Get a site

spicchi d’arte tra baffi di storia (51)

Aggiornamenti 18 febbraio: c’è tempo fino a mercoledí prossimo, 20 febbraio, per vedere ‘Leonardo – Cinquecento’, film documentario di Francesco Invernizzi per Magnitudo Film, distribuito in collaborazione con Chili. Gradevole e multidisciplinare, con molti riferimenti all’attualità. Il 4 aprile uscirà invece ‘Io, Leonardo’, di Jesús Garcés Lambert, con Luca Argentero, prodotto da Sky con Progetto Immagine, distribuito da Lucky Red; tale pellicola si prefigge di portare “lo spettatore alla scoperta dell’uomo, il pittore, lo scienziato e l’inventore, attraverso un viaggio (…) nella mente di Leonardo Da Vinci”. È stato presentato ieri, 17 febbraio, al ‘Los Angeles – Italia Film Festival’ (⇓).
Aggiornamenti 17 febbraio: comincia oggi l’edizione 2019 del ‘Los Angeles – Italia Film Festival’, cui si è accennato in altra sede. In questa, sarà sufficiente aggiungere che la kermesse riconoscerà doverosi tributi ai fratelli Taviani e a Bernardo Bertolucci.

Quanto ad Alberto Angela, le sue ‘Meraviglie’ ricominciano il 12 marzo, per quattro emozionanti martedí: il 12 marzo saranno trattate Costiera Amalfitana, Piazza Navona a Roma e la città di Mantova; il 19 marzo Ravenna, la Sardegna ed il Teatro San Carlo di Napoli; il 2 aprile, con un salto di una settimana, Urbino, Lecce ed il Monte Bianco; il 9 aprile Parma, le Grotte di Frasassi e la Val di Noto.

  • La cerimonia di premiazione della sessantanovesima edizione del Festival del Cinema di Berlino si è aperta con un omaggio all’attore Bruno Ganz, scomparso oggi (RIP ♥); la giuria presieduta da Juliette Binoche e composta da Sandra Hüller, Justin Chang, Sebastián Lelio, Rajendra Roy, Trudie Styler ha conferito l’Orso d’Oro all’israeliano ‘Synonyms’, di Nadav Lapid mentre il Gran Premio della Giuria è andato a ‘By the Grace of God’ (‘Grâce à Dieu’), di François Ozon, sulla pedofilia nella chiesa. Orso d’Argento per la Miglior Regia ad Angela Schanelec (‘I Was at Home, but’) mentre i premi al Miglior Attore e alla Miglior attrice sono andati ai cinesi Wang Jingchum e Jong Mai, protagonisti del film ‘So Long, My Son’. L’italianissima ‘Paranza dei bambini’ è stata premiata con l’Orso d’Argento per la Miglior Sceneggiatura, scritta dal regista Claudio Giovannesi, dallo scrittore Roberto Saviano e da Maurizio Braucci. È stata anche ricordata (e riascoltata) Aretha Franklin, protagonista del documentario fuori concorso ‘Amazing Grace’.
  • 007 cambia data. ‘Bond 25’, il prossimo capitolo delle avventure dell’agente segreto al servizio di Sua Maestà, sarà nelle sale cinematografiche l’8 aprile del 2020. L’hanno annunciato oggi, 16 febbraio, i produttori G. Wilson e Barbara Broccoli.
  • Con riguardo alla possibilità che, alla cerimonia del 24 febbraio, alcune categorie degli Oscar non siano premiate in diretta, l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha cambiato idea e, a seguito della levata di scudi e dell’interessamento di molti artisti e professionisti, ha deciso che tutte le ventiquattro categorie saranno premiate in diretta. La precedente posizione voleva che alcune categorie fossero premiate durante gli spazi pubblicitari. L’Academy ha inoltre rinunciato a creare la categoria Film popolare e ha abbandonato la mossa di impedire che alcune canzoni in lizza nella categoria delle Migliori fossero eseguite durante la messa in onda.
  • Il nuovo film di Checco Zalone, ‘Tolo Tolo’, uscirà il prossimo Natale, proprio il 25 dicembre 2019. La pellicola, girata e ambientata in Africa, oltre che scritta, sarà da Zalone anche diretta.
  • ‘Titanic’, il film di James Cameron che vanta undici premi Oscar, sei Grammy Awards, quattro Golden Globe e la colonna sonora più venduta della storia, è diventata uno spettacolo e arriva in Italia, con prima assoluta agli Arcimboldi di Milano il 10 e l’11 maggio. Lo spettacolo è realizzato da una formazione di 130 elementi, diretta dal maestro Benjamin Pope, con la solista vocale Alice Zawadzki e la partecipazione straordinaria di Eric Rigler, il piú grande interprete al mondo di cornamusa irlandese nonché solista della già citata colonna sonora originale scritta da James Horner.
  • Anche Lucio Battisti torna al cinema. ‘Un’avventura’, infatti, di Marco Danieli, con Laura Chiatti, Michele Riondino, Valeria Bilello e Thomas Trabacchi, è il film musicale che rende omaggio a Battisti e a Mogol con dieci loro capolavori, tra i quali ‘Non è Francesca’ (in versione tango), ‘Dieci ragazze’ (in versione disco), ‘Balla Linda’ (nello stile dei Beatles), ‘Acqua azzurra acqua chiara’ (sotto la pioggia), ‘Il vento’ proposta in modo struggente, ‘Ladro’ riletta con una danza di ex amori. Il nucleo narrativo è dato dalla storia d’amore tra Francesca, giovane donna che entra nel magico mondo della pubblicità, ed il meccanico Matteo. La sceneggiatura è stata scritta da Isabella Aguilar; Pivio e Aldo De Scalzi hanno curato l’arrangiamento dei brani e firmato le musiche originali e le coreografie di Luca Tommassini, che ha diretto cinquanta danzatori professionisti, compreso uno di 80 anni. Antonio Diodato, che appare anche in un cameo, ha realizzato una versione propria di ‘Un’avventura’.

 

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: