Get a site

spicchi d’arte tra baffi di storia (39)

Aggiornamento 17 agosto: nell’ambito della tesa dialettica tra mezzi di comunicazione e Casa Bianca, il presidente Trump sul suo profilo Twitter ha rilasciato dichiarazioni del tipo “I mezzi di comunicazione fake new‎s sono il partito d’opposizione. E questo è male per il nostro grande Paese. Ma stiamo vincendo!“, “Non c’è nulla che vorrei di piú per il nostro Paese che la vera LIBERTÀ DELLA STAMPA. Il fatto è che la Stampa è LIBERA di scrivere e dire tutto ciò che vuole ma molto di quello che dice sono FAKE NEWS, spingendo un’agenda politica o semplicemente cercando di ferire le persone. L’ONESTÀ VINCE!“.

  • Donald Trump e i mezzi di comunicazione statunitensi sono ai ferri corti. Oggi, 16 agosto, per la prima volta nella storia, oltre duecento testate, compresi alcuni dei grandi network televisivi, radiofonici e web, escono con degli editoriali che, tutti insieme, stigmatizzano la campagna del Presidente degli Stati Uniti, che li considera “nemici del popolo”. Prsa, la Public relations association of  America,  per la prima volta nella sua lunga storia, uscirà con un testo di pieno sostegno.
  • Il 16 agosto compie gli anni, e ne compie sessanta, Louise Veronica Ciccone, meglio nota come Madonna. Si vociferava che volesse festeggiare con un viaggio nel sud Italia ma, a quanto pare, sta festeggiando in Marocco, a Marrakech.
  • Ci ha lasciati Aretha Franklin, maestra e icona della musica gospel, soul e R&B. Nomen omen: aretè (ἀρετή), in greco antico, significa proprio virtú, capacità d’eccellere in qualcosa…
  • ’44 Gatti’ è invece l’ultima serie animata concepita in casa Rainbow, già presentata al Giffoni Film Festival. Vi si affrontano temi come la diversità, la tolleranza, la solidarietà, con un’attenzione particolare per la musica, a cura del Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano di Bologna. I 44 Gatti del titolo, ovviamente ispirato alla nota canzone, sono Lampo, Milady, Pilou e Polpetta, che suonano in una banda chiamata “Buffycats”, nel garage di Nonna Pina, altra figura d’importanza non secondaria nella storia dello Zecchino d’Oro. La serie, coproduzione Antoniano – Rainbow, sarà in onda da novembre in prima tv su Rai YoYo, è la prima offerta prescolare della società marchigiana e sarà distribuita nel mondo nel 2019.
  • È in corso, fino al 18 novembre, al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, la mostra “Oikos: la casa in Magna Grecia e Sicilia”, composta da oltre cento reperti provenienti da molti altri musei del Meridione, quello di Napoli, quello di Taranto, il Parco Archeologico di Paestum al Museo dei Campi Flegrei, i musei di Monasterace e Siracusa. La rassegna  si sviluppa su varie sezioni che attraversano gli ambienti della casa greca, dal cortile, al portico, agli andrones, ai ginecei per le donne, al cratere; il logo della mostra è un bellissimo rilievo in marmo proveniente dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli che rappresenta la visita di Dioniso a casa di Icarios, nel quale sono rappresentate linee e scene della casa greca.
  • Sky Italia e Lux Vide hanno annunciato la serie originale ‘Diavoli’che, in dieci emozionanti puntate, trasferirà sullo schermo la storia di finanza, potere e disinganni scritta da Guido Maria Brera, pubblicata da Rizzoli e diventata un best seller. La serie sarà co-finanziata e distribuita nel mondo da Sky Vision,  diretta da Nick Hurran, realizzata in collaborazione con Orange studio; le riprese inizieranno a fine settembre con il primo ciak battuto a Londra; i protagonisti saranno Patrick Dempsey e Alessandro Borghi.
  • Il magistrato Nicola Gratteri, procuratore della Repubblica di Catanzaro, ha vinto il premio letterario “Caccuri” con il libro ‘Fiumi d’oro. Come la ‘ndrangheta investe i soldi della cocaina nell’economia legale’, edito da Mondadori; al secondo posto, a pari merito, si sono posizionati Ferruccio de Bortoli con ‘Poteri forti (o quasi)’, edito da La nave di Teseo e Tiziana Ferrario con ‘Orgoglio e pregiudizi’, edito da Chiarelettere. “Ho ricevuto molti premi – ha dichiarato Gratteri – ma quelli conferiti in Calabria hanno un sapore particolare. Ho deciso di rimanere in questa terra per contribuire a migliorarla, a renderla piú vivibile. E non mi sono mai pentito di averlo fatto“.
  • Festeggia il quarantennale l’anno prossimo il Rossini Opera Festival, in programma dall’8 al 20 agosto 2019. In cartellone ‘Semiramide’, ‘L’Equivoco stravagante’, ‘Demetrio e Polibio’. Vogliamo ricordare, peraltro, che il 2018 è stato proclamato “anno rossiniano” per antonomasia, data la ricorrenza dei centocinquant’anni dalla morte del grande Gioachino

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Follow

Get every new post on this blog delivered to your Inbox.

Join other followers:

%d bloggers like this: