Le Storie Tese, Fedez, Edoardo Bennato, Nesli, J Ax, Jovanotti, Giuliano Sangiorgi, Irene Fornaciari, Dolcenera, Mondo Marcio, Francesco Sarcina, Michele Serra, Beppe Severgnini, Ficarra e Picone, Marco Bianchi, Piero Pelú, Leonardo Pieraccioni, Diego Abatantuono, Max Biaggi e molti altri. (⇐Prima on line)
  • A proposito di dj, è da ricordare che sono già in corso i provini per ‘Top DJ’, il nuovo talent show che andrà in onda a breve su Italia 1, con lo scopo di trovare nuovi disc jokey: fino al 26 febbraio, tutti coloro che pensano di saper creare e mixare musica infiammando il dancefloor possono candidarsi attraverso il form disponibile sul sito ufficiale www.top-dj.it. I migliori profili approderanno poi alle audizioni, che si terranno a Milano e potranno aspirare a un posto nel nuovo talent show.” (⇐Tgcom 24)
  • L’ottavo capitolo di Star Wars, ‘Star Wars: Episodio VIII’, arriverà nei cinema d’America il 15 dicembre 2017 ma le riprese sono già iniziate, presso i Pinewood Studios di Londra; la giovane Rey prosegue il suo viaggio insieme a Finn, Poe e Luke Skywalker, con attori già visti, come Mark Hamill, Carrie Fisher, Adam Driver, Daisy Ridley, John Boyega, Oscar Isaac, Lupita Nyong’o, Domhnall Gleeson, Anthony Daniels, Gwendoline Christie, Andy Serkis e con qualche ingresso nuovo, come Benicio Del Toro, Laura Dern e Kelly Marie Tran.(⇐Ansa)
  • Il ‘Rischiatutto’ sta tornando; per il momento è a strisce e (more…)

Giorno della Memoria 2016: pittura, scultura, mass media

“Vorrei che i giovani s’interessassero a questa storia per pensare, oltre a quello che è successo,
a quello che potrebbe succedere, e saper opporsi a violenze del genere”

(Giorgio Perlasca)

Il 27 gennaio 2016 ricorre il sedicesimo Giorno (o Giornata) della Memoria, che ogni anno ci ricorda una delle pagine piú atroci e assurde della storia affinché siano per noi di perpetuo memento. Come doveroso, le varie arti dispongono le loro energie al fine e noi, doverosamente, tentiamo di gettare un rapido affresco. Il sito ufficiale www.governo.it ci ricorda:
(more…)


brevi dai media (13)

Rapportando i dati della SIAE relativi a numero di spettacoli, ingressi, spesa al botteghino, spesa del pubblico e volume d’affari del primo semestre 2015 a quelli del corrispondente periodo dell’anno precedente, emerge una tendenza nettamente positiva; stando alla società italiana Autori ed Editori, infatti, gli indicatori mostrano tutti un bel segno positivo: numero di spettacoli +0,67%, ingressi +3,64%, spesa al botteghino +5,67%, spesa del pubblico +9,73%,volume d’affari +11,46%. Il cinema è in fase nettamente espansiva (spettacoli +0,30%, ingressi +4,46%, spesa al botteghino +9,26%, spesa del pubblico +10,88% e volume d’affari +10,88%), anche se il prezzo medio d’ingresso è aumentato del 4,60%.
Va bene anche il teatro: spettacoli +2,79%, ingressi +0,13%, spesa al botteghino +4,28%, spesa del pubblico +5,91%, volume d’affari +5,85%. Esaltante il riscontro della prosa, della lirica, del circo e dell’arte varia, nonché quello dei concerti di musica classica, leggera e jazz: spettacoli +8,09%, ingressi +8,84%, spesa al botteghino +7,28%, spesa del pubblico +7,17%, volume d’affari +4,18%. In alcuni casi, i dati si sono rivelati superiori addirittura al 10%.
Non meno gratificanti i riscontri dello spettacolo viaggiante (ingressi +15,27%, spesa al botteghino +23,75%, spesa del pubblico +13,36%, volume d’affari +13,22%, a dispetto di un’offerta di spettacoli in flessione dello 0,41%), di mostre ed esposizioni (spettacoli +13,20%, ingressi, +9,78%, spesa al botteghino, +3,52%, spesa del pubblico +22,18%, volume d’affari +21,87%), sport (numero di spettacoli è in diminuzione dell’1,29% ma ingressi +2,48%, spesa al botteghino +4,03%, spesa del pubblico +21,09% e volume d’affari +20,14%). I migliori risultati sono stati realizzati dal calcio e dagli sport individuali. Dati completi del primo semestre 2015 al link: https://www.siae.it/it/chi-siamo/lo-spettacolo-cifre/losservatorio-dello-spettacolo.

Il film  ‘Il Ponte delle Spie’, di Steven Spielberg, chiude “Courmayeur noir” e sarà in sala a partire da domani, 16 dicembre; spy story tra le piú avvincenti, si apre con l’immagine dell’agente sovietico Rudolf Abel, interpretato da Mark Rylance, che dipinge il proprio autoritratto guardandosi allo specchio e tratta avvenimenti accaduti durante la Guerra Fredda, in particolare uno scambio di prigionieri tra Usa e Urss sul ponte di Glienicke, in Germania, organizzato dall’avvocato James Donovan, interpretato da Tom Hanks. si deve inoltre ricordare che Steven Spielberg ha di recente diretto anche ‘The BFG’, il nuovo fantasy della Disney. Tratto dal romanzo (more…)


il canone di Renzi (2)

Un emendamento alla legge di stabilità presentato alla commissione Bilancio prevede che il 67% dell’eventuale extra- gettito che deriverà dal nuovo canone introdotto nella bolletta elettrica vada alla Rai; il restante 33 sarà utilizzato per l’esenzione del canone per gli ultrasettantacinquenni con reddito inferiore a ottomila euro, fino a 50 milioni saranno destinati al fondo per il pluralismo dell’informazione radiotelevisivo e al fondo per la riduzione della pressione fiscale. 

Domani, il consiglio d’amministrazione della Rai si occuperà dei palinsesti per la primavera e del budget 2016; la legge di stabilità, che prevede il canone nella bolletta elettrica, è ancora in seconda lettura alla Camera e, stando all’attuale stesura, le famiglie cominceranno a versare in bolletta una quota del canone non a gennaio ma a luglio; le compagnie di energia elettrica, peraltro, sono tenute a girare le somme destinate alla Rai solo a dicembre 2016. La scorsa settimana, i consiglieri Rai avrebbero saputo che il Tesoro si è impegnato a fornire un anticipo di cassa pari al gettito da canone dello scorso anno (circa 1,6 mld) cui far seguire eventuali conguagli. Lecito, quindi, immaginare che il budget 2016 sarà approvato contando sulla cifra incassata dal canone nel 2015, che potrà essere riallineata in seguito. Da ricordare che l’anno prossimo ci saranno gli Europei di calcio a giugno e le Olimpiadi ad agosto.

Roberto Fico, presidente della Commissione di vigilanza Rai, ha dichiarato su Facebook: (more…)


brevi dai media (10)

*È nata Radio Zeta L’italiana, fusione delle due emittenti Radio Zeta, di Angelo Zibetti, e Lattemiele, di Franco Mignani. L’operazione è stata condotta dalla concessionaria Openspace Due attraverso Radio Mobilificio di Cantú, che ha rilevato le due emittenti, tra le piú interessanti del nord Italia, mandando di fatto in soffitta il brand Lattemiele. Direttore artistico è Lorenzo Suraci, editore storico di Rtl 102.5,  il network piú ascoltato del Paese.

*Fabio Guadagnini, già direttore di Sky Sport 1 e direttore/ vicepresidente di Fox Sports HD, lascia il gruppo News Corp. di Murdoch per ricoprire il ruolo di Direttore della Comunicazione del Comitato Promotore “Roma 2024”, da cui dipenderanno l’attività Stampa e i social network di promozione della candidatura della Capitale alle Olimpiadi del 2024. (more…)


brevi dai media (9)

Steve Jobs in un film strutturato in tre atti: Macintosh, NeXT e iMac. Tre prodotti spartiacque nell’evoluzione tecnologica, tre icone del mondo digitale, tre momenti cruciali nella vita del visionario, interpretato da Michael Fassbender in un film di Danny Boyle, in Italia il 21 gennaio.

Peppa Pig e i suoi congiunti suini sono sempre sulla cresta dell’onda; il produttore e distributore Entertainment One (eOne) ha acquisito il controllo della società inglese ABD – Astley Baker Davies, che ha prodotto in proprio 200 episodi con le avventure della maialina e ne produrrà altri 52 da controllata.

Si chiama ‘Pascal – storie, persone e meteorologia’ l’appuntamento quotidiano di Rai Radio 2 con Matteo Caccia e lo storytelling; in un articolo di TvZoom si precisa che “il titolo richiama la misurazione della pressione atmosferica e non il filosofo della scommessa su Dio. Eppure il programma ha qualcosa di filosofico. Punta a coinvolgere in prima persona gli ascoltatori, spronandoli a inviare uno spunto biografico che ha segnato la loro esistenza, per poi raccontarlo in radio con la voce, con whatsapp e i social (…) avrebbe dovuto chiamarsi in prima battuta, “Bernacca” (…) per il riferimento al meteo del sottotitolo: l’intenzione di raccontare le condizioni metereologiche delle persone attraverso le loro storie”.

(more…)


video bought the radio (star)

La radio è il mezzo di comunicazione di massa che presenta le potenzialità forse meno esplorate, dal punto di vista dei contenuti come del marketing. Non poche, tuttavia, sono state nella storia e continuano imperterrite a essere le forme di contaminatio  tra radio e altri mezzi, come la televisione o internet. Radio e televisione, d’altra parte, sono unite nella categoria di “ottava arte”, coniata dal critico Claude Beyilie (rileggi “web as the 10th art).

In queste ore sono d’attualità alcune operazioni.

Mediaset, dopo l’accordo con Arnoldo Mondadori editore per l’acquisizione dell’80% di Monradio, cui fa capo Radio 101, ne ha stretto un altro con la famiglia Hazan, proprietaria del gruppo Finelco, che controlla, assieme a Rcs, emittenti quali Radio 105, Radio Montecarlo e Virgin. Durante l’estate molte indiscrezioni sui movimenti dell’arte radiofonica sembravano prospettare che la quota Rcs andasse alla Blue Ocean di Antonio Ricci; non è andata cosí perché la famiglia Hazan ha esercitato il diritto di prelazione, rilevando il 44% della quota Rcs e si è poi accordata con la famiglia Berlusconi per cederle il 19% di Rb1, che detiene assieme ai soci fondatori il 92,8% di Finelco, con un ulteriore 50% del capitale sociale in azioni senza diritto di  voto.

È prevista inoltre, per Mediaset, nel rispetto delle necessarie autorizzazioni, la possibilità di aumentare la propria quota.

L’Usigrai, sindacato dei giornalisti della Concessionaria di Stato per l’esercizio radio-televisivo (Rai), ha visto in queste operazioni una significativa avvisaglia di futuri scenari e si è cosí espresso:
(more…)


(tele)Magisterium

Il Vaticano s’intende di Comunicazione. Ah se se n’intende! Un nuovo Ministero è nato in queste ore presso la Santa Sede, con un Motu Proprio di papa Francesco: la Segreteria per la Comunicazione.

Si tratta di una macrostruttura che riassorbirà la Libreria Editrice Vaticana, la Tipografia Vaticana, il Servizio Fotografico, il Servizio internet vaticano, il Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali, la Sala Stampa, Radio Vaticana, il Centro Televisivo Vaticano, L’Osservatore Romano. Sarà diretta da monsignor Dario Edoardo Viganò, già direttore del Centro Televisivo Vaticano, confortato da monsignor Lucio Adrian Ruiz (già responsabile di internet), Giacomo Ghisani (Relazioni internazionali, Affari legali di Radio Vaticana e membro del C.d.A. del Centro Televisivo Vaticano) nonché da Paolo Nusiner, direttore generale di Avvenire, nella carica di direttore generale.

Ecco il comunicato promanato dalla Cattedra di Pietro: (more…)


la guerra dell’Italia

Oggi, 24 maggio 2015 alle ore 15 l’Italia osserva un minuto di silenzio. Cento anni fa, infatti, l’Italia sceglieva di entrare nel tunnel della Prima guerra mondiale, dal quale sarebbe uscita solo dopo il sacrificio di 650 mila caduti militari e 600 mila vittime civili.
Si partirà da Roma, dal cannone del Gianicolo; un salve d’onore, cui se ne aggiungeranno altri, in ventiquattro diverse città, presso i monumenti ai Caduti. Gli studenti delle scuole primarie recheranno, quale delicato ma simbolico omaggio, delle stelle alpine fatte di carta. Prevista l’emissione di quattro francobolli celebrativi e l’apertura gratuita dei Musei militari e dei luoghi della Memoria, fino al 2 giugno.
Negli stadi, si osserverà un raccoglimento particolare; i calciatori scenderanno in campo indossando una maglia fregiata della scritta “Ricorda“, dai versi di Giuseppe Ungaretti, la medesima al braccio di seicento podisti militari alle prese con la staffetta “L’Esercito marciava“.
Dal punto di vista comunicativo, l’importante ricorrenza è suggellata dalle seguenti iniziative: (more…)


Onde Road

Nel 2015 ricorre il quarantesimo anniversario della creazione della prima radio indipendente italiana: il 10 marzo 1975 iniziavano a respirare le frequenze di Radio Milano International, la futura Radio 101 (e ci si duole, anzi, se tale importante ricorrenza non è stata citata nei precedenti articoli relativi agli anniversari del 2015).

In questi giorni, durante i quali hanno inizio anche le celebrazioni per il 750° anniversario della nascita di Dante Alighieri e del centenario di Orson Welles, nelle sale cinematografiche è in programmazione ‘Onde Road’, docufilm che Ivan Falsetta ha dedicato al mondo delle radio e dei disc jockey. È un connubio di musica, storia dello spettacolo e fantascienza, arriva nelle sale in quindici copie (Distribuzione indipendente) ed è incentrato sulle numerose emittenti radiofoniche che videro la luce in Calabria negli anni Settanta e Ottanta nonché, come anticipato, sul mestiere del dj.

(more…)


campanule e diamanti

Prende il via oggi il 65° festival della canzone italiana di Sanremo, per la conduzione di Carlo Conti e la collaborazione scenica di Arisa, Emma Marrone e Rocío Muñoz Morales.

La scenografia è basata su una campanula che si apre e si chiude in un tripudio di effetti speciali e colori ultravivaci; il mio fiore preferito è l’orchidea nera e si deve pertanto auspicare che se ne terrà conto per l’edizione 2016…

Le aspettative d’ascolto di Giancarlo Leone solo di almeno il 38% di share, quella dell’anno scorso, che potrebbe essere raggiunta e superata in virtú, tra l’altro, del ritorno alla canzone singola per ogni artista.

Il saldo atteso è di quattro milioni di euro e si conta di raggiungerlo con una particolare austerity; il festival costa quest’anno tra i 15 e i 16 milioni di euro, rispetto ai 18 dell’anno scorso e ai 20 del 2013: di questi 15 o 16 milioni, 5 e mezzo devono essere versati dalla Rai al Comune di Sanremo che, com’è noto, ospita la kermesse.

Gli spazi pubblicitari di questa edizione sono stati venduti a blocchi di 15 secondi, non 30, per un costo medio  di circa 14 mila euro al secondo (Ansa). Il conduttore, volto tra i piú rassicuranti di Rai 1, percepirà un compenso di 500 mila euro mentre ad Arisa, secondo le indiscrezioni, sarà riconosciuto un cachet tra gli 80 e i 100 mila euro; Rocío avrà un gettone di presenza calcolato attorno ai 60 mila euro mentre Emma Marrone avrebbe rifiutato una mercede da “valletta” e avrebbe chiesto un rimborso spese di 60 -70 mila euro per la sua équipe.

Chi, poi, non volesse vederlo, il festival, potrà sempre guardare altro o andare al cinema. Ha infatti luogo, nelle sale cinematografiche, un confronto tra i piú vivaci: un impenitente ladro internazionale deve fare i conti con il piú brillante degli investigatori, in ‘Lupin vs Detective Conan’. Il ladro gentiluomo ha rubato un prezioso diamante ma, questa volta, alle sue calcagna non c’è solo il tradizionale Zenigata ma anche Conan, il detective preferito dai bambini… Stasera e domani.

Ecco, comunque, il comunicato stampa Rai su Sanremo 2015: (more…)


Foibe, Giorno del Ricordo (2015)

Ricorre oggi il Giorno del Ricordo dei Martiri delle Foibe, che intende ricordare gli oltre quindicimila italiani torturati, stuprati, trucidati e gettati vivi nelle foibe carsiche e gli oltre 350.000 che dovettero fuggire dal genocidio di Tito.
La Rai, Radio Televisione Italiana, ha emesso un comunicato stampa con il quale rende note le iniziative che, a tale proposito, riguardano la programmazione televisiva, web e radiofonica:

Grande attenzione della Rai in occasione del “Giorno del ricordo” ( istituito con la Legge n. 92 del marzo 2004) che si celebra il 10 febbraio in memoria dei martiri delle foibe e dei profughi giuliani, istriani e dalmati che, dopo l’armistizio dell’8 settembre e fino alla primavera del 1945 furono perseguitati, fucilati e gettati nelle voragini carsiche d’Istria perche’ considerati ‘nemici del popolo’ dalle milizie partigiane del maresciallo Tito. Per un’ intera settimana, dal 3 al 10 febbraio,  uno spot istituzionale dedicato  alla ricorrenza verrà trasmesso più volte al giorno sulle tre Reti Rai.

Raiuno, Raidue, Raitre, RadioRai, i Tg e i Gr, Rai Educational, Rai Notte, Televideo, i canali digitali, i canali satellitari come RaiNews 24 e Rai International, tutti impegnati per fornire servizi e approfondimenti in una staffetta informativa lunga 48 ore. (more…)


la settimana della memoria (2015)

Martedí prossimo, 27 gennaio, ricorre il settantesimo anniversario della liberazione dei prigionieri dal campo di concentramento di Auschwitz; quest’anno, dunque,  il tradizionale e doveroso ricordo della Shoah si arricchisce, se possibile, di un significato ancor piú evidente.

L’arte ci regala una mostra, ‘I mondi di Primo Levi – Una strenua chiarezza‘, nella Corte Medievale di Palazzo Madama, a Torino, fino al 6 aprile. 

Il cinema ci regala i suoi film, come ‘Corri ragazzo corri‘, nelle sale soltanto il 26, 27 e 28 (dal romanzo di Uri Olev, scrittore ebreo vissuto nel ghetto polacco, fuga di un bimbo che riesce a sopravvivere senza arrendersi, affrontando fame, freddo, violenza e ambiguità dell’animo umano in attesa che la guerra finisca)

nonché ‘La scelta di Barbara‘, passato al Festival di Roma nel concorso Gala, storia del ritorno alla vita di una sopravvissuta (Nina Hoss) ai campi di concentramento, in uscita in Italia con Bim entro i primi tre mesi del 2015.

La televisione ci aiuta a ricordare e a riflettere con i suoi palinsesti:

(more…)


il compleanno dell’URI

La radio italiana nasceva il 6 ottobre 1924 ed il 2014, pertanto, comporta per la Concessionaria di Stato per l’esercizio radiotelevisivo una ricorrenza doppia: il 3 gennaio, come si è ricordato, nasceva la televisione, il 6 ottobre l’URI, che poi sarebbe diventata EIAR e infine, appunto RAI.

Maria Luisa Boncompagni  fu la prima annunciatrice; Ines Viviani Donarelli, sebbene violinista, la prima ad annunciare il concerto inaugurale; il contesto era quello del Fascismo, con l’Agenzia Stefani unica fonte di notizie e i palinsesti composti esclusivamente di cronaca, poi anche di sport, gli altri generi solo a seguire.
Ecco la programmazione con la quale i tre canali RadioRai festeggeranno l’evento (com. stampa):
(more…)


Roma web Fest 2014

Ha luogo dal 26 al 28 settembre, cioè da oggi a domenica, al museo Maxxi di Roma (via Guido Reni, 4/a), l’edizione 2014 del Roma Web Fest, ovvero “il cinema ai tempi del web”.

Dedicato principalmente alle web series, il festival intende interrogarsi proprio su queste produzioni che nascono sulla rete, fenomeno che continua a crescere e ad influenzare gli altri media. Si svolge con il patrocinio del Mibac, della Regione Lazio, di Roma Lazio Film Commission, del Comune di Roma, dell’università La Sapienza, del Centro sperimentale di cinematografia e di Rai Fiction; vanta già 6 milioni di contatti, 14 partner istituzionali, 7 collaborazioni con i piú importanti festival italiani – tra cui quello del Cinema e il Fiction fest – il gemellaggio con 8 manifestazioni, 6 accordi di collaborazione con università italiane e piú di 50 partner tra blog, webzine, webradio e media.

 L’edizione di quest’anno promette un menu ricchissimo, composto da oltre 150 serie,60 fashion film, 17 anteprime, 8 panel di discussione, 2 tavole rotonde e 3 workshop.

Previste, infine, possibilità di pitching e scouting: saranno selezionati 10 prodotti pilota, 10 produzioni televisive e cinematografiche e oltre 50 aziende nazionali attive nella ricerca di nuove idee e prodotti.

A questo indirizzo il programma completo.

(< – comunicato stampa)


la zampata di Leone

Carlo Conti condurrà il festival di Sanremo 2015. È cosa giusta e lo si può inferire dalla dichiarazione che il direttore di Rai 1, Giancarlo Leone, ha di recente rilasciato:

Dissi che ne avrei parlato entro un mese con Fazio per un nuovo progetto. L’ho incontrato e Fazio ha ritenuto di lavorare per un progetto ma non per il 2015. Devo ancora fare passaggi formali ma è ovvio che la prima scelta sarebbe stata ed è Carlo Conti. Gli ho chiesto un progetto e sono sicuro che l’anno prossimo lo faremo.”  (tvblog)

Leone, infatti, aveva una pole position ben precisa in mente, che avrebbe potuto essere sconvolta solo se si fosse fatto avanti Fiorello, per quello che secondo me avrebbe potuto essere#il piú grande Sanremo dopo Pippo Baudo”. Quanto a Conti, ha dichiarato di sentirsi ancora “un po’ frastornato” e che un po’ tutto è ancora in fase di definizione.

Fiorello, da par sua, tornerà in radio il 5 di maggio, su Radio 1, con ‘Fuori programma‘, alle 8.30 e alle 13.30 in replica. Aggiornamento: intervistato nuovamente da tvblog, Giancarlo Leone si è espresso con maggiore cautela:

“Non ci allarghiamo. Ho detto che Carlo è la mia scelta per il prossimo Festival; adesso Carlo ci penserà, farà un progetto, poi ci saranno alcuni passaggi formali, ma diciamo che è partita la macchina del Festival di Sanremo 2015; abbiamo rilevato il personaggio piú rilevante in questo momento, in grado di fare un bellissimo Festival. Siamo in una fase di partenza, però abbiamo voluto raccontare con trasparenza queste fasi. La prima fase è la volontà della rete di affidarlo a lui. Poi ci saranno altri passaggi.”


Foibe, il giorno del ricordo in tv (2014)

Oggi si celebra il Giorno del Ricordo dei martiri delle Foibe, gli italiani perseguitati dalla dittatura del maresciallo Tito, molti dei quali fucilati e lasciati cadere nelle tipiche insenature carsiche dette, appunto, “foibe”.

La Rai ricorda questa importante ricorrenza con la sua programmazione; oltre alla copertura di Rai News, dei telegiornali e delle rubriche come ‘Unomattina’ o ‘I fatti vostri’, gli appuntamenti piú interessanti sembrano essere i seguenti:

  • lo spettacolo di Simone Cristicchi ‘Magazzino 18‘, recitato e cantato insieme all’Orchestra sinfonica e al Coro dei bambini del Friuli Venezia Giulia (Rai 1, all’interno della consueta puntata di ‘Porta a porta’);

  • la fiction ‘Il cuore nel pozzo’, con Beppe Fiorello, Antonia Liskova e Leo Gullotta (Rai 2 alle 01.40);

  • la puntata speciale di ‘Correva l’anno – Speciale Foibe’ (Rai 3 alle 12.55);

  • il documentario ‘Trieste la contesa‘, di Elisabetta Sgarbi (Rai 5, alle 16,15;

  • lo speciale Tg2 dal titolo ‘Orrore dimenticato’, nell’ambito della trasmissione ‘Mille papaveri rossi’, (Rai Storia, 15.30) 

I radiogiornali, da par loro, prestano attenzione alla ricorrenza nell’ambito delle principali edizioni del Gr1, Gr2, Gr3; da segnalare Radio1, che se ne occuperà nell’ambito delle rubriche d’approfondimento ‘Prima di tutto’ (dalle 6.00 ), ‘Start’ (10.30), ‘Baobab’ (15.40) e ‘Zapping 2.0‘ (19:40).


da Napoli a Perugia, da Cinecittà al Kilimangiaro

  • Esce oggi nelle sale ‘L’arte della felicità‘, il film d’animazione, nato sotto l’egida di Cinecittà Luce, nel quale il regista e fumettista Alessandro Rak racconta la storia di un tassista che porta in giro i suoi clienti sotto una pioggia battente, tentando di elaborare il lutto del fratello.

  • Si svolge a Cinecittà, al Teatro 1, il convegno ‘Cinema Day’, organizzato da Millecanali; il programma è scaricabile all’indirizzo http://banner.b2b24.it/nwl/mc/convegno/2013/Programma_Cinema_Day.pdf.

  • È in corso a Perugia ‘Immaginario Festival‘, interessante rassegna che, nell’edizione di quest’anno, vuole affrescare la cultura nelle sue valenze creative, essendo la creatività la declinazione nella quale la cultura soprattutto si realizza. Il programma della kermesse passa attraverso il cinema, la televisione, la radio, il fumetto, il web, i new media, il teatro; prevede seminari, talk show, spettacoli, e workshop.
  • Nel capoluogo umbro si terrà, nel 2014, anche il Festival internazionale del giornalismo; sembrava a rischio a causa dei mancati finanziamenti pubblici ma ha trovato un’interessante risorsa nel crowdfunding, ossia la raccolta di fondi privati attraverso la rete.

  • Il 28 novembre uscirà invece African Safari 3 D‘, documentario sulle bellezze dell’Africa diretto da Ben Stassen, già noto per film d’animazione quali ‘Le avventure di Sammy‘ e ‘Sammy 2, la grande fuga‘. La voce narrante è di Pino Insegno.


nessun dorma, web radio antimafie

È nata a Reggio Calabria ‘Nessun dorma’, web radio antimafie che trasmetterà in tutta Europa. È stata ideata dai ragazzi dell’Osservatorio sulla ndrangheta, come progetto finanziato dall’Agenzia nazionale Giovani nel quadro del programma “Gioventú in azione”. Ha alle spalle, peraltro, uno studio di Radio 100 passi di Palermo e della Fondazione “Casa Memoria” Peppino e Felicia Impastato di Cinisi (partner tecnici anche ‘LoPresti Idea’ e ‘Real Fat Studio’).

Saranno trenta baldi/e giovani a curare contenuti, aspetti tecnici e realizzativi, ospitando giornalismo d’inchiesta, dibattiti, informazione, storie; ci sarà anche buona musica, con un progetto che coinvolgerà alcune band fino a maggio 2014, contestualmente alla Settimana europea della gioventú.

È un segnale importante soprattutto in un territorio quale Reggio Calabria che ha bisogno di trasparenza, di un’immagine di legalità che corrisponde esattamente a quello che sentono degli operatori che credono negli ideali più alti come chi gestisce questa struttura, come tanti appartenenti alle istituzioni che oggi vogliono un cambiamento serio che necessariamente deve passare attraverso una voce trasparente, una voce che corrisponde esattamente alla realtà e che non rappresenti all’esterno una realtà diversa da quella effettiva. Credo molto in questa iniziativa”.

Federico Cafiero De Raho, Procuratore Capo di Reggio, Calabria, in un’intervista all’AGI


web as the 10th Art

We talk about Cinema as “the seventh art” since the Italian critic Ricciotto Canudo (1877 – 1923) drew up a precise list of all human crafts, according to which

  • the first art is the Architecture;
  • the second is the Music;
  • the third is the Painting;
  • the fourth is the Sculpture;
  • the fifth is the Poetry;
  • the sixth is the Dance;
  • the seventh is the Cinema.
  • eighth art was defined by the critic Claude Beyilie, referring to Radio and Television;
  • the ninth could be Comics, due to the Fancis Lacassin’s book “For a ninth art, comics”.

Today, August the 1st, 2013, this blogger proposes Web content  (web sites, blogs, social networks and something) as the tenth!

Si parla del cinema come “settima arte” da quando il critico italiano Ricciotto Canudo (1877 – 1923) stilò un elenco preciso degli umani mestieri, secondo il quale

  • la prima arte è l’Architettura;
  • la seconda è la Musica;
  • la terza è la Pittura;
  • la quarta è la Scultura;
  • la quinta è la Poesia;
  • la sesta è la Danza;
  • la settima è, appunto, il Cinema.
  • un’ottava arte fu definita dal critico Claude Beyilie, con riguardo alla Radio e alla Televisione;
  • la nona potrebbe essere il Fumetto in virtú del volume “Per una nona arte, il fumetto”, di Francis Lacassin.

Oggi, addí 1 agosto 2013, il qui presente blogger propone la creazione di contenuti su internet (siti, blog, social network e simili) come la decima!


cambieRai?

La possibilità di privatizzare la Rai, argomento riguardo al quale si è fatto un cenno in un precedente articolo, non è lontanamente all’orizzonte. Tale privatizzazione, peraltro, converrebbe davvero a pochi, giacché: 

  1. Toglierebbe ai telespettatori il margine di qualità che deriva dal servizio pubblico in quanto tale (a dispetto di quanti lo considerano insufficiente già adesso);

  2. Toglierebbe respiro alle emittenti commerciali, che a quel punto vivrebbero una concorrenza ancor piú agguerrita;

  3. Toglierebbe potere mediatico ai partiti.

Eppure una tiratina d’orecchi all’azienda di viale Mazzini, concessionaria di Stato per l’esercizio radiotelevisivo, sembra essere arrivata dalla relazione programmatica sull’attività di governo nel settore delle comunicazioni.

(more…)


segnaliamo…

 

RADIOKARIKA

(CLICCA PER I DETTAGLI…)


Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: